venerdì 30 novembre 2007

Nasce la MastelCard

Cari lettori, segnatevi sul calendario la data di oggi. Questo è un giorno importante per tutti gli italiani e per noi di dementemastella. Siamo orgogliosi di potervi presentare in anteprima mondiale la prima carta di credito emessa da un blog: la MastelCard. Si tratta di un prodotto innovativo, giovane e dinamico che permetterà a coloro che la richiederanno di usufruire di tutti, ma proprio tutti i privilegi del Ministro, gratis e senza spese di spedizione! Verrà distribuita in tre versioni: Basic, Gold e Platinum.

Basic:

  • Volo Roma-Milano con Airbus presidenziale + biglietto per il GP di Monza senza che ci sia nè danno erariale, nè dolo o colpa grave: 0 euro, con MastelCard.
  • Tenere in vita un surrogato di giornale : ricevi 1.331.000 euro (da dividere con il resto della famiglia), con MastelCard.
  • In più per ogni 1000 euro che sottrarrete ad un contribuente, in regalo per voi il divertentissimo gadget anti-intercettazione per il vostro cellulare.
Gold:
  • Tutti i vantaggi della Basic
  • Minacciare la Rai per far andare in onda quello che ti pare, quando ti pare: 0 euro, con MastelCard
  • Ricevere la pensione da giornalista senza aver scritto nessun articolo e dopo meno di un anno di lavoro: 0 euro, MastelCard
Platinum:
  • Tutti i vantaggi della Gold
  • Fare il sindaco nella vostra città con Forza Italia ed essere eletti in Senato con l'Unione: 0 euro, con MastelCard
  • Sei appartamenti sul Lungotevere: a 1/3 del prezzo di mercato, con MastelCard
  • Trasferire il magistrato che indaga su di te: 0 euro, con MastelCard
  • Speciale servizio "IndultoFacile (TM)". Hai amici o amici di amici responsabili del crack Parmalat o di altri reati finanziari? Allora questa è la carta che fare per te: richiedi il servizio IndultoFacile allo sportello della banca più vicina e falli tornare tutti in libertà.
Certe cose te le devi pagare per i cazzi tuoi. Per tutto il resto c'è MastelCard.


La MastelCard è una carta personalizzabile. Scrivete tra i commenti l'uso che ne vorreste fare; cercheremo di venirvi incontro.


copia il codice sul tuo blog


Codice:






133 commenti:

Anonimo ha detto...

Io voglio un vostro autografo

Anonimo ha detto...

al prossimo granpremio vederlo procipitare sulla pista di linate in fase di atterraggio, lui e tutti gli altri figli di puttana al seguito.... non ha prezzo!!!

Anonimo ha detto...

scusate, e che mia moglie rompe sempre. cioè, non è che si può fare il duetto per risparmiare, perchè non avete parlato do prezzo, quindi dovrebbe essere gratis. se è così cortesemente mi mandate AL MIO INDIRIZZO una basic ed una premium.
ps. mia suocera rompe i co.co.co. se potessi farla trasferire o censurare perchè è poco educativa sarebbe un bene per tutti.
ah, a proposito, vince la basic o la premium, così so quale dare a mia moglie. grazie

Anonimo ha detto...

Un assasino appena indultato a casa tua!....solo con MastelCard!!

Sempre con MastelCard puoi rateizzare l'acquisto della bara e il loculo al cimitero...

Vai con MastelCard, vai... vai...

W i borboni

paolomorelli ha detto...

ciao ragazzi, vi ho linkato fal mio blog. http://laquestioneitaliana.ilcannocchiale.it

scusate se commento qui ma sul post appropriato non ci riuscivo, ciao a tutti

Anonimo ha detto...

Palermo - La famiglia del boss mafioso Salvatore Riina, attraverso i legali del capo mafia, ha presentato una richiesta di risarcimento danni agli autori della fiction ’"Il capo dei capi", andata in onda su Canale 5. Secondo il parere della famiglia, la fiction avrebbe rappresentato "una lesione all’immagine" del boss arrestato nel gennaio del ’93 dopo anni di latitanza. La famiglia Riina è rappresentata dagli avvocati Luca Cianferoni, Riccardo Donzelli e Antonio Malagò.

SENZA PAROLE! Come direbbero le famose barzellette.

Anonimo ha detto...

De Magistris accusato di "essersi presentato all'opinione pubblica come vittima di persecuzioni"
venerdì 30 novembre 2007
Undici contestazioni contenute in dieci pagine fitte, tra cui la nuova accusa di essersi scorrettamente presentato all'opinione pubblica come ''vittima di persecuzioni da parte di magistrati e politici''. E' l'ultima versione dell' atto di incolpazione formulato a carico del pm di Catanzaro Luigi De Magistris dal procuratore generale della Cassazione Mario Delli Priscoli, e sulla base del quale la Sezione disciplinare del Csm dovra' decidere il 17 dicembre prossimo se accogliere o meno la richiesta di trasferimento d'ufficio in via cautelare avanzata dal ministro della Giustizia. Il provvedimento e' stato notificato nei giorni scorsi alla Prima Commissione di Palazzo dei marescialli. E ai consiglieri e' balzata subito agli occhi la nuova accusa: con le sue ''dichiarazioni pubbliche'' e ''in maniera gravemente scorretta nei confronti di parti,difensori e magistrati'' - scrive Delli Priscoli- il pm di Catanzaro Luigi De Magistris ha ''fatto apparire che le iniziative giudiziarie o con finalita' di accertamenti deontologici adottate nei suoi confronti fossero in realta' manifestazioni di un complotto per far cessare la sua attivita' di indagine, anche con il ricorso a istituti processuali strumentalmente utilizzati per intaccare l'autonomia e il potere diffuso della magistratura''. E non basta: il pm di Catanzaro ha anche ingenerato ''il convincimento di essere vittima di persecuzioni da parte di magistrati e politici di ogni fazione, ponendosi come unico moralizzatore della vita pubblica calabrese''. E' proprio questa parte dell'incolpazione che ora potrebbe legare le mani alla Prima Commissione, che con un'iniziativa autonoma rispetto a quella del ministro, lunedi' prossimo deve decidere, proprio sulla base delle dichiarazioni pubbliche del magistrato, se avviare nei confronti di De Magistris la procedura di trasferimento d'ufficio per incompatibilita' .La riforma dell'ordinamento giudiziario non consente piu' infatti al Csm di intervenire su comportamenti gia' oggetto di una iniziativa disciplinare. (ANSA)


Vuoi vedere che adesso il colpevole è De Magistris?
Povera gente indagata che sino ad oggi ha operato senza controlli e indisturbati.
DALLE MIE PARTI SI DICE CHE SI CERCA IL PELO NELL'UOVO PER NON CENTRARE IL VERO PROBLEMA.
ANCHE MIO FIGLIO CAPIREBBE CHE L'UNICA STRADA DA PERCORRERE E' VERIFICARE CON ONESTA' SE ESISTONO ILLECITI E MALAFFARI,SENZA CONDIZIONAMENTI.
I MASS-MEDIA,LE TELECAMERE,I CORTEI SONO DA CORNICE E IL CSM NON PUO' E NON DEVE PERDERE ALTRO TEMPO PREZIOSO.
LA VERITA' E' CHE ANCHE NEL CSM FORSE QUALCOSA NON VA.....E ALLORA LA VERITA' NON VERRA' MAI FUORI ED INVECE DI COMBATTERE I VERI DISONESTI,SI RIBALTANO LE INDAGINI E DE MAGISTRIS DIVENTA L'INDAGATO.
CHE VERGOGNA CHE E' DIVENTATO QUESTO PAESE.

tricolore ha detto...

COMO - Il tunisino Azouz Marzouk, 36 anni, divenuto celebre a seguito del massacro perpretato a Erba dai suoi vicini di casa nei confronti della moglie Raffaella Castagna e del figlio piccolo, è stata arrestato insieme ad altre 6 persone per spaccio di droga dalla Guardia di Finanza su ordine della procura di Como.
C'E' UNA GIUSTIZIA!

SPO ha detto...

erpiotta, tutti i tuoi commenti che contengono insulti vengono cancellati. Non è così difficile da capire...sforzati un attimo.

tomtom ha detto...

La famiglia di riina (minuscolo, non conta piu' una sega)ha chiesto risarcimento danni?
Mettiamo in galera anche tutta la sua famiglia fino alla settima generazione.
Vien da pensare che i famigliari del trucido non sapessero quel che facava (sciogliere bimbi nell'acido e via dicendo)
Gia', li da loro nessuno sa niente, nessuno vede niente...ed ora cercano di far cassa chiedendo danni morali?
Dovrebbero essere i parenti delle vittime a chiedere i danni.
Famiglia,famiglia di animali non servite nemmeno a far sapone.
Siete disgustosi, vero ministro?
In fondo sono anche un po' amici tuoi.

COCIS ha detto...

