giovedì 4 ottobre 2007

Cristo si è fermato a CePPaloni


Ecco il nuovo mini-post di clEMENTE:

LEGGE GOZZINI
L'ex br condannato all'ergastolo ma in semilibertà, sulle pagine dei giornali per fatti di cronaca, mi ripropone riflessioni sulla legge Gozzini. Io ho in proposito una mia idea ma certo se la dico vengo fatto a fette. E quindi la tengo per me. Almeno per il momento. Ma vorrei sentire anche da voi se pensate vada rivista o se avete in proposito idee e commenti.
Pubblicato da Sen.Clemente Mastella


La nostra riflessione.Vi ricordate queste parole? "Ho fatto approvare dopo 50 anni la riforma del sistema giudiziario e ho posto sul 51 bis(ovvio, fin troppo ovvio che parlassi del 41 e che si sia trattato di un 'lapsus calami'; il 51 riguarderà d'ora in poi le buffonate di Grillo) riguardo i mafiosi, dei paletti precisi e ferrei. Eppure devo avere le copertine dei settimanali per aver preso, anche per ragioni di sicurezza, un passagio aereo".Per chi non fosse dotato di buona memoria, sono tratte dal post di clEMENTE del 14 settembre '07. Fecero scalpore per l'erroraccio commesso dal ministro in materia giudiziaria. Le riporto alla vostra attenzione alla luce di quanto avvenuto di recente. Mi riferisco all'arresto dell'ex br Cristoforo Piancone. A chi attribuisce al guardasigilli quanche responsabilità per l'accaduto, clEMENTE replica così:

"Vedo che anche la Gozzini è caricata su di me - ha detto il ministro - mi sono un po' rotto le scatole. Non dipende dal ministro che non c'entra nulla. Quella legge non l'ho fatta io ma altri".

Certamente la legge Gozzini (compreso il 41-bis) non è stata promulgata da Mastella. Ma in base a quanto letto sopra non aveva il ministro per sua stessa ammissione posto dei paletti precisi e ferrei con la sua riforma?! Appunto.
clEMENTE si difenderà. Dirà che siamo degli ignoranti costituzionali e che la sua riforma non prevede in ogni caso la retroattività. Rimane un dato: in Italia la Giustizia è un'utopia, eppure la colpa non è mai di chi è a capo di quel ministero. Nel caso specifico, ad un pluriomicida viene concessa la "semilibertà" di commettere una rapina ma lui...Lui rimane comunque immacolato!
Sapessi quanto ci siamo rotti le palle noi clEMENTE...Per dovere di cronaca riporto anche un'altra recente dichiarazione del Mastellone:

"Vogliamo che il Paese dia pene più forti? Personalmente io credo che la repressione non garantisca la sicurezza, serve una gerarchia di valori".

E' proprio vero. clEMENTE non si è pentito minimamente per quanto riguarda l'indulto. Anzi. Il misericordioso sarebbe pronto a ripetere l'esperimento. Ma ovviamente, la responsabilità di quello scempio non è sua in quanto ultimo firmatario ma del parlamento. Sempre la stessa storia.

Più si osservano i fatti e più ci si domanda con voce triste e arrendevole: "..........perchè?".

137 commenti:

Anonimo ha detto...

Ragazzi .. avete visto ieri sera Clemente Mastella da Bruno Vespa a Porta a Porta ???

Io personalmente sono rimasta molto sconcertata ... ha attaccato in modo violento AnnoZero (Santoro) per la puntata che ci sarà stasera su RAI 2

Mastella si sta arrampicando su tutti i vetri possibili, ma tutte le volte che appare in TV, si vede chiaramente la sua vertiginosa scivolata nel ridicolo più ridicolo che ci possa essere.

In ogni caso, da come l'ho interpretata io ieri sera, penso che Mastella stia temendo qualcosa di grosso che stasera potrebbe dire e rivelare Michele Santoro.

Un ciao a tutti voi e complimenti vivissimi per il vostro blog.

ciao :)

Andrea Frigo ha detto...

Non so con che coraggio difenda ancora l'indulto, credo che dietro ci siano persone più "potenti" di lui che lo manovrano come vogliono, vedi ad esempio il coso Berlusconi...

Anonimo ha detto...

PUBBLICATO SUL BLOG DI CLEMENTE MASTELLA:
"Questo blog non consente commenti anonimi.
La moderazione dei commenti è stata attivata. Tutti i commenti devono essere approvati dall'autore del blog".

"Accedi con il tuo account Google".
A clEMENTE, per scriverti ti devo pure mandare anche la radiografia e il certificato penale.
Ma ti rendi conto grande .......
che è da tempo che la gente ti ignora e tu la giorni la sola cosa che fai ti masturbi da solo.

Mac ha detto...

Penso che dietro Mastella ci sia solo il suo gran culone, e che come ministro di Grazia e Giustizia debba prendersi le sue responsabilità ( e quindi dimettersi, visto che l'Esperimento Indulto ha causato danni a volte irreparabili).......ma che UTOPIA!!!

nico ha detto...

mastella attento!!! anno zero anno zero ero anno zero anno zero anno zero anno zero anno zero anno zero

Anonimo ha detto...

"...vogliamo che il Paese dia PENE più forti? " Queste le parole di Mastella.

Forse Clemente ha saputo che anche nel suo paese Ceppaloni si sono rotti i COGLIONI ecco perchè vuole dare PENE più forti.

Felix

Anonimo ha detto...

AHAHAHAAHAH! sto sito è spettacolare! finalmente posso scrivere: MASTELLA VAFFANCULO! ma possibile che devi fare solo figure di merda da tutte le parti? se avessi un briciolo di dignità te ne andresti

Luca da Pg

Anonimo ha detto...

Si, lo abbiamo visto il Mastellone a Porta a Porta.
IL caro ministro ieri sera è apparso più tranquillo, forse perchè a casa sua di porte ne apre tante ( solo 26 stanze).
Purtroppo per noi e per l'intero Paese, l'unica porta che non si apre per lui è quella del carcere.


Felix

fedro ha detto...

"[...]Personalmente io credo che la repressione non garantisca la sicurezza, serve una gerarchia di valori[...]"

interessante questo discorsetto... a questo punto, aboliamo le patrie galere, dato che servono garanzie per la sicurezza.
eppure non capisco: se il "criminale" di turno (sia egli/ella l'extracomunitario che ha ucciso e torturato quei coniugi, l'ex brigatista, un mafioso, ecc...) fosse IN CARCERE, non potrebbe commettere il crimine che sta commettendo/ha commesso essendo fuori grazie allo sconto di pena/indulto/quelchevuoitu... giusto? ecco... il solo fatto che questo potenziale criminale, essendo in carcere, non può nuocere a nessuno meno che a sé stesso, non è già una garanzia per la MIA/NOSTRA/VOSTRA sicurezza?
il carcere è uno strumento PUNITIVO e cautelativo, non di repressione.

...o forse sono io che non ho mai capito un cacchio...

a presto.

Anonimo ha detto...

-Cecilia-

Ragazzi mi e' venuto un attacco di depressione...ho una casina in Kenya e molti amici li...ultimamente mi hanno scritto che erano felici perche' a dicembre ci saranno le elezioni e non vedono l ora di andare a votare per spazzare via il loro corrottissimo governo...
Mi viene anche da piangere a vedere il popolo birmano che combatte contro la tirannia e i governi del mondo che stanno a guardare perche' tanto le risorse birmane se le beccano cina e russia e india...
Non vedo l ora di andare a vivere in kenya...
Almeno li il clEMENTE non c' e'..
Ma che popolo siamo...?

giangi ha detto...

mastella ieri non hai votato con la tua maggioranza per fare il dispettuccio perchè nessuno nè papa nè presidente della repubblica nè ue bloccano ANNO ZERO!!!!
vergognati munnezz

Anonimo ha detto...

concordo con giangi stasera tutti a vedere anno zero

Anonimo ha detto...

mastella ma ancora tieni il coraggio di andare in tv non hai capito che sei finito????

Anonimo ha detto...

