mercoledì 19 settembre 2007

Insulti a San clEMENTE

QUELLI DEL BOLLINO
Tutti qui, tutte le sere, in duemila, a spiegarmi che cosa è un blog. Allora sentiamo che cosa è? Uno spazio dove minacciarmi, riempire i commenti di insulti, lamentarsi perchè a un commento del giorno prima non è stata data ancora risposta (come se fosse obbligatorio o dovuto) senza neanche tener conto del tempo che ci vuole per leggere e dedicarsi a un blog. E fate anche gli spiritosi firmano i commenti con i nomi degli assassini liberati con l'indulto. Come se alle due di notte mentre dedico del tempo a me e a voi io possa star li a ragionare più di tanto nella scelta delle vostre firme. Io taglio gli anonimi e basta. Gli altri li pubblico, con calma e tempo. Certo che ho capito la provocazione della firma assassina. E per questo non avrei dovuto pubblicare? (vedi post qua sotto, ndr) Da una parte mi accusate di censura perchè non rispondo a vecchie questioni già da me chiarite (come la testimonianza a un matrimonio) o perchè non porgo l'altra guancia. Dall'altra non fate neanche lo sforzo di andare a leggere tutti gli insulti o i commenti violenti e critici che libero dopo averli letti. Vi chiedete dove sono i miei amici, la gente che crede in me, gli iscritti all'Udeur e del perchè non sono qui sopra a difendermi o a lasciare commenti graditi. Ve lo dico chiaramente e ancora una volta: io non chiedo a nessuno di venire in soccorso. Non ne ho bisogno. Non mi servono i commenti tipo quanto sei bravo o quanto sei bello. Io volevo confrontarmi con la popolazione del web e lo sto facendo, con serietà, costanza, fatica e una certa dote di umiltà. Pubblico quasi solo commenti scomodi e scelgo a chi rispondere per non dover passare tutta la giornata qui sopra. Voi siete liberi di insultarmi e fare ciò che vi pare. Io non sono libero di tutelare con un minimo di filtro le vostre gravi offese? Strana forma di democrazia vi siete inculcati in testa! Ma già, voi siete quelli del bollino. Quelli per il quali ci sarà uno che dirà questa è una pera matura quest'altra non ancora. Ma sì, fatevi mettere il bollino. E provate a prendere i voti con le bestemmie che lasciate sul mio blog. Come programma non c'è male.


IL COMMENTO. clEMENTE si è accorto dell'errore (un'altra svista, dopo quella sul 51bis) e qualcosa ci fa pensare che l'abbia capito leggendo il nostro blog. Per esempio quel "certo che ho capito la provocazione della firma assassina
" ci sembra tanto la risposta a "l'ha fatto apposta oppure non ha colto la "sottile" ironia?" scritto da Cesc nel post qua sotto; a questo aggiungiamoci anche che siamo stati gli unici a segnalarlo...è solo un ipotesi. Ci possiamo sbagliare, ma anche no.
Ma veniamo al post del Mastellone, che in questi giorni mostra tutti i sintomi della sindrome da abbandono: ansia, paura, difficoltà di comprensione, irritabilità e confusione i quali sfociano in un insanabile vittimismo e bisogno di affetto. Sarà anche vero, clEMENTE, che molti dei commenti che ti arrivano sono insulti, ma cosa ti aspettavi dopo la tua crociata contro le intercettazioni, un indulto stratosferico e un viaggio in Airbus non autorizzato? Complimenti no di certo. Sicuramente ci sono modi migliori per comunicare, su questo non c'è dubbio, ma non potete ipnotizzare noi cittadini a suon di talk show-farse e notizie truccate ai tg e poi, quando qualcosa va storto, pretendere un sano dialogo politico. Non funziona così caro ministro e ora tocca a voi essere presi per il culo. Se non ti va bene elimina totalmente i commenti dal blog oppure lasciali aperti ai soli compagni di partito che si iscrivono. Molto democratico.

54 commenti:

Clemente Pastella ha detto...

avevo propri pensato alla cichita...
al solito la fa di fuori.

AlbicoccoalCuraro ha detto...

sto blog spacca! :)
"...serietà, costanza, fatica...." ahahah!

andrea ha detto...

tutto il tempo che ci vuole per mandare avanti un blog?!?!?!


io studio all'università (inglese e tedesco) e sono in regola con gli esami, se non sono a Venezia(dv studio) sono al lavoro, faccio ripetizioni a una ragazza, faccio palestra 2 o 3 volte la settimana, a volte faccio da baby sitter a due mie cugine e trovo pure il tempo di mandare avanti un mio blog tutto da solo!
lui che non fa niente non riesce a mandare avanti quel suo prototipo do blog? ma fammi il piacere!

nardustyle ha detto...

mastella si dimetta per il bene dell'umanità la prego....