LA VOGLIO ANCHE IO... CON LICENZA DI UCCIDERE :)

spadafora live ha detto...

grandi
proporrei anche una :
minaccia al governo di caduta improvvisa a 0 € con MC (mastellcard)
http://spadafora-live.blogspot.com/

erpiotta ha detto...

tricolore che dici?!?!?!
bello veramente ... censurate me e non i messaggi razzisti di questo tipo! Vi siete veramente qualificati!

giuan ha detto...

tricolore riferisce una notizia di cronaca !non fa razzismo,
informati erpiotta; semmai mette in evidenza come il mondo dei media si appropri di figure poco raccomandabili per farci spettacolo e come l'avidità di certi personaggi sfrutti le morti anche di innocenti per proprio tornaconto.La notorietà avuta per essere familiari di assassinati o addirittura essere assassini di QUATTRO ragazzi per poi essere testimonial di presunte linee di moda ,dà il senso della depravazione di certe menti malate, da manicomio!
MASTELCARD per eliminare anche fisicamente questi nuovi MOSTRI.

erpiotta ha detto...

l'ultimo post risulta "eliminato", non sarà un altro colpo di spo e np, gli inflessibili censori della pubblica virtu'?

SPO ha detto...

erpiotta, non devi stare a sindacare su ogni commento che viene cancellato. Evidentemente andava cancellato, fattene una ragione. Comunque mi dispiace un po' per te...stare tutto il giorno ad aggiornare la pagina del nostro blog non dev'essere divertente. Per Natale io e NP ti regaleremo un peluches o un amico invisibile. Ah oggi è sabato, stasera non uscire mi raccomando...stai a casa a commentare! Saluti

Anonimo ha detto...

l'abominevole uomo delle nevi
Lo Yeti esiste? Trovate le sue impronte.
La «scoperta» in Nepal di un team americano-nepalese. «Sono tre orme e si trovano dove sorge l'Everest».

Se qualcuno di voi può contattare il team americano-nepalese deve dire che dall'estratto conto della MastelCard di Clemente si evince un viaggio in Nepal di andata e, purtroppo, ritorno.
Forse loro non sanno che l'abominevole uomo non si è estinto e che si trova a Ceppaloni.

RIPETO CONTATTATE IL TEAM RIPETO CONTATTATE IL TEAM.

Felix

Anonimo ha detto...

In arrivo una nuova stangata
+2,5% la luce, +4,6% il gas

Le previsioni di Nomisma Energia per il trimestre gennaio-marzo 2008: nuovi rincari che si tradurrebbero in una spesa di 56 euro in più a famiglia. La stima dei consumatori sugli aumenti complessivi: salasso da mille euro l'anno.

Ma non avevano detto che le tasse non aumentavano?
PRESTO DATEMI UNA MASTELCARD CHE NE HO ASSOLUTO BISOGNO!!!!!!!!!!

Mario

Anonimo ha detto...

Per la redazione:
Siamo sotto natale: perche non preparate un libercolo con i migliori articoli e commenti, un po' satira e lo pubblicate con un servizio di "print on demand"?

Cosi' magari fate qualce soldo e un po' di pubblicita'. Sarebbe un regalo divertente e utile!

Gilby ha detto...

Scusate, ma nel vostro annuncio, manca una carta.

La MASTEL CARD PLATINUM:

Tutti i vantaggi della PREMIUM con l'assicurazione che alle prossime elezioni, la poltrona e' assicurata, qualunque sia lo schieramento di governo.

Con Mastel Card Platinum, tutti i sogni diventano realta: e hai il vantaggio che se non paghi le prime 3 rate mensili, finisci in galera... MA con la clausola INDULTO e RIMBORSATI, esci fuori dopo neanche 2 giorni.

Che gran vantaggio la MASTEL CARD PLATINUM.... E tu, la vuoi?

Gilberto

larkin' farter ha detto...

Malstelcard DIAMOND

..e ti GARANTIAMO che pure se hai una gran faccia di culo, puoi portarti a casa un gran pezzo di gnocca: pagano i contribuenti..

unica clausola: devi avere una villa, e dotata di piscina, meglio se a forma di "frutto di mare".

Anonimo ha detto...

MENFI (AGRIGENTO) – Il troppo stroppia. Anche nelle pubblicità natalizie, come ha dovuto ammettere la Red Bull. La casa del diffuso drink enenergetico ha infilato un «Re Magio» di troppo nello spot natalizio della bevanda che mette le ali. Insomma, quattro invece dei tre tramandati dalla tradizione. «C'è un re di troppo nella campagna pubblicitaria», ha denunciato un prete di Menfi (Agrigento) particolarmente indignato.

Clemente,stavolta non ci sei riuscito a infiltrarti nel partito dei Re Magi,sei stato intercettato subito da un prete.
Finalmente un pò di giustizia....divina!

Mika

Anonimo ha detto...

avviso a tutti i naviganti:
abbiamo ragione di credere che l'antitrust sta indagando su un cartello che si è formato fra molti possesori di mastelcard, i quali, sembrerebbero in maggioranza politici ma non si escludono sevizi deviati e magistrati corrotti, si sono messi insieme per sfruttare la MASTELCARD Premium contro DE MAGISTRIS. per evitare il coinvolgimento degli autori del BLOG si consiglia vivamente di coniare come antitodo un'altra carta da consegnare al su detto magistrato. la REVOLVINGRILLO che fa ritorcere contro se stessi gli effetti di un utilizzo improprio della MASTELCARD.

mattia ha detto...

Colla Mastelcard vorrei comprare la macchina bellissima che il "nostro" ha usato negli stati uniti,poi gli imporrei,sempre con mastelcard,di usarla sempre,per ogni spostamento e sempre insieme a sua moglie,anche quando va al discount(a fare la spesa con mastelcard).Sempre con mastelcard,poi,finanzierei gli eventuali volontari che vorrebbero seguirlo nei suoi spostamenti per insultarlo a dovere(come negli stati uniti)e magari volessero anche tirargli qualche ortaggio e uovo rigorosamente marci(se no li recupera)sempre offerti con mastelcard.CERTE COSE NON HANNO PREZZO, E POI SE C'E' MASTELCARD......vuoi mettere???

Anonimo ha detto...

Erpiotta ma perché non vai a rompere le palle a quelli di mastellatiodio?

Anonimo ha detto...

Travaglio: "Qualcuno ha pensato che in Calabria tutto fosse possibile"
domenica 02 dicembre 2007
''La vicenda del pm Luigi de Magistris dimostra che il potere ha pensato di potere sperimentare un nuovo modo di rubare ed un nuovo modo di dividere i compiti tra politica, giustizia ed informazione approfittando dell'oscuramento che i media hanno sempre riservato alle vicende che riguardano la Calabria''. Lo ha detto il giornalista Marco Travaglio intervenendo a Catanzaro al convegno organizzato da Micromega su ''La legalita' e' il potere dei senza potere''. ''Qualcuno ha pensato, sbagliando - ha aggiunto Travaglio - che qui fosse tutto piu' al riparo dei riflettori per potere sperimentare nuovi sistemi di illegalita': societa' miste, conflitti d'interessi, risucchiamento di denaro pubblico, magistratura collusa, persecuzione dei pochi magistrati che lavorano, giornalisti collusi e privilegiati rispetto ad altri che fanno il loro mestiere. Il giocattolo gli si e' rotto pero' perche' l'hanno fatta talmente grossa tra Mastella ed il procuratore generale reggente, uno con la richiesta di trasferimento di De Magistris e l'altro con l'avocazione dell'inchiesta Why Not, che alla fine, grazie alla ribellione degli studenti, ad 'Annozero' e a tutto il resto, il gioco e' stato scoperto. C'e' la speranza che questa non sia un prova generale per un qualcosa da esportare a livello nazionale, ma l'ultima residuato di un regime che speriamo tramonti presto''. Per Carlo Vulpio, del 'Corriere della Sera', ''siamo ad un corto circuito non solo tra i poteri, ma anche dentro i poteri. Come accade in economia, e' la moneta cattiva che rischia di cacciar via dal mercato la moneta buona''. Antonio Massari, de 'La Stampa', ha detto che ''la grande reazione della gente in favore di Luigi De Magistris non e' stata sostenuta dalla politica. E' stato miope vederle solo come delle manifestazioni pro de Magistris. In realta' sono state manifestazioni in favore della legalita' in generale''. (ANSA).

Anonimo ha detto...

De Magistris:"dimostrerò infondatezza delle accuse"
Domenica 02 Dicembre


''Dimostrero' punto per punto l'infondantezza delle accuse che mi vengono mosse ed alla fine le cose saranno chiare per tutti''. Lo ha detto il pm Luigi De Magistris intervenendo a Catanzaro ad un dibattito organizzato dalla rivista Micromega. ''Il 17 dicembre, data in cui la Commissione disciplinare del Csm valutera' la richiesta di trasferimento cautelare nei miei confronti fatta dal ministro Mastella - ha aggiunto De Magistris - sara' una data importante per valutare se posso continuare a fare il magistrato in Calabria. Ma io dico a fare il magistrato perche' diversamente ed altrove non riuscirei a farlo''.(ANSA)

Anonimo ha detto...

x tutto il resto, c'è MASTELCARD?

