martedì 5 febbraio 2008

Le orecchie te le tiriamo noi!

Sessantuno anni fa nasceva a Ceppaloni clEMENTE Mastella, per la sfortuna di tutti gli italiani. ...Che ne dite di fargli gli auguri a modo nostro?! Scrivete nello spazio commenti i vostri bigliettini di auguri. Sono certo che non mancheranno di fantasia ed ironia(no insulti!!!). I più belli verranno postati domani.

Colgo l'occasione per dedicarti una canzone, caro clEMENTE. Siccome per te è sempre festa, 365 giorni all'anno, mi fai venire in mente 2 personaggi della Walt Disney...

82 commenti:

Vanille (admin investiweb) ha detto...

Tanti auguri a te !!!!!!
tanti auguri a te!!!!!!!
tanti auguri a Clemente!!!!!
e la torta a te!!!!! (come sempre del resto).

Lucignolo ha detto...

Tanti auguri, clEMENTE.

Luca ha detto...

Perche' non cerchiamo di far salire al top della classifica di google il benemerito partito udeur facendolo associare a:
"vergogna d'italia"?



vergogna d'italia

per farlo dovete pero' usare itag html

Luca ha detto...

ho sbagliato:

vergogna d'italia

Anonimo ha detto...

AUGURI A MASTELLA CHE
SI E' PAPPATO IL MORTADELLA,
AUGURI AL BUON CLEMENTE CHE
HA CAMBIATO LA SUA CORRENTE.
AUGURI AL CEPPALONICO
UOMO DI CENTRO,UOMO BIONICO.
AUGURI SINCERI, AUGURI DI CUORE AL NOSTRO CLEMENTE AL NOSTRO MASTELLONE.


MIKA

bonzo ha detto...

"..sappi che sono alto 1,85 eso 95 kg, capelli biondi, naso greco e pisello keniano."(Federico)
Applausi per lui

Ulisse ha detto...

Attraverso il periglioso mare virtuale non ho potuto resistere al rikiamo dell'incantevole suono di questo blog...fighissimo e complimenti
Perch� non indite un concorso?

Dopo il simbolo "Ogm free" quello per qualunque prodotto "Mastella free" :-)

Cristina ha detto...

Tanti auguri a voi che avete vinto il premio come miglior blog dell'anno!!!

Complimenti!!!;))

Cris

Omnia munda mundis

Anonimo ha detto...

Parentopoli, bufera all'Accademia.

Il caso sulla parentopoli alla Accademia delle Belle Arti di Lecce è scoppiato con la relazione dell´alto commissario anticorruzione Achille Serra. E ora anche il ministero dell´Università ha deciso di avviare «accertamenti» per decidere se e quali provvedimenti adottare. A Roma non si sbilanciano, ma qualora le accuse, lanciate dal prefetto, dovessero essere provate anche da altre verifiche, allora, una delle possibilità sarebbe quella del commissariamento dell´istituto.
E´ il prefetto Achille Serra a riassumere, in un comunicato stampa, il risultato dell´indagine, aperta dopo un esposto anonimo. Il 30 per cento dei docenti, assunti a tempo determinato dall´Accademia delle Belle Arti, scrivono dall´ufficio dell´alto commissario, «è risultato legato da vincoli di parentela, affinità o coniugio con docenti di ruolo». Approfondendo gli spunti investigativi, contenuti nella denuncia, il prefetto, fanno sapere da Roma, ha rilevato «irregolarità nella composizione delle commissioni esaminatrici». I contratti a tempo determinato, le cattedre vacanti «nelle materie aggiuntive o sperimentali», quindi, non sarebbero stati assegnati per meriti, ma sulla base di rapporti di parentela. Questo dice il commissario Serra.
Il quotidiano "Il Sole 24 ore" riporta un elenco, contestato però dall´Accademia. Maria Cristina Calabrese, docente di Storia e tecnica del costume, è moglie di Giacomo Toriano, componente del consiglio accademico, ma, spiegano dall´Accademia, «era nelle graduatorie nazionali, la sua nomina è stata decisa da Roma». Michele Majorano, figlio di Leonia Fischetti, docente dell´Accademia delle Belle Arti di Bari e titolare di un corso biennale a Lecce, insegna Computer grafica. Il Laboratorio di Progettazione e tecnica del costume è affidato al figlio del direttore dell´istituto di Bari.
E poi ci sono i parenti del direttore Giacinto Leone: la cugina Patrizia Del Maso è docente di ruolo, «ma - spiega Leone - ha due lauree e un curriculum di grande rispetto», il cugino Sergio Perrone è assistente amministrativo in segreteria, «lui - aggiunge - cinque anni fa ha vinto un concorso regolarmente». Maria Teresa Cuomo ha insegnato Tipologia dei materiali ed è moglie del docente Andrea Rollo, «anche in questo caso - ribattono - c´era stata una regolare selezione».
Ora il caso finirà anche sulle scrivanie della procura di Lecce, il ministero dell´Università infatti ha trasmesso ai magistrati la relazione del commissario Serra. E mentre la procura del capoluogo salentino dovrà verificare se nella vicenda della parentopoli all´università vi siano profili penali, il ministero, invece, si concentra sull´iter amministrativo. E per questo, fanno sapere da Roma, «ha incaricato la Direzione competente di ulteriori accertamenti anche in riferimento alla precisa posizione degli organi coinvolti e attende l´esito di tali accertamenti per le decisioni necessarie».
Ma Giacinto Leone getta acqua sul fuoco: «Il dato non è reale, non è vero che il trenta per cento dei docenti a termine sono parenti di. Comunque non abbiamo nulla da nascondere, abbiamo già fornito tutta la documentazione che ci è stata richiesta». Quello dei contratti a tempo determinato, assegnati sulla base di vincoli di parentela, è solo uno aspetto, evidenziato nella relazione di Serra. C´è poi il caso della gestione delle risorse finanziarie comunitarie delle quali l´Accademia delle Belle Arti ha beneficiato nell´ambito del Programma operativo nazionale) 2000-2006.
«E´ stata rilevata - spiegano dall´ufficio dell´Alto commissario - una scarsa pubblicità, all´interno dell´Istituto, delle opportunità offerte dai bandi. Ciò ha reso, di fatto, possibile la presentazione di progetti solo ad un ristretto nucleo di persone».