Andrea ha detto...

Mi fa veramente ridere quando dice che "Io taglio gli anonimi e basta. Gli altri li pubblico, con calma e tempo"
Io sono stato censurato 4 volte su 4! Firmandomi con il mio account di google e senza mettere insulti!
Uno dei miei post che non mi ha pubblicato è tra i commenti a questo post .
Ma la sua coerenza è tutto dire... quando dice che non risponderà agli anonimi (il suo blog ne è pieno), o quando dice che non ha aperto un blog per rispondere a Grillo (gli ultimi suoi post sono sempre rivolti a lui).

SPO ha detto...

è vero, solo nei commenti del post precedente ci sono 2 anonimi. Ora mi è venuta un'idea: potremmo raccogliere qui sul nostro blog alcuni dei vostri commenti seri ma censurati e poi mandarli a clEMENTE per chiedere spiegazioni. Che ne dite?

pocho ha detto...

per me è abbastanza evidente che si riferisca a voi. Ma quindi non ho capito sig. Mastella: quel commento gli è sfuggito per errore o l'ha capito ma l'ha pubblicato comunque? Si decida.

Monica ha detto...

A una persona del genere gli insulti sono d'obbligo. Mastella si deve vergognare! e se avesse un minimo di dignità personale se ne andrebbe a casa!

Riccardo P. ha detto...

Spett. Mastella
noi non siamo quelli del bollino.
Non siamo nemmeno politici di un partito.
Noi siamo il popolo.
Lei e Casini state trattando il POPOLO come se fosse un nemico politico da combattere.

Ma vi siete bevuti il cervello?

Gionuein ha detto...

Il Mastellone non capisce proprio, o fa finta di non capire. Fa tanto l'indaffarato a rispondere ai commenti quando dovrebbe sapere che non è assolutamente tenuto a farlo. Però deve pubblicarli tutti indiscriminatamente, non è mica sua la responsabilità di quello che viene scritto, non si tratta di responsabilità ma di censura bella e buona.
Con la fine dell'estate è iniziata la nuova stagione della disinformazione all'italiana. Vespa a Vespa 7giorni su 7, rai3, Mentana, Emilio Fido, Ferrara gonfiato a scoregge, tg-farsa vari con direttori di nomina politica. Tutti indaffarati (adesso) a parlare del "fenomeno Grillo", si dividono tra chi preferisce evitare l'argomento e chi ne parla allo scopo unico di denigrarlo fermandosi al Vaffanculo, all'alzhaimer-Prodi all'antipolitica al qualunquismo, al populismo. Poi i politici vanno a uno dei programmi sopra citati e dicono: "E' gente che ha votato Unione e non è soddisfatta del governo" (qualunquismo bello e buono, io non ho votato unione) oppure "Alla gente interessano i problemi veri: quanto costa il pane, le tasse che aumentano, i mutui" come se la gente non sapesse di chi è la responsabilità di tutte queste cose (questo è populismo bello e buono) o anche "Il partito democratico sarà la soluzione di tutti i problemi della politica" come se da una minestra lercia e riscaldata che non propone nulla e dico nulla di nuovo potesse davvero produrre qualcosa di buono (antipolitica allo stato puro,si sono dimenticati il motivo per cui sono pagati, pensano solo a se stessi).
Poi, non so se lo avete notato, il tg1 ha cambiato grafica, dalla scritta gialla si è passati alla scritta bianca-trasparente. La spiegazione di ciò è una volontà di una maggiore "trasparenza" dell'informazione libera dagli interessi dei partiti. Peccato però che il consiglio d'amministrazione con membri di nomina politica, la commissione parlamentare di vigilanza, i direttori messi la per fare gli interessi dei politici (vedi Mazza, tg2) siano tutti ancora lì, non una poltrona è stata mossa di un millimetro. Come diceva qualcuno, fingere di cambiare per lasciare tutto com'è.
Scusate per lo sfogo, non c'entra molto con Mastella ma per un blog che si ritiene libero penso sia importante parlare anche di questo regime di dis-informazione degno del periodo fascista.

Stefania ha detto...

Quasi, quasi APRO UN BLOG SU CASINI.
Avete mai visto con che strafottenza parla nei suoi comizi? E sopratutto li avete mai capiti i suoi discorsi "intelligenti"???
Merita proprio di essere preso per il culo, sto puttaniere!

