domenica 7 ottobre 2007

Piange il telefono

Roma. Mercoledì 3 Ottobre. Un telefonista irrompe improvvisamente nello studio di “Porta a Porta” interrompendo la registrazione della trasmissione e lasciando Vespa e i suoi ospiti di sasso. Lo stupore aumenta quando si viene a sapere che in linea c’è il presidente del consiglio Romano Prodi. Vuole parlare con Mastella.
E’ urgente.

Oggi finalmente l'authority ci ha permesso di pubblicare l'intercettazione della scottante telefonata:

M: Buongiorno presidente, mi dica…

P: Chiedo scusa se ti interrompo, clEMENTE, so che sei ospite da Vespa ma dovresti correre immediatamente qui a Palazzo Madama altrimenti ci tocca dire addio alla nostra pensione.

M: …Che dice presidente! Non sarà mica morta la Montalcini?!

P: Ma figuarti clEMENTE… e chi l’ammazza a quella?! Da quando abbiamo avvicinato i cessi al Senato abbiamo risolto tutti i suoi problemi. Solo che questa volta la vecchia rischia di non bastare. Per questo è necessario il tuo voto!

M: Presidente comprendo la gravità della situazione ma non posso fare questo a Vespa.. Già sto sulle palle a un Grillo... Andando avanti così starò sulle palle a tutti gli insetti di questo mondo..

P: Ho capito clEMENTE… Facciamo così: ti mando l’aereo presidenziale a Cinecittà e non se ne parla più.

M: Mmmm…Non basta. Voglio anche trenta vani nel centro di Milano e un posto tra i tuoi consiglieri per mio cugino di terzo grado.

P: Sia!

M: Ok ser! Ai'll be der es sun es possibol!

P: Oh santo Dio clEMENTE, non dirmi che stai imparando l’inglese per il bene dell’Italia… Certo, la pronuncia è ancora un po' maccheronica ma sei sulla buona strada...

M: Ebbene si presidente! Da qualche giorno io e Rutelli prendiamo ripetizioni di inglese da mia moglie.

P: La tua signora è piena di virtù, clEMENTE. Non ha praticamente nulla da invidiare alla madre dei Gracchi...

M: Troppo buono presidente. Comunque la troverà elencata nel libro paga di Palazzo Chigi sotto la voce consulenze... Almeno i soldi rimarranno in famiglia!

P: Mi sembra giusto. Adesso sbrigati clEMENTE!

E' così che il governo si salvò per un voto. Nello studio di Porta a Porta.

84 commenti:

Anonimo ha detto...

Ah! Queste intercettazioni!Propongo il Premio Nobel a chi le ha create.


Felix

CAGLI-TRICOLORE ha detto...

AAHAHAHAHAHAHA!!!!

BELLISSIMO POST!!!!

Anonimo ha detto...

COME UN TRENO LANCIATO CONTRO L’INGIUSTIZIA! SIAMO AD OLTRE 56.000 FIRME ON LINE PRO DE MAGISTRIS.
CONTINUATE A FIRMARE

Giuan ha detto...

secondo voi è giusto che dei Senatori a vita abbiano il potere di determinare la politica di un paese come il nostro ? se i nostri rappresentanti eletti democraticamente non valgono un tubo, quanto valgono politicamente quelli non eletti ? da chi sono stati nominati senatori a vita ? un ex Presidente della repubblica (presidente di tutti) può schierarsi sempre a favore della sua parte politica? perchè la Montalcini vota sempre a favore del governo ? datemi qualche risposta.

Anonimo ha detto...

Mi è sorto un grosso dubbio: NON é CHE PER CASO LA MONTALCINI PERCEPISCE ANCHE LA PENSIONE DI ACCOMPAGNAMENTO?


Felix

Anonimo ha detto...

Voglio ben credere che la "trascrizione" di questa presunta "intercettazione" sia una amena invenzione del blogger!

Anonimo ha detto...

Mastella se l'esempio della dittatura censurando i commenti. Che schifo!!!! que asco(espanol)!!!! Essere rappresentati da questo schifo!!!

dementemanonstella ha detto...

ragazzi!
quelli di mastellatiodio si sono montati la testa e hanno fatto un imbroglio!
c'è una petizione online contro mastella che però per votare pretende che gli dai l'email e che accetti di ricevere pubblicità.
vi prego: dissociatevi da questi approfittatori!

Anonimo ha detto...

Io, gli ho fornito TUTTI i dati richiesti: se ci fanno cose non carine, beh se la vedano con la loro coscienza. Io, mi son sentito in dovere di firmare il mio disaccordo con la presenza di Mastella non già soltanto quale Ministro, ma AL PARLAMENTO. Sono altresì anche fermamente convinto che, in misura quasi paritetica, la stragrande parte degli "eletti" (si, ma dai partiti, non da noi..!!) dovrebbero andare a casa, e magari meglio se in esilio permanente su di una isola abitata da draghi di Comodo e con acque infestate da serpenti velenosi.

Ciao, Antonio

Anonimo ha detto...

Ragazzi attenzione al prepotente ritorno del nanetto e la rossa in tailleur, ha pagato 10000 poveri cristi per far bella figura con sti circoli inventati per confondere le acque, attenzione perchè con tutti i soldi che ha può soggiogare stampa e tv come gli pare.. il demente comunque è finito, a tutte le apparizioni suda più di una puttana in chiesa!

Gionuein ha detto...

Mastella e prodi contro l'uso criminoso della tv (titolo di un articolo del foglio giornale-carta igenica del pallone gonfiato a scoregge Ferrara)

Domandina da 2 centesimi di euro: Ma, se criminoso vuol dire andare contro la giustizia, chi è allora quello che usa la tv in maniera criminosa? Quelli che difendono i magistrati che fanno il suo lavoro o quelli che li denigrano, li criminalizzano, li delegittimano e li trasferiscono impedendoli di lavorare? Non è questo un uso criminoso dell'informazione e delle istituzioni?

Attenzione alla legge Mastella sulle intercettazioni telefoniche che è già passata alla camera con tutti favorevoli e 7 astenuti, fra poco verrà approvata e noi non sapremmo più niente dei D'Alema-Fassino-Latorre che scalano le banche e degli inciuci dei Mastella-Prodi.

Gionuein ha detto...

CASERTA, PENTITO ACCUSA FERRARO (UDEUR): MA MASTELLA SMENTI' LO SCORSO AGOSTO

Perquisizione nella redazione della Gazzetta di Caserta


Caserta - I carabinieri hanno bussato (e sono entrati) nella redazione della Nuova Gazzetta di Caserta (diretta da Beniamino Clemente) dopo un articolo pubblicato questa mattina su politica e camorra. In esclusiva sono state pubblicate le dichiarazioni del pentito della camorra marcianisana Michele Froncillo con le quali il boss ha affermato che il consigliere regionale dell'Udeur Nicola Ferraro sarebbe stato eletto anche grazie ai voti del clan. Circostanza smentita dallo stesso Clemente Mastella lo scorso agosto su L'Espresso vedi qui, tant'è che lo stesso Guardasigilli (nell'occhio del ciclone per il caso De Magistris) si è presentato qualche settimana fa presso un albergo del Casertano per ufficilizzare l'ingresso nell'Udeur di Angelo Brancaccio (arrestato in una diversa inchiesta sul comune di Orta di Atella) e alla quale era presente lo stesso Nicola Ferraro (al tavolo con Brancaccio e Mastella). Il fiduciario pro tempore della redazione Francesco Marino, a nome di tutti i colleghi della Nuova Gazzetta di Caserta, esprime solidarietà al giornalista autore dell'inchiesta (l'articolo è a firma di Massimo Urbani, uno pseudonimo a quanto pare) e stigmatizza l'atteggiamento di chi cerca di ostacolare un'informazione libera, che bada a raccontare i fatti e le verità, senza avere il timore di scoperchiare anche situazioni delicate. (6 ottobre 2007-21:15)

Anonimo ha detto...

sto ancora a ridere !!!
Bellissimo articolo !!!