Non vedo l'ora che si stasera per veder cadere dall'olimpo il caro Mastellino A PANE E VINO !!!

uauaauauauauau

trema mastellino .. trema che annozero s'avvicina !!! ...


hihihhihiihi

Anonimo ha detto...

Propongo a tutti i visitatori di questo blog, stasera, di guardare anno zero.Dobbiamo in questo modo far si che che l'indice di gradimento della trasmissione, rangiunga una percentuale altissima, mandano un segnale forte di dissenso al CePPalonico.
Francesco

Anonimo ha detto...

Concordo con Francesco

Anonimo ha detto...

mandiamo in tilt i sensori auditel !!!

_______

e per chi volesse scrive qualcosa pure al noto Vespa questo è il suo link

http://www.brunovespa.net/vespa/bacheca/bacheca1/InsertMsg.html

Anonimo ha detto...

ANNO ZERO, ANNO ZERO
STASERA TUTTI COLLEGATI.
MASTELLA VA FFA .........

robbi ha detto...

ma che bello vedere il blog del ceppalonico senza neanche un commento !!!

robbi ha detto...

ma che bello vedere il blog del ceppalonico senza neanche un commento !!!

Anonimo ha detto...

ricordate come si chiama il vecchietto politologo presente ieri sera a porta a porta?

Il Politologo si chiama ha detto...

Giovanni Sartori

Il Politologo si chiama ha detto...

Giovanni Sartori

Anonimo ha detto...

http://www.giovannisartori.it/

Riccardo ha detto...

Spett. Sen. Clemente Mastella,
ci esponga la Sua idea. Noi non siamo telepatici. Nessuno la farà a fette, quello capita solo quando Lei ci racconta le Sue avventure al risporante, ma se si tratta di lavoro.......

Innanzi tutti Lei dovrebbe spiegare cosa è la "legge Gozzini" fare le Sue riflessioni e esprimere le Sue idee, magari usando pure YOUTUBE.
Solo così possiamo interagire in maniera costruttiva.

Muricanu ha detto...

...hai solo preso un passaggio e per ragioni di sicurezzaaaa????...ma 'nvedi d'annartene AFFANCULO A CLEME'!!!

Anonimo ha detto...

non c'entra nulla, ma ho letto questa cosa...
"Non so se siamo pagati troppo, probabilmente un po' meno del giusto". Parola del ministro della giustizia Clemente Mastella.
???

Anonimo ha detto...

La fiducia e' una cosa importantitissima, io come cittadino non posso controllare tutte le leggi gli articoli 41, 51 bis ....
Io ho perso la fiducia caro Mastella ormai anche se tra 100 cose ne dici una giusta io non ci credo piu'

I Politici attuali Hanno peso la FIDUCIA

Andate Via, farete l'unica giusta in questo momento per l'italia

LASCIATE il posto a persone piu' Corrette di VOI!!!

GRAZIE

Anonimo ha detto...

Prendo in prestito un commento: " LEGALITA' E' SVILUPPO". Ma prima di tutto i nostri politici devono far sviluppare la materia grigia che si trova all'interno della loro testa e mi rivolgo a quei pochi che la posseggono.

Anonimo ha detto...

mastella l'unico scranno sul quale sei degno di sederti e' la TAZZA DEL CESSO

Anonimo ha detto...

-Cecilia-

Ultime novita' sulla chiusura del blog MASTELLA TI ODIO


Il caso del blog contro il ministro della
giustizia, Clemente Mastella, arriva alla Procura di Roma. Il pm
Maria Francesca Loy ha avviato una inchiesta per il reato di
diffamazione in seguito alla denuncia dei legali del leader del
Guardasigilli ed agli accertamenti svolti dalla Polizia postale.

Gli investigatori avrebbero accertato sinora che il sito
"risiede" su un server americano, nello stato della California,
ma che ha un "rimando" in Italia. Anche a causa di questo
"collegamento non diretto" non si è ancora potuto procedere
all'oscuramento del blog, che è ancora visibile on-line
all'indirizzo http://mastellatiodio.blogspot.com.

Anonimo ha detto...

Stasera la puntata di Anno Zero sarà dedicata a De Magistris, in studio Salvatore Borsellino. A Catanzaro all'auditorium Casalinuovo ci sarà un collegamento diretto con i cittadini alle ore 20.

La verita' non piace a Mastella
http://www.repubblica.it/2007/09/sezioni/politica/rai-cda-2/udeur-rai/udeur-rai.html
http://beppegrillo.meetup.com/14/boards/view/viewthread?thread=3604027

diego ha detto...

ehi...il nuovo colpaccio pro "trasparenza" e "legge uguale per tutti" del nostro ceppalonico preferito: ha dennciato per diffamazione il blog "mastellatiodio" e ora vole farlo chiudere...ma non céra la liberta di parola in italia?

Anonimo ha detto...

-Cecilia-


...E adesso censurateci tutti...

Anonimo ha detto...

Il pm della procura di Roma, Francesca
Loy, procede per il reato di diffamazione in relazione alla
denuncia presentata dai legali del ministro della Giustizia
dopo la scoperta di un blog dal nome 'mastellatiodio'. La
polizia postale, che ha interpellato anche Google, e' al lavoro
per ottenere l'oscuramento del sito apparso su internet. Il
blog sarebbe stato aperto in California ma si appoggia a un
server in Italia.

Comunicato AGI

Cecilia

Giuan ha detto...

Che bello vedere mastella esporre le sue idee su YOUTUBE (come suggerisce Riccardo) magari in inglese alla rutelli. Propongo di scrivere i nomi dei "nostri" politici in "minuscolo" perchè è la loro dimensione !!!

Gil ha detto...

Da indiscrezioni pubblicate sulla "Gazzetta di Telese" del 2 Ottobre si legge: dopo la costituzione del partito democratico, Mastella,non avendo molto spazio a destra ed a sinistra, costituirà un nuovo partito nel quale confluiranno oltre al'UDEUR anche i Verdi, Rifondazione e Comunisti Italiani. La nuova formazione si prevede avrà un peso politico notevole ed una rappresentanza al Sud di oltre il 20%. Sicuramente Mastella ne sarà presidente.

Anonimo ha detto...

Ancora non sono resi conto che internet non si può imbavagliare...sono propri ignoranti i politici italiani..."la rete" è una rete che non lascia più spazio alle varie caste.

jim ha detto...

tutto giusto.
Io propongo di guardare più ai sentimenti.
La nostra società ce li ha estirpati.
Ricominciamo ad essere..umani...

Anonimo ha detto...

La legge 41 la trovate su wikipedia. Potete leggervela. Io l'ho fatto e non c'ho capito una mazza...Ma state attenti: perchè adesso vengono fuori nei tg tutte queste storie di malagiustizia e prima invece tacevano su tutto??
Qui vogliono far la pelle a Mastella in vista di un suo progetto politico che cambierebbe le sorti della partizione dei voti in Italia.
Vogliono fermarlo prima che faccia cadere il governo e prima che formi un nuovo "polo".
Occhio quindi: non concentratevi troppo su di lui sull'onda dell' impopolarità che gli stan costruendo addosso i media...
I figli di puxxana ci sono anche in altri ministeri...
Forse tutto questo caso Mastella serve a distrarci da un certo caso Fassino-D'alema???

Firmato
Mirko Isoli
che comunque odia mastella, sia ben chiaro

geronimo ha detto...

invece di farvi le seghe a parlar male di mastella perchè non venite a parlare di cose serie ( precariato per esempio) ?
l'indirizzo per i segaioli più volenterosi è
http://leopinionidigeronimo.blogspot.com/

Anonimo ha detto...

xxxxxxxxx

Anonimo ha detto...

geronimo vaffa..

geronimo ha detto...

sai dire solo vaffa... mi sembra un pò come il "cioè" che si usava negli anni 80

Anonimo ha detto...