Altro che pecoroni.
Noi siamo ITALIANIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIII

Annaluisa ha detto...

Scusate ragazzi, devo dire che la foto di mastella che dorma in parlamento é molto carina peró la didascalia che ci avete messo sopra rovina tutto l´effetto.

ricky ha detto...

X annaluisa
secondo me invece è forte
ahahhaahahahahhaha

SPO ha detto...

la foto ce l'ha segnalata gionuein, quindi giro i complimenti a lui. Io la frase la trovo simpatica, se però hai un'idea migliore la ascolteremo. Ciao!

Gionuein ha detto...

Grazie dei complimenti per la foto, comunque di foto simili che ritraggono il clEMENTE in momenti imbarazzanti, o semplicemente in cui ha una faccia dai idiota (c'è poco da fare, è la sua) ce ne sono una marea sparse per la rete. Secondo me sarebbe una buona idea segnalarle allo staff del blog e poi fare una specie di album fotografico con tutte le figure di merda del mastellone da Ceppaloni.

Nicola Andrucci ha detto...

mastella prende la pensione come giornalista seppure ha lavorato solo 397 giorni! GLIELA PAGHIAMO NOI!!!

SPO ha detto...

DOMANDA PER I LETTORI: quest'oggi stanno arrivando moltissime visite da persone che su google cercano "demente mastella" o "dementemastella". Fino a ieri i visitatori che arrivavano al nostro blog attraverso queste ricerche erano in media una ventina, oggi sono più di 200, per ora. Partendo dal presupposto che chi cerca "demente mastella" su google(e non "clemente mastella") sa già della nostra esistenza, abbiamo dedotto che qualcuno là fuori ha parlato di noi. Ma chi? Qualcuno può aiutarci a capire?

ilFemminino ha detto...

Però io comincerei a ombardare la moglie... vorrei sapere da libera cittadina cosa ha intenzione di fare dopo il grande successo di due libro come Gomorra e I Complici. Ha in mano tutta la regione....
Si, avevo pensato anche anche io che avesse letto qui la storia delle firme. Comunque... come si fa a farl odiscutere di questioni di giustizia? Si... insomma... visto che il cervellone si autodefinisce uno che di diritto ne sa abbastanza per ricoprire la sua carica... tanto da dare dell'ignorante a Grillo ( e di conseguenza anche a Travaglio e compagnia) ... perchè non riuscire a farci illuminare su quello che pensa lui? Visto che i danni li combina... non vedo perchè lasciargli affrontare l'onda di attacchi permettendogli di ripiegare su un qualunquista vittimismo alla Berlusconi. "Ce l'avete con me". Ministro ci spieghi da che punto di vista dovremmo guardarla per non avercela con lei o quanto meno per apprezzare il suo operato... e perchè.

Monic ha detto...

Beppe Grillo ha parlato di voi! Ieri è stato Schio per uno spettacolo (spettacolo è riduttivo pardon), comunque ha parlato del blog di mastella (uahah) e di questo clone (molto più serio evidentemente) così appena sono tornata a casa sono venuta a cliccarvi! e come ho fatto io così avranno fatto le altre 5 mila persone presenti ieri sera!! EVVIVA!!!

SPO ha detto...

fantastico! grazie per aver svelato il mistero.

andrea ha detto...

ma che cazzo di risposta ha dato mastella? cosa ha detto, che io non lo capisco

Emanuele ha detto...

bwahaha clemente è stato pluri-sputtanato nella puntata di stasera di annozero da travaglio. Se fossi in lui mi seppellirei sotto 6 metri di merda cosi da star sicuro che non vengano a cercarmi, che se fosse da sola terra molti avrebbero la tentazione di scavare per prenderlo a schiaffi. Sto pezzente si è fatto più di 500 anni di politica e che lo votano son rimasti in 4 gatti. E non si vergogna neanche un po.

gigi rozzi ha detto...

MASTELLA E LA LEGGE BIAGI:

E’ CONTRARIO A MODIFICARE/ABOLIRE LA LEGGE BIAGI
"Anche sulla legge Biagi fa arrabbiare i suoi partner di coalizione. Lei è per mantenerla. Clemente:” Ho detto a Prodi: il massimo che concedo è di monitorarla. Penso che sia meglio la legge Biagi del lavoro nero. Il lavoro nero ammazza i giovani del Sud.

1) il primo figlio ELIO MASTELLA è sistemato con l'associazione Iside nova che prende finanziamente pubblici dalla Regione Campania
2) La moglie SANDRA è guarda caso stata piazzata come Presidente del Consiglio della Regione Campania che da i finanziamenti all'associazione Iside Nova(che caso!)
3) il secondo figlio PELLEGRINO Mastella è il consulente del Ministro Bersani per 32000 euro l'anno.