Italo

cocis ha detto...

tanti auguri mastella ..
tanti auguri in cella :):):)

Tyler Durden ha detto...

Auguri clEMENTE, che tu possa vivere da indiscusso protagonista altre 100 di queste legislature. Ecco, magari già dalla prossima..

Ale ha detto...

Solo per augurare lunga vita a questo blog:
100 di questi giorni, clEMENTE.

Federico ha detto...

Tanti auguri clEMENTE, se fossi qui davanti a me ti tirerei le orecchie 61 volte, alla fine ti assicuro che le orecchie ti arriverebbero sotto i piedi, se non te le stacco prima.
Spero che la torta ti vada di traverso e che ti venga una dissenteria cronica.

Alessio ha detto...

A Mastella
una torta per il compleanno,
una torta per sparire dalla circolazione,
una torta per strafogarsi,
una torta doppia per aver mandato a casa B..rodi..no.

MIRKO ha detto...

Ho festeggiato il tuo compleanno allo stesso modo in cui mia nonna ogni anno ricorda la scomparsa del marito.

Ho pregato e pianto.

MIRKO ha detto...

SPO ed NP

COMPLIMENTI BUTEI,
AVETE VINTO LO Z-BLOG DEl 2008!!!

CATEGORIA MIGLIORI BLOGGER!!

Stasera ubriacatevi per bene...

Alex ha detto...

Cristina,
Mirko,
dove guardo per la classifica Z-BLOG 2008 ?

MIRKO ha detto...

x ALEX

http://www.sw4n.net

mattia ha detto...

Oggi è un giorno speciale,
è il tuo compleanno clEMENTE,
tante INGIURIE a te
tante INGIURIE a te
tante INGIURIE mastella
TANTE INGIURIE A TE.
Ti ingiurio cento volte in questo giorno speciale,
e mi auguro cento di questi giorni ingiuriosi a TE!!!

Le orecchie non te le tiro perchè sono già troppo grosse e a punta...

Ho dato una letta ai commenti di ieri,
voglio dire a elefantino che ferrara dichiara di vendere 16000 copie del suo foglio,
se lo dice lui....

Anonimo ha detto...

"Why not", è corruzione l' ipotesi accusatoria a carico di Loiero.
mercoledì 06 febbraio 2008.

Le perquisizioni in corso di esecuzione a carico del Presidente della Giunta Loiero e di numerose società muovono dall'ipotesi accusatoria di corruzione.
L'indagine "Why not", in particolare, sta cercando riscontri documentali a quanto ipotizzato relativamente ad un certo appoggio elettorale che potrebbe essere stato garantito all'allora candidato Loiero in cambio di successive erogazioni pubbliche a società di comodo e che sarebbero state effettuate anche attraverso la collocazione di personaggi "ad hoc".


Forse De Magistris non aveva poi così torto.
Preparati Mastella WhyNot sta arrivando!!!!!!!!!!!!!

Cristina ha detto...

Ecco il link:

http://spreadsheets.google.com/pub?key=pcAaDcAQ5h5gSMSEBOhKSEg&output=html&gid=13&single=true

Ciao!!