QUALCUNO a Scitto finalmente al clDEMENTE, LUI DICE DI NON ESSERE DEL SUO PARTITO CHE E' UN ARTISTA
VI CHIEDO AMICI DI ACCERTARE SE:
www.comune.olbia.ss.itMaggioranza Consiliare: Buioni Marco, Marras Pietro Paolo, Spano Valerio, Iodice Silverio. Minoranza Consiliare: Fancello Stefano, Damigella Luigi, ...
www.comune.olbia.ss.it/07/07%20LUGLIO/consiglioresoconto120707/consiglioresoconto120707.htm - 12k .......
??????
è LA STESSA PERSONA, CHE E' AMMINISTRATORE DEL cOMUNE DI OLBIA ELETTO NELL'ULTIMA ELEZIONE CON IL PARTITO DI FORZA ITALIA!!!!!
ASPETTO NOTIZIE???????

Anonimo ha detto...

Non e' che ieri sera Maroni e Mastella hanno fatto un inciucio per far si che Mastella facesse bella figura a Porta a Porta?

"Non arrivato in tempo per le prime votazioni sul 'caso Visco' al Senato perché impegnato nella registrazione della puntata di 'Porta a Porta', il ministro della Giustizia Clemente Mastella ha però partecipato al voto finale, quando l'ordine del giorno presentato dal vicepresidente della Lega Roberto Calderoli è stato bocciato per due voti. Tant'é che al termine della votazione, l'esponente del Carroccio, incrociando il leader dell'Udeur gli avrebbe battuto un dito sul petto in segno di 'ammonizione': "Dovevi rimanere dove eri. Peccato che sei venuto. Con il tuo voto Visco si è salvato e il mio ordine del giorno non è passato". "
Da http://temporeale.libero.it/libero/fdg/1278090.html

Non e' che Maroni si era messo d'accordo con Mastella per un 'trattamento di favore' a porta a porta o altro inciucio, e' se l'e' poi presa quando Mastella ha disatteso l'accordo andando in senato a votare?

Anonimo ha detto...

Sicuramente l'ha obbligato il Cavaliere a spedere una buona parola.
Giovanni

toro seduto ha detto...

geronimo lo conosci il tuo amico Valerio Spano, consigliere di Maggioranza di Forza Italia....
è uno dei pochi che ha l'onore di essere pubblicato sul sito del mastella

geronimo ha detto...

non sono di forza italia e neanche dell'udeur
e comunque veramente smettetela ( lo dico per la vostra igiene mentale ) di farvi le pippe su mastella....
vi aspetto per parlare di cose serie... mi interessa la vostra opinione

PRODIROMANO ha detto...

"Ho dovuto fare mille telefonate, scomodare Mastella da Porta a porta, sono andato personalmente a prendere I senatori a vita al Ricovero della Bagina.
Sempre per un pelo di F...(fassino) l'ho spuntata anche questa volta"

ITALIANIIIIIIIIIIIII!!!!
Sono ancora al governo!!!!
Le poltrone non le molliamo....

ITALIANIIIIIIIII


http://prodiromano.blogspot.com/

John Travolta ha detto...

Caro Mastella,
il tuo tentativo di distogliere l'attenzione su altri argomenti non funziona. Gli italiani aspettano ancora di sapere se hai pagato di tasca propria il volo privato a Monza
http://espresso.repubblica.it/dettaglio/Senza-grazia-e-senza-giustizia/1765034

Italiano all' Estero ha detto...

Geronimo,

mastella e' un problema serio, non sottovalutarlo. Occorre eliminare personaggi come lui dal mondo politico e sociale. E' una questione di vitale importanza per la nazione. Gli italiani all'estero possono solo vergogniarsi di uno come mastella.

Lancio un'appello su proposte col fine di eliminare mastella dalla politica italiana. Come gli si puo togliere la poltrona e lo stipendio statale per sempre?

Anonimo ha detto...

ma mica spano che ha scritto sul sito originale e geronimo sono la stessa cosa.
io sto parlando del consigliere comunale di olbia che è un consigliere di forza italia
toro seduto

Anonimo ha detto...

Geronimo lo so bene che hai ragione pero' cerca di capire che mastella e' almeno una valvola di sfogo...poi di cose piu serie si parla..pero codesto essere fa veramente di tutto per essere sbeffeggiato...e devo ammettere che e' liberatorio...

Cecilia

Anonimo ha detto...

Gentilmente, qualcuno puo' registrare Annozero di questa sera e metterlo in condivisione? Pleeeeeeeeeeeease...

Anonimo ha detto...

Mastella è solo un "poveraccio" senza dignità e senza onore ed è la punta dell'iceberg. Lui è stato quello che (sicuramente) ha esasperato tutti noi con delle cose ad dir poco impopolari e vergognose. Ma le colpe vanno anche a tutti quelli che stanno al potere, e in parte a noi che siamo gente pacifica che ha permesso questo scempio!

Sto male al pensiero che se questa finta sinistra cade, ci ritroveremo al potere Berlusconi alias lo PSICONANO...

Purtroppo in Italia siamo in pochi ad essere a conoscenza delle realtà vergognose che ha combinato questo uomo e in tanti non voglio credere in questo...non ce ne rendiamo conto, ma, siamo nella merda fino al collo.

Ammetto d'essere stato (per anni) un sostenitore della destra. Ora ho capito che non esiste niente in qui credere e combattere. Nessuno ci rappresenta e tanto meno ci aiuta realmente!!

Io ho paura, e mi vergogno di come abbiamo permesso tutto questo in Italia...ma non mollo!
Dobbiamo reagire e riprenderci la Libertà...quella di poter vivere in un paese senza questa(velata)dittatura ...!

Dobbiamo far conoscere la VERA identità di SILVIO BERLUSCONI!
Non è ammissibile che se cade questo governo fantoccio si vada a finire ancora peggio di quello che siamo ora!

Usando internet possiamo scaricare numerosi documentari che girano in rete. Usando x es. Emule basta digitare il nome sulla casella "cerca". Troverete una montagna di informazioni con dati e testimonianze alla mano. Dobbiamo informarci da soli (con le nostre forze), xkè in Italia c'è la censura in questo senso e nelle reti TV non saranno mai trasmessi!

Se non basterà alzare la voce, allora inizieremo ad alzare i bastoni...non voglio che mio figlio un giorno paghi per colpa di una generazione di vigliacchi che è rimasta passivamente a gurdare che gli portassero via anche la dignità di onesto cittadino!

Dobbiamo azzerare tutto, smantellare questo schifo che continua a "governarci" in malomodo e sopratutto non ci tutela in maniera democratica!
E poi, ricostruire...

...non molliamo, vi prego!

geronimo ha detto...

l'unica risposta sensata è di cecilia... vabbè continuate a farvi le pippe su mastella, a dire vaffa e ad invocare la frca... complimenti per le argomentazioni

geronimo ha detto...

forca

SANTO GRAAL ha detto...

Dal Blog di Grillo vi riporto anche qui buone nuove


4 Ottobre 2007
Riotta non esiste!


Il nostro dipendente Gianni Riotta, pagato con il nostro canone, ha dedicato la scorsa domenica sera sul Tg1 un servizio di un minuto e 23 secondi al blog. Nel servizio, che ripropongo per chi se lo fosse perso, si associa il blog al nazismo e al negazionismo.
Riotta si ispira al giornalismo anglosassone, parla inglese correttamente ed è stato pure a New York. E’ un giornalista vero, uno che dà le notizie con il tipico understatement britannico. Infatti la sera dell'otto settembre ha dedicato 23 secondi netti al V-day. Nessuna segreteria politica lo aveva avvertito. E’ il giornalista del “panino”, quello che fa commentare ogni sera i politici su qualunque fatto, in rigorosa sequenza senza che si capisca mai un c...o. Le notizie buone le tiene per sé. Evita di divulgare fatti incresciosi come le sentenze su Rete 4 che occupa abusivamente le frequenze televisive o i 98 miliardi di euro di evasione contestati alle concessionarie delle slot machine.
I messaggi dei negazionisti in rete sono decine di migliaia, è gente molto organizzata, hanno siti e blog, non si nascondono.
La cancellazione dei loro messaggi dal mio blog è comunque continua. Lo scorso febbraio ho chiesto ai miei avvocati se si poteva intervenire per vie legali, ma non sembra che vi siano gli estremi per ipotesi di reato. Gli avvocati hanno allora telefonato al ministero di Grazia e Giustizia e poi scritto in modo molto ossequioso al sottosegretario e al ministro perchè intervenissero. Nessuna risposta. Allego lettera e ricevuta di avvenuta ricezione.
Chiedo un piccolo aiuto ai frequentatori del blog. Esiste una funzione “cestino” per cancellare i commenti che non rispettano le regole del blog. Usatela contro i negazionisti. Il cestino non esiste in televisione, ma per il Tg1 è sufficiente cambiare canale.