Documentazione:
1)Il prologo ed i festeggiamenti del matrimonio del figlio di Clemente Mastella sarebbero costati:
la bellezza di un milione e 250 mila euro di contributi erogati alla ISIDE NOVA Sandra che tutto move (da il giornale.it)
- che l'assegno di unmilione 250mila staccato dalla Regione Campania, con a Presidenza del Consiglio Regionale Campania la moglie del ministro Clemente Mastella, sarebbe stato incassato dalla Iside Nova, associazione fondata e ad presidenza della moglie del ministro Mastella sino al 2005 ;
- che l' attuale presidenza della Iside Nova, dopo la elezione a Presidente della Regione Campania della moglie del ministro Mastella, è passata nel 2006 al figlio del ministro Mastella,
- che dopo aver incassato l'assegno di unmilione250 mila , la Iside Nova, a presidenza il figlio del ministro Clemente Mastella, ne ha incassato recentemente un altro di 750mila euro emesso dalla Regione Campania per la manifestazione quattro notti e.... di la luna piena;

TITOLO: Il figlio del guardasigilli Pellegrino Mastella consulente del ministro Bersani.

ARTICOLO: Un contratto di consulenza da 32.400 l'anno.
E' quello che Pellegrino, primogenito di Clemente e Sandra Mastella, arriva dal dicastero delle attività produttive....Pellegrino Mastella sarebbe stato impegnato dal ministro Bersani per "approfondire le specificità dei modelli anglosassoni e le implicazioni co il diritto societario".
BENE MINISTRO MASTELLA HA RAGIONE LEI . NON GLI PUO FREGARE DI MENO DI ABOLIRE LA LEGGE BIAGI. LEI E' IN UNA BOTTE DI FERRO

gigi rozzi ha detto...

MASTELLA E LA LEGGE BIAGI:

E’ CONTRARIO A MODIFICARE/ABOLIRE LA LEGGE BIAGI
"Anche sulla legge Biagi fa arrabbiare i suoi partner di coalizione. Lei è per mantenerla. Clemente:” Ho detto a Prodi: il massimo che concedo è di monitorarla. Penso che sia meglio la legge Biagi del lavoro nero. Il lavoro nero ammazza i giovani del Sud.

1) il primo figlio ELIO MASTELLA è sistemato con l'associazione Iside nova che prende finanziamente pubblici dalla Regione Campania
2) La moglie SANDRA è guarda caso stata piazzata come Presidente del Consiglio della Regione Campania che da i finanziamenti all'associazione Iside Nova(che caso!)
3) il secondo figlio PELLEGRINO Mastella è il consulente del Ministro Bersani per 32000 euro l'anno.


Documentazione:
1)Il prologo ed i festeggiamenti del matrimonio del figlio di Clemente Mastella sarebbero costati:
la bellezza di un milione e 250 mila euro di contributi erogati alla ISIDE NOVA Sandra che tutto move (da il giornale.it)
- che l'assegno di unmilione 250mila staccato dalla Regione Campania, con a Presidenza del Consiglio Regionale Campania la moglie del ministro Clemente Mastella, sarebbe stato incassato dalla Iside Nova, associazione fondata e ad presidenza della moglie del ministro Mastella sino al 2005 ;
- che l' attuale presidenza della Iside Nova, dopo la elezione a Presidente della Regione Campania della moglie del ministro Mastella, è passata nel 2006 al figlio del ministro Mastella,
- che dopo aver incassato l'assegno di unmilione250 mila , la Iside Nova, a presidenza il figlio del ministro Clemente Mastella, ne ha incassato recentemente un altro di 750mila euro emesso dalla Regione Campania per la manifestazione quattro notti e.... di la luna piena;

TITOLO: Il figlio del guardasigilli Pellegrino Mastella consulente del ministro Bersani.

ARTICOLO: Un contratto di consulenza da 32.400 l'anno.
E' quello che Pellegrino, primogenito di Clemente e Sandra Mastella, arriva dal dicastero delle attività produttive....Pellegrino Mastella sarebbe stato impegnato dal ministro Bersani per "approfondire le specificità dei modelli anglosassoni e le implicazioni co il diritto societario".
BENE MINISTRO MASTELLA HA RAGIONE LEI . NON GLI PUO FREGARE DI MENO DI ABOLIRE LA LEGGE BIAGI. LEI E' IN UNA BOTTE DI FERRO

Anonimo ha detto...