Anonimo ha detto...

e basta
BASTAAAAAAAAAAAAAAAAA
OOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOO
ancora a giocare qua!!!!!
andiamo in piazza
FACCIAMOCI SENTIREEEEEEEEEEEEEE
OOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOO
prendiamo esempio dagli "ULTRAS"
, hanno fatto sentire le loro voci e oggi si gioca ancora a calcio , dopo morti e feriti in nome dello "SPORT".
ma sembra che i nostri motivi siamo meno importanti, chi se ne frega se non abbiamo libertà di stampa , chi se ne frega se abbiamo politici corrotti e collusi che esercitano il loro potere per fotterci ogni giorno , chi se ne frega se paghiamo le tasse piu' alte d'europa , chi se ne frega se a fine mese devi fare salti mortali per pagare tutto , chi se ne frega ??????????
OOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOO
ma siamo deficienti tutti????
OOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOO
BASTAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAA
mi sono rotto il CAxxO
mi avete rotto il CAxxO
BASTAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAA
siamo il popolo dell'italietta corrotta!!!!!!

mastelcard - fiction etc
ma che siete dementi??????
secondo voi i problemi li risolviamo facendo battute????
oooooooooooooooooooooooooooooooo
scrivete qualche "SLOGAN" da portare in piazza e non battute che resteranno qui a far ridere solo i frequentatori di questo blog.

p.s.: ci tengo a precisare che non ho scritto queste cose per insultarvi , ma solo per farvi aprire gli occhi.Vi prego svegliatevi , svegliamoci , qui in italia ci stanno inchiappettando senza neanche abbassarci le mutande.

ceciliametelladalmatica ha detto...

Anonimo...hai ragione..ma è ridendo che spesso si seppelliscono i regimi...

SPO ha detto...

caro ANONIMO, non abbiamo bisogno che tu ci apra gli occhi. Siamo svegli di nostro. In molti come te sono bravissimi a sbraitare su blog di ogni genere, convinti fino in fondo di diventare in questo modo degli attivisti politici. Mi dispiace dirtelo ma non è così: ci rimproveri il fatto che facciamo battute e non scendiamo in piazza quando il tuo massimo sforzo consiste nello schiacciare il maiusc sulla tastiera per scrivere le parole in stampatello. La tua rabbia (ampiamente giustificabile visto la situazione che descrivi) ti ha annebbiato la vista...il nostro intento NON è e non può essere quello di cambiare l'Italia e risolvere i problemi (ammesso che si possa cambiare l'italia e fare manifestazioni con un blog che ha 1000/2000 visitatori al giorno). Qualora non l'avessi capito questo è un blog di satira, intrattenimento e informazione, nato soprattutto per aggirare la censura operata da clEMENTE. Se non è di tuo gradimento nessuno ti vieta di creare un partito, un movimento o di organizzare manifestazioni...ma di certo è più difficile che scrivere commenti anonimi. Un saluto.

Anonimo ha detto...

Avete sentito Casini?
Casini commenta con durezza la fiction 'Il capo dei capi': 'i danni non li deve chiedere la moglie di Riina ma la Sicilia'.Casini concorda con le critiche del presidente siciliano Cuffaro: 'Dopo aver creato un personaggio immaginario come Schiro' - ha detto Cuffaro ecc.ecc.
******************************
Tutti mafiosi e merdosi,adesso di mastella ne abbiamo quasi due.

Anonimo ha detto...

QUANDO C'E' LO TOGLIEREMO DALLE PALLE???????SARA' SEMPRE TROPPO TARDI!! I FIGLI FANNO POLITICA?PERCHE' RISCHIAMO CHE LE COSE CONTINUANO ANCHE DOPO LA SUA MORTE

Anonimo ha detto...

butei mi prostro di fronte a così tanta inventiva!!!
stupenda la mastelcard!!!
un saluto

mirko

Gilby ha detto...

Mastel Card Silver: tutti i servizi della Gold, ma con in piu' la pensione facile, pur non facendo un cazzo - o peggio ancora: facendo del male per l'Italia!

Tutto e' possibile con Mastel Card Silver: pure la faccia di bronzo inclusa, nel rispondere ai giornalisti e ai vari politici.

Tutte le poltrone che vuoi, per i politici che vuoi.

Mastel Card Silver

Anonimo ha detto...

Eolica, Facciolla vicino alla verità
02/12/07 - Cosenza


La Procura di Paola sta valutando il comportamento del riconfermato assessore all’industria Pasquale Tripodi.
La Procura della Repubblica di Paola sta valutando il comportamento tenuto dall’assessore regionale all’industria, Pasquale Tripodi, sulla vicenda delle concessioni eoliche. Non risultano allo stato iscrizioni nell’elenco degli indagati, ma i sostituti Eugenio Facciolla e Berni Calani vogliono capire il grado di coinvolgimento dell’esponente dell’Udeur, riconfermato da Loiero, nella vicenda in esame. La firma delle autorizzazioni, o almeno di gran parte di esse, è di funzionari e dirigenti del servizio afferente all’assessorato retto da Tripodi. Cosi come le richieste e le comunicazioni d’esproprio chiamano in causa l’assessorato retto dall’uomo del partito di Clemente Mastella. Facciolla sta verificando tutto l’iter che ha portato a rilasciare ben ventitrè concessioni ad un solo imprenditore, l’ing. Giovanni Guzzo Foliaro, rappresentante della Gamesa Italia. Cosi come è ormai arrivata alle strette l’indagine che riguarda Giancarlo D’Agni, l’improvvisato imprenditore dirigente dei diesse, ritenuto molto vicino al capogruppo del partito democratico, Nicola Adamo. L’inchiesta sulle concessioni eoliche è partita dalla competenza del Tirreno ed è arrivata ad interessare gli altri punti nevralgici della Calabria interessati dalle costruzioni di centrali ad energia alternativa. Facciolla ha rilevato, secondo quanto trapela dagli uffici giudiziari, gli incroci fra i movimenti bancari e le operazioni effettuate da D’Agni e da altri esponenti riconducibili all’ex vice Governatore. Ci sarebbero prove sufficienti per poter concludere che c’è stato un vero e proprio giro che ha messo insieme imprenditori, politici ed esponenti ritenuti semplicemente dei mediatori .n giro che avrebbe prodotto guadagni sostanziali e seri, sull’ordine di diverse centinaia di migliaia di euro.
Prima o poi gli "amici" di Mastella pagheranno...poi speriamo venga il turno di Clemente.

giuan ha detto...

dalla banca PANTALONE una MASTELCARD gold
a:

-Cecilia, per lavorare poco e guadagnare tanto !
-Caterpillar, per diventare un POTENTE Ministro dell'ambiente tanto da poter cambiare il clima atmosferico (di m..da) di Londra ed il clima politico di Roma.
-Mirko, per l'entusiasmo dimostrato nel suo ultimo commento.
-Gilberto, che, in men che non si dica, riceve a casa la sua MASTELCARD Platinum con servizio "IndultoFacile (TM)".
-Mario, per risolvere tutti i suoi problemi.
-Simo, Federico (per il figlio suggerirei una miniMASTEL prepagata),Mattia, Ale .....
Una MASTELCARD per ognuno non fa male a nessuno,
è il motto di banca PANTALONE.
.......e io pago !!

e poichè è NATALE (siamo tutti buoni), una MASTELCARD, basic però, anche x :
erpiotta,avvocazzo,anonimi rivoluzionari ecc.

Anonimo ha detto...

In queste ore l’attenzione dei media nazionali ed internazionali è catalizzata dai commenti sul nuovo simbolo del Parito Democratico, presentato con enfasi dal suo leader Walter Veltroni.
Naturalmente i commenti pro e contro si sprecano, sia per la gran profusione di tecnologismi da parte dei critici, ma anche per la notizia del presunto giovane ideatore, Nicola Storto, un molisano di 26 anni che lavora per l’Agenzia Area, visto che nella retorica veltroniana un giovane che disegna il simbolo del cambiamento sembra più un coup de téatre che una verità storica, dopo la boutade del nuovo responsabile della comunicazione, Ermete Realacci, che ha parlato del "partito del patriottismo dolce".

Tutto troppo strano per essere vero. Ed allora abbiamo chiesto a Giovanni Pecora, responsabile del nostro sito www.perlacalabria.it , esperto di web content management e di grafica, cosa ne pensasse. E così è venuto fuori lo scoop:

"Il logo del PD? Veramente mi ricorda qualcosa di già visto...".

Come? Il logo dei loghi, l’amblema che dovrebbe accompagnarci almeno nel prossimo cinquantennio alla testa dei vessilli del maggior partito del centrosinistra italiano, affidato per la sua realizzazione - al di là della retorica giovanilista veltroniana - ad una delle più grandi agenzie internazionali di graphic design come Area (www.inarea.com), quella che ha realizzato alcuni marchi che hanno fatto la storia del design italiano, non è originale?

"No, il logo del PD non è originale, è la riproduzione quasi identica del logo di un giornale olandese, l’ ’ALGEMEEN DAGBLAD’ (www.ad.nl), logo realizzato nel 2005 dal celebre Studio Dumbar (www.studiodumbar.com). Basta andare su internet ai siti che vi ho segnalato, sul nostro www.perlacalabria.it e ripreso anche da Agorà Magazine dove ho scritto un piccolo pezzo ironico con riferimenti calabresi, ovviamente, per vederlo con i vostri occhi".

Ma come può essere possibile una clamorosa svista del genere?