E' un riconoscimento Meritatissimo!

Cris

Anonimo ha detto...

Auguri Mastella sovrano di ceppaloni
che al resto d'italia fai girare i maroni,

Celebra il tuo compleanno nella Sacra Famiglia Unita
Che nonostante le malefatte restera' impunita,

con la benedizione di donna Sandra e di tuo cognato Giuditta
riuscirai a vendere agli italiani ancor un po' di aria fritta

e con il supporto e l'ingegno di Elio e Pellegrino
Il Campanile vendera' piu' copie de "Il Mattino",

E concludendo, per te e i tuoi amichetti raccomandati
noi frustrati (e sfigati) vorremmo che non foste mai nati

ciao Cat

P.S. Federico - grazie per lo sfigato del caaxxo, ma penso che nessuno vada in angola in vacanza

Alkemyst ha detto...

clEMENTE: cento di questi giorni.
Possibilmente tutti quanti fuori dai coglioni.

Anonimo ha detto...

"Why not": decreti firmati da tre sostituti PG.

mercoledì 06 febbraio 2008.

L'indagine "Why not", in esito alla quale sono stati eseguiti nella giornata di oggi i decreti di perquisizione, è legata alla querelle dell'avocazione.

Come si ricorderà, infatti, l'indagine apparteneva a Luigi De Magistris e venne avocata alla Procura Generale di Catanzaro.

I decreti di perquisizione, infatti, risultano firmati da ben tre sostituti procuratori generali: Bruni, Garbati e De Lorenzo

AVANTI COSI'!!!!!!!!

Elefantino ha detto...

Mirko non mi hai risposto sul finanziamento pubblico all'editoria, come mai? di solito non lesini le parole.
E' vero che c'è una netta differenza tra assistenzialismo dissennato e finanziamento pubblico, ma l'abuso che se n'è fatto in passato era, ed è tutt'ora, a due direzioni: di distribuzione; politici verso i cittadini e di richiesta, se non addirittura pretesa, dai cittadini verso i politici anche al nord.
Poi, molte voci di spesa come le famose pensioni d'invalidità ad esempio, erano, e sono in parte tutt'ora dei sussidi alla disoccupazione dissimulati. Da una parte fidelizzano, dall'altra servono da deterrente contro eventuali rivolte più o meno organizzate.
La stessa logica è applicata pari pari nel nordissimo Alto Adige, dove lo stato italiano trasferisce montagne di soldi per tenersi buoni i politici e i cittadini locali, esattamente come al sud. Però non ho mai sentito nessuno di voi catoni censori urlare allo scandalo altoatesino. E' un metodo usato da parecchi stati dove ci sono tensioni centripete (Spagna, Belgio, Germania per la parte ex DDR) che non trovano una soluzione reale. Si paga per non risolvere perchè la soluzione potrebbe essere drammatica e il prezzo da pagare troppo alto. Un esempio su tutti: la dissolvenza risolta nel sangue della ex yugoslavia.

Anonimo ha detto...

E' in corso da questa mattina una perquisizione negli uffici crotonesi della societa' "Obiettivo lavoro", la cui sede principale si trova a Lamezia Terme (Catanzaro).

La perquisizione, effettuata dai carabinieri, e' stata disposta dal sostituto procuratore della Repubblica Pierpaolo Bruni nell'ambito dell'indagine Why not che vede indagati, tra gli altri, anche Romano Prodi e Clemente Mastella.

Da questa mattina i carabinieri stanno effettuando perquisizioni anche negli uffici e nelle abitazioni private del presidente della Regione Calabria, Agazio Loiero.

(AGI) - Crotone, 6 feb. -


Preparati Mastella a festeggiare con WhyNot !!!!

Vespero ha detto...

Se 61 anni fa i coniugi Mastella fossero andati al cinema, sarebbe stato meglio.

Anonimo ha detto...

clEMENTE, perché non chiedi solidarietá ora che ti schifano sia da destra che da sinistra, senza parlare del centro dove nemmeno vieni preso in considerazione. Buon compleanno, spero che l'anno prossimo possiamo portarti tutti le candeline... ad Ammameth.

P.S. avete notato che tutti vogliono le elezioni assolutamente prima del 25 Aprile? avrá a che fare con il Vday 2?

Politici bastardi

stay tuned

Federico ha detto...

Cat, ormai avresti dovuto imparare a riconoscere i miei cloni, non ti direi mai sfigato del caxxo

ciao

Anonimo ha detto...