Copia email inviata al ministero di Giustizia e ricevuta.

1 Ps: Firmate l’appello per la Giustizia e la Legalità in Calabria.
Diffondi la petizione per De Magistris, copia il codice e inserisci il banner nel tuo blog!

Anonimo ha detto...

non capisco tutta questa vostra foga per mastella sull'indulto.

io sono una persona che ha usufruito dell'indulto del 1990, non ho più commesso reati da allora, non siamo tutti uguali.
inutile sparare a zero sull'indulto, è un atto di clemenza dato da tutti gli stati democratici del mondo.
certo, bisognerebbe controllare meglio se una persona è ancora un delinquente, dovete anche ricordare che, se uno commette un reato nel triennio ed ha usufruito dell'indulto, paga il reato e anche quello che doveva scontare che era stato indultato.

Non sparate a chi non centra nulla.
Io non sono più un delinquente e sono stato indultato.

Saluti a tutti.

Anonimo ha detto...

Stasera la puntata di Anno Zero sarà dedicata a De Magistris, in studio Salvatore Borsellino. A Catanzaro all'auditorium Casalinuovo ci sarà un collegamento diretto con i cittadini alle ore 20.

La verita' non piace a Mastella
http://www.repubblica.it/2007/09/sezioni/politica/rai-cda-2/udeur-rai/udeur-rai.html
http://beppegrillo.meetup.com/14/boards/view/viewthread?thread=3604027

Anonimo ha detto...

amico indultato capisco cosa vuoi dire...ma immagina vedere un proprio caro aggredito o ucciso da chi si sarebbe dovuto trovare in galera..
l' indulto esiste da quando esiste la giustizia..ma sicuramente viene applicato malissimo, con la scusa che i ruati indultati sono "minori" si sono fatti sconti di pena ad assassini e stupratori sui reati minori e questi sono usciti liberi di delinquere ancora..e' una questione seria e dolorosa..non mi sento di dirti che dovevi rimanere in galera ma mi sento di dire che quest' indulto se non gli altri e' stato una porcheria di proporzioni come questo paese non ha mai visto...fatto per aiutare chi ha commesso reati finanziari e come conseguenza accessoria mettere fuori chi doveva restare in galera..
Tutto si puo migliorare ma non in questo paese in cui ogni coperchio che si alza rivela un verminaio...

Cecilia

P:S: invito gli altri blogger ad argomentare queste delicate questioni con calma...
Soprattutto visto che il nostro anonimo non e' stato indultato dal clEMENTE...

Anonimo ha detto...

Indultato
x Cecilia:vi ricordo che l'indulto del 1990 è sempre stato dato dalla sinistra.

Comunque sia, vero che bisogna controllare, difatti l'ho scritto anch'io.
bisognerebbe per prima cosa lavorare per aiutare quella gente, se diamo l'indulto a persone tipo gli albanesi che hanno ucciso la coppia di anziani a Treviso, logico che la gente si arrabbi, normale, ma ripeto, non siamo tutti cosi, io conosco tanta gente che da quando è uscita non ha più commesso reati, magari siamo in pochi, ma è anche vero che sono in pochi ITALIANI che ricevuto l'indulto poi son tornati a delinquere, invece son tanti extracomunitari che son tornati a commettere reati.
Gli extracomunitari sono tranquilli qui in Italia perche le nostre leggi sono troppo permissive.
Ho sentito in questi giorni che la legge Gozzini è una farsa, no signori, la legge gozzini da una mano ai detenuti a capire che fuori dalla galera si puo vivere onestamente e guadagnare di piu e dormendo tranquilli.
non toccatela quella legge, è importante per tantissima gente, tutti possiamo sbagliare e tutti possiamo perdonare.
ciao

Anonimo ha detto...

indultato
lei doveva pagare e non avere l'indulto.

una volta pagato rimettersi ad una vita onesta.

in caso contrario ri-pagare e non essere indultato.

punto.

Anonimo ha detto...

La riporto qui...

__________________________________
Anonimo ha detto...

indultato
lei doveva pagare e non avere l'indulto.

una volta pagato rimettersi ad una vita onesta.

in caso contrario ri-pagare e non essere indultato.

punto.
___________________________________

Ecco il classico esempio dell'Italia che va a male.

roberto ha detto...

perchè? perchè è un burattino nelle mani di poteri veri. tra l'altro c'è una nuova grana in arrivo per Berlusconi. vediamo che si inventeranno stavolta...

Anonimo ha detto...

chi sbaglia deve pagare

cosi' l'italia andrebbe meglio

Anonimo ha detto...

Si ma chi mostra e dimostra di aver capito i suoi errori e vuole cambiare vita deve anche avere la possibilita' di farlo...niente eccessivo garantismo e certezza della pena ma neanche eccessivo giustizialismo..
Sono contenta che una persona sia riuscita a rifarsi una vita ma sono comunque contraria all' indulto..meglio programmi di reinserimento seri per chi dimostra di aver capito di aver sbagliato ed ha scontato la sua pena. gli sconti di pena (sconti di pena non indulto) ci possono anche stare ma molto mirati, limitati e solo per chi se lo merita davvero...

Anonimo ha detto...

Da Wikipedia, la descrizione dell'indulto 2006:
"Il 29 luglio 2006 il Parlamento ha approvato con un'ampia maggioranza trasversale [1] la legge 241/2006 che ha introdotto un provvedimento di indulto per i reati commessi fino al 2 maggio dello stesso anno. In particolare è stato concesso un indulto non superiore ai tre anni per le pene detentive e fino a 10.000 euro per le pene pecuniarie. Sono stati peraltro esclusi i reati di terrorismo (compresa l'associazione eversiva), strage, banda armata, schiavitù, prostituzione minorile, pedo-pornografia, tratta di persone, violenza sessuale, sequestro di persona, riciclaggio, produzione, traffico e detenzione di sostanze stupefacenti, usura e quelli concernenti la mafia[2]. La legge ha stabilito anche che l'indulto non potesse essere applicato alle pene accessorie temporanee, come l'interdizione dai pubblici uffici. È prevista inoltre la revoca del beneficio in caso di commissione di nuovi reati nei cinque anni successivi alla concessione dell'indulto".
Ora, leggendo le persone che hanno potuto usufruire dell'indulto teoricamente possono avere scagionato solo due tipi di delinquenti: i piccoli ladri (quelli che agivano non in banda) e gli evasori fiscali o i tangentisti.
Ovvio che un evasore fiscale o un tangentista appena esce non torna a commettere il reato.
Il piccolo rapinatore sì, magari.
Per cui, quando leggo le percentuali di recidive, mi vien sempre da dire: in quella percentuale ci son solo i microcriminali.
E le percentuali fornite, sono quindi attendibili?
Esempio:
Indultati: 10
Di cui: 5 evasori e 5 rapinatori
Recidive: 2 rapinatori
Percentuale complessiva: 20%
Percentuale sui rapinatori:40%
E la gente comune si accorge dei rapinatori...mica degli evasori.

Anonimo ha detto...

ho scordato di firmare...cecilia

Anonimo ha detto...

si ma fateli pagare nella norma della decenza non nelle fogne.
il carcere non è nato per far PAGARE il reato ma bensi per rieducare....

sveglia...

Anonimo ha detto...

cara cecilia, certamente, ma sai la situazione carceraria com'è?
in una stanza 4x4 ci mettono 4/6 persone, nemmeno un canile ha stanze cosi piccole, se vogliamo reinserire nella società delle persone, facciamo almeno quello che si fa con i cani.... diamo a loro dei posti decenti.
sai se uno sta male in carcere al 90 x 100 muore?
si muore, non ci sono strutture.
se una persona sta male in galera muore, se un cane al canile sta male c'è subito un veterinario, se no va in tutte le reti televisive come lager.... dite al demente mastella di far piu strutture e meno indulti, i cani stanno meglio degli uomini...