Mah... a me sembra tanto una persona che ha aperto un suo blog per sentirsi un po' accettato e per avere conferme, è un bisognoso d'affetto - fa quasi tenerezza... I commenti che pubblica sono così patetici e melensi!!! Sembrano i suoi amicici!!!
Quei pochi commenti "contro" di lui si profondono in mille scuse e mille salamelecchi per dirgli cosa poi?? Che forse si troverebbe meglio in un altro ruolo al Ministero! Ma dai! Più che un blog, così impegnativo da gestire, forse era meglio si comprasse un pelouche...
Sono anonima si.. ma mi chiamo Alessia, caro Onorevole!

marco r ha detto...

domani vorrei prendere un the a Londra, caro clEMENTE mi presti l'aereo?
Vattene veramente e smettila di far finta, ieri per la quarantesima volta ti sei reso ridicolo

Francesca D. ha detto...

SPO ha detto...

Ora mi è venuta un'idea: potremmo raccogliere qui sul nostro blog alcuni dei vostri commenti seri ma censurati e poi mandarli a clEMENTE per chiedere spiegazioni. Che ne dite?


Sono daccordo...non è assolutamante vero che cestina solo insulti e anonimi: sono stata censurata anch'io nonostante avessi posto domanda seria e rispettosa!!!! Anzi io ho un forte dubbio....il caro ministro pubblica gli insulti per meglio entrare nella parte della vittima e cestina post scomodi e intelligenti che costringono alla riflessione e a risposte serie...i blog in genere mi piacciono perchè i temi ti fanno capire che interessi ha il blogger e il confronto con gli utenti ne fa conoscere il carattere: Mastella non ha capito il senso del blog, ne fa un uso sbagliato e le sue risposte puzzano di arroganza!! Perchè devo essere io a vergognarmi di avere un ministro così!!!

enrico ha detto...

Vattene Buffone ,tu e la tua corte di manutengoli come la tua famiglia che hai messo sul groppone a gente come me che lavora 12 ore al giorno!!
Ma vaffa..culo

scritto il 20/9/2007 ancora oggi non pubblicato...

Anonimo ha detto...

Clemente sei un partito della bandiera, ma vai in culo.
forza beppe, se beppe e un terrorista, mastella che cose????

Cristiana Democrazia

Mauro ha detto...

Io ho rinunciato a scrivere sul blog del ministro, perchè sempre censurato nonostante mi sia sforzato a non insultarlo.

Chi lo capisce è bravo!

Anonimo ha detto...

Mastellaaaa......SUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUCAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAA...

Alberto ha detto...

Complimenti per l'idea ragazzi, cavoli mi avete anticipato, io ho registrato www.clementemastella.com e sto creando una cosa tipo quella che avete fatto, ovviamente non per togliervi visitatori, anzi vi aiutero a promuovervi per fare in modo che le pubbliche opinioni vengano PUBBLICATE :)
Mastella è diventato il mio pupazzetto preferito

Savio Chiariello ha detto...

Ho provato anch'io tre giorni fa a scrivere a Mastella sul suo blog, ma naturalmente ha evitato di pubblicare la mia lettera. Questo il testo:

Forse non avete ancora capito che un ciclone sta per abbattersi sull'attuale malapolitica. Il popolo dei dormienti, narcotizzati dagli asserviti media tradizionali, si sta risvegliando grazie alla rete, grazie a un comico. E quando questa consapevolezza sarà estesa anche a coloro che alla rete non hanno accesso, il ciclone si trasformerà in Uragano.

La gente che non ha santi in paradiso e non è ammanicata con questo o quel politico, i giovani come me che una casa, una FAMIGLIA non se la possono permettere e a stento vanno avanti con contratti a progetto da 500 euro al mese sapendo che la pensione più che un'incognita è una chimera, è molto più della somma di tutti gli iscritti degli attuali partiti.
La scintilla Grillo ha innnescato una reazione a catena che a breve non avrà più bisogno del suo Deus Ex Machina. E la reazione non si autoestinguerà perchè siete voi ad alimentarla, non Grillo. Per usare un'altra metafora: il corpo umano non crea gli anticorpi a caso o per diletto, lo fa quando l'organismo è invaso da virus.

E' imbarazzante poi vedervi tutti allineati nel cercare di attaccare in ogni modo possibile un comico, piuttosto che dare risposte e dar conto delle vostre azioni ai vostri datori di lavoro: segua l'esempio di Capecchi che si è dimesso per aver utilizzato un aereo di stato a titolo strettamente personale. Per una volta nella sua vita dimostri di avere senso civico e rispetto per la carica che (a mio parere) indegnamente ricopre.