L'Alto Adige e' una regione autonoma, quindi si tiene una grossa fetta delle tasse pagate dai cittadini altoatesini. Anche la Sicilia e' autonoma, ma non mi sembra ottenga gli stessi risultati dell'Alto Adige o del Friuli o della minuscola Valle D'Aosta. Dovremmo togliere le autonomie o i porti franchi dove non si paga l'IVA (vedi Livigno in Valtellina). LA ex jugoslavia e' un caso diverso (religione, etnia e lingua), in alto adige il problema e' essenzialmente linguistico.
I falsi invalidi di qualsiasi regione non devono essere in nessun modo giustificati perche' tolgono la pensione a chi e' realmente invalido, ci vorrebbe la galera per loro e per i medici firmatari dei certificati di invalidita'. Idem i lavoratori socialmente (in)utili che hanno tutti un bel lavoretto in nero e quindi fottono lo stato due volte.

Elefantino: guarda se trovi le spese stimate dei terremoti in Irpinia e Friuli sulla base dei danni reali causati dal cataclisma. Il problema del Sud e' che c'e' troppa gente che vuol mangiare gratis e in Irpinia ancor oggi c'e' gente che vive in container, ma continua a votare de Mita. Nessuno nega che al nord ci siano questi personaggi, ma in numero minore probabilmente. C'e' piu' evasione perche' ci sono piu' (grandi) industrie.


Comunque nemmeno con questa legislatura siam riusciti a realizzare un qualsiasi progetto per la Salerno-Reggio Calabria

sgomento

Anonimo ha detto...

Federico: ormai non capisco se esiste un altro federico o sei sempre il federico "crucco".

Qui siamo alla battaglia dei cloni, meglio di Star Wars.

Si va al voto purtroppo senza cambiare la legge elettorale.

prepariamoci al peggio

ciao Cat

Federico ha detto...

Sí cat, sono il crucco

antonellaeffe ha detto...

In questo giorno di festa
noi non mangiamo più neanche la minestra
e tu ex ministro Clemente
anche con un anno in più rimani perdente
Con la tua voglia di esserci che sprizza da tutti i pori
spero che da sinistra, centro e destra tu rimanga fuori
non voglio ricordarti con un insulto
ma come firmatario dell'indulto
non voglio ricordarti per esser contro ai diritti fuori dal matrimonio
ma perchè facendo solo danni e fatti tuoi ci sei costato un patrimonio
Ma una cosa vorrei tenere impressa sempre, una cosa amorale
che se tu avessi bisogno di un ospedale
o di essere operato
spero che ti operi chi tu hai nominato
è un augurio che viene dal profondo del cuore
se a te o ai tuoi familiari venisse un malore
consiglio vivamente lo stesso trattamento
che hai usato per i campani e i cittadini di Benevento.
Tanti auguri clemente.

Elefantino ha detto...

In Alto adige come in Sicilia il problema politico di fondo è sempre lo stesso: gestire il potere. Il modo diventa poi una questione manieristica e cambia a seconda delle culture, dei profili psicologici delle popolazioni e della loro storia ma, facci caso, il fine è quello di garantire una certa continuità di controllo politico. Se non fosse che al sud le cose stanno sfuggendo di mano in quanto le varie mafie si sono ritagliate una vera e propria autonomia economica che un giorno, se ne avessero l'interesse, potrebbe anche diventare autonomia politica. Al nord di fatto con l'evasione e l'elusione fiscale elevata a metodo sistemico, si stanno creando le premesse per una autonomia più che concreta. La stabilità del paese è tutt'altro che garantita, per questo ho parlato di yugoslavia. Poi è chiaro che sono cose diverse.
De Mita non ha fatto altro che usare denaro pubblico per garantirsi una solida base elettorale che gli consentisse di essere rieletto a ripetizione. Cosa che accade tutt'ora. Il fine è politico e il mezzo ha successo in quanto in quella zona lì funziona bene così. Al nord vengono impiegati altri strumenti. Berlusconi tanto per fare un esempio, trionfa nel laborioso nord infarcendo le cervella di cazzate. Fornisce prodotti liquidi che i cittadini assimilano senza neanche chiedersi "ma cusa l'è cheschì?". Forse non mangiano a ufo, ma non dimostrano certo una intelligenza maggiore dei loro concittadini meridionali.

rapidbox ha detto...

cosa ci restera' di Mastella quando piu' non ci sara' se non la consapevolezza di averlo vissuto senza volerlo.

Federico ha detto...

ragazzi, non riesco a connettermi con il blog di Grillo e neanche con quello di Di Pietro...
Li hanno isolati? Grillo annunciava oggi di voler presentare una richiesta di annullamento delle votazioni, perché la legge elettorale attualle (porcellum) sarebbe aniticostituzionale. Se cosí fosse, siamo autorizzate a fere la rivoluzione.

