lunedì 21 gennaio 2008

San clEMENTE Martire

Dal Vangelo secondo il Giornale.(Roma) - "Clemente, buttalì giùùùùù!!!!!". Una giornata su e giù per l’Italia, sparato come la pallina di un flipper. La mattina a Ceppaloni, a mezzogiorno all’Angelus di Benedetto XVI, poi di nuovo a Ceppaloni, poi a San Nicola Manfredi, a Benevento, davanti alle case degli amministratori dell’Udeur colpiti dai provvedimenti restrittivi della magistratura. E meno male che si era imposto un momento di pausa. Una giornata che inizia nel freddo pungente della mattina nel Sannio, con un dubbio atroce che lo attraversa («Che accoglienza avrò, a Roma»?). E che si compie prima e dopo il discorso del Papa con un imprevedibile bagno di folla. Mastella entra in piazza San Pietro accompagnato dal cappotto cammello dell’amico Carlo Rossella - ex direttore del Tg5 e presidente Medusa - che lo avvolge con la sua solidarietà, alternando le professioni di fede per il Pontefice gridate a squarciagola («Oh, Viva il Papàààaaaa!») a quelle di antipatia per il procuratore dell’inchiesta Mariano Maffei ripetute con sarcasmo («Ma che, ancora gli date retta a quello? Dopo Matrix si sarebbe dovuto sotterrare, un cialtrone!»).

Una giornata segnata da quella mattinata passata in piazza tra i Papa boys, che lo ha caricato come una molla. Qualcuno pensava che magari poteva scapparci una contestazione, e invece alla fine Clemente ha trovato i ragazzini che si fanno la foto con il cellulare e la digitale vicino a lui, le vecchine che gli danno la loro benedizione, e persino due diversi gruppi di suore che gli testimoniano la loro solidarietà così: «Onorevole Mastella, stiamo dicendo le preghiere per lei». Caspita. Alle ore 12.20, quando la sorella in tonaca azzurra si fa ambasciatrice del gruppetto che è con lei in piazza, Mastellone quasi crolla al tappeto per l’emozione. Improvvisamente si mette a tirare su con il naso, si asciuga gli occhi, poi si commuove davvero rivolgendosi ai giornalisti e a Rossella: «Ma avete visto che nel gruppo c’erano anche delle sorelle africane? E secondo voi queste si mettono a pregare per un boss corruttore?». Ma il vero fatto politico, annunciato da grida sporadiche fin dall’ingresso, si compie quando l’ex Guardasigilli esce dalla piazza, avvistato e inseguito dal popolo ratzingeriano in Borgo Pio. È come un fiume che gli cresce alle spalle, man mano che la folla si dirada, e la mole di Mastella recupera visibilità. Lo salutano da lontano le comitive in piedi sul colonnato, c’è una vecchina che si aggrappa alla non proprio sobrissima sciarpa viola, c’è uno che grida: «Non ti voto ma ti ammiro!». E subito dopo, passo dopo passo, nella fiumana di quelli che defluiscono dall’Angelus inizia a salire una sorta di coro, una pioggia di inviti, di invocazioni: «Clemente, tira giù il governo!!!», «Mastè! Mandali a casaaaa....». «A Casa! A casa!». Buttali giùùùùùù», «Liberaci da Proooodi!», «Libera Sandra!», «Pensaci tu» e il non proprio compassionevole «Massacraliììì». Una sequenza che pare partorita dalla penna di qualche sceneggiatore di cinema (Rossella non c’entra) e che finisce quasi per imbarazzarlo quando i giornalisti gli domandano a bruciapelo: «Sembra che tutti qui la vogliano fuori dall’Unione». E lui, roteando le pupille: «Sapete, l’ho detto e l’ho ripetuto... questo per me è il momento della famiglia, le scelte politiche verranno dopo».

Il commento. Ci mancava solamente un Mastella rivisto in chiave Cristologica. Da come ci viene riportata la giornata di ieri sembra quasi che Egli caricandosi tutti i peccati degli italiani sacrificherà se stesso per liberarci dal male che è il governo Prodi. No! La realtà è molto più semplice: un governo di incapaci cade per mano del più incapace di tutti. E ce ne vuole per essere il più incapace. Tra un ministro dell'economia che ci dice che le tasse sono belle e quello dell'ambiente che afferma di non essere competente in materia di rifiuti o "monnezza" chiunque di noi avrebbe avuto qualche speranza. Lui no... E' entrato come miglior perdente e ne esce come il peggior demente.
E allora, forza clEMENTE, è giunto di momento di compiere l'unica cosa che sai fare bene cioè far saltare i governi. Liberaci da sto male una volta per tutte!

Detto... fatto!!! Well done clEMENTE!!! L'Udeur lascia la maggioranza: «Basta». Mastella apre di fatto la crisi di governo.

229 commenti:

1 – 200 di 229   Nuovi›   Più recenti»
Anonimo ha detto...

SCOMMESSA APERTA:

Cosa e/o quanto gli avranno offerto per lasciare la maggioranza?

Anonimo ha detto...

mastella bastardo lascia la maggioranza voterà contro la fiducia al governo pezzo di merda

ceciliametelladalmatica ha detto...

IL DEMENTE AVEVO SOLO PAURA DELLA LEGGE ELETTORALE!!
Ora fara' l alleanza con lo psiconano...
A questo punto la mia unica domanda in attesa degli eventi e'...
Ma ora er piotta chi lo sponsorizza????

Spo NP siete fantastici..il post e' un capolavoro...ma dite la verita'...glie li scrivevate voi i discorsi a mastella?

Anonimo ha detto...

In Italia va tutto al rovescio: se per l'approvazione di una legge civilissima come quella sulla class action c'è bisogno dell'errore di un parlamentare di Forza Italia, è normale che un ministro della Giustizia inquisito anzichè tenere una posizione cauta si senta in diritto di far cadere il governo. Quest'ultimo avrà perso qualche senatore, ma ha guadagnato punti in credibilità. Seguiamo il consiglio di Cossiga: Borrelli ministro della Giustizia e anche se il governo dovesse cadere, beh, così si recupera un po' di fiducia della gente.

Anonimo ha detto...

la cei ha fatto la crisi di governo............ clEMENTE è uscito sbattendo la porta. amen. Silenzio

Anonimo ha detto...

mastella mi sembra un uomo di piccola statura morale. Un verme di cui il nostro paese non ha proprio bisogno e , invece, il suo microscopico senso civico potrebbe far cadere il governo . vorrei urlare .......

Anonimo ha detto...

Era ora che questo governo del cazzo sprofondasse, dopo tutte le illusioni che ha dato! Beccatevi lo psiconano, adesso e vedrete che non cambierà un cazzo.

Anonimo ha detto...

QUESTO NON MI SORPRENDE, PRIMA O POI DA QUESTO MALEDETTO TRADITORE ME L'ASPETTAVO.

IN QUERRA, QUESTE
MERDE VERREBBERO FUCILATI.