Anonimo ha detto...

Ragazzi firmate qui, se non l'avete gia' fatto. E' pro-De Magistris, contro Mastella...
Siamo a oltre 57000 (cinquantasettemila!) firme.

http://www.petitiononline.com/040407rc/

Anonimo ha detto...

I giovani fanno come i vecchi e i vecchi fanno come i giovani.
Se i vecchi dicono: -"Largo ai giovani", i giovani rispondono: -"Non ci sono più maestri". Se i giovani dicono: -"Bisogna sconfiggere il precariato",i vecchi rispondono: -"Bisogna fermare la fuga dei cervelli". Se i vecchi poi dicono -"Non ci sono più i giovani di una volta",i giovani ne prendono atto e poi rispondono -"E' vero,non ci sono più i giovani di una volta".
Quando un vecchio va in pensione è ancora giovane e può trovare solo qualche lavoro in nero.
Il giovane, quando entra nel mondo del lavoro, fa uno stage.

Anonimo ha detto...

Esiste una scopetta per pulire il cesso che si chiama MERDOLINO e che è stata creata da un importante designer.
Esiste anche,ed è altrettanto famosa,un'opera d'arte di Piero Manzoni che è una scatola e che s'intitola,per via del contenuto, Merda d'Artista.

Non è che per caso Clemente Mastella ha conosciuto questi artisti e li ha ispirati.

Chi si interroga sulla differenza tra MERDA e POLITICA dovrebbe meditare. Tutto il resto è ARTE.

Anonimo ha detto...

bruno vespa ha sempre strisciato e, quindi, non e' mai inciampato!
mastella sta imparando l'inglese? A quando l'italiano?

Anonimo ha detto...

Daniel Kahneman,premio nobel per l'economia 2002,ha dimostrato come i processi decisionali umani violano sistematicamente i principi di razionalità.
L'intelligenza si fa dunque stupida quando la stupidità si fa intelligente.

Per arrivare a queste conclusioni il prof.Kahneman ha studiato il nostro amico di Ceppaloni.

Anonimo ha detto...

L'antipolitica è la negazione della politica, della politica dei partiti, delle nomenclature dei partiti, della logica dei partiti.
L'antipolitica si ribella a tutto questo. Ma per farlo, l'antipolitica si organizza, trova i propri leader, pubblica i propri libri, celebra le proprie assemblee, si riunisce in piazza.
BURLARSI DELLA POLITICA E' FARE POLITICA.
Chi non lo crede scagli la prima pietra.

Anonimo ha detto...

So che Mastella andrà prossimamente in America, vuoi vedere che andrà a Fullerton,Los Angeles,California, per visitare le prigioni a 5 stelle.
Due sono i motivi:

1) O vuole migliorare le nostre carceri.

2) O sta valutando il suo trasferimento in America.


Filippo

Anonimo ha detto...

Ohi, certo che gli vui bene ai nostri cugini d'oltreoceano, per desiderare per loro un simile "regalo"..

Anonimo ha detto...

Palazzo d´ingiustizia
di Riccardo Bocca
Il rafforzamento degli uffici giudiziari calabresi voluto dal governo. E affidato a personaggi vicini a Saladino. Proprio l´indagato del pm De Magistris.

http://www.megablog.it/calabrialibre/item/palazzo-d-ingiustizia-di-riccardo-bocca

Anonimo ha detto...

Bho...questo post lo trovo senza senso

Anonimo ha detto...

è difficile liberarsi di questo
delinquente.intanto cercherà di passare con berlusca e poi con la politica clientelare che ha fatto in campania sarà sempre eletto.
Ditemi voi come possiamo liberarcene.

Anonimo ha detto...

L'espresso risponde alle accuse di Mastella
Dopo le dichiarazioni del ministro Clemente Mastella, in relazione all'articolo di Riccardo Bocca "Palazzo d'ingiustizia", ecco le precisazioni de L'espresso

http://espresso.repubblica.it/dettaglio/Lespresso-risponde-alle-accuse-di-Mastella/1809947

Le parole del ministro
L'inchiesta
Il ministro della Giustizia Clemente Mastella ha dichiarato questa mattina, nel corso della sua conferenza stampa, che se le notizie che lo riguardano nell'articolo "Il palazzo dell'ingiustizia" sono veritiere, si dimetterà da deputato. In caso contrario, ha chiesto che si dimetta da giornalista Riccardo Bocca, autore dell'articolo.

"L'espresso" ribadisce i seguenti punti:

1) Nell'articolo si spiega che il ministro Mastella ha controfirmato con il ministero dell'Interno una convenzione nel "Patto Calabria sicura" per l'assunzione di 60 operatori per gli uffici giudiziari e le Procure delle zone di Lamezia Terme, Gioia Tauro e della Locride.

2) "L'espresso" ha spiegato che senza gara pubblica, ma con una trattativa privata multipla, l'incarico di selezionare il personale è stato affidato alla società Worknet Spa.

3) "L'espresso" ha svelato che il responsabile della filiale di Reggio Calabria, che ha svolto parte delle selezioni, si chiama Bruno Idà, arrestato lo scorso febbraio all'interno delle indagini sul traffico di carne infette del clan di 'ndrangheta Iamonte, e presente nelle intercettazioni che riguardano il manager Antonio Saladino, indagato dal pm Luigi De Magistris nell'inchiesta Why not.

4) "L'espresso" ha specificato che le selezioni nelle filiali di Lamezia Terme e Catanzaro sono state seguite dall'ufficio commerciale della Worknet e da Nadia Di Donna, secondo gli investigatori braccio operativo di Antonio Saladino (che nelle intercettazioni la chiama «Nadiuccia»)

5) L'espresso" ha ricordato che in un'intercettazione il ministro Mastella chiamava amichevolmente Antonio Saladino «Tonì», e veniva da lui chiamato «Clemente».

Tale è la gravità dei fatti, che il prefetto di Reggio Calabria, Francesco Musolino, dopo l'anticipazione dell'articolo, ha dichiarato: «Le notizie recentemente acquisite mi inducono a prevedere immediatamente una radicale verifica delle procedure seguite per l'appalto in questione, non escludendo l'adozione anche di provvedimenti drastici fino alla rescissione del contratto». Quanto al ministro Mastella, ci aspettiamo che mantenga l'impegno preso in conferenza stampa.

Anonimo ha detto...

CASERTA, PENTITO ACCUSA FERRARO (UDEUR): MA MASTELLA SMENTI' LO SCORSO AGOSTO

Perquisizione nella redazione della Gazzetta di Caserta


Caserta - I carabinieri hanno bussato (e sono entrati) nella redazione della Nuova Gazzetta di Caserta (diretta da Beniamino Clemente) dopo un articolo pubblicato questa mattina su politica e camorra. In esclusiva sono state pubblicate le dichiarazioni del pentito della camorra marcianisana Michele Froncillo con le quali il boss ha affermato che il consigliere regionale dell'Udeur Nicola Ferraro sarebbe stato eletto anche grazie ai voti del clan. Circostanza smentita dallo stesso Clemente Mastella lo scorso agosto su L'Espresso vedi qui, tant'è che lo stesso Guardasigilli (nell'occhio del ciclone per il caso De Magistris) si è presentato qualche settimana fa presso un albergo del Casertano per ufficilizzare l'ingresso nell'Udeur di Angelo Brancaccio (arrestato in una diversa inchiesta sul comune di Orta di Atella) e alla quale era presente lo stesso Nicola Ferraro (al tavolo con Brancaccio e Mastella). Il fiduciario pro tempore della redazione Francesco Marino, a nome di tutti i colleghi della Nuova Gazzetta di Caserta, esprime solidarietà al giornalista autore dell'inchiesta (l'articolo è a firma di Massimo Urbani, uno pseudonimo a quanto pare) e stigmatizza l'atteggiamento di chi cerca di ostacolare un'informazione libera, che bada a raccontare i fatti e le verità, senza avere il timore di scoperchiare anche situazioni delicate. (6 ottobre 2007-21:15)

Anonimo ha detto...