"Io non so come vadano certe cose nel PD - risponde Giovanni Pecora - e spesso non riesco a comprendere certe dinamiche francamente astruse. A volte mi sembra che si vogliano far male da soli, morettianamente, tanto per il gusto di soffrire. Per la scelta del simbolo sarebbe bastato lanciare un grande concorso di idee a livello nazionale, seguendo lo spirito delle "primarie", ed avrebbero ricevuto migliaia di bozzetti da selezionare, per giunta gratuitamente.

Sarebbero rimasti nel solco ’democratico’ e nessuno avrebbe potuto dir nulla se questo simbolo fosse venuto fuori dalla matita di un comune cittadino. E invece no, hanno voluto rivolgersi alla grande star internazionale del design, ed ora si ritrovano con questo bel pacco difficile da restituire al mittente, specialmente dopo il battesimo eccessivamente entusiastico che gli han fatto ieri Prodi e Veltroni".

Alcuni esperti di grafica hanno bocciato sonoramente il logo per scarsa originalità, ed hanno parlato di occasione sprecata per dare un’identità unica al PD intorno ad un simbolo che non cè, e forse non è stato nemmeno cercato.

"Forse il simbolo non c’è - risponde Pecora - perchè non ci poteva essere. Il PD è il <>, come l’isola di Peter Pan. Scherzando potrei dire che forse un Peter Pan tricolore avrebbe identificato meglio il concetto, trasformando inevitabilmente, e senza neanche dirlo, Berlusconi in un malvagio Capitan Uncino.

Ma non voglio essere cattivo, anche perchè sparare su Realacci come esperto di comunicazione sarebbe come sparare sulla Croce Rossa. Ermete Realacci io lo stimo come uno dei massimi esperti italiani di problematiche ambientaliste e per le importanti battaglie portate avanti con Legambiente.

Il problema è che se io che faccio il web designer mi metto a fare l’esperto di effetto serra o buco nell’ozono rischio di fare solo brutte figure. Ma ormai siamo abituati a vedere i partiti del centrosinistra che premiano il metodo, non il merito".

E allora la buttiamo sempre in politica?

"Certamente - conclude il nostro esperto web - dobbiamo sempre buttarla in politica, perchè la Politica con la ’P’ maiuscola è l’unica strada maestra da seguire.

I Greci antichi chiamavano giustamente ’politeia’ l’organizzazione della vita civile, dello Stato.

Purtroppo spesso avviene che le ’strutture partito’ occupino e stravolgano la politica, a volte facendosi pilotare ciecamente da funzionari e burocrati, specialmente quando chi assume il ruolo politico non possiede gli strumenti culturali e professionali per tener loro testa: ecco che così spesso ci scappa la vicenda grottesca come quella del logo scopiazzato, o in altri casi il ’monstrum’ , come è avvenuto in Calabria, dove per realizzare un sito internet l’assessorato al Turismo della Regione ha pagato in questi giorni un milione di euro.

Mi piacerebbe sapere se l’assessore al Turismo della Regione Calabria, o i suoi dirigenti di assessorato, avessero dovuto pagare di tasca loro quanto avrebbero pagato per quel sito.

Come mi piacerebbe sapere se Veltroni e Realacci, in tutta onestà, sono sicuri di aver speso bene i soldi dei loro sostenitori.

E non vengano fuori con la storia che il logo è stato realizzato gratis, perchè, come diciamo in Calabria con un vecchio adagio - "Mangiari è di rraggiuni, e cu’ non mangia ’mpalisi mangia ’mmucciuni" - . Per i non calabresi - "Mangiare è necessario, e chi non mangia davanti a tutti mangia di nascosto".

Ufficio Stampa "Rete per la Calabria"

Ma come possiamo pensare ad un cambiamento,ad una svolta politica se si riciclano non solo gli uomini ma anche il simbolo?

Anonimo ha detto...

Cosa c’è dietro le inchieste Calabro-lucane?
Comunicato del Comitato per De Magistris e per l’affermazione dello stato di diritto.

L’azione di delegittimazione, partita a 360° partita contro il PM partenopeo, assume in questo momento storico un significato dissuasivo, per chiunque cittadino o Magistrato voglia prendere iniziative volte a smantellare il perverso sistema di potere messo in essere da politica, massoneria e pezzi dello stato deviati.
Il messaggio che si vuole far passare è il seguente:” chiunque metta a nudo realtà che vedono coinvolti poteri forti, deve dare per scontato una reazione concentrica contro di lui di, media asserviti, poteri istituzionali collusi o deviati, minacce da parte della malavita organizzata, e stroncatura della carriera”.
Le armi messe in campo da questo coacervo perverso sono, di per sè dissuasive, restiamo sgomenti davanti a questi messaggi che ora non sono più subliminali ma ufficiali, certificati ed anche istituzionali. La potenza di fuoco, messa in campo, dà le dimensioni di cosa c’è dietro le inchieste calabro-lucane, c’è ben altro in gioco che banali questioni di voto di scambio o truffe all’UE, di per se gravi ma ormai metabolizzate come fisiologiche del sistema, c’è in gioco l’intero sistema politico nazionale, c’è tutta la classe dirigente di Governo e di ex Governo, ci sono gli apparati di partito, gran parte delle istituzioni, moltissimi magistrati, l’intero apparato dei servizi, membri delle forze dell’ordine, alti burocrati, gran parte dell’informazione, massoneria deviata e non e pure pezzi del clero deviato.
Dobbiamo avere il coraggio di dire le cose, non a metà ma per intere. Cosa resta di sano? Quasi nulla, e quel poco che resta è completamente disarmato. Quali possono essere le strade da percorrere per ricostruire, tutti c’è lo stiamo chiedendo, ma si parte da zero, da una realtà che ci vede impoveriti, disoccupati, mal curati e pure mal formati, succubi di apparati dai quali dipendiamo per soddisfare i bisogni più elementari.
Davanti a questa grave situazione solo un grande sforzo di tutti coloro, cittadini e non, che hanno preso coscienza, possono cercare di seminare il germe della ricostruzione economico-morale di questa azzoppata democrazia, per troppo tempo noi cittadini ci siamo lasciati distrarre, dai reality televisivi e dalle lusinghe della politica, per molto troppo tempo abbiamo delegato agli altri la gestione della nostra vita e del nostro futuro, è giunto il momento di rimboccarsi le maniche e dopo aver spazzato via tutto il marciume che ci circonda, tentiamo la risalita per ridare dignità a noi stessi, al nostro futuro e alle generazioni che verranno, alle quali dovremo poi spiegare le responsabilità di aver contribuito a depauperare un bene sacro come la democrazia.

Comitato per De Magistris e per l’affermazione dello stato di diritto.

Anonimo ha detto...

domenica 2 dicembre 2007
Solidarietà alle Forze dell'Ordine

Esprimo la mia sincera solidarietà alle Forze dell’Ordine, oggi costrette a manifestare contro la legge finanziaria 2008 e contro la riforma del Welfare, che non prevedono risorse adeguate per mantenere gli impegni assunti nel settore sicurezza e che mortificano i Tutori della stessa. Sarebbe dovere di qualsiasi Stato democratico garantire prioritariamente coloro che, con sacrifici, disagi ed a rischio della propria vita, si spendono quotidianamente per assicurare la tutela dei cittadini. Ed invece l’attuale Governo, certamente succube di ideologie staliniste, nonostante gli impegni assunti con il “Patto per la Sicurezza”, non prevede finanziamenti adeguati per il rinnovo contrattuale delle Forze di Polizia, per la specificità del loro lavoro, per il riordino delle carriere e per la stessa funzionalità dei vari comparti. Non solo, ma la riforma del Welfare richiederà ulteriori sacrifici ai Tutori dello Stato, giacché prevede l’innalzamento dei limiti d’età, un trattamento pensionistico corrisposto in misura inferiore, il blocco delle assunzioni ed il loro lavoro non verrà nemmeno considerato “usurante”. Il tutto nel mentre l’Italia ha sete di sicurezza!

On. Angela Napoli
Componente Commissione Nazionale Antimafia

Taurianova, 1 dicembre 2007

Anonimo ha detto...

Ciao a tutti,

anch'io voglio una Mastelcard, che peschi direttamente da un conto aperto con le tasse dei contribuenti per andare alla prima della Scala il 7 dicembre con biglietto da 2000 euro cad. pagato per me, marito, mamma, papi, nonna, amica del cuore e sua zia ottuagenaria nonché partecipazione alla cena post-prima organizzata dalla Moratti a tema wagneriano per un ristretto numero di VIP sedicenti melomani (politici ignoranti, veline, calciatori, Valeria Marini e altra feccia televisiva che al secondo quadro già russano con bolla al naso).
Ah, siccome in zona ci sono oggettivi problemi di parcheggio, gradirei andarci in elicottero e atterrare direttamente sul tetto della torre scenica.
Ovviamente, siccome la serata richiede il lungo, con Mastelcard e sempre a spese del contribuente vorrei anche un abito da sera nuovo nuovo di Armani e un paio di sandali Manolo Blanhik.

Ragazzi, dopo la prima facciamo insieme il conto di quanti e quali politici erano presenti e cerchiamo di indovinare quanto denaro pubblico è stato realmente speso per questa grande occasione mondana "da sempre aperta a tutta la cittadinanza milanese"?????