Anonimo ha detto...

http://www.riflessioni.it/dal_carcere/index.htm

Anonimo ha detto...

Quando si parla di carcere, si rischia di incorrere in esternazioni ideologiche, per non percorrere la strada faticosa a nome Giustizia e Umanità.
Per partorire davvero riforme, invece occorrono costruzioni mentali forse difficili, non basta esprimere giudizi.
Tutti sappiamo che è più facile non guardare a quel che succede nei meandri di un penitenziario.
Altrettanto sappiamo che è ancora meglio non interessarsi a quel che non succede in una prigione.
In fin dei conti è più consono non accollarsi troppi mal di testa per “persone“ che hanno sbagliato, e pagano giustamente pegno.
Tranne poi scandalizzarsi e farne un dramma di coscienza, quando molte di queste persone, una volta ritornate in libertà, al termine della loro pena, ricommettono gli identici reati , creando allarme sociale e insicurezza.
Allora si auspica, inasprimento delle pene, carcere duro… il capo reclino negli strati più profondi, con l’unico risultato di nascondere la verità, quella che fa male e ci indica come corresponsabili di un’assenza che perpetua vittime e carnefici.
L’impressione che si ricava dal dibattito attuale sull’indulto, è di una somma di parole che non favorisce speranza, eppure per superare lo scompenso, la diastasi tra punizione e recupero, occorre ripristinare un clima di collaborazione e di partecipazione attiva.
Forse è il caso di prendere in considerazione il fatto che il reato, il delitto, necessitano anche di un risanamento oltre che di punizione.
Se rapportiamo questo ragionamento alla funzione del carcere, erroneamente ridotto a fungere da mero luogo di contenimento, e alla luce degli effetti prodotti: recidiva, desocializzazione, deresponsabilizzazione, dobbiamo per forza fare affidamento sull’idea di un carcere che serva davvero a qualcosa, quanto meno a migliorare le persone costrette a trascorrervi parte della loro vita.
Una società dimentica il diritto stesso, quando lascia il detenuto SOLO a riconoscere le proprie colpe, e tradisce quel diritto quando lo lascia SOLO nel suo impegno a superarle e rinnovarsi.
Eppure è proprio questo rinnovamento, questo impegno a superare il passato, questa assunzione di responsabilità soggettiva, che impone al detenuto, ma anche alla collettività un nuovo modo di “vivere il carcere”.
In questa terra di nessuno, quale è il carcere, c’è davvero bisogno di un incoraggiamento pedagogico, verso condotte socialmente condivisibili, ma forse c’è soprattutto urgenza che vengano attenuati alcuni meccanismi dissocianti di una peculiare condizione carceraria, i quali ostacolano la prospettiva di un valido avvenire e di una nuova esistenza sociale.
Più volte si è sostenuto che questo indulto, se non avesse compreso anche i reati finanziari, non sarebbe stato votato, quindi è la risultanza di una manipolazione in favore di qualche potente di turno, per cui si è nuovamente usato il detenuto.
Tutto può essere, ma in questa nuova opportunità per l’uomo della pena, c’è il bisogno e la necessità di una intuizione educativa, responsabilizzante, fagocitante un cambio di mentalità all’interno di una prigione, non più resa monca dal sovraffollamento, dalla carenza di personale e di fondi.

ilfemminino ha detto...

Inchiesta Maroni: post perfezionato e corretto: http://ilfemminino.splinder.com

Titolo post: "Segue: Maroni querela Di Pietro".

Si, sto v-day sorta proprio sulle palle

Meg ha detto...

Dimostrando un lodevole spirito di autocritica, e soprattutto un'acuta comprensione delle dinamiche del web, Clemente Mastella ha pensato di rivolgersi alla Polizia Postale per chiedere l'oscuramento del blog satirico mastellatiodio.blogspot.com.
La reazione degli internauti non si è fatta attendere e, nel giro di poche ore, decine di bloggers hanno aperto nuovi siti dedicati al simpatico Ministro, lanciandosi in una gara di solidarietà di proporzioni tali da far impallidire le più serrate maratone Telethon.
Aderisci anche tu all'iniziativa "Un blog per Mastella"! Apri un account Blogger che contenga la parola "Mastella" nell'url e segnalane l'esistenza all'indirizzo iononodiomastella@hotmail.it.
Ma attenzione a non ferire l'animo dolce e sensibile del Clementone nazionale: potresti ritrovarti trasferito chissà dove, magari in compagnia di qualche magistrato sovversivo col "vizietto" delle intercettazioni...

Alcuni dei nuovi blog nati dalla protesta:
http://iononodiomastellamamifalostessocagare.blogspot.com
http://lapiselladimastella.blogspot.com
http://mastellanellospazio.blogspot.com
http://mastellastellinalanottesiavvicina.blogspot.com
http://mastellatiodio.blogspot.com http://megliomastellonichemastella.blogspot.com
http://sciocchinodiunmastella.blogspot.com

Anonimo ha detto...

Amico indultato qui mi trovi perfettamente in sintonia, la prigione non deve essere una tortura se no cosa ci differenzia dai regimi dittatoriali?
Credo che un regime carcerario che aiuti nel recupero ma che garantisca anche una vita almeno decente sia l utopia che questo pese non realizzera mai...


Pero' sarei felice anche di avere canili decenti..gli indecenti sono molti di piu...scusami ma io sono una di quelle animaliste ferventi...

Cecilia

Anonimo ha detto...

Se continua cosi, Mastella farà chiudere tutti collegamenti internet italiani, le televisioni, i soli mezzi di comunicazione permessi saranno i canali televisivi di Silvio ed i suoi giornali.

Anonimo ha detto...

ehm...scusate chi scrive in anonimo come me potrebbe mettere una qualsiasi firma?
Solo per poter risponder senza problemi..
Cecilia

Anonimo ha detto...

indultato..

Cecilia, io ho 2 cani e posso veramente dire che sono i miei migliori amici, quindi so di che parli.

vedi, questa è un altra cosa, quando si esce di prigione si è soli... molto soli.

con stima.
Max ( l'indultato)

Ps, sono anonimo perche non ho un account blogger, ma lo faro' promesso.

Luca ha detto...

qual'e' la nuova grana in arrivo per berlusconi? dico pubblicizzamola perche' in questo concordo con geronimo, mastella e' un pessimo personaggio come tanti della sua razza, ma la vera grana italiana e' lo psiconano non dimentichiamolo. E' lui che blocca la riforma della politica italina perche' con la sua megaloania impedisce il formarsi di una destra liberale di cui avremmo bisogmo e di riflesso costringe la sinistra a un'alleanza assurda e piena di contraddizioni. Parliamo di mastella ma non dimentichiamo questo

Anonimo ha detto...

Mi basta poterti chiamare Max perche amico indultato non mi piaceva molto...ti abbraccio e ti faccio i miei piu sinceri auguri...sono contenta che tu abbia due cani, io ho sei gatti e sono molto fortunata perche' ho conosciuto la solitudine ma ora non piu...ti auguro ogni bene e ora chiudo perche' se no vado fuori tema nel blog e poi hanno ragione ad arrabbiarsi...

Sono molto curiosa anche io di conoscere le ultime grane dello psico nano...ora mi leggo le agenzie con attenzione...
Cecilia

Anonimo ha detto...

MAX, io sono contentissimo che tu ti sia reinserito.Davvero e ti auguro ogni bene. Ma il problema principale è che l'indulto è stato fatto, ci dicono, per le condizioni disumane in cui la gente era nelle carceri.
Ora , mettiamo che uno abbia avuto una condanna di 10 anni.
Ne ha fatti sette di inferno, in una camera 4x4 con 6 persone dentro, senza assistenza, poi lo han liberato.
Forse per lui sarebbe stato meglio farne 10 ma in condizioni umane, assistito sia moralmente che sanitariamente, e aiutato nel reinserimento in società.
E allora perchè tutti gli sprechi della politica non vengono dimezzati, e si pensa a costruire nuove carceri, inserire persone che possano aiutare il carcerato a reinserirsi quando uscito??
No...Preferiscono liberare la gente, che poi torna a delinquere perchè disperata (o perchè cattiva di natura, vedasi quello successo a Treviso), e tenersi i loro 4 aerei di stato in volo almeno per 8 ore al giorno, il loro stipendio da 12.000 euro mensili, un quirinale che costa il doppio di Buckingam Palace e via dicendo....fino ad arrivare al più insignificante assessore comunale col suo stipendio da 3500 euro mensili.
Questa è la nostra classe politica.
E' questo che mi fa incaxxare.
Lo spreco di denaro e la mancanza di investimenti.
E se li fanno, li fanno tra di loro, con le banche, di nascosto...le comprano ..ma è un altro discorso...
Ti saluto.