MA CHE BRAVA PERSONA IL GRASSONE, TUTTO PANZA.

Anonimo ha detto...

AH AH AH
RIDO PANZAMENTE AL clEMENTE

Anonimo ha detto...

L'UDEUR al sud ha molti amici mafiosi, eletti con i voti della mafia e della camorra. Questa non è mica una novità. Ci sono molti noi qui:
http://www.internetbookshop.it/code/9788881127863/abbate-lirio/complici-tutti-gli.html

da far usare in tutte le scuole come LIBRO DI TESTO (insieme a Gomorra)

Anonimo ha detto...

ha ha ha ha ha che ridere!!!!!!!
Ogni giorno se ne sente una diversa, siamo entrati nel cabaret!! Se fossimo negli USA sarebbe già diventato la fidanzata di qualche ergastolano!!!

Irene ha detto...

Scusate se centra poco...però il Sig.Mastella è sempre così fantasioso e pieno di risorse simpatiche che non ci si può dimenticare del tapiro ricevuto nel 2005 da Staffelli e da Striscia la Notizia, per non aver saldato un conto (non un conticino, ma UN CONTO) presso un ristorante di Cuneo....ve lo ricordate?

http://www.striscialanotizia.mediaset.it/video/2005/01/18/video_653.shtml?adsl

Anonimo ha detto...

CLEMEMTE CLEMENTE ANCHE TIRCHIO SEI?

Non accettate inviti da Mastella ripeto non accettate inviti da Mastella.

Anonimo ha detto...

BERLUSCONI È ALL'OPPOSIZIONE E L'ITALIA NON È PIÚ SORVEGLIATA SPECIALE
Sotto vigilanza per i cinque anni nei quali ha governato Silvio Berlusconi, l'Italia esce oggi dal mirino del Consiglio d'Europa. L'organizzazione europea aveva espresso grande preoccupazione per il fatto che il proprietario di uno dei colossi mediatici piú importanti del mondo fosse diventato il numero uno del Governo. Da circa un anno, peró, il Cavaliere non è piú a capo dell'Esecutivo, e il Consiglio d'Europa ha potuto distogliere il suo occhio vigile dal Paese.
"Servono delle leggi per prevenire potenziali abusi di potere di questo genere", ha comunque avvertito l'organizzazione

Anonimo ha detto...

Io devo farvi una confessione: AMO MASTELLA!

Senza di lui non avrei mai immaginato di "incontrare" così tante persone, di condividere i miei pensieri con gli altri, di svegliarmi da un letargo che durava da troppo tempo ed oggi diventato forza d'unione popolare.
Lo amo, ma continuerò a combatterlo perchè è nella natura umana Amarsi e Odiarsi.

Ministro,grazie di esistere.


Roberto V.

Anonimo ha detto...

Dal corriere della sera di adesso!!!!

NEW YORK - «Questo clima rischia di essere un terreno di coltura di un neo-terrorismo che in Italia non è mai sparito completamente». Lo ha detto il ministro della Giustizia, Clemente Mastella, parlando ai giornalisti mentre si recava alla chiesa di Saint Athanasius, nel quartiere di Bensonhurst della comunità italiana di Brooklyn, riferendosi alle recenti polemiche e in particolare agli attacchi contro la classe politica. «Questo clima rischia di essere uguale a quello della prima volta in cui venne messa in discussione la legittimità di un governo della Dc». Secondo il Guardasigilli, «c'è una spinta anticlericale oggi in Italia, un fenomeno simile a quello a Napoli ai tempi di Bartolo Longo», beatificato da Giovanni Paolo II, per la sua conversione dopo anni di anti-clericalismo nella seconda metà dell'Ottocento.

COLUMBUS DAY - Mastella a New York ha deposto una corona ai piedi del monumento a Cristoforo Colombo e si è recato a Ellis Island, e lunedì sfilerà nella parata del Columbus Day con la fascia di ospite d'onore dall'Italia. Sto ricevendo un grande sostegno qui a New York», ha aggiunto Mastella. «Tutti mi dicono di tenere duro e andare avanti. La comunità italo-americana è molto attenta alla politica di casa nostra».

Ragazzi o questo é un pazzo scatenato o é il capo assoluto di Cosanostra, Camorra, Ndrangheda e tutte le altre!
Ma come si permette! Ci sta chiamando neo terroristi solo perché vogliamo sapere la veritá della faccende di casa nostra?
OHHHHHHHH! A Masté, ma davvero vuoi farci incazzare? Qui on-line si trovano persone deluse, maltrattate e umiliate per discutere e ragionare di problemi reali. Guarda che se noi fossimo dei terroristi, da mo che eri sparito dalla scena pubblica. E dei nostri politici non parla nessuno!?!? Ma non lo ferma nessuno a sto panzone ridicolo?
Dubbio... avrá dei legami anche a new york?

Anonimo ha detto...

MASTELLA MI FAI SCHIFO, DIMETTITI E SMETTILA DI ROVINARE L'ITALIA, TU E I TUOI COLLEGHI!

m.t. ha detto...

Occhi aperti gente, NON trascuriamo troppo gli altri indagati eccellenti: D'Alema, Prodi, Fassino...che quelli si stanno facendo i ca..i loro di gran carriera! E' ora di puntare il dito su questi buffoni!

Mastella è diventato ormai un "poveraccio". E' chiaro che deve dimettersi al più presto, ma non trascuriamo la gran parte della feccia che continua a "governarci"!

Ho sentito dire in tv che attaccare Mastella è facile perchè è il politico che si presta di più ad essere il bersaglio dell' opinione pubblica per le sue continue cazzate quotidiane. Ma più di qualcuno asseriva che nessuno avrebbe il coraggio di attaccare un D'Alema o un Berlusconi!

Perchè? Perchè?? Perchè???

Non deve esistere la paura o il timore per questa gente!
Con chi ca..o credono di avere a che fare? Pensano veramente che siamo dei deficienti, pecoroni bamboccioni? L'idea che traspare è che non si rendano conto davvero che siamo in tanti, e stiamo crescendo visibilmente! non hanno ancora capito, o fanno finta di non capire che sono loro che devo calare le braghe e assumere la posizione a 90°.
Ci devono rendere conto di tutta la merda che hanno fatto in questi anni!!!

Padoa Schioppa mi riferisco a te brutto ignorante vecchio stupido rincoglionito...come cazzo ti permetti di chiamare bamboccioni ragazzi che vivono nel precariato con stipendi da fame, fra tasse da pagare, bollette del telefono, il mangiare, la benzina, l'assicurazione, l'ospedale il dentista (quando ti va male), e chi più ne ha più ne metta!
Tu e i tuoi compari ignoranti non sapete come si vive nel mondo reale!!

Vi dovrebbero condannare a vivere con 1200 euro lordi al mese senza nessun dei vostri fottuti privilegi!

POLITICI: ricordate che verrà la resa dei conti anche per voi!!!!

m.t. ha detto...

ATTENZIONE!!!

Leggete e poi andate a vedere...

Non vogliamo più nessuna persona che abbia a che fare con personaggi della politica indagati con le mani sporche e implicati in faccende di mafia. Mi riferisco a BERLUSCONI!!!!

La BRAMBILLA è una TR.IA di Berlusconi mandata come rompighiaccio per ammansire ed esaltare(non per le idee, ma x le cosce che si ritrova) i giovani... Non siamo cretini, e tantomeno rincoglioniti.
Prima ripuliamo completamente il parlamento e i partiti fino in fondo.

Poi ricominciamo con gente pulita incensurata e trasparente senza raccomandazioni...

Guarda il video! E
http://ilblogdistepniak.blogspot.com/2007/10/michela-vittoria-brambilla.html

SVEGLIAMOCI, non rimaniamo passivi!

Irene ha detto...