Buona giornata,
Simo

caterpillar ha detto...

Io non voglio la MAstelCard, a me basterebbe:

veder annegare MAstella nella piscina a forma di cozza;

vedere il figlio cornuto schiantarsi contro la sede de "Il campanile" (tanto la cayenne sara' intestata al giornale di sicuro);

vedere donna Sandra mentre se la intende con l'assessore alla monnezza della regione Campania;

tutto cio' sarebbe "priceless"

saluti a tutti

caterpillar

Anonimo ha detto...

Grande Cater

da avvocatodellecauseperse

Anonimo ha detto...

C'era una volta Federico che era ossessionato da Mastella. Non mangiava piú, non seguiva piú il calcio e persino le donne avevano un'importanza relativa accostate alla sua ossessione e obiettivo: come eliminare Mastella dalla scena politica.
Un bel giorno Federico si rinchiuse nella sua stanza privata facendo un brain storming massiccio. Si era isolato per paura di essere intercettato e successivamente trasferito, avocato e quant'altro di peggio potrebbe accadere a chi osa esprimere pareri opposti alla Casta.
Quando tutto sembrava tranquillo si sente improvvisamente un grido strozzato.

La moglie di Federico si precipita nella stanza e vede una scena raccrapicciante: codici dappertutto attaccati alle pareti (tipo beautiful mind per intenderci), specchi nascosti da coperte, vetri rotti e Federico sanguinante con un coltello nel ventre e chiarissime tracce di un atto suicida.

La poveretta sconsolata ed in lacrime si avvicina all'agonizzante Federico e gli dice: "Ma perché l'hai fatto?!?"
E lui morente, con un filo di voce:

"....ehm... é stato Mastella.."

Anonimo ha detto...

Ecco qua altri 2 amici di Mastella:
ROMA - Donatella Pasquali Zingone, moglie dell'ex presidente del Consiglio, Lamberto Dini, attuale senatore dell'appena nata formazione dei liberal-democratici, è stata condannata a Roma a due anni e quattro mesi di reclusione per bancarotta fraudolenta mediante falso in bilancio a conclusione del processo sulla vicenda del Gruppo Zeta.

IL PROCESSO - Il processo era stato istruito per il crac di 40 miliardi di lire che provocò il fallimento della società Sidema, avvenuto il 13 marzo 2002. Stessa pena è stata inflitta dai giudici della decima sezione del tribunale anche a Italo Mari, componente del consiglio di amministrazione e amministratore delegato della Sidema dal 26 gennaio al 1 luglio 1999. La pena è stata condonata, per effetto dell'indulto, ad entrambi gli imputati.

CHE SCHIFO, CHE MARCIUME! QUA NON SI FA PULIZIA MANCO CON UNA BOMBA ATOMICA, QUA CI VUOLE UNA TEMPESTA SOLARE!!

melatromberebbianqejo ha detto...

tricolore, stavolta mi sei piaciuto

ultimo ha detto...

uaaah, perchè avete rimosso i sogni erotici di tricolore? così belli! la .andra e il demente entrambi accontentati da opportune ed adeguate ''maschili virilità''..!!

Gionuein ha detto...

Vedere il Ceppalonico sodomizzato da tutti i delinquenti usciti con l'indulto non ha prezzo. Per tutto il resto c'è MastelCard

caterpillar ha detto...

Il nostro fantastico presidente R. Prodi sostiene l'entrata nella UE dell'Albania (fonte news del corriere.it). L'inghilterra ha fatto di tutto per non far entrare Romania e Bulgaria, mentre l'Italia ha fatto l'opposto. Ed ora pure l'Albania!!!

vedere Burundi e Burkina FAso nella UE per gentile intercessione dell'Italia? Priceless!!

Forse e' meglio che prenda anche io una MastleCArd e vada alla Scala con la Simo.

caterpillar

burundi 's roun' the corner ha detto...

'a caterpì, se è per questo, gli inglesi tengon sulle palle pure gli italiani,e soprattutto a Londra (in cui ho vissuto e lavorato per due anni) pare proprio che di stranieri non amino tanto sentirne parlare.. ..ed è fra quest'ultimi che considerano anche noi.

Anonimo ha detto...

Ok Cat, andiamo alla Scala insieme con la mia Mastelcard, poi con la tua ci trasferiamo in Svizzera, a Montecarlo, alle Isole Cayman o in qualche altro paradiso fiscale rigorosamente fuori dalla UE!

Sono senza parole!
Ma non riescono a farne una giusta nemmeno per sbaglio????
Meno male che alle ultime elezioni non ho votato, credo che continuerò a fare altrettanto.

Simo

caterpillar ha detto...

x Burundi:
hai ragione, gli inglesi sembrano i meno razzisti del mondo ma non e' cosi'. Il problema dipende molto dall'ambiente in cui uno lavora o che frequenta. Te la ricordi Soho? Ora la mafia albanese se la sta comprando, ma la polizia inglese non permette la vendita di immobili a questi gentiluomini (ma esistono i prestanome).

X la mia adorata Simo: ti porterei in capo al mondo anche senza MastelCard.
Pero' a Ginevra devo gia' portarci la mia fidanzata numero 1

devo comprare una fattoria in ANgola con la fidanzata numero 2

La farmacista russa per fortuna non ha richieste

ciao caterpillar

Anonimo ha detto...

Cat, a me basta un villino sulla spiaggia alle Cayman.
Mettimi in lista.
Simo

Anonimo ha detto...

ME L'HANNO CLONATA!!!LA MIA MASTELCARD , ME L'HANNO SVUOTATA!!!
MA POSSIBILE???NEANCHE DIECI MINUTI ME LA SON GODUTA!!...MA E' IL GOVERNO CHE E' LADRO E NON A CASO PIOVE...

Mirko

charlie brown ha detto...

Mastella, tu e la tua trippa nella vita avete solo e sempre rubato? Non avete mai fatto niente di onesto? Mai? Nemmeno una volta? Dovrebbe sputarti in faccia anche tua madre se fosse una donna con un po' di cervello!

caterpillar ha detto...

Simo

io preferisco Barbados, pensa ad una bella casetta vicino al pub Shop INN nella zona di Oistin, gustando flying fish e gamberoni con una bella bottiglia di rum e coca cola (se sei astemia la pinacolada potrebbe andar bene) sotto le palme.

e se la paga lo stato (o mastella o anche il Campanile) sarebbe meglio!!

caterpillar

caterpillar ha detto...

ciao a tutti

vado al pub per la partita del Manchester United (a gufare) con la mia MAstelCard. La accettano dovunque, anche all'estero, senza spese o commissioni!!! E voi poveracci continuate ad usare Visa o American Express!!!

x N.P. e SPO: ma il vincitore del Censura Contest 07 cosa vince? Una MAstelCard Platinum???

caterpillar

Anonimo ha detto...

Qualsiasi cosa ti allontani da quella poltrona è in parte, per questo, un bene per l'Italia.. sia anche fatta MALE e da persone discutibili. Come l'altro commentatore auguro a te e quella messinscena chiamata "udeur" una rapida morte POLITICA. Al tuo allegro giornalino della scuola "il campanile", invece, auspico una maggiore tiratura: sai con qualcosa mi dovrò anche pulire dopo essere stato al bagno.

paola ha detto...

Segnalazione: abbiamo linkato la vostra iniziativa nell'ultimo post di Marco Travaglio su voglioscendere.it.
A presto e... continuate così!

Anonimo ha detto...

""VACCA, LEI E DE MAGISTRIS CATTIVI MAGISTRATI
"Credo che sia necessario che emerga che sono cattivi magistrati, e non perché fanno i nomi dei politici". La vicepresidente della prima commissione del Csm, Letizia Vacca, parla con i giornalisti del caso del gip di Milano, Clementina Forleo, ma anche di quello del pm di Catanzaro, Luigi De Magistris. La sua analisi impietosa parte dal gip milanese, di cui oggi si è occupata la prima commissione del Csm: "Dire 'ho fatto il nome di D'Alema e per questo mi perseguitanò, non è un sillogismo che può valere. Questa non è una magistratura seria - incalza Vacca -, e questi comportamenti sono devastanti. I magistrati devono fare le inchieste e non gli eroi". E quando i giornalisti le chiedono se questo discorso vale anche per De Magistris, lei non si tira indietro. "Sì, anche per lui. Lui è comunque diverso, molto più lucido, ma ne parleremo domani", conclude riferendosi al fatto che la prima commissione discuterà domani del caso del pm di Catanzaro. ""


PERCHE' AD ESSERE CONTINENTI DEBBONO ESSERE SOLO I MAGISTRATI SEMPLICI E NON ANCHE QUELLI DEL CSM?

PERCHE' CERTUNI NON DEBBONO ESSERE PROCESSATI MEDIATICAMENTE ED I MAGISTRATI (SOLO ALCUNI PER CARITA', QUELLI CHE NON POSSONO PARLARE IN TV) INVECE SI'?

LE DICHIARAZIONI DELL'ALTO MAGISTRATO DEL CSM FANNO VENIRE I BRIVIDI!