Mirko Isoli

Giannino ha detto...

x Gil delle 13.29 è vero! il nuovo partito si chiamerà...Falce e mastella... ah!ah!ah!ah!ah; non pare anche a voi che "cePPalonico" sia un complimento immeritato per mastella ? non sarebbe meglio definirlo "cePPaliota".

N.P. ha detto...

Ciao a tutti!
Interrompo il vostro bellissimo dibattito per replicare a Geronimo.
Geronimo, mi rivolgo a te in quanto amministratore del blog, sei libero di invitare chi vuoi a parlare di ciò che vuoi ma mi pare inopportuno il tuo linguaggio che offende i frequentatori del sito. Tanto più che oggi il livello del dibattito è molto più elevato e sentito del solito. A questo proposito volevo ringraziare tutti i partecipanti A questa converasazione. E' stato molto bello leggere i vostri commenti e ancor di più approfondire le vostre personalità grazie a commenti molto personali e significativi. Questo è lo spirito del blog e rende noi dello staff orgogliosi e fieri del nostro operato.
Grazie a tutti !!!
n.p.

Anonimo ha detto...

Pastella è incredibile per modo di dire, non avete visto cos'ha fato suo compare tanfaglia? Disastro ambientale, uno dei reati tipici dei mafiosi...
La cosa più incredibile è invece che non si vergogna proprio di niente, altro che indulto e truffe varie

Anonimo ha detto...

D'accordo x aiutare chi ha sbagliato, d'accordo x un carcere a misura d'uomo, d'accordo x il reinserimento! Ma non sono d'accordo per sconti di pena e di conseguenza all'indulto!
Lasciare uscire cani e porci è stata una mancanza di rispetto per i moltissimi cittadini onesti che si spaccano il cu... notte e giorno, per pagare tasse, mantenersi e mantenere una famiglia, x mantenersi un lavoro, e magari (forse se ce la fa a fine mese) togliersi anche qualche sfizio.

Ma un giorno, "grazie" all'indulto ci ritroviamo per le strade una percentuale elevata di assassini e malviventi (fra italiani e stranieri non ha importanza) con il continuo rischio d'essere malmenti e derubati, buttando in fumo (con il sudore della fronte) tanti sacrifici e speranze, e nei casi più estremi rischiare anche di essere assassinati.
Un esmpio su tutti i coniugi di Treviso!

No questo non mi sta bene!!

Chi sbaglia deve scontare per intero la sua pena, nessuno sconto!! E in carcere si dovrebbe lavorare per mantenere lo stato, e non il contrario.

Per mafiosi, assassini, e altri reati non meno gravi di questi dovrebbero avere un carcere DURO e negare qualsiasi permesso di buona condotta per questa (chiamiamola così) "gente"!

Anonimo ha detto...

ANNO ZERO ripeto ANNO ZERO.

Anonimo ha detto...

non sono tutti cani e porci, c'è gente che è meno fortunata.
io son concorde con l'indulto, ma sempre che, sia sotto controllo.

è, e deve esser un premio per chi se lo merita non per la completa popolazione carceraria.

C'è il delinquente assassino,c'è chi è stato obbligato a delinquere dalla stessa società..., anche un colpo di testa ti porta a delinquere.

Non facciamo sempre di tutta l'erba un fascio, non lo trovo giusto.

max

Tumore ha detto...

copio e incollo dal blog del vostro clone:

Buonasera gentile ministro!
Sta mattina per radio ho sentito un magistrato dire che tra quelli che usufruiscono della legge Gozzini, il 99,7% NON TORNA A DELINQUERE. Quindi sulla carta, legge efficacissima direi.
Ora, ovviamente se lei è dalla parte della Gozzini, potrà pensare di pubblicare il mio post, se invece vuole distruggerla, se ne guarderà bene, ma in Italia questo è normalissimo.
Un bacio e un augurio di buon lavoro

PS. Mi permetto di citarla:

Detto questo vorrei anche scusarmi con i puristi della lingua italiana per aver scritto "Come se io sia l'emblema del Male" al posto di "Come se io fossi"

Trovo questo atteggiamento odioso: Chi viene colto in fallo, e invece che ammettere la sua deficienza in una qualsiasi materia con umiltà e buonsenso, cerca di dipingere chi gli fa notare l'errore come un ossesso, un fanatico, di quella materia.
Lo trovo molto ipocrita, ma tanto di punti, con me, non penso possa perderne.
Ecco, ora non mi pubblicherà di certo. Buon lavoro!!

andrea s ha detto...

Sei un Ministro dela Repubblica Italiana te ne rendi conto? Fai discorsi che sono degni di un bambino di scula elementare! Litighi sempre con chi ti scrive commenti! Ma quando proponi qualcosa? Hai mai visto Grillo o Di Pietro commentare (se non eccezionalmente) i commenti ai loro Post?

Non riesco a credere che l'Italia abbia potuto generare politici di questo calibro!

Dimettiti ti prego, fai la figura del demente!

Viva l'Italia, che verrà!

Andrea

adriano meis ha detto...

Caro Ministro,
perchè invece di cantarsela e suonarsela non pubblica più nessun commento dei suoi lettori?
Continuano solo ad insultarla?
Si è mai chiesto perchè?
Non ce n'è bisogno perchè lo sa già, vero?
Io invece volevo chiederle degli aggiornamenti sull'iter della vergognosa legge bavaglio che avete intenzione di propinarci..
Lo sa che c'è un gruppo di "terroristi" che sta cercando di farla abolire ancor prima che veda la luce?
E' inutile che cerca di "intortarci" con le sue baggianate sul grande fratello e sulla privacy, i suoi datori di lavoro certe cose le vogliono sapere!

la voz de la gente ha detto...

Come se io sia o come se io fossi. In questo caso, per come è costruita la frase, non c'è un errore. Le lezioni di grammatica puoi anche continuare a prenderle. A insegnare, Veronica, c'è sempre tempo.
Guardate oggi che scrive questo bell'ignorante presuntuoso patentato !!! A me sembra anche un po' arrogante

Un amico di Mastella ha detto...

Ragazzi sono andato sul blog di Merdella e negli ultimi post non c'è neanche un commento. Propongo di fargli qualche complimento altrimenti fa una figura di merda . Non gli scrivono più neanche gli amici

Anonimo ha detto...

Caro Max, non scarichiamo le cause alla società. Non è la società che ti obbliga a delinquere, spero che tu sia della stessa opinione...
Tutti potremmo diventare potenzialmente dei delinquenti, o peggio ancora degli assassini.
mMa, io credo fermamente nell'uomo! Ci si differenzia dagli animali sopratutto per la coscienza e la cosapevolezza delle nostre azioni.

Se dcidi di delinquere, è perchè probabilmente è la strada più semplice, o per qualsiasi altro motivo, ma è una cosa che decidi fondamentalmete TU, e non gli altri (anche se costretto). Esistono numerose vie per non diventare un delinquente. Ma a quanto pare per tanti è molto più facile distruggere che costruire!

Come dici tu: "anche un colpo di testa porta a delinquere". Bene, detto questo allora prendiamo atto che bisogna rendere conto alla società, nonchè alla giustizia, e a tutte quelle persone che si fanno in quattro per portare a casa onestamente la pagnotta e mantengono lo stato con il sacrificio, giorno dopo giorno!

Questa è la realtà! Bisogna rimboccarsi le maniche e tirar fuori il carattere. La vita è dura per tutti!
Non ci sono sconti in questo...