Savio Chiariello
Barletta

Anonimo ha detto...

A parte la piega drammatica che l'Italietta ha ormai preso.... guardiamo il lato comico. Dobbiamo ringraziarli regà, pensa che palle se la classe politica era composta da seriosi apparenti come quelli che hanno creato mafia, servilismo e clientelarismo in 40 anni....QUESTI TE FANNO PIEGA', SO MACCHIETTE, loro sono i veri comici altro che Grillo!!! Grazie Mastella, grazie. Grazie a te dedico ormai il mio tempo libero a leggervi e stò combattendo un male che non so come si chiama...fino al 7 Settembre scaricavo film porno e m'ammazzavo de pippe!!!! Grazie Mastella!!! ^_^

Silvia ha detto...

Ciao!
Ho letto veramente di gusto tutti questi post e mi piace l'idea che finalmente qualcosa si stia muovendo...Comunque ,per rispondere alla domanda di Spo,per la pubblicità al blog dovete ringraziare il vecchio Grillo che nei suoi spettacoli vi nomina parecchie volte e vi ha anche pubblicizzato sul suo blog!
Io sono arrivata qui grazie a lui!
Baci

Anonimo ha detto...

Questo blog e entrato ufficialmente nella mia lista dei preferiti...Ho bisogno d'informazione libera...io devo capire le cose non farmele spiegare...e sempre a modo loro....

Montella Salvatore

Osvaldo de Magistris ha detto...

Farò come il buon Bignami (il bigino) e sintetizzerò il mio pensiero in 3 punti:
1- clEMENTE deve dimettersi ed essere allontanato dalla società civile (causa indulto, viaggi in aerei non di sua competenza, imbecillità, ecc.) in esilio in kamchatka (se lo accettano... con l'accetta!)
2- clEMENTE deve smetterla di dare del "criminale senza cuore" a Grillo e, magari, farebbe meglio a domandarsi come mai l'uomo del V-day parla così (e raramente parla a sproposito)
3- la NON democrazia di clEMENTE si vede anche dal suo blog! se non vuole più insulti ha due vie di scampo: o diventare intelligente e proporre/attuare leggi giuste e condivisibili (ma visto che il suo Q.I. raggiunge sì e no quello di un criceto lobotomizzato, la vedo ardua come scelta) o chiudere il blog, le orecchie ed ogni altro contatto con l'esterno (guadagnerebbe lui in autostima e la popolazione italiana avrebbe in giro un CRIMINALE di meno!!)

saluti a tutti quelli che credono ancora in un'Italia migliore

Luciano Deilluso ha detto...

Egr. on. Mastella,
sono un elettore di centro-sinistra da sempre e, per educazione parentale, non mi sono mai perduto una tornata elettorale, ritenendo il voto un diritto-dovere di ogni cittadino. Anche alle ultime elezioni ho espresso il mio consenso a Prodi, considerandolo persona per bene e serio professionista, ed illudendomi che, dopo i disastri del quinquennio berlusconiano, ci fosse la volontà di dare una sterzata al modo di fare politica proprio per marcare una differenza netta, partendo logicamente dalle persone.
A questo punto della mia vita, al giro di boa, mi rendo conto di non aver capito niente.
Sinceramente non mi sarei mai aspettato lei all'attuale ministero, un altro disastro facilmente preventivabile, né tanto meno gli astrusi commenti al "fenomeno Grillo" in cui, invece di prendere in considerazione il contenuto delle proposte, vi state dileggiando sul modo con il quale sono state presentate (...ma, a ben pensarci, non poteva essercene uno diverso). Eppoi, tanto per informarvi, l'"anti-politico" Grillo da anni sostiene il dibattito realmente politico tra i Cittadini riguardo diverse tematiche, coadiuvato da persone professionalmente competenti nei diversi settori (Ecologia, Economia, Energia, Informazione, Salute, Tecnologia, Trasporti, ecc..), per cui non c'è solo il V-day degli ultimi giorni. Ah...ma forse in questi anni voi eravate troppo incartati sui vostri equilibrismi di potere ed incapaci di dare risposte anche alle più semplici esigenze di questo bel Paese destinato, con l'attuale andamento, al tracollo totale.
Pertanto, scusate se in un altro universo parallelo (la rete) qualcuno si è preoccupato di vedere se si poteva fare qualcosa per metterci una pezza!!!!!!!!!!!
Un elettore deluso e pentito.

Anonimo ha detto...

Bravissimi!!!
Continuate così!!!