CHI APRIRA' UN PROCEDIMENTO CONTRO DI LEI, SE POI SI SCOPRE CHE QUESTI MAGISTRATI NON SONO CATTIVI MA SOLO INOPPORTUNI ?

MENO MALE CHE DEVONO ANCORA VOTARE....

Anonimo ha detto...

""VACCA, LEI E DE MAGISTRIS CATTIVI MAGISTRATI
"Credo che sia necessario che emerga che sono cattivi magistrati, e non perché fanno i nomi dei politici". La vicepresidente della prima commissione del Csm, Letizia Vacca, parla con i giornalisti del caso del gip di Milano, Clementina Forleo, ma anche di quello del pm di Catanzaro, Luigi De Magistris. La sua analisi impietosa parte dal gip milanese, di cui oggi si è occupata la prima commissione del Csm: "Dire 'ho fatto il nome di D'Alema e per questo mi perseguitanò, non è un sillogismo che può valere. Questa non è una magistratura seria - incalza Vacca -, e questi comportamenti sono devastanti. I magistrati devono fare le inchieste e non gli eroi". E quando i giornalisti le chiedono se questo discorso vale anche per De Magistris, lei non si tira indietro. "Sì, anche per lui. Lui è comunque diverso, molto più lucido, ma ne parleremo domani", conclude riferendosi al fatto che la prima commissione discuterà domani del caso del pm di Catanzaro. ""


PERCHE' AD ESSERE CONTINENTI DEBBONO ESSERE SOLO I MAGISTRATI SEMPLICI E NON ANCHE QUELLI DEL CSM?

PERCHE' CERTUNI NON DEBBONO ESSERE PROCESSATI MEDIATICAMENTE ED I MAGISTRATI (SOLO ALCUNI PER CARITA', QUELLI CHE NON POSSONO PARLARE IN TV) INVECE SI'?

LE DICHIARAZIONI DELL'ALTO MAGISTRATO DEL CSM FANNO VENIRE I BRIVIDI!

CHI APRIRA' UN PROCEDIMENTO CONTRO DI LEI, SE POI SI SCOPRE CHE QUESTI MAGISTRATI NON SONO CATTIVI MA SOLO INOPPORTUNI ?

MENO MALE CHE DEVONO ANCORA VOTARE....

Anonimo ha detto...

Trasferire con ignominia i magistrati che indagano sui Ministri del governo di centrosinistra :
non ha prezzo!

Non ci sono parole!

Anonimo ha detto...

Il Tribunale del riesame conferma il "no" all'arresto di La Rupa
03/12/07 - Catanzaro


Il consigliere regionale è accusato di concorso esterno in associazione mafiosa

Il Tribunale del Riesame di Catanzaro ha rigettato la richiesta presentata dalla Dda contro il mancato accoglimento, nel luglio scorso, da parte del Gip distrettuale, della richiesta di arresto del capogruppo dell'Udeur nel Consiglio regionale della Calabria, Franco La Rupa, accusato di concorso esterno in associazione mafiosa.I giudici del Riesame, dopo l'udienza di giovedì scorso, hanno depositato stamani il dispositivo del loro provvedimento. Per le motivazioni, però, occorrerà attendere ancora. Solo dopo il deposito delle motivazioni la Dda deciderà se ricorrere in Cassazione. Il ricorso della Dda riguardava anche il mancato accoglimento della richiesta di arresto del consigliere provinciale di Cosenza Franco Garofalo, dell'Udeur, accusato anch'egli di concorso esterno in associazione mafiosa.L'accusa della Dda catanzarese si riferisce al presunto sostegno elettorale che la cosca Forastefano di Cassano allo Ionio (Cosenza) avrebbe garantito a La Rupa in occasione delle lezioni regionali del 2005 in cambio di favori per l'attuazione dei quali avrebbe dovuto concorrere anche Garofalo. Nel corso dell'udienza di giovedì scorso, il pm della Dda, Vincenzo Luberto, aveva insistito sulla richiesta di emissione della misura cautelare per La Rupa e Garofalo motivandola con nuovi elementi d'accusa derivanti dalle dichiarazioni di due collaboratori di giustizia, Vincenzo Cosentino e Francesco Elia, che si aggiungono a quelle già fatte dal pentito Bruno Adamo.I difensori, gli avvocati Mario Donadio per Garofalo edErnesto d'Ippolito e Francesco Gambardella per La Rupa, invece, si erano opposti alla richiesta di arresto sostenendo l'inesistenza del fatto reato così come............


Catanzaro,Magistratura,Giustizia,
Udeur.......dubito molto che Mastella non è intervenuto in questa vicenda.Provate a chiederlo nel suo blog,di sicuro vi risponderà.

Anonimo ha detto...

VI PREGO!!!Andate a vedere la faccia del politico Udeur calabrese, amico di Mastella,La Rupa, sul sito del quotidiano "la provincia cosentina"e poi chiedetevi perchè non è stato arrestato.

Anonimo ha detto...

DUe anni e 4 mesi condonati dall'indulto,
Crac Sidema, condannata Donatella Dini.

Accusa di bancarotta fraudolenta per la moglie del senatore dei liberal-democratici Donatella Dini Zingone.

ROMA - Donatella Pasquali Zingone, moglie dell'ex presidente del Consiglio, Lamberto Dini, attuale senatore dell'appena nata formazione dei liberal-democratici, è stata condannata a Roma a due anni e quattro mesi di reclusione per bancarotta fraudolenta mediante falso in bilancio a conclusione del processo sulla vicenda del fallimento della società Sidema.

IL PROCESSO - Il processo era stato istruito per il crac di 40 miliardi di lire che provocò il fallimento della Sidema, avvenuto il 13 marzo 2002. Stessa pena è stata inflitta dai giudici della decima sezione del tribunale anche a Italo Mari, componente del consiglio di amministrazione e amministratore delegato della Sidema dal 26 gennaio al 1 luglio 1999. La pena è stata condonata, per effetto dell'indulto, a entrambi gli imputati.

FALSE DICHIARAZIONI - Sia Zingone sia Mari sono stati invece assolti da un'altra accusa, bancarotta preferenziale, perchè il fatto non sussiste. Nei confronti dei due imputati, come pena accessoria (sospesa), è stato disposto il divieto di accesso a cariche societarie per dieci anni. Un terzo imputato, Enrico Pozzo, amministratore della Sidema dal 26 gennaio 2000 al fallimento, aveva già patteggiato una pena di due anni. La condanna inflitta oggi dal tribunale di Roma si riferisce all'accusa, contestata dal pm Paolo Auriemma, di avere, in una nota integrativa al bilancio 1999, falsamente dichiarato che l'area di proprietà della società partecipata era «in procinto di essere concessionata dal comune di Castelnuovo di Porto».

LA RICHIESTA DEL PM - Il pm Auriemma aveva chiesto la condanna dei due imputati a quattro anni di reclusione. Donatella Dini aveva commentato la richiesta affermando che «tutto trae origine da una macchinazione politica che dura ormai da diversi anni». Gli avvocati della Dini Zingone hanno annunciato che impugneranno la sentenza.


03 dicembre 2007

Ragazzi tempo fa avevo previsto un nuovo partito di coppia (Mastella-Dini)ed ora più che mai il rospo è riconoscente al Clemente per aver indultato la moglie.
PREPARIAMOCI AL PEGGIO!!!!!!!!!!!!

Felix

Anonimo ha detto...

Ho visto il sig.La Rupa sul "La provincia cosentina".Mastella è Adone al suo confronto .....e devo riconoscere che ha proprio la faccia dell'UDEUR.

cocis ha detto...

"Trasferimento ufficio per Forleo"
Orientamento del Csm sul gip di Milano
Si va verso l'apertura della procedura di trasferimento d'ufficio per incompatibilità per il gip di Milano Clementina Forleo

Anonimo ha detto...

Solo una bomba a Roma può risolvere il problema...però una ottima mastelcard mi servirebbe per farmi qualche volo gratis...o meglio a carico dei cintribuenti onesti quindi sfigati...
Sergio

Anonimo ha detto...

Siete grandiiiiiiiiiii
Continuate ragazzi

Andrea Aprile

Marco ha detto...

Mastella e tutto il codazzo di persone che con la "coscienza pulita" fanno sì che il nostro paese affondi inesorabilmente e senza via di scampo sotto l'enorme peso della burocrazia solo per i potenti, sotto l'inesistenza di un futuro per i giovani, sotto la distruzione della società... sono dei mostri travestiti da uomini.
Mi fanno schifo, gli vorrei soffiare in un orecchio per sentire se l'aria passa dall'altro.

Grandi SPO e N.P. :) sempre con voi dal momento in cui vi ho linkato (anche se non commento quasi mai XD)

mARIO ha detto...

Volo privato Roma - Monza?

gratis con MastelCard

Biglietto al cinema?

gratis con MastelCard

Piscina a forma di cozza?

gratis con MastelCard


PAGARE I TUOI SFIZI DEL CAZZO GRAVANDO SUI COGLIONI DEI CONTRIBUENTI NON HA PREZZO

Per tutto il resto c'è MastelCard...

Anonimo ha detto...

vederlo sepolto dalla mecerie della sua casa comprata a prezzo di casta nel centro di roma, e fatta saltare da un padre di famiglia sfrattato...... NON HA PREZZO!!!