Anonimo ha detto...

senti senti da catanzaro panzone mastellone...

LA DESTRA URBINO ha detto...

Censura anche l'opposizione politica un vero democratico...
ha ragione grillo è un'equivoco!!!

Anonimo ha detto...

Sono schifata...de magistris e' un signore..io avrei gia chiamato..
Cecilia

Anonimo ha detto...

Caro ANONIMO, non scarico le cause alla società, ma sicuramente ha anche lei le sue colpe, che dici?

Questa sera guardavo un servizio su striscia la notizia riguardo le carceri abbandonate, non so come la pensi tu, io penso sia una schifezza, in più che mastella dica in tv che ha stanziato( altri) soldi per costruire un carcere nuovo a trento....
permettimi una parentesi...

MASTELLA MAVAFFANCULO

scusami....

con tutte le carceri costruite ed abbandonate andiamo a spender altri quattrini.. risanarle no?

L'indulto, ripeto, è giusto, ma dato a persone meritevoli che con un adeguato controllo ed aiuto (ANCHE DELLA SOCIETA') tornino ad esser dei cittadini rispettosi.

Max

Anonimo ha detto...

8 ottobre 2007

Ho preso due ore di permesso..andro a piazza della repubblica a manifestare pro De Magistris...portero un cartello firmato clEMENTE Mastella blog..se i moderatori mi autorizzano....
Cerchiamo di essere numerosi...
Cecilia

Anonimo ha detto...

mastella il grandissimo politico "the end" (significa fine)

Anonimo ha detto...

Max vieni anche tu in piazza...
Cecilia

N.P. ha detto...

X CECILIA:

CECILIA NON SOLO SEI AUTORIZZATA A RAPPRESENTARE IL BLOG TRAMITE STRISCIONE (SE ABITASSIMO LI CI SAREMMO ANCHE NOI) MA TI INVITIAMO A FARTI SCATTARE UNA FOTOGRAFIA CHE PUBBLICHEREMO SUL NOSTRO SITO.

SIAMO CON TE !!!

LO STAFF

giuan ha detto...

tra Max e Cecilia sboccerà qualcosa ?!
speriamo ! forza Max accetta !! vieni anche tu !

Anonimo ha detto...

x n.p.
ca..volo che tempestività ! mastella, il "cePPaliota" venga a lezione da te!

Anonimo ha detto...

EHEHehhehehe
Grazie giuan ma sono strafelicemente fidanzata...se vieni anche tu accomodati sotto il cartello...cerchero' di fare una foto anche se con la digitale sono super imbranata...
Vi rappresentero' tutti!!!!
Cecilia

giulia ha detto...

mastella mi fai pena

Anonimo ha detto...

Se mi dici in che città, perche no, ne sarei felice.
ciao max

Anonimo ha detto...

juan.. sono stafelicemente sposato, ma per un amicizia sana sono più che disponibile :)

Max

giuan ha detto...

magari potessi venire, ma 700 km sono troppi. Il blog è ben rappresentato; Attendiamo le foto !!

Anonimo ha detto...

stavo guardando anno zero....
ad un certo momento mi è venuta una nausea tale che ho spento il televisore.

Sembra quasi di esser in un altro pianeta.
spero solo che il mondo non capisca la lingua Italiana e non guardi questa trasmissione, che figura di......
Ma i delinquenti sono fuori, non sono in galera.

Povero de Magistris, poveri TUTTI quei gran magistrati che credevano nello stato, povero Dalla Chiesa.....

la vera delinquenza è lo stato....

Anonimo ha detto...

Max e' a roma in piazza della repubblica...sono felice che anche tu sia strafelicemente sposato...
Ragazzi io ho visto tutto Anno zero ma vi giuro che mi scendevano le lacrime...
Se potessi vi giuro che manderei a De Magistris i soldi per la benzina..anche se guadagno 1100 euro al mese...farei un sacrificio...
E quelle madri..quei ragazzi...vi odio politici perche' ci togliete la speranza..
Travaglio sei grande,,,
Cecilia

Anonimo ha detto...

Cecilia, un pò lontanino, io sono a Milano..

Comunque, il post sopra il tuo non l'ho firmato, ma è mio...

la delinquenza è al governo.
Max

Anonimo ha detto...

Cerchero' di rappresentarvi tutti..ragazzi ma vale la pena lottare...?
ma cambiera' mai qualcosa...?
Ti ringrazio max per avermi fatto riflettere su tante cose...
Cecilia

Luka ha detto...

Che tristezza.
Sono senza parole.

Anonimo ha detto...

Fino ha ora siamo stati nel buio più assoluto, e ora di accendera la luce.e spazzare via questa merda di politici. W L'ITALIA. BEPPE SEI LA NOSTRA LUCE. CIAO HA TUTTI. IL LUPO E IN MONTAGNA RIPETO IL LUPO E IN MONTAGNA

Max ha detto...

Ne vale la pena lottare credimi...
Io ho lottato e ancora sto lottando per sopravvivere, non mi arrenderò mai.

Se cerchiamo tutti insieme di cambiare la situazione, il futuro può essere solo migliore, uniti si vincono tutte le battaglie.
Ciao Max

Ps ora mi sono iscritto :)

Anonimo ha detto...

cerchiamo di non avvilirci troppo...
suggeritemi una frase per il nostro cartello..non sara molto grande..quindi non sbizzarritevi troppo...
cecilia

Anonimo ha detto...

ma lo volete capire (per questo post probabilmente sarò linciato...) che Beppe Grillo non è nessuna luce! al massimo la pietra focaia che senza mani capaci di usarla (nel senso di rimboccarsi le maniche) non serve a nulla! anonimo 0.02 vai in piazza e comincia a gridare come Grillo se vuoi ma le parole da sole non aiutano, fatti servono fatti!!!

Max ha detto...

LIBERTA'...
http://dementemastella.blogspot.com/

Questo è il cartello migliore..

Max

Anonimo ha detto...

Quando 0.02 e in piazza tu dove sei 0.001 stronzo

Salvatore ha detto...

Dopo Anno Zero (aggiungo storica puntanta) ho seguito Le Iene (bravi) dove ho scoperto che gli "indagati" consiglieri regionali della Calabria si intascano ben 8.000 euro al mese, un sindacato "di Polizia" non versa i contributi ai lavoratori, il sindaco di Perugia con i vigili urbani "tarocca" i semafori per incassare più multe dai poveri cittadini, i lavoratori che da anni ristrutturano la sede della Camera dei Deputati non osservano le regole sulla sicurezza sul lavoro, questo sotto gli occhi di Bertinotti, portaborse che lavorano in nero,... ma dove minchia viviamo!!

Ma come pretendono che i cittadini continuano a subire queste ingiustizie!

A calci in culo vi meritate, sanguisuche del popolo.

Non voterò mai più, preferisco morire.

N.P. ha detto...

X cecilia:

Mi ha colpito la frase di un commento precedente: w l'italia che verrà.
In questa frase c'è tutto! Ringrazio la persona che l'ha scritta. E' stupenda!
Io scriverei questa ceci. E sotto il nome del blog.
Buona notte a tutti

Anonimo ha detto...

Ho visto anno zero
E' uno shifo incredibile, bisogna andare in piazza e comminciare a fare un pò di casino.
Siamo governati da una banda di mafiosi, non c'è più ne destra ne sinistra. Sono tutti d'accordo RUBANO E BASTA. Dicono a noi che siamo qualunquisti, si guardassero loro.
Quei cagoni che vanno in televisione e dicono di essere diversi lo dimostrassero ribellandosi a tutte le sconcezze che abbiamo visto. E ORA DI FINIRLA
Bisogna mandarli a casa a calci, in modo democratico penso che non ci riusciremo mai. Se trasferiscono De Magistris bisogna andare in piazza, i discorsi non servono più
VIVA IL 14 LUGLIO 1789

capisc'è a me

Anonimo ha detto...

DA OGGI PROPONGO L'APERTURA DI UN NUOVO BLOG

PADOASCHIAPPA

Il blog si apre con una festa : tutti a casa di Padoa Schiappa che ospiterà gratis - fino a fine legislatura - tutti i bamboccioni d'Italia (da 20 a 50 anni) perchè a lui stanno molto a cuore le famiglie italiane e le vuole liberare di simili "pesi".