Ho letto qualche commento lasciato sul blog originale di mastella: iniziavano tutti con "illustrissimo", "onorevole", "gentilissimo". E gli altri?
Si saranno persi per strada?

Patrizio

Anonimo ha detto...

al di la' di qualsiasi argomento,voi politici state solo giocando con i nostri soldi,avete dei stipendi altissimi,non pagate nemmeno il pane e il vostro parrucchiere ci costa 130000 euro l'anno,passate il tempo a fare scarica barile.siete semplicemente RIDICOLI.....tutti.....

Daniele ha detto...

Io ho scritto 4 commenti pieni di domande all'illustrissimo, firmati e senza insulti. Dov'è la democrazia e la libertà di parola ? Si, è sulla rete, ma non quella di Mastella. Ragazzi abbiamo un nuovo strumento di controllo, scambio di opinioni, lotta se serve, abbiamo internet.. Le cose stanno cambiando, Illustrissimi.. buona fortuna !
Daniele Milo

Anonimo ha detto...

Mastella, se penso che alla camera dei Lord, a Londra, quando gli capita di affrontare il tema Italia, affrontando il tema Giustizia, e è lei titolare del dicastero, mi vengono i brividi. Ma lo sapranno Brown e i suoi ministri del famoso matrimonio, Sicilia.. Provenzano.. e Lei spudoratamente testimone con Cuffaro.. Speriamo che oltremanica non ridano troppo!!!

tiziana p. ha detto...

Il popolo chiede di essere ascoltato. La rabbia deriva da un crescente senso di impotenza, e dalla poca trasparenza che vediamo negli stessi politici che abbiamo mandato al governo. Siamo stanchi dei vostri privilegi. Gli stipendi dei parlamentari sono uno schiaffo verso tanti lavoratori che arrivano a fine mese con stenti. Ci prosciugate, e poi scialacquate i nostri soldi per fare la bella vita. Quando iniziamo a tagliare questi stipendi? Quando entriamo in contatto con la realtà? Credete davvero di meritarvi tutti i benefici di cui godete? Per cortesia basta di autocommiserazione, abbiate la decenza di non provocarci ancora. Un popolo arrabbiato è in grado di cambiare all'improvviso il corso della storia.

Emanuele ha detto...

Mastella è responsabile della legge sull'indulto. Ogni vittima causata dall'indulto Mastella deve rispondere . No all'indulto..si a nuove carceri. I delinquenti in galera. Basta con il finto buonismo. Caro mastella si uomo con le palle si responsabile, ametti i tuoi errori e vattene. Hai portato l'italia in uno stato di delinquenza. Se le carceri sono piene costruitene altre. Sei per le pene alternative? bene ma prima dicci quali, non liberare cani e porci perchè non sai cosa fare. Diciamo che se ci sono più delinquenti in giro bisogna spendere soldi per combatterli e quato genera un incremento del PIL, peccato che il PIL viene visto solo come somma aritmetica, e le vittime della delinquenza non vengono sottratte dal PIL? come sempre Mastella tu e i tuoi amici di merende ragionate solo per somme e per il solo profitto. Siete la rovina dell'Italia.
Auguri Mastella

Crostella ha detto...

Ehi signor Mastella dei miei coglioni. Certo che ci vuole una bella faccia di culo rotto per dire le cagate che dici. Per non parlare delle stracagate che hai fatto e che purtroppo farai ancora. Mio dio, fossi in te mi vergognerei di uscire di casa. Però scommetto che tra i camorristi in campania le tue quotazioni sono alle stelle. Eh certo, l'indultino, oltre che essere un bel regalo a Previti, Dell'Utri e compagni, è stato anche un bel regalo al tuo elettorato (tutti delinquenti del cazzo). Beh, per dirla alla Grillo style....VAFFANCULO!!

gommaflex ha detto...

gne gne gne, povero demente mastella,
tutti a dargli addosso.
Smettetela di insultarlo, tutto sommato è un bravo politico..ehmm..

Anonimo ha detto...

Complimenti.
Onori così i suoi elettori.
Giorno dopo giorno.
Lei la spunterà.
I grillini invece no.
Oggi o domani spariranno.
Ne resterà soltano uno.
E sarà lei!

Matteo ha detto...

evviva la rete libera!!!

Anonimo ha detto...

mastella a casa

Anonimo ha detto...

Odio i nostri politici.

Perchè vivono di politica e non di sudore.
Perchè si dimenticano che siamo i loro datori di lavoro e sono loro che dovrebbero avere contratti a progetto.
Perchè si sentono intoccabili
Perchè sono vecchi, ottusi e spaventati (Come tutti gli anziani con ovvi problemi di senilità)
a cui toglierei anche la patente, figuriamoci la possibilità di decidere per me e per gli altri.
In Ospizio!!!!!!! Altro che parlamento...