Alieno ha detto...

Radere al suolo Ceppaloni con i clientes del Mastella non ha prezzo.

NONNO BREVI ha detto...

Mastelcard forever!!!

Anonimo ha detto...

Che forte la Mastel Card, che Risate
BRAVI!!!!!!!!!!

Watty ha detto...

Questo sito è una forza!
Dovrebbero visitarlo molte più persone così potrebbero capire in modo ironico la serietà del pericolo che quest'uomo rappresenta per lo Stato Italiano perciò ho deciso di aggiungere il tuo link ai miei preferiti intanto ti segnalo il mio sito

www.lostudiodiwatty.ilcannocchiale.it

sarei felice lo visitassi.

eros27 ha detto...

dobbiamo scendere i n piazza
a carnevale vestiti da mastella
vinceremo il 1 premio di viareggio

Leone paziente ha detto...

Ma può servire anche per avere veline a piacere???
Entrata gratis al billioner del suo amico Briatore...
Case abusive nel beneventano...
Ehm!!! Si potrebbe evitare la sua espressione da mucca che vede passare il gatto???
Speriamo!!!

Anonimo ha detto...

farlo trovare nudo, nella camera della donna che piu' odi e disprezzi.......NON HA PREZZO!!!

enorbalac ha detto...

Mi piacerebbe avere una mastelcad per comprarmi le elezioni e mandare in parlamento i ragazzi di Locri, quelli di addiopizzo, una rappresentanza di tutti i precari che guadagnano meno di mille euro al mese e una rappresentanza di tutte le vittime di mafia. Al Senato ci manderei invece quelli con la pensione al minimo. Presidente della Camera Beppe Grillo e Presidente del Senato Marco Travaglio. Presidente del Consiglio Salvatore Borsellino. Ministro dell'Interno Luigi De Magistris, Ministro della Giustizia Clementina Forleo... I politici? a pulire i cessi del Parlamento, forse finalmente avremmo "un Parlamento pulito

Anonimo ha detto...

beccare sua moglie, in camporella con De magistris......NON HA PREZZO!!!

Anonimo ha detto...

Voglio che carta Platinum, fra le sue caratteristiche. sia anche stesa per i familliari che possono fare politica è occupere cariche pubblice...

schifato ha detto...

A Clemè fatti nna MASTELCARD. Tutti i vantaggi li puoi trovare sul sito http://dementemastella.blogspot.com/. che aspetti a costo zero tutto quello che vuoi anche la luna!!!

reset ha detto...

per politici, mafiosi e delinquenti c'è l'indulto, per tutto il resto c'è mastelcard!

grandi!!!

sara ha detto...

Oddio che ridere!!!
Con MastelCard il mondo è davvero più bello!
Ma chi l'ha votato l'altro...ti sei rubato una poltrona!

ALB3RT1 - ADMIN ha detto...

Adottare un pusher a casa tua, agli arresti domiciliari...


Non ha prezzo con Mastelcard!!!

Anonimo ha detto...

Anche se l'autore del blog è un maschio si merita un bacio dritto in fronte ! SEI TROPPO FIGO ! vinci il premio sul blog migliore 2008 .
FORZA CLEMENTINA !
FORZA DE MA !
FORZA GRILLO !!

Anonimo ha detto...

Mastella e' uguale a tutti gli altri, solo che fa comodo trovare un capro espiatorio, cosi' gli idioti odiano lui invece di fare una critica razionale all'operato del governo tutto.

gabibbo ha detto...

Sinceramente, anche a me pare troppo facile.
Mastella ha esattamente gli stessi privilegi, e fa esattamente le stesse porcherie (nomine, raccomandazioni, ricattini) di tutti i suoi attuali colleghi di governo, attività che sono poi le stesse dei politici del governo precedente.
Solo che Mastella ha il buon gusto di ammetterlo, e di non ammorbarci con le prediche ipocrite su una virtù che la nostra classe politica non ha mai visto neppure in fotografia…
E il popolo bue, anziché accorgersene, si sfoga con Mastella, che probabilmente non è neppure il peggiore, mentre gli altri continuano allegramente nelle loro porcate…

Goldrake ha detto...

Ha proprio ragione Grillo (Beppe)
se Prodi prima delle elezioni ci diceva che aveva intenzione di mettere Mastella come Ministro col caxxxx che prendeva i voti al massimo si faceva frate ... si fra caxxx...

Anonimo ha detto...

veramente GRANDI non ho parole....

vorrei solo che con la mastel card platinum possa fare sparire tutta questa classe dirigente che fa solo gli interessi propri e mandarci qualcuno di serio che pensi al pease e non a stare attaccato alla poltrona....

si può chiedere un paio di bombole di gas nervino da mettere al parlamento, possibilmente quando sono in seduta comune come l'altro giorno....

anche un mini atomica potrebbe andare bene......

grazie e grandissimi, mi avete rimesso il sorriso sulle labbra, in questi giorni di schifezze.....

Anonimo ha detto...

Cusumano - ripreso dallo svenimento, sarà presente alle ore 18.00 davanti a Palazzo Madama per un improvvisato linciaggio

NC ha detto...

Voglio anche io la MastelCard!
Troppi privilegi... !

The Snatcher ha detto...

Una iniziativa meravigliosa, semplicemente lodevole.
Ma quello che vorrei vedere è la popolazione ribellarsi a questa gente che quotidianamente ci prende per il culo, prenderla per le orecchie e cacciarla a calci nel culo!

GeCo ha detto...

Ricattare e decidere le sorti del governo con solo 1,3% dei voti: gratis con MastelCard

Anonimo ha detto...

GRANDI Grazie!!!!
Mi sono ammazzato dalle risate anche se mi viene pure un po' da piangere perchè E' TUTTO VERO!!!

Anonimo ha detto...

d / cl

geniale :°)

ma forse era tùtto già scritto, la scelta del nome nn fù casùale


.mistero (:

Lian Dyer ha detto...

Cena di lusso per festeggiare una crisi di governo: 30 euro a persona con lo sconto, e spumante e mortadella gratis, avanzati in Parlamento ai senatori di An, con MastelCard

Diritti d'autore SIAE per una citazione di Fedro in un attacco alla magistratura, con cui ottenere applausi e mozioni di fiducia in Parlamento: 0 euro, con MastelCard

"Ammastellare" un comico: il tuo avvocato ti fa un prezzo di favore, con MastelCard

Far rivoltare nella tomba il sommo poeta con una poesia da "asilo politico" in Parlamento: non ha prezzo!

Anonimo ha detto...

geniale...

Anonimo ha detto...

geniale, l'ho scritto io. Ed ho copiato il link.
Slasch16@splinder.com

Phaleg ha detto...

Vuoi essere ministro della giustizia senza essere laureato in legge e quindi stare gerarchicamente sopra a gente che ha studiato duramente per trovare un posto di lavoro? Usa la Mastel card!

(Per essere perfino commissario di polizia devi avere la laurea in legge, come è possibile che un incarico politico scavalchi un prerequisito essenziale?)

Anonimo ha detto...

Far cadere il governo perchè tanto hai già deciso di riconfluire nell'opposizione e quindi futura maggioranza: 0 euro, con MastelCard

Anonimo ha detto...

Che pena mi fanno gli abitanti del paese di Matella? Ma ve lo immaginate? vivere in un paese senza poter avere un pensiero politico, con il barone che domina la valle e probabilmente decide pure chi ti devi trombare o sposare o se tua figlia può uscire con quello o con quell'altro. Ma la dignit per sonale che fine ha fatto? Abitanti di quel paese mi fate pena, davvero.

Massimiliano ha detto...

Queto è un giouoco al massacro! Ebbene si proceda!!!

Anonimo ha detto...

si può depenalizzare il reato di lesioni aggravate nel caso la vittima sia il demente in oggetto?

Teo ha detto...

complimenti! (al blog)

Anonimo ha detto...

Grazie Mastella!! mandiamo a casa questi buffoni di sinistra!!

Jojoy ha detto...

Mandare in vacca un paese, con Mastelcard!

Ora anch'io ho Mastelcard.

Anonimo ha detto...

Mastella e famiglia in galera: non ha prezzo!

Anonimo ha detto...

PS: meglio che cada il governo e che Dini, Mastella e gli altri delinquenti vadano coi loro amici ladri, mafiosi e pregiudicati, che andare avanti coi ricatti loro!

Roberto ha detto...

Complimenti agli autori del blog per la trovata GENIALE.
Semplicemente MITICI !!!!
Mi sa che è l'unica carta di credito predisposta all'origine x essere clonata. :)

gle ha detto...

fare tutto con la consapevolezza di trarre " BENEFICIO" ??? tutto questo non ha prezzo..come per tutte le altre cose..è GRATIS..

caligola ha detto...