Anche al servizio di questa sera del Tg1, durante l'intervista a DiPietro, la giornalista si è rivolta a lui chiedendo spiegazioni sul suo modo di fare antipolitica...
Grillo fa antipolitica ed è volgare e noi tutti che commentiamo facciamo antipolitica, siamo populisti e via dicendo...continuando a tartassare con nozioni simili le persone,l'informazione televisiva porta il grosso degli italiani su un'altra strada....
ma è possibile che i giornalisti, tutt'altro che sprovveduti, tengano in piedi sta farsa?
Ma è possibile che nessuno si interroghi veramente sulla faccenda del conflitto di interessi che ormai forma una ragnatela fitta con la politica?
Perchè l'informazione non può essere libera dalla politica?

Il sig.Mastella è un enorme parafulmine, perchè è talmente sfacciato e strafottente nel suo modo di agire che si sta prendendo le lamentele e gli insulti di tutti....e visto che le sue, per così dire "marachellONATE" sono non solo davanti alla faccia di tutti, ma sbattute fortissimo in faccia, verrebbe da chiedersi come mai sia stato messo a ricoprire il ruolo di Ministro di Grazia e Giustizia.
Perchè gli hanno dato quel posto?
E' possibile che nessuno abbia impedito a quest'uomo di diventare il ministro della giustizia dopo aver partecipato al matrimonio di un mafioso ora in carcere??

Il non volere un politico in parlamento che ha rapporti con la mafia, è un comportamento antipolitico?

i politici non conoscono vergogna ha detto...

Ebbene sì, pare che il Nostro sia stato avvistato a New York!...per il Columbus Day!

A quanto pare non è bastata la gita dello scorso anno a New York per lo stesso evento che quest'anno ha voluto partecipare anche il nostro heroes, Mastella. L'avrà fatto per non lasciare sola la moglie? e la moglie sarà presente? e sarà partita la stessa comitiva di presidenti provinciali e sindaci e assessori e addetti stampa più un certo numero di mogli che sarebbero state a "carico dei mariti" dello scorso anno? tutto qeusto al momento non è dato sapere.

La gita dello scorso anno, come ci fanno sapere Stella e Rizzo ne "La Casta", è costata 680.000€. Qualcuno ci farà sapere quante e chi sono state le persone che si sono concesse una scampagnata a New York? e qual'è stato il budget per coprire i costi dell'"American mission"(possible, molto possible)?

Ringrazio in anticipo il Nostro senatore per le risposte che ci fornirà.

P.S. non tentate di porgli queste domande sul suo "forum", tanto non riceverete risposta, almeno lì.

Auguri...

Riccardo ha detto...

Spett. Sen. Clemente Mastella,
Mi permetta
Lei da New York ha paragonato la mia forma di dissenso alla classe politica per insufficienza di risultati ottenuti ad un neo-terrorismo!!?

Ma come si permette!!
Sono offeso!
Un grande male che vedo in Italia dopo la mafia è la strafottenza partitocratica.

Io la critico come politico, ma come essere umano l'abbraccerei pure senza alcun problema.
Rimango basito! :o
In bocca al lupo per il lavoro e cordiali saluti
Riccardo P.

Anonimo ha detto...

Pure a New York al Columbus Day!!!!!
http://www.corriere.it/politica/07_ottobre_07/mastella_clima_odio.shtml
Tanto paghiamo noi... Noi dobbiamo tirare la cinghia per le loro tasse e lui va a divertirsi a New York! E poi perchè ci è andato il ministro (minuscolo) di indulto e ingiustizia? Dov'è il nesso del suo ministero con il Columbus Day??? E come se non bastasse ci accusa di creare clima da neo terrorismo!!!

Dimettiti buffone!!! Non ne possiamo più di te!!! Vergognati!!! Vattene!!!

Gioxx ha detto...

non c'è rimedio!! l'unica soluzione è andare via da questo (purtroppo) paese di merda.

marco ha detto...

Di seguito riporto una lettera aperta di Salvatore Borsellino a Mastella - l'ho trovata sul blog http://www.voglioscendere.ilcannocchiale.it/ e l'ha consegnata lo stesso borsellino a travaglio alla fine della puntata di anno zero. Ovviamente nessun media ne ha parlato...

"Voglio ringraziare il ministro Mastella per la sua iniziativa di richiesta di allontanamento per incompatibilità ambientale del giudice De Magistris dalla procura di Catanzaro.

Voglio ringraziarlo pubblicamente perché mi ero ormai convinto che a seguito delle campagne di delegittimazione e di aggressioni di ogni tipo nei confronti della magistatura la gente si fosse ormai assuefatta all'arroganza ed all'impunità dei politici e avesse accettato come normale ed inelluttabile questo stato di cose.

Ora invece la reazione provocata da questa iniziativa nell'opinione pubblica, nella gente comune, reazione che sta provocando in tutta Italia raccolte di firme e mobilitazioni spontanee, soprattutto di giovani, a sostegno del magistrato perché possa continuare il suo lavoro senza intimidazioni e interferenze esterne, mi ha fatto rinascere la speranza che le cose possano ancora cambiare.

Ho sottoscritto insieme a Sonia Alfano una lettera al capo dello Stato dove chiediamo che tuteli, come è suo compito, l'indipendenza della magistratura raccomandando al CSM, di cui è il presidente, di rigettare la richiesta del ministro. E chiedergli invece di occuparsi di altri, e ben più gravi problemi della Giustizia, come il caso della Procura di Caltanissetta, dove sono concentrate le indagini sui fatti più gravi della nostra storia recente, quali l'indagine sui mandanti esterni nella strage di Via D'Amelio e l'indagine sulla sparizione dell'agenda rossa di Paolo, che viene, dal 12 Luglio 2006, lasciata senza una guida ed affidata ad un reggente.

Voglio però sperare che il sig. Ministro prenda spontaneamente atto della situazione di incompatibilità ambientale che si è creata tra la sua persona e la maggioranza degli italiani e voglia attuare il suo proposito di dimettersi, proposito più volte minacciato, ma finora solo a scopo di ricatto nei confronti della maggioranza di governo"

Riporto anche il comunicato che Salvatore Borsellino ha diramato, dopo la lettura della seguente dichiarazione di Mastella:

MASTELLA A FRATELLO BORSELLINO: HO VOLUTO IO PENSIONE PER FAMIGLIA
(Adnkronos) - "Dopo anni di inadempienze ho fatto concedere io la pensione alla famiglia Borsellino. Gli ricordo che, come vede, non disprezzo le persone per bene che hanno portato avanti un'idea di giustizia nell'ingiustizia". Lo ha dichiarato il ministro della Giustizia Clemente Mastella nel corso della conferenza stampa presso la sede dell'Udeur rivolgendosi al fratello del giudice Paolo Borsellino, ucciso dalla mafia. Il fratello di Borsellino era presente ieri sera alla trasmissione di Michele Santoro 'Anno Zero'.

Risponde dunque Borsellino:
"Voglio far notare in primo luogo al Ministro Mastella che non mi risulta di avergli mai contestato di disprezzare 'le persone per bene che hanno portato avanti un'azione di giustizia nell'ingiustizia' e se pensa che esista una ragione per la quale avrei dovuto farlo. In secondo luogo gli ricordo che, non essendo il sottoscritto ne coniuge ne figlio di Paolo Borsellino, ma bensì fratello, non può spettarmi alcuna pensione vitalizia e che questa viene in ogni caso assegnata dallo Stato e non 'concessa' dal ministro. In terzo luogo gli faccio sapere che il sottoscritto si è rifiutato di presentare la domanda di erogazione, da parte anche in questo caso dello Stato e non del ministro, della "provisionale", prevista dalla legge, che può essere richiesta dai familiari delle vittime di mafia che si costitiuiscano parte civile nel realtivo processo. Il sottoscritto ritiene infatti che compito precipuo delle Stato doverebbe essere, prima che l'erogazione di anticipo su un impossibile 'risarcimento', il rendere giustizia alle vittime della mafia".

Salvatore ha detto...