Margherita ha detto...

Ciao a tutti.
Stasera il nostro caro Ministro Mastella sarà ospite a Ballarò per discutere del tema "i costi della politica". Argomento importantissimo, per carità, ma non vi pare che Mastella abbia altro di cui parlare dopo quello di cui è stato accusato in questi giorni?
Ecco la mia proposta: scriviamo in massa a Floris e sollecitiamolo a tartassare ben bene il mastellone a proposito del caso De Magistris. L'indirizzo è ballaro@rai.it.
Allego il testo della mia mail che potete copiare e incollare a piacimento, mi raccomando poi firmate col vs nome e cognome.

Gentile Signor Floris,
Da giornalista professionista, quale Lei sicuramente è, non può non rendersi conto che la presenza del Ministro Mastella a "Ballarò", dopo i recenti sviluppi del caso De Magistris, solleverà nel Suo pubblico un'ondata di polemiche.
Vorremmo quindi pregarla, nella duplice veste di cittadini italiani e di utenti RAI, di non ignorare tali polemiche e di dare invece il giusto spazio ad un argomento che, sebbene non strettamente connesso al tema della puntata, merita senza dubbio di essere approfondito.
Sarebbe sterile e superfluo, oltreché piuttosto avvilente, assistere a due ore di divagazioni sui "costi della politica" (problema increscioso, ma che purtroppo rappresenta solo la punta dell'iceberg) sorvolando sul fatto che tra gli ospiti intervenuti a parlarne vi è un Ministro della Repubblica accusato di aver rimosso dal suo incarico un magistrato che stava indagando su di lui.
La invitiamo pertanto a essere "scomodo" e a non aver paura di sollevare la questione. Magari invitando in studio o contattando telefonicamente l'onorevole Angela Napoli, che da anni si batte per denunciare le collusioni tra politica e malavita organizzata in Calabria, e che ha già più volte espresso la sua contrarietà all'iniziativa di Mastella senza godere della minima visibilità mediatica.
Certi che il nostro appello non rimarrà inascoltato, La ringraziamo per l'attenzione e La salutiamo cordialmente.

Anonimo ha detto...

se un personaggio di questo livello morale ha modo di continuare imperterrito a fare il ministro della republica vol dire che viviamo in un paese sottosviluppato. la democrazia e' una conquista non ancora acquisita per il popolo italiano, diamoci da fare!!!

Anonimo ha detto...

grandi ragazzi!!!!!!!!!! clemente caro purtroppo questa volta non sei stato così furbo..abbiamo le ns contromisure

Anonimo ha detto...

Mastella a Libero: caro Silvio te la faro' pagare
Mastella" Restero' fuori dal Parlamento? Nessun dramma dopo 30 anni ci puo' stare. Ma certo non regalero' il mio scalpo a nessuno". Cosi' Clemente Mastella su Libero risponde alla decisione di Berlusconi, aggiungendo che " il cavaliere ha dichiarato piu' volte che la riconoscenza e' tutto. Poi e' bastato il no di un Fini o un Maroni qualunque per sconfessarlo". Secondo l'ex Ministro della Giustizia, " il federalismo e' una cretinata che danneggia il Meridione ed il Pdl e' l'abisso della moralita'. Come finira'? Se continua cosi' Berlusconi perde".

Nell'intervista , Mastella afferma ancora: " il Nord ha rotto le scatole . Dicono Roma ladrona e poi c'e' gente come Maroni in Parlamento da 15 anni; io almeno non ho mai detto Roma ladrona. Il Nord con il suo finto piagnisteo di gente con la pancia piena ha rotto l'equilibrio del paese".

" Berlusconi - prosegue il Leader del'Udeur - crede che l'Italia sia la Padania di Bossi e la Sicilia di Lombardo e Cuffaro". I problemi del Sud sono molti e concreti, ricorda, e gli elettori del Meridione non dovrebbero fidarsi ne' di Veltroni, ne' del Pdl : " al Sud- afferma- ci penso io. Per andare dietro la Lega e' scomparsa la questione meridionale e il centrosinistra illuse tutti con il nuovo rinascimento napoletano. Guarda caso, a me che rivendico l'orgoglio della cultura meridionale hanno segato le gambe". C'e' un disegno ? Mastella risponde cosi': " non puo' essere tutto casuale ".

La futura nuora di Mastella non è forse del nord (Ligure)... ed inoltre gestisce il giovanile del partito