Saluti,

Federico

mattia ha detto...

Elefantino,
dovresti andare sul blog di Grillo e leggerti tutta l'inchiesta sui contributi pubblici ai giornali.
Personalmente trovo scandaloso che giornali vengano finanziati coi nostri soldi invece che essere in regime di concorrenza e sottostare alla regola che se piaci e vendi scrivi,se fai pena e non vendi(vedi ferrara)chiudi.
Concordo con te quando dici che i lombardi non sono più furbi dei meridionali,
a me personalmente mi stanno sui coioni più che mai,
ma il cosi' fan tutti non è certo il massimo della vita,
anche se capisco che siccome lo dice il tuo mentore(de-mentore)a te pare una buona idea....

promjey ha detto...

Immagino la faccia quando gli chiederanno di spartire la torta!
Auguri Mastella,61 di questi giorni.

il punitore ha detto...

auguri demente e mille anzi centomila di questi giorni DI GALERA.

ilcagnolo ha detto...

Perché è un "bravo ragazzo"
Perché è un "bravo ragazzo"
Perché è un "bravo ragazzooo"
Nessuno lo può negar ...

ULISSE ha detto...

Allora lo facciamo questo concorso
"Il più bel logo Mastella Free" ??
Dopo aver vinto come miglior blog un conncorso come questo non sarebbe male

QUALCHE IDEA???

ULISSE ha detto...

Non ci posso credere...guadagneranno il doppio dallo scioglimento delle camere...

http://www.repubblica.it/2008/01/sezioni/politica/crisi-governo-5/doppio-rimborso-ai-partiti/doppio-rimborso-ai-partiti.html

ceciliametelladalmatica ha detto...

Ragazzi!!!!! Chebella notizia!!!! Complimentoni!!!!!

Sto meditando sugli auguri a mastella...

paz83 ha detto...

Ora, in onore al signor di Ceppaloni, detentore di licenza poetica ho scritto una piccola poesiola per festeggiarlo come si conviene:
Si intitola:
Ode al dente di Ceppaloni.

Tanti auguri a te caro Clemente, a te che sei onnipresente.
Tanti auguri a te caro Clemente, a te che ti definisci uno tra la brava gente.
Tanti auguri a te Caro Clemente, acculturato poeta diligente.
Tanti auguri a te caro Clemente che hai estirpato De Magistris come fosse carie a un dente.
Tanti auguri a te caro Mastella, che per mano tua è scaduta la Mortadella.
Tanti auguri a te che nascesti a Ceppaloni, ora ti prego facci una favore, tornaci e non romperci i…

Nico ha detto...

GLI AUGURI SE LI MERITANO SPO E NP PER LA LORO BRAVURA ED INTELLIGENZA E NON QUEL.....
clEMENTE DI MASTELLA !!!
complimenti!!!!!!!!!!!!!!!!!!

Anonimo ha detto...

Gli auguri a clemente.....? Nemmeno se mi pagate...!

Vicenza ha detto...

Auguri Mastellone,
VERGOGNATI 61 volte, una volta per ogni anno della tua miserevole e squallida vita.

marot i b*** ha detto...

ma baffanculo!!!!

benebene ha detto...

Caro Mastella,
tanti auguri
tante cose belle e buone
se la tessera io prendo
un bel posto poi pretendo
ma te buono e gentil mattacchione
cosa vuoi come pigione,
se il lavoro tu mi trovi,
il mio voto non lo muovi
Udc cdu ccd cpu upc ppna
dimmi te dove anda'
che felici e contenti
l'importante e' magna'.

Anonimo ha detto...

Che le 61 candeline le possa spengere con la faccia.. o con il culo.. che è la stessa cosa..

Ulisse ha detto...

Allora sto logo "Mastella free" chi lo fa??

Anonimo ha detto...

14000 dei nostri euro in torroncini di Benevento?....

Te ne auguro altrettanti in antidissenterici.

Auguri

mattia ha detto...

bondi e cicchitto danno il benvenuto all'udeur e a mastella nel centrodestra.
Questa è la dimostrazione che ci prendono per il culo,
a chi auspicava la cacciata di valium per la venuta del nanetto chiedo:
per favore svegliatevi,aprite gli occhi,la situazione è disperata,facciamo la grande coalizione,ma tra noi cittadini per mandarli tutti a fare in culo!

Simo ha detto...

Buongiorno a tutti!
Intanto complimentoni a SPO e NP, questo blog si è strameritato di vincere l'onoreficenza!
E poi grande Cat, la tua poesia per gli auguri al clEMENTE è decisamente... ispirata! Meriti di vincere anche tu una MastelCard... vedrai che presto tornerà di moda, quando il nostro eroe verrà rieletto ministro della giustizia nel prossimo governo del nano pelato.