L'on. Napoli difende De Magistris ad un Convegno.
leggete la rassegna stampa su http://angelanapoli.blogspot.com

Anonimo ha detto...

Credo che sia bene per gli autori specificare che questo testo è frutto di fantasia, ed è un semplice sketch umoristico, prima che ne approfittino per denunciarvi e tirare giù il sito.

Andrea ha detto...

CHE FIGURA DI MERDA sig. mastella,
COME AL SOLITO SI E' FATTO NOTARE PER IL SUO ESSERE IDIOTA!! Mi limito con le parole , non per rispetto nei suoi confronti sia chiaro, sole per un rispetto di ogni singola parola Italiana.

CLEMENTE CANCELLA ha detto...

avete visto cosa ha detto il ceppalonico?

http://www.corriere.it/politica/07_ottobre_07/mastella_clima_odio.shtml

daniele ha detto...

Tutti lo amano a New-York... perchè non resta lì così ce lo leviamo dalle scatole :D

Anonimo ha detto...

Ma dove ci porta questa classe in buona parte fatta da corrotti che pensano ognuno al proprio tornaconto:
propongo ai curatori del blog di creare altri blog
UNO a DINI
E L'ALTRO AL FONDATORE DEL NUOVO PARTITO SOCIALISTA.
TANTO LORO FORSE SENTONO LA MANCANZA DI CRITICHE E FORSE SI SENTONO NEL GIUSTO?

Anonimo ha detto...

Si ma uno anche a Veltroni.

Anonimo ha detto...

Frequento quotidianamente il blog, e lo ritengo molto stimolante e in linea di massima condivisibile. In questo caso però mi sembra che questo post sia del tutto gratuito.

Anonimo ha detto...

Soltanto uno come Mastella può credere che questo post sia veritiero. Ma spesso avviene che la linea di confine tra la fantasia e la realtà a volte è impercettibile.

Roberto V.

Anonimo ha detto...

*
*
*

LE ELEZIONI SONO VICINE :

RAGAZZI

NON SI VOTA !! NON SI VOTA !!!


avanti cosi' ...

ciao a tutti

ricordate

NON SI VOTA !!! NON SI VOTA !!!


prima a casa sti fetidi del csx e poi anche l'esecrabile psiconano ...

SANTARELLA ha detto...

Son molto preoccupata per clemente mastella .. ho notato che non scrive più sul suo blog e la sua ultima lettera risale al 4 ottobre ... e poi ho notato che i commenti sono a quota ZERO e me viene una tristezza .... :((

... ma come mai sta succedendo tutto ciò al nostro povero e caro clementino a pane e vino ?? ... :))

Dai ragà ... un pò di solidarietà a quel gran pasticcione di Ministro che si rivela sempre essere un vero e proprio pappà magna, mammà e un capriccioso BAMBACCIONE !!! ... 8))

Antonio Alessi - Reggio Calabria ha detto...

Vi invito a leggere l'articolo sull'On. Napoli che difende De Magistris nella rassegna stampa del suo Blog http://angelanapoli.blogspot.com
Sarebbe opportuno che l'aiutassimo a raccogliere le firme (anche on line) della petizione per lo scioglimento del Consiglio Regionale della Calabria (33 inquisiti su 50)
Grazie

Anonimo ha detto...

ahah non avrebbe qualcosa anche per me oltre che per suo cugino di terzo grado?

Anonimo ha detto...

Non credo che quelli di mastellatiodio si siano montati la testa e siano degli approfittatori, il sito firmiamo.it offre un servizio gratuito di raccolta firme e guadagna qualcosa dalla pubblicità.
tutto qui.

Angelo

Pietro ha detto...

A Prodi dobbiamo dar merito di una cosa assai importante: aver rivelato Mastella a chi, in 30 anni di politica italiana, non lo aveva ancora conosciuto.
Certo, commentera' qualcuno, per farcelo conoscere bisognava metterlo a far danno alla Giustizia? Ma Mastella e' uno che avrebbe fatto danni grossi anche alla ... "Attuazione del programma", quindi, e' stato meglio cosi', farlo ingrassare come un brufolo nutrito a lardo e cioccolata, nella speranza di vederlo un giorno fare boiate sempre piu' grosse ed esplodere di rabbia.
Grazie Prodi, davvero, hai reso un servizio a questo paese. La tua e' stata una idea geniale che ancora pochi apprezzano: distruggere la Giustizia per fare fuori Mastella, per sempre!
Da oggi in poi, come dice Grillo, prima di andare a votare per le primarie e per le elezioni, ci informeremo meglio e chiederemo con rispetto: "Mastella e' con noi anche questa volta?". Se la risposta sara' si o peggio "ni", ce ne gireremo i tacchi e torneremo da dove siamo venuti.

Anonimo ha detto...

http://dementemastella.blogspot.com/

secondo voi mastellone commenterà questa lettera di salvatore Borsellino?

Anonimo ha detto...

http://www.annozero.rai.it/annozero/default.htm

ops avevo sbagliato il link...

Anonimo ha detto...

questo � un commento sfuggito al "filtro" del clementissimo.... allora esistono ancora persone vere,con i clementini!ma leggiamo:

avvocato del diavolo ha detto
http://lasteccanelcoro.blogspot.com

L'idea che mi ero fatto della querelle De Magistris - Mastella, era che il Ministro non avesse fatto altro che adempiere al proprio mandato.Ci si lamenta tanto che i politici non facciano il proprio dovere ed adesso ci si lamenta che Mastella abbia mandato gli ispettori in una procura come da sua competenza e come gli era stato espressamente richiesto? Ebbene si richiesto!Richiesto anche da alcuni importanti magistrati del medesimo territorio di De Magistris.Cosa avrebbe dovuto fare il Ministro secondo i signori benpensanti contro la cd Casta a tutti i costi? Far finta di nulla e quindi compiere nei fatti una omissione delle proprie prerogative? I soliti (dis)informati di regime fanno sottintendere un interesse del centrosinistra ad osteggiare De Magistris.Ebbene si sappia che: 1) Mastella non � indagato, 2) se Mastella � cos� in rotta con il centrosinistra, per come si dice, che interesse pu� avere a fare gli interessi di Prodi e Company? Mastella metterebbe a rischio la sua immagine per fare un favore a coloro i quali sono (saranno) i suoi (futuri) contraddittori? Non si comprende poi il timore che De Magistris, o i suoi fan d'occasione, possano avere dalla decisione del CSM.A meno che non si voglia pensare che il CSM sia a diretta dipendenza del Ministro di Giustizia.Ci� � costituzionalmente, ma soprattutto politicamente e realisticamente falso.Anzi,...anzi.Il CSM � stato sempre una spina nel fianco dei Guardasigilli ed ha sempre mantenuto grandissima autonomia dalla Politica e dal Ministro.Ed allora cos'hanno da temere i fan d'occasione di De Magistris? Sar� assolto (come tutti speriamo) e non vi sar� alcun trasferimento e/o sanzione discipinare.O si vuole mantenere l'intangibilit� del magistrato a tutti i costi ,anche nel sospetto, anche il pi� labile, che abbia potuto esorbitare i propri compiti?A me sembra che la cronaca sia piena di magistrati che hanno inquisito (con sospetti assai pi� labili) i cittadini ,poi assolti.Ma poi chiederei ai fan d'occasione del De Magistris.Vogliono farci credere che ci sia -persino in loco- un complotto contro questo magistrato? Si ,perch� a sollecitare l'intervento di Mastella sarebbero stati- ripeto - alti Magistrati di Catanzaro.Io dico aspettiamo.La trasmissione di gioved� "Anno Zero" condotta da Santoro Michele da Salerno mi ha rafforzato l'idea che Mastella abbia fatto la cosa giusta.Non � servito, ai miei occhi, radunare la piazza di Catanzaro, che a dire il vero, avrete notato, sembrava avere proprio un pregiudizio contro Mastella.Bastava guardare gli striscioni circa il fatto che Mastella abbia voluto a Benevento la sede distaccata del Sud Italia;a dispetto di chi? Provate ad indovinare.Ebbene si :Catanzaro.Dicono l'abbia fatto perch� lo stesso Mastella � sannita.Ok.Pu� anche essere.Come mai allora i signori di Catanzaro non hanno protestato ,per presunto clientelismo, quando a scegliere Catanzaro � stato un Governo con sottosegretari alla Giustizia due Calabresi? I ragazzi di Catanzaro con il loro striscione "Adesso trasferiteci tutti" vorrebbero emulare i ragazzi di Locri con il loro "Adesso ammazzateci tutti"? Con gli striscioni non si fa pulizia della ndrangheta, ma magari si d� solo a qualche ragazzino la possibilit� di farsi vedere in TV.Se i ragazzi calabresi (di Locri e CZ) tanto anelano alla pulizia morale della propria citt� vadano allora a denunciare uno per uno i loro coetanei delinquenti.Non mi si dica che non li conoscono o non sanno chi sono.Lascino perdere -per carit� di Patria - la demagogia degli striscioni e le apparizioni televisive.A Mastella ,tranne il buco dell'ozono e la tragedia della Birmania si addebita di tutto.Ha detto che i parlamentari prendono anche poco?Verissimo: guardate qui pi� diffusamente http://lasteccanelcoro.blogspot.com/2007/09/favore-della-casta-i-politici-contro-la.html . Sapete che pare che il superdemagogo Santoro nonch� il giustizialista Marco Travaglio prendano di stipendio pi� di un Parlamentare? Si abbassino loro ,se del caso, lo stipendio.La Signorina radical chic Beatrice Borromeo che ad Anno Zero fa la Robin Hood dei (poveri) ricchi impari un p� di dizione e faccia meno la demagoga.E' facile farlo dal rango di principessa. Mastella ha protestato (assieme a Prodi) circa il fatto che all'ultimo Consiglio dei Ministri della Giustizia e della Difesa non fosse inserito l'italiano come lingua ufficiale (oltre alle altre lingue)? Benissimo.Grandi Clemente e Romano.La destra pseudonazionalista l'ha mai fatto quando era al governo o invece scodinzolava a queste assise europeo come il cagnolino che attende l'osso che gli verr� concesso? Mastella ha preso l'aereo dello Stato per andare a vedere il Gran Premio? Benissimo.Era nel Suo diritto.Scusate ma se il vostro capo vi d� una macchina gratis per tutta la settimana (compreso il Vostro weekend libero dal lavoro), Voi la lasciate a casa ed utilizzate quella Vostra? Ma per favore! Si imputa a Mastella di aver voluto il figlio come consulente al Ministero dello Sviluppo Economico.E allora? Perch� era il figlio di Mastella non doveva avere diritto a diventare consulente? Se invece si pensa che sia raccomandato, attendo ancora di conoscere un padre di famiglia che non cerchi di introdurre il figlio nel proprio ambiente di lavoro.Se io fossi il figlio di Mastella sarei assai alterato con mio padre perch� al posto di farmi entrare in politica, mi fa lavorare come un anonimo consulente.Si dice che Mastella abbia voluto l'indulto.Per quale possa essere la Vostra opinione, si sappia che � stato quasi tutto il Parlamento a votare l'indulto.Mastella ha espresso il suo voto favorevole come altri circa 900 tra deputati e senatori.Voglio finire con un plauso a Romano Prodi.Ebbene il nostro Presidente del Consiglio ha deciso di snobbare un incontro richiesto da tale Jolie Angelina che mi dicono essere un' artista conosciuta (da me no)..Grande Romano.Finiamola con la demagogia della realpolitik che vuole cosa buona e giusta essere fotografati vicino a pseudo(artisti).Grande Romano, Tu sei una persona di Potere in Italia e nel mondo.Fai cose serie.Le attricette - che vengono in Italia pensando di trovare il Clinton di turno che le idolatra - incontrino pure i loro fans.Magari troveranno ad accoglierla anche qualche magistrato (pochissimi davvero) che preferiscono le luci dei riflettori al duro ed anonimo lavoro delle procure.

domenica, ottobre 07, 2007

Anonimo ha detto...

MASTELLA MINISTRO DELLA REPUBBLICA
ORGOGLIO DI CEPPALONI

nicola ha detto...

c'è un refuso nel template del blog di clemente. dove si legge 'sen. clemente mastella', dovrebbe esserci 'SAN clemente mastella'. con tutte le 'grazie che ha fatto a parenti ed amici... :-)

Stedm ha detto...

RISPOSTA X "Anonimo ha detto...
MASTELLA MINISTRO DELLA REPUBBLICA
ORGOGLIO DI CEPPALONI"

Va bene, rispetto la tua idea.
Ma allora perchè non te lo tieni a Ceppaloni? Anzi formate una bella REPUBBLICA DI CEPPALONI così non ce lo mandate in giro a seccarci le palle come due prugne secche!

Stedm ha detto...

ALLE PROX ELEZIONI NON SI DEVE VOTARE!

Anonimo ha detto...

Abbiamo bisogno di voi tutti qui in Calabria. Abbiamo bisogno di liberarci del nostro governo regionale.Lo so che avete altre priorità, ma poichè stiamo tutti uniti a combattere il malaffare politico,noi in questo, portiamo la bandiera nazionale.Abbiamo il 60% degli "ACCOMODATI IN POLTRONA" indagati e collusi con la 'ndrangheta calabrese. Abbiamo però, o forse dovrei dire avevamo, il magistrato De Magistris che tutto questo lo combatteva, con gli strumenti della giustizia. Abbiamo una voglia indescrivibile di gridare giustizia, quella vera, quella onesta. Per aiutarci,visitate il blog dell'On.Angela Napoli (non è retorica) e firmate con noi.
Sappiamo che le firme sono di moda, ma queste serviranno come traino per far cadere successivamente il governo più grande.

Grazie Grazie Grazie a chi lo farà ed a tutti indistintamente.

Laura Praticò (Cz)

PRODIROMANO ha detto...

Lo sapevo che della rai non mi dovevo fidare.
non parlo più al telefono.
TROPPI CONTROLLI.

Anonimo ha detto...

sembrate i maiali che si eccitano quando sentono odore di sangue

Anonimo ha detto...

SENZA GENTE COME IL SEN. MASTELLA L'ITALIA ED IL SUD IN ROVINA

i politici non conoscono vergogna ha detto...

RISPONDO ALL?AVVOCATO DEL DIAVOLO(già postato nel suo blog)

Volevo precisare che:
1) se il mio è capo di un'azienda privata sarà molto accorto nel concedermela l'auto aziendale. Se il mio è capo di un azienda pubblica magari si farà meno scrupoli a concedermi la macchina ad uso privato. Ecco, la differenza sta tutta quì, Mastella s'è preso un aereo ed un elicottero(e non una piccola utilitaria) e tutto a spese nostre, per un bisogno suo personale(e non farmi la predica che era per rappresentanza istituzionale).

2)Il fatto che Mastella abbia trovato una sistemazione sistematicamente per: sua moglie, suoi figli, suoi parenti, suoi amici è grave tanto quanto chiunque altro abbia adottato simili decisioni. La cosa peggiore in questo caso è che lui va a giustificarsi ovunque gli capiti(televisione: Vespa, Ballarò etc... via internet sul suo "blog") dell'adozione di questi provvedimenti spacciandoli come una cosa normalissima; ma stiamo scherzando?! Vogliamo far passare l'idea che questa prassi sia la normalità? Il Merito in casa Mastella è conosciuto? Con questo modo di fare ci sta solo prendendo per il culo e a me questo comportamento mi fa incazzare!