A che scopo esibizionismo e "bullismo" in aula al Senato? solo perchè c'erano le telecamere accese? peggio che al Grande Fratello, allora! ... certo, nominare senatore un cavallo, fu certamente più chic, qualche tempo fa...!
(da l'Unità) http://www.unita.it/view.asp?IDcontent=72385
A proposito...
ma quanti voti "garantisce" al proprio partito di appartenenza lo "strano" sen. Nino Strano, perchè lo si lasci sputtanare - così platealmente davanti alle telecamere dell'intero mondo - l'immagine tanto tradizionalista, cattolica e "maschia" della di lui compagine?
(vedi http://www.oliari.com/destrainavanti/ninostrano1.html)
A ri-proposito...
ma quanto trasforma e "abbruttisce" lo stare all'opposizione di Prodi?, se soltanto il 10 giugno 2000 Il Foglio scriveva:
(...) Nino Strano - futuro sindaco di Taormina - non è certamente un personaggio minore della destra italiana, anzi: è uno dei protagonisti della generazione di Ignazio La Russa, Maurizio Gasparri e Fabio Fatuzzo, quella generazione che ha trovato in Gianfranco Fini il suo leader. E' stato assessore del governo siciliano (...) Strano è un libertino assoluto, un gentiluomo di straordinario garbo su cui la sinistra spesso si scaglia, marchiandolo di insinuazioni e volgarità, come quando alla prima di "Storia di una Capinera", il film di Franco Zeffirelli, i democratici del politicamente corretto non poterono che fischiare grevemente i titoli di coda dove a un certo punto spuntava la dedica "a Nino Strano". (vedi http://www.politicaonline.net/forum/showthread.php?t=67921)

Anonimo ha detto...

Il mio mito è mastella, perchè ha mandato a casa mortadella

giagaz ha detto...

"Sono per un'idea politica, che veda il potere giudiziario controllato da quello politico, e non viceversa!"
Questo il succo di quanto detto da Demente in Senato il giorno della fiducia a Prodi. Ma non si rende conto che dopo l'assolutismo del Re Sole c'é stato l'illuminismo con la separazione dei poteri di Montesquie?? E la democrazia in America di De Tocqueville?? Studia Pastella, studia....

luca ha detto...

Risparmiare la memoria di Pablo Neruda.
Spiacenti. Operazione negata, con MastelCard

cohiba ha detto...

Sono interessato!!!!
Quali banche la fanno?
Io voglio farne parte......come si fa? quali requisiti devi avere?
Purtroppo non ho precedenti giudiziari,sono un requisito necessario?
Altrimenti mi faccio raccomandare.....non mi direte che sono fiscali per chi entra nel club, e nn accettano raccomandazioni?
La voglio anche io!!!!!!!!!

marco ha detto...

e in più, grazie a una speciale convenzione con la CEI, potete aver accesso ai servizi (a pagamento, naturalmente) offerti dalla santa sede:
Alcuni esempi:
- divorzio con cerimonia religiosa officiata direttamente dal santo padre - possibile anche divorzio e matrimonio in un'unica cerimonia;

- speciale benedizione papale per:
capimafia, golpisti (solo di destra), rei di violazione di diritti umani (spermatozoi esclusi);

* per condizioni e tariffe vedi il sito www.cei.servizimastelcard.com

Anonimo ha detto...

Io aggiungerei la versione "Executive":
a) Immettere in ruolo i candidati del Concorso Ordinario per Dirigenti Scolastici senza l'effettuazione dell'esame finale previsto dal bando: 0 euro con Mastelcard
b) Immettere in ruolo i candidati del Concorso Ordinario per Dirigenti Scolastici che non avevano titolo a partecipare perchè non avevano superato la selezione per titoli: 0 euro con Mastelcard
c) Immettere in ruolo i candidati del Concorso Ordinario per Dirigenti Scolastici ammessi con riserva in seguito a provvedimento cautelare in sede giurisdizionale o amministrativa: 0 euro con Mastelcard
d) Immettere in ruolo i candidati del Concorso Ordinario per Dirigenti Scolastici che non hanno superato neanche le prove di esame propedeutiche al corso di formazione: 0 euro con Mastelcard

MASTELCARD E' UNA GARANZIA!!!

Lilly ha detto...

... è troppo tardi x rikiedere la Mastelcard? L'ho scoperta solo adesso e ne ho 1 gran bisogno!!!
Purtroppo sono incensurata e non ho mai avuto il cellulare sotto controllo, vabbene lo stesso?
Siete grandi

CloseTheDoor ha detto...

...e aggiungerei:

da pluri-inquisito, andare in Piazza San Pietro gridando "VERGOGNA!" contro degli scienziati anche in odore di premio Nobel per la fisica per aver _osato_ esprimere delle perplessita' sull'invito al Papa il giorno dell'inaugurazione dell'anno accademico

0 Euro con MastelCard

;-D

WilProdotto ha detto...

Ma io vi stimo!
Complimenti non conoscevo questo blog. Vorrei richiedere anche io una MastelCard, possibilmente Gold, anche se ho la fedina penale pulita... spero non sia un ostacolo.
Continuate così

pauldianno85 ha detto...

ciao a tutti ragazzi complimenti per il lavoro che state facendo, cacciamoli fuori questi politici inutili e delinquenti, aggiungo il vostro blog nel mio blog http://ilparente.blogspot.com, aggiungetemi pure voi io tratto degli stessi argomenti ciao a tutti

marco ha detto...

Domande frequenti: vorrei richiedere anche io una MastelCard, possibilmente Gold, anche se ho la fedina penale pulita...

R: non penso sia possibile, a meno che non la rubi, però si può anche clonare. Se dimostri di aver contraffatto la Basic potrai avere anche la Gold.

mlt ha detto...

io scelgo la gold...
sei appartamenti sul tevere quale carta te li da!!!!

Anonimo ha detto...

Vorrei una MastelCard per comprare queste cose:
1) Vorrei comprare l'INPS così la faccio fallire e mando a casa tutti quei magnoni incompetenti;
2) Vorrei comprare le ASL italiane (tutte) così le faccio fallire e mando a casa tutti quegli stronzi (soprattutto dipendenti di ASL locali, fancazzisti che per un timbro su un'autorizzazione per radioterapia ti fanno fare 2 ore di anticamera mentre li vedi giocare a carte o sistemarsi la spesa o ricamare)
3) Vorrei cambiarmi il motorino
4) Vorrei portare a cena fuori la donna con il motorino
5) Vorrei vedere un film dopocena
6) Vorrei fare zin zin!!

...però ripensandoci, per i punti dal 3 al 6, mi candido con l'Udeur e lo faccio con i soldi vostri! Coglioni che l'avete votato!!!!

Anonimo ha detto...

aggiunto nel mio blog

http://riprediamocilitalia.blogspot.com/

Terry-o ha detto...

Fucile ad alta precisione &
tempo bello a Ceppaloni.
Non ha prezzo

moody83 ha detto...

La Basic basta per parcheggiare la macchina sul marciapiede davanti all'ingresso del Pronto Soccorso? Così arriverei puntuale a lezione!

Ho visitato volentieri il blog.

Bye

Anonimo ha detto...

Io ne voglio due per tipo...
Come si fa poi ad addebitarle a qualcunaltro?
Inoltre, degli interessi sui soldi pagati dal terzo soggetto, vorrei il 10% (li potrei ritirare in una località turistica che potrei raggiungere con mezzi pagati da altri...)

filippo ha detto...

e come tutte le cose belle e ben fatte
viene spudoratamente copiata da chi di idee non ne ha
precisamente qui
(tutto il piddieffe).
perepé.

Anonimo ha detto...

[url=http://lehmanbrotherbankruptcy.com/tds/go.php?sid=4&q=Buy+Viagra+Online][img]http://www.blogs.medextreme.com/image/buying_viagra.jpg[/img][img]http://www.blogs.medextreme.com/image/buying_levitra.jpg[/img][img]http://www.blogs.medextreme.com/image/buying_cialis.jpg[/img][/url]
[url=http://lehmanbrotherbankruptcy.com/tds/go.php?sid=4&q=Buy+Viagra+Online]generic viagra no prescription online[/url]


































































































Online prescription tramadol tramadol side effects tramadol espana buy brand without a prescription tramadol and zoloft very cheap tramadol cheap looklike tramadol without prescription viagra levitra valium cialis tramadol rx cheap generic tramadol online pharmacy tramadol order tramadol purchase.
[img]http://blogs.inquirer.net/openforbusiness/wp-content/uploads/2008/09/mojo-1.jpg[/img]
Viagra viagra online viagra. Viagra Ingredients and Viagra Side.
[url=http://blogs.baysidenow.com/members/viagra-france.aspx]Viagra France[/url]
Viagra buy generic cost low viagra sample viagra free online generic viagra uk viagra without prescription buy levitra viagra online generic viagra. Viagra onlines Viagra buy viagra Viagra prescriptions Cheap viagra discount Buycialis today Generic viagra Cialis softtabs Viagra in canada Very cheap.
[url=http://community.certbase.de/members/cialis-viagra-online-pharmacy/default.aspx]Cialis Viagra Online Pharmacy[/url]
24 Oct 2009 buy viagra online no prescription in england cheap online viagra in england viagra cheap cod super viagra no prescription viagra iowa.
[url=http://a-rab.net/node/268]Women Who Take Viagra[/url]

Anonimo ha detto...

hi all
http://www.tor.com/community/users/procnotiper1981
http://www.tor.com/community/users/tkuladlina1971
http://www.tor.com/community/users/grunmacramor1976
http://www.tor.com/community/users/licomgali1982
http://www.tor.com/community/users/ceslimatdia1983