FORZA....TUTTI A CASA DELLA SCHIAPPA !

Anonimo ha detto...

che diavolo intende per gerarchia dei valori?

hicks ha detto...

guarda che la proposta di padoaschioppa non è male, sopratutto per chi come me vuole andar via da casa ma non ha un lavoro stabile che gli permetta di farlo....

Anonimo ha detto...

Bamboccioni a chi?
Ma è possibile che questi ministri conoscono solo parole che fanno rima con coglioni?

Forse il ministro ha detto bamboccioni ma pensava a coglioni.

Vergonati Padoa Schioppa!


Felix

Anonimo ha detto...

Dimissioni di Mastella IMMEDIATE!!!
E che ripaghi di tasca sua tutti i danni che ha fatto!!!

Anonimo ha detto...

HA CATANIA C'E' UNA SOCIETA' CHE SI CHIAMA SOSTARE SRL CHE VIENE AMMINISTRATA COME UNA CASTA. SENZA REGOLE PER COLPIRE IL CITTADINO.

Anonimo ha detto...

HA CATANIA C'E' UNA SOCIETA' CHE SI CHIAMA SOSTARE SRL CHE VIENE AMMINISTRATA COME UNA CASTA. SENZA REGOLE PER COLPIRE IL CITTADINO.

Origlia Matteo ha detto...

Perchè...? Vi chiedete perchè? Perchè purtroppo il ministro è un falso! Scrive una cosa e domani ne dice un altra! Scrive che i commenti verranno approvati va bene! Ma quando nel 2009? o subito? Perchè non parla di demagistris, ma della punteggiatura e della lingua? Distolgono l'attenzione ecco tutti. Che rabbia!

Anonimo ha detto...

Secondo me bisogna organizzare un movimento d'opinione per chiedere le dimissioni di Mastella ed isolare politicamente i suoi simili presenti nei due poli.
La politica italiana non ha bisogno del centro, ma necessita d'una maggiore democrazia e trasparenza.
Mauro

Anonimo ha detto...

Scusate ragazzi, ma quando si dimette quella mezza sega di Mastella?

Anonimo ha detto...

MASTELL..A
T'HANNA MAGNA' VIVO 'E ZOCCOLE E 'O
PRIMMO MUOZZECO TE L'ADDA CHIAVA'
MUGLIERETA..
POZZA JETTA' 'O SANGO.

Anonimo ha detto...

fino a quando non acquisiamo senso civico i politici faranno i loro porci comodi, mastella ne e' l'esempio piu' lampante. interessarsi di politica significa avere senso civico, parlarne, manifestare, divulgare il proprio pensiero significa avere senso civico...andare a Roma e apsettarli fuori per spaccargli la faccia significa avere senso civico....ed io spero che succeda presto......io ci sarò!

ettor3x ha detto...

Egr. Demente Mastella,
preciso subito che mi rivolgo al gestore del blog clonato e non al ministro al quale certamente non avrei dato l'appellativo di..."egr.". La ringrazio per darmi la possibilità di colloquiare con Clemente Mastella per tramite del suo sito anche se indirettamente. Sono vittima di una forma di censura da parte dello stesso Mastella sul suo blog davvero curiosa. Ho inizialmente lasciato un post (tra l'altro molto apprezzato visto che ne ho trovate citazioni e copie in altri siti della Rete) che è passato (con mia sorpresa) nonostante gli argomenti che portavo e che demolivano la sua militanza politica, attuale e passata, in seno alla democrazia cristiana, emanazione escrementizia di un'altra associazione a delinquere con 2000 anni di storia che costruendosi un cristo fasullo, ha perpetrato, e continua a perpetrare, danni incalcolabili per l'intera umanità, sotto la copertura di un apparato di pubblic relations che controlla l'informazione in buona parte del globo. Ulteriori 2 post da me pubblicati sono stati da lui totalmente censurati. Orbene la mia lamentela non è tanto la censura, quanto il fatto che le mie affermazioni hanno talmente colpito nel segno che Mastella, ed il suo staff di portaborse (vedere il film omonimo per capire a chi alludo) non ha trovato nemmeno le parole per replicare (consultare sua risposta a me lasciata in bianco sul suo blog: riporta solo mio nome e cognome) ma è andato a piagnucolare con la stampa "che gli bestemmiavano sul blog" (notizia riportata tra l'altro dal "corriere della sera") e che in italia vi era un anticlericalismo pari a quello dell'800 (sentito al giornale radio domenica sera, può darsi anche in TV, ma quella nn la guardo più). Frasi ovviamente rivolte a me in violazione della stessa regola che Mastella si era dato di non parlare ai giornalisti di quanto avveniva sul blog! Io stesso lo invitavo a denunciarmi se avesse ritenuto che le mie erano bestemmie. Già pregustavo lo sbattergli in faccia che quanto da me affermato, e che lui reputava bestemmia (partecipazione del Nazir Gesù Cristo, alias Giovanni di Gamala, alla setta esseno zelota) è contenuto nelli stessi vangeli canonici (solo che la chiesa ha sempre taciuto su cosa facessero davvero gli "zeloti"). Tali crcostanze sono state parzialmente ammesse anche da Ratzinger, nel suo libro su gesù cristo(essendo i due precedenti 2 aggettivi li lascio in minuscolo), sotto la valanga di prove storiche ed archeologiche rinvenute dal 1945 ad oggi (ritrovamento di Gamala, ritrovamento rotoli di Qumran, ritrovamento del vangelo di Tommaso etc...). Ovviamente nessuna denuncia è arrivata! Del resto facevo presente che lo stesso Mastella stravisando completamente le parole attribuite a cristo, (cazzate abenormi sparate da mastella sull'episodio del centurione avvenuto in modo diverso e con significato allegorico compleamente diverso da quanto mastella voleva dare ad intendere quale giustificazione del provvedimento dell'indulto) si rendeva autore di una "bestemmia" secondo il modo di sentire dei (finti?) cattolici.
Tra le righe scrivevo anche a Mastella che qui sulla rete, se si vuole gestire un blog seriamente, si deve pubblicare tutti coloro che rispettano le regole, e magari rispondere a qualcuno (senza obbligo). Non pubblicare solo i commenti favorevoli o quelli che riguardano il suo cacofonico uso dei congiuntivi (vedere altro suo post). La rete nn è il salotto di bruno vespa, di cui mastella ha sistemato la moglie in un importante posto nel suo ministero (altra notizia troppo scomoda per lui da pubblicare) stabilendo con "chi striscia non inciampa" il solito rapporto di malapolitica/malainformazione che è evidente ormai agli occhi di tutti. Tanto detto faccio un appello a Mastella a non nascondersi e a non farsi più difendere dai soliti mezzi di disinformazione di massa da "anonimi bestemmiatori ed anticlericali". Io nn sono anonimo, ho sempre pubblicato il mio nome e cognome reali e sono pronto a dissertare con lui, e con il suo staff di portaborse, su argomenti reali(posso anche magari dargli lezioni sull'uso dei congiuntivi e dei periodi ipotetici)
Pubblico sul mio sito, sui blog di Beppe Grillo e di dementemastella e su quello ufficiale di Clemente Mastella ma sul quale già prevedo la solita censura.
Chiarisco che mai è poi mai ho utilizzato termini offensivi nei suoi confronti, per cui non ha nemmeno questo alibi, sono sempre stato una persona educata, molto più di quanto lui dimostra essere nel video presente oggi sul blog di Beppe Grillo.
Un ultimo sfizio personale: "Mastella si dimetta!!! ormai la politica a cui lei apparteneva è passata! Ci sarà la Democrazia Diretta in tempi brevi e il suo uscire di scena potrebbe salvarla dal mal di fegato che sicuramente le cagionerà la valanga di merda che si è gettato addosso da solo con l'indulto (ed altro) e che ogni giorno deve spalare per poter muovere anche un piccolo passo.
Grazie dell'attenzione
Ettore Chiacchio
Computer Guru - Libero Pensatore