3)L'indulto. Certo, sono tutti colpevoli per aver votato quel provvedimento che ha messo in libertà pericolosi delinquenti(e le cronache lo confermano) oltre a chi forse era il vero destinatario dell'indulto. Ma vogliamo mettere in dubbio la CERTEZZA della pena? Vogliamo forse far passare l'idea che commettere reati non comporta il pagare queste colpe? Che devono essere pagate fino in fondo, una volta che siano state accertate? Se uno ammazza 4 persone deve stare in carcere e non a casa! Se uno froda miliardi di euro, mettendo sul lastrico centinaia di migliaia di famiglie deve stare in carcere e non in una lussuosa villa! Queste decisioni sono per l'ennesima volta prese per i fondelli alla gente comune.

Concludendo dico che Mastella deve andare a casa. E aggiungo: non solo lui ma tutta la classe politica attuale. Ormai ho perso le speranze nei nostri politici. Comincerò a ri-credere nella nostra classe politica quando saremo rappresentati da delle persone che considereranno argomenti come quelli sopra discussi(ed altri simili) non come elementi opinabili ma come assiomi, punti fondamentali e, cosa più importante, che siano applicati. altrimenti staremo sempre quì a raccontarci le favolette, ma per quelle c'è sempre la mia mammina.

Auguri...

motherf...er ha detto...

Perduta fiducia nei politici?

E nei managers, di quelli grossi, pubblici e privati?

Strano che con certe fedine penali riescano ancora a far carriera, e a salire sempre più in alto, stando sempre sulla cresta dell'onda.

E' tutto uno intreccio.

i politici non conoscono vergogna ha detto...

Voglio pubblicare ancora un post che ho scritto sul blog di quella sagomaccia che è AVVOCATO DEL DIAVOLO, in risposta ad un suo post davvero "originale. Poverino per certi versi mi fa pena, per altri mi fa sorridere...

Ma tu ci fai o ci sei?...e poi ti arroghi il diritto di portare la verità?...da quale pulpito?...

La tua "verità" fa acqua da tutte le parti, a partire dal fatto che si potrebbe invece pensare questo: non sarebbe più probabile che Mastella tenga sotto scacco la maggioranza dall'alto del suo misero 0,(qualcosa%)? la storia di Mastella è davanti a tutti noi a testimoniarlo(prima a destra poi a sinistra poi a destra poi a sisnistra...ma insomma si decide? da che parte sta?...ovvio dalla parte dei suoi interessi!). Inoltre, il fatto che la sinistra lo attacchi(a Mastella) tramite Santoro e Floris non regge nemmeno 1 secondo. Così facendo la sinistra non farebbe altro che mandare a scatafascio la maggioranza inducendo Mastella a provocare una crisi di governo se non mandarlo direttamente a casa(tanto poi lui un altro accasamento lo troverà; su questo non ci piove); e tu pensi che la sinistra abbia deciso per una eventualtà del genere? voglia rischiare, attaccando Mastella, di perdere il potere, le poltrone? Ma quando mai!...A me risulta il contrario e cioè proprio che gli esponenti del centro sinistra siano accorsi in soccorso del "nostro" Mastella. semmai è più probabile che Santoro e Floris abbiano fatto delle trasmissioni sulla scia dello sconcerto e dello scandalo che si sta diffondendo in tutta Italia andando contro anche a quelli che erano i loro punti di riferimento(centro sinistra) dai quali si sono sentiti traditi in questo poco più un anno di governo(ed anche su questo non mancano testimonianze).

Non regge nemmeno la tua analisi sul fatto che Mastella non voglia andare ad elezioni perchè perderebbe voti. Ma ne sei davvero sicuro? Mastella, che si vada a votare domani, in primavera o a nuova legislatura prenderebbe sempre gli stessi voti, ovvero quello 0,(qualcosa)%, ovverosia quello dei suoi parenti, amici, e favoriti. Ecco perchè per lui è indifferente stare con la destra o con la sinistra, per mastella l'importante è condizionare con quel suo 0,(qualcosa)% la politica del governo, almeno per quella piccola parte che gli torna in conto.

Comunque meno male che ci sei tu che vieni ad aprirci gli occhi ed a illuminarci su quella che è la realtà e il modo di andare delle cose in questo paese.
Però mi chiedo: ma è possibile che oggi ci sia qualcuno che crede ancora in Mastella(a parte parenti, amici e favoriti s'intende?).
Per cui, come direbbe il buon Travaglio, delle due l'una: o tu sei uno di questi oppure, anzichè essere fuori dal coro sei fuori di testa.

Auguri...

adocchichiusiedentistrettipurvitromberei ha detto...

Mastella e famiglia, denunciateci tutti: siam NOI la vergogna d'Italia!

andate affanculo!!!!

U please fuck yourself, Clemente !! ha detto...

non ti processeremo in piazza, ma per strada


P.S. - non sei degno di utilizzare il nome di Aldo Moro, verme!!

AvvocatoDelDiavolo ha detto...

Ti ho risposto anche qui nel blog
vedo che c'è gente oltre che invidiare mastella idolatra anche angelina jolie
è carina e allora?
cosa viene qui a pensare che prodi ,che invece è una persona seria, gli apre il portone della presidenza?
perchè al posto di prendervela con i ministri che guadagnano poco non ve la prendete con i miliardari fancazzisti come angelina jolie?

gli avvocati del diavolo me li mangio a colazione ha detto...

Stronzissimo ed irritante "avvocato del diavolo", checcazzo c'entra quela cazzo di Jolie? Mica lei "governa" il nostro Paese, coglione!
Maccheccazzo c'entra la Jolie?!!!!!
Smettila di rompere i coglioni con le tue stronzate!
Sei esattamente PARI a quelle merde che "difendi": inutile ed inconsistente.

Anonimo ha detto...

condivido la gran parte dei contenuti del blog ad eccezione di quest'ultimo post!

Passiamo dalla parte del torto, prestando il fianco ai nostri numerosi denigratori..

saluti Marcog

Anonimo ha detto...

Scusate ma stento a credere che queste intercettazioni siano vere. Sono assurde. Che paese siamo? Forse è la parte razionale del mio cervello che non riesce ad accettare. Cosa stiamo accettando?

Anonimo ha detto...

mi sa che avvocatodelcazzo si sta ora divertendo a postarci cortesi inviti ad andare a far colazione, a metterci soluzione per i brufoli ed amenità del genere

le persone che si sentono -e si comportan da tali- così tranquille e sicure son le peggiori: quelli che ci han spalle potenti..

..per la serie: dite pure quel che cazzo vi pare, ché tanto non me ne frega niente: alla gente come me non tange minimamente. Noi siam i potenti.

Anonimo ha detto...