Io gli auguri a Mastella non li faccio neanche morta!

Buona giornata!

Simo

Anonimo ha detto...

ciao Simo
finalmente sei tornata!! La poesia piu' bella secondo me e' quella di "ANTONELLAF", merita la MAstelCard!!! Io cerchero' di vincerla al prossimo concorso.

SIam messi male, i nuovi rimborsi elettorali ci costeranno 300milioni di euro. Altro che tagli alla spesa!! Grillo dovrebbe promuovere qualche legge popolare contro questo inutile spreco!! Perche' in america ci son due partiti e i finanziamenti son privati?? Perche' i cittadini italiani devono pagare per gente che non li rappresenta minimamente? Se uno vota a destra paga anche per quelli della sinistra e viceversa.

Ho appena letto che Lega e il partito di Storace non vogliono allearsi con Ceppy, ma lasciano aperto un piccolo spiraglio affinche' Ceppy si presenti al Senato "camuffato" (come UDC forse) nelle liste CDL.

E' sempre piu' presa per il culo!!!

ciao Cat

Simo ha detto...

Carissimo Cat, non fare il finto modesto, hai il talento di un Carducci dell'Angola...! :-)

Comunque, chiunque si pigli questo relitto umano del clEMENTE nella sua coalizione, mascherato da UDC, PSI, PD, FI, AN, PGCIDUSLGUL, ho paura per lui che perderà più voti di quanti riuscirà a raccattarne. E in ogni caso non è un problema mio, ho deciso che alle prossime elezioni NON andrò a votare e metterò su eBAY la mia tessera elettorale. Si accettano offerte fin da subito.

Stamattina ho letto una bella dichiarazione di Calderoli che afferma che le elezioni sono state fissate il 13 aprile per permettere a questa banda di delinquenti di maturare la pensione da parlamentare.
Qualcuno sa se è vero?
Qualcuno sta tenendo i conti?

Che schifo!
Simo

Anonimo ha detto...

Facciamo gli auguri a mastella e auguriamogli un grosso in bocca al lupo per il suo nuovo partito:La Cosa Marrone.

topazio ha detto...

ma la Cosa Marrone......puzza?

Anonimo ha detto...

Il "sistema Saladino" inguaia Agazio Loiero.
07/02/08 - Cosenza


Si parla di finanziamenti versati da società riconducibili alla Compagnia delle Opere e all’imprenditore Gatto.
L’inchiesta Why not travolge il presidente della Regione Calabria Agazio Loiero. I carabinieri hanno bussato alla porta del Governatore alle sette di ieri mattina nella sua abitazione di Roma (dove si trova da martedì per impegni istituzionali), a Stalettì in Calabria, nello studio presso la sede della giunta a Catanzaro e a Reggio Calabria, nell’ufficio di cui si serve durante le convocazioni del consiglio regionale. Il decreto di perquisizione è composto da diciannove pagine che spie- Lagano i legami tra gli indagati nell’inchiesta. A questo si aggiunge un’avviso di garanzia in cui sono indicate le accuse di corruzione semplice e corruzione elettorale. Loiero avrebbe ricevuto un contributo di centomila euro durante la campagna elettorale del 2005 da parte di società riconducibili ad Antonio Saladino e Antonino Gatto. Quest’ultimo è il chiacchierato presidente del gruppo Despar Italia, mentre il primo è il personaggio chiave attorno a cui ruota l’intera indagine, che riguarda un presunto comitato d’affari che avrebbe gestito in modo illecito finanziamenti pubblici. Antonio Saladino è l’ex presidente della Compagnia delle Opere e pure titolare della società di lavoro interinale Why not (da cui l’inchiesta prende il nome) utilizzata per gestire gli affari al centro dell’attività investigativa della Procura di Catanzaro. I magistrati pensano che faccia parte di una loggia massonica coperta che ha sede nella Repubblica di San Marino. Di questa avrebbe fatto parte anche il generale Paolo Poletti, capo di Stato Maggiore della Guardia di Finanza, destinatario di un’altra perquisizione pochi mesi fa. Sono tanti i nomi eccellenti che il pm Luigi De Magistris aveva iscritto nel registro degli indagati prima dell’avocazione del Procuratore generale Dolcino Favi. Tra questi l’ex Presidente del Consiglio Romano Prodi e l'ex ministro Mastella.

E dopo tutto questo... in Calabria non vogliono mollare la poltrona!

ULISSE ha detto...

Mastella free logo ???

ki lo sta facendo??

erpiotta ha detto...

comunque tanti auguri a federico ed al suo "pisello keniano" ... ma i commenti volgari non dovevano essere censurati?!?
SIETE DEGLI IPOCRITI!!!!
Comunque federico il pisello "keniano" giratelo nel culo oppure fallo provare a tua mamma e a tua sorella visto che offendi quelle degli altri!

erpiotta ha detto...

e poi con questa storia del cayenne avete rotto ... ma quanti str... del nord hanno il cayenne e nessuno gli dice niente ... ma fateci il piacere!

Anonimo ha detto...

News. "Why not", si cercano false consulenze
"Why not", si cercano false consulenze.

giovedì 07 febbraio 2008

Il materiale sequestrato nel corso delle perquisizioni compiute ieri, nell'ambito dell'inchiesta 'Why Not', nelle abitazioni e negli uffici del presidente della Regione Calabria, Agazio Loiero, e di uno dei suoi piu' stretti collaboratori, Eugenio Ripepe, viene esaminato dai carabinieri e dai magistrati della Procura generale di Catanzaro. Gli inquirenti stanno, in particolare, consultando alcuni documenti ed agende per trovare riscontri al presunto finanziamento di 100 mila euro che alcune societa' riconducibili ad Antonio Saladino ed altre all'imprenditore Antonino Gatto, presidente di Despar Italia, avrebbero dato per la campagna elettorale delle regionali del 2005. Saranno valutati anche i computer portati via nelle sedi del consiglio e della giunta regionale. Sul contenuto e sulla quantita' del materiale sequestrato gli inquirenti mantengono il massimo riserbo. All'attenzione degli investigatori ci sono poi alcuni documenti contabili che sono stati acquisiti nel corso delle perquisizioni compiute in 14 societa', la gran parte delle quali riconducibili a Saladino. In particolare si stanno cercando riscontri all' ipotesi accusatoria di consulenze fittizie fatte dalle societa' riconducibili a Saladino e che, secondo la Procura Generale, sarebbero servite per elargire fondi ad alcuni degli indagati. Le perquisizioni compiute nelle sedi calabresi di Obiettivo Lavoro sarebbero finalizzate, invece, a trovare elementi circa l'assunzione di persone segnalate da politici a Saladino.(ANSA).

De Magistris aveva così tanto sbagliato? Mah!

federico ha detto...

scusa erpiotta,
io federico sono un piccolo demente ed ho il pisello proporzionato alla mia intelligenza microscopica ...

maria cannata ha detto...

ERPIOTTA FOR PRESIDENT!! CON O SENZA CAYENNE!! SGOMMA CON IL CAYENNE SE CE L'HAI, TANTO LE GOMME LE PAGA IL CAMPANILE OVVERO NOI CITTADINI!!

Anonimo ha detto...

Simo: credo che per avere la pensione da parlamentare ci vogliano 2 anni e 8 mesi o giu' di li. Quindi siam fregati!!



ciao Cat

Federico (quello vero) ha detto...

ciao piotterello, duole il deretano? sei tu che te le cerchi, che continui a clonarmi, a cambiarti di nome, ad autoinsultarti ecc. ecc.
sai, con le tue offese neanche mi sfiori xché ho capito che tipo di mentecatto sei. ieri sera ho visto il tuo idolo insieme al suo sponsor(Vespa) e devo dire che il clEMENTE riesce sempre a sorprendermi. Delle persone in studio era l'unico che non avrebbe retto il confronto nemmeno con un babbuino. La falsitá delle sue affermazioni, l'incapacitá di dare una spiegazione plausibile a qulchésia delle sue affermazioni era talmente lampante, che persino Vespa gli toglieva la parola. A proposito, tu scrivevi W Mastella, W l'UDEUR, ieri sera hai avuto la prova che al clEMENTE l'unica cosa che importa é il collegamento diretto tra il suo culo e una qualsiasi poltrona in Parlamento o al Senato, infatti se va con FI, l'UDEUR se l'é giá venduto insieme al campanile.

Insisto, facci un giretto www.cercolavoro.com

BALUBA

maria cannata ha detto...

A Ceppaloni dopo Mastella, il miracolo degli invalidi

di Irene Antoniazzi

Torino 26 Gennaio 2008 ore 09:58

C’è un paese in Italia dove, su oltre 3000 abitanti ci sono una marea di invalidi che percepiscono soldi ”nostri” per questa invalidità.
Questo paese è Ceppaloni, si proprio il paese di Mastella. Qui in questo paese che dovrebbe trasferirsi in massa a Lourdes o da Padre Pio per chiedere un miracolo collettivo, vista la “sfortuna”, solo i bambini non sono invalidi... ma lo diventeranno certamente.

Anche questa è l’Italia... anche questa è politica. Adesso capisco perché nei servizi TV “tutti” gli abitanti di questo ridente paese in provincia di Benevento parlano del “loro” sindaco con parole di “umana benevolenza, di assoluta e indiscutibile fedeltà”. Vuoi mettere mai che se parli male dei Mastella ti tolgono l’invalidità?

Mastella, il benefattore di Ceppaloni. Colui che è al di sopra di ogni sospetto, colui che ha fatto trasferire un magistrato perché indagava su di lui, colui il quale da anni fa parte della ”casta”, che ha le mani in pasta ovunque in Campania, che preferisce la famiglia al potere (di quale famiglia o famiglie si tratti è tutto da vedere), colui che “non ci sta a farsi indagare e fa la vittima innocente in tutte le TV, anche questa è la politica,quella che non ci piace più.
Quanti Ceppaloni in Italia ci sono? Ma soprattutto quanti Mastella ci sono? E quanti ne verranno?

aggiungerei: UN MASTELLA E UN CEPPALONI BASTANO E AVANZANO. MA FORSE QUESTO SIGNIFICA CHE SONO SOLO GLI SGARRUPPATI VOTANO MASTELLA!! Al rogo Ceppaloni!!

tennents ha detto...

Auguri Clemente,
cento di questi giorni....in galera!!!!

topazio ha detto...

MASTELLA= 71

(nella smorfia napoletana ovviamente)

Anonimo ha detto...

ti voglio dare un'altra brutta notizia Simo e poi smetto di lavorare e me ne vado in spiaggia. Sembra che l'aumento di 300 euro per i deputati che era stato "congelato" durante la legislatura verra' misteriosamente "scongelato" per la fine della legislatura stessa.

al peggio non c'e' mai fine

ciao Cat

Simo ha detto...

Carissimo Cat,
ne dubitavi?
Hanno congelato l'aumento in autunno per scongelarlo a primavera... dal punto di vista climatico non fa un plissè!

Aricheschifo!

Simo

p.s. beato te caro Cat che te ne vai in spiaggia... che invidia!

cotroneo ha detto...

Auguri Mastella
Auguri sinceri

ma sparati

ceciliametelladalmatica ha detto...

Ciao cat e simo e tutti...
per la pensione avevo letto come data il 26 ottobre...quindi non credo ce la facciano (grazie a dio...!)
Forse una buona notizia c'e'...dalla prossima legislatura per prendere la pensione gli anni dovrebbero essere cinque...ma fatta la legge...

pm clementina f ha detto...

qualcuno ha una supposta?

OLè ha detto...

Bravo er piotta !!!
Qui censurano chi vogliono....
evidentemente Federico non è fra questi!!!

ABBASSO LA CENSURA

FATTE SENTì PIO'

Anonimo ha detto...

"Why not", Tursi Prato: "Saladino seguiva l'esito dei fondi UE direttamente a Strasburgo".

giovedì 07 febbraio 2008.

Antonio Saladino, uno dei principali indagati nell'inchiesta Why Not, avrebbe seguito, secondo la deposizione fatta dall'ex consigliere regionale Giuseppe Tursi Prato al pm, Luigi De Magistris, il pacchetto dei fondi Por della Calabria direttamente all'Unione Europea. ''Saladino - racconta Tursi Prato - seguiva tutta la fase di elaborazione e la fase di trasmigrazione dall'Italia a Strasburgo e l'effettiva, diciamo, riconoscenza di questo progetto. Lui sosteneva che Prodi gli dava molto ascolto e aveva la possibilita' di essere aiutato proprio in modo fattivo. Io assistetti ad una telefonata che e' stata proprio nel periodo in cui lui, scaduto il termine del commissario alla presidenza, doveva candidarsi''. (ANSA).


E quindi? Come la mettiamo caro Romano?

EMANUELE ha detto...

61 anni fa nasceva il bimbo clEMENTE: piccolo, indifeso, innocente. Poi è cresciuto, e da 30 anni fa il parassita in parlamento, ingrassando se stesso e la famiglia. Amico di amici di amici. Infine Ministro di Casta e Ingiustizia. L'uomo clEMENTE non è mai esistito... dopo il bimbo c'è solo più stata la MERDA.

Anonimo ha detto...

Mastella ha le chiappe chiacchierate...
è passato Rocco.

Anonimo ha detto...

Se non lo posso insultare non lo saluto.

swordfish ha detto...

UNO di questi giorni, demente!

Anonimo ha detto...

E che c'hai la rogna, chè non ti vuole più nessuno? Nemmeno i tuoi compari ex demo(poco)cristiani.
A Mastè, fusse che fusse la volta bone che il popolo sovrano ti toglie politicamente di torno? Mi sa che il 15 aprile il campanile suonerà, sempre politicamente, a morto!