Beppe Grillo nasce a Genova il 21.07.1948 da una famiglia direi agiata (fabbrica di ricambi per navi) tanto che lui può permettersi di rifiutare di lavorare per la propria azienda e cercare di fare il comico.Beato lui.Solo per un fatto di curiosità e di cronaca (non c'entra alcunchè Grillo con i fatti purtroppo poi avvenuti) :da giovane ha diviso un appartamento a Genova con Donato Bilancia (che poi sarebbe diventato il famoso seriale killer):Fonte?"La Storia siamo noi di Raitre".Ovviamente tengo a precisare che al tempo Donato Bilancia non era l'attuale Donato Bilancia per come ci è stato presentato in TV.Questa è solo una "chicca" che non può mancare in una vera controstoria (ovvero con curiosità e note di colore). Sa tanto di ipocrisia parlare contro i precari e contro il precariato, quando non si è mai conosciuto il disagio economico e sociale.Essere poi figli di un imprenditore (e combattere il precariato) è il massimo della contraddittorietà.Incredibile:combattere chi (il sistema delle imprese ed i suoi introiti) ti ha permesso di non lavorare (in fabbrica, ma la tua).Chi ha avuto la Ferrari da giovane, chi possiede una Barca davvero di lusso, chi andava a prendere con la Porche la fidanzata,sorella di Vittorio Sgarbi.Fonte:Vittorio Sgarbi alla trasmissione "Confronti" condotta dal Dott. Gigi Moncalvo.Il titolo di studio di Beppe Grillo è ragioniere (come Ugo Fantozzi , il "soggetto" interpretato dal suo concittadino e grande comico Paolo Villaggio).Il Rag. Grillo ha tentato di laurearsi in giurisprudenza,senza riuscirvi.Privo di qualunque nuovo repertorio all'inizio della sua carriera dovette implorare "se no sono rovinato", Antonio Ricci di fornirgliene uno decente.Non credo che uno che viene definito un grande comico (e quindi con la naturale capacità di far ridere) avesse bisogno di farsi scrivere le battute.Altrimenti che comico è?Allora vediamo che tipo di attore è stato.Ebbene il suo film "Cercasi Gesù" al botteghino è stato un flop (fonte "La Storia siamo noi" di Raitre).Nemmeno il grande Luigi Comencini è riuscito a far diventare un attore decente il rag. Grillo.Testuali parole del suo grande amico Antonio Ricci:"Beppe (Grillo ndr) non sa recitare".E' un caso questo flop? I successivi film "Scemo di Guerra" e "Topo Galileo" non sono migliori del precedente.Il tutto condito dalla nota marca di yogurt per cui il Rag. Grillo si è persino prestato a fare degli spot.Successivamente Grillo nel 2005 decide di aprire un blog e dedicare le sue uscite sempre più alla politica (meglio all'antipolitica).Famose le sue campagne "Fazio Vattene" pubblicata su una pagina di Repubblica e "Parlamento Pulito" sull' "Herald Tribune".Si dirà Grillo ha messo i suoi miliardi a disposizione della pubblica denuncia.Eh no.Sono state due sottoscrizioni pubbliche a determinare tutto ciò.Quindi Grillo fa le pubblicità (per sè) e contro i politici con i soldi degli Italiani.Fa (sor)ridere che poi lo stesso Grillo parli (anche) contro i benefit ,i danari pubblici di cui godono i politici.Con i miliardi di lire che presumibilmente possiede, c'era la necessità di aprire una sottoscrizione pubblica?Ebbene la seconda campagna "Parlamento Pulito" vorrebbe tutti i parlamentari condannati con sentenza definitiva fuori dal Parlamento.E se qualcuno chiedesse la "comicità pulita"? Il Rag. Grillo non potrebbe più fare il comico essendo stato condannato per omicidio colposo plurimo ai danni di tre vittime.Il blog del Rag. Grillo è tra i più cliccati nel mondo.Se però si va a vedere ,dietro la parvenza di "Robin Hood del popolo" si fa largo anche la parte "lucrativa" del sito.Vi si vendono dvd, libri, di tutto di più.Gratis? No a pagamento.Della serie - i soldi non sono mai abbastanza- .Da buon ligure ,il danaro, per il Rag. Grillo è stato sempre una ragione (o regione?) di vita.Pare che invitato per una festa dell'Unità,avesse contrattato circa 35 milioni di lire di compenso.Il Fato (o forse perchè c'era Grillo?) ed un clima avverso ,determinarono la presenza di pochi spettatori.Pare che richiesto di una decurtazione del compenso, Grillo non ne volle sapere.Anche questo rientra nel suo proprio diritto,come molte delle critiche che gli ho portato, per carità, ma insomma del Robin Hood degli Italiani nemmeno l'ombra fino ad adesso.Grillo dalla parte dei più deboli? Grillo pubblicizza nei suoi spettacoli Skype? Perchè così si può telefonare gratis. Bene:sta di fatto però che un giovane di 19 anni è stato denunciato perchè aveva messo un DVD (a due ,tre euro) in vendita su Ebay con uno spettacolo di Grillo.Chi l'ha denunciato ? Un politico? Un parlamentare? Grillo ha difeso il ragazzino? No la denuncia è partita proprio dai legali di Grillo.Cosa ne è seguito dopo la denuncia?Perquisizione e denuncia per ricettazione per il ragazzino (oltre che sequestro di tutte le apparecchiature: computer, stampante, tastiera, monitor e, immaginiamo, il mouse).Fonte http://punto-informatico.it/p.aspx?i=1305808 Ovvio suo diritto denunciarlo, ma non ci venga a parlare di essere vicino ai cittadino.Si dà il caso che non sia estraneo al Rag. Grillo anche il ricorso al cd "cosiddetto condono tombale",ovvero una e propria sanatoria fiscale.Fonte http://www.ilgiornale.it/a.pic1?ID=43702.Per carità, Sig. Grillo per me la Sua ipocrisia è inaccettabile.Recentemente ha fatto scalpore il Suo V-Day organizzato per aizzare gli italiani (quelli che lo seguono per carità) contro i politici.Eh si, la differenza tra Grillo ed i politici è che Grillo vaffanculizza tutti senza il minimo dibattito.Facile parlare contro tutti, senza gli intelocutori.Vi chiederete come mai Grillo non si espone in prima persona in un pubblico dibattito o in TV (come pare gli sia stato chiesto per le trasmissioni "Anno Zero" e "Confronti").E' come se Fini parlasse sempre solo a quelli di AN o se Fassino a quelli del DS. Semplicemente perchè non ama essere contraddetto.Ecco perchè mando il mio personale "vaffa" a Beppe Grillo.Dato che solo lui si può permettere di farlo (vedi V-day di Bologna), mi attendo la sua querela (anche perchè ci verrà a dire che così potrà avere forse il danaro per arrivare alla fine del mese...)

Anonimo ha detto...

a chi ha scritto queste cosuce, ricordo pure che ci son personaggi che han fatto parte di Lotta Continua ed affini. Parte di questi sono OGGI PIU' e MENO stimati politici, e "risiedono" con diverse cariche al Parlamento; altri, sono rispettabilissimi giornalisti, che oggi stesso fan BEN sentire la loro voce attraverso giornali e reti televisive.

Quindi, caro signore?

Quindi, caro amico?

Cosa cercavi di dire?

Pensi che la gente sia cojona?

Io credo che tutti siam troppo intelligenti, ed andiamo dritti ai contenuti.

Diversamente, bisognerebbe anzitutto orripilare considerando che nella compagine di centrosinistra ci son forse più arcimiliardari che in quella di centrodestra, e già dai "tempi di Berlinguer", il quale, con le sue miniere (e la gente che ci moriva dentro un giorno si ed uno no) e gli schiavi spalacarbone a lavorarci dentro era cnah'egli un SICURO esempio di comunismo applicato.

O forse vogliam parlare di Bertinotti? Altro caso di riccone nababbo nato fancazzista e cresciuto comunista.

O di Caruso? Figlio di miliardari latifondisti. Ha cercato di "riscattare" le sue ricche origini demolendo città. Per premio (x lui) ce lo ritroviamo oggi al Parlamento, e forse c'è qualche santo da ringraziare se non ce lo ritroviamo con qualche incarico ministeriale..

Vogliam andare oltre?
Lasciamo stare, che è meglio.

Anonimo ha detto...

all'anonimo che parla di grillo vai a fanculo testa di cazzo

'acci tua ha detto...

Grillo di queste cose ci campa pue, beh? e allora? anche i giornalisti di Reporter.
Meno male che c'è gente che ha ancora il coraggio di dirci tante verità nascoste!
A differenza di Reporter, inoltre, Grillo paga da sé tutti i risarcimenti che gli vengon pretesi.
Ora, perfino la Montalcini gli ha chiesto 500mila euro.
Probabilmente, se non SICURAMENTE (i Levi son potenti..), pagherà, e quei soldi non sarai tu a cacciarli, ma Grillo di persona e tasca sue, quindi, di che ti scandalizzi o per cosa vuoi metterci in "allarme"?

O vuoi forse addirittura spostare su Grillo, che NON CI GOVERNA, attenzioni ben più serie che a PIENO DIRITTO vogliamo e stiam destinando ad una INTERA classe politica, nazionale e locale, che ci lascia sempre più insoddisfatti ed AFFAMATI ?

Non sò chi tu sia, ma per certo sei uno che non ha problemi, quantomeno non di natura economica.

Magari sei anche tu uno dei troppi miliardari-comunisti, alla stregua dei Della Valle o dei Tronchetti-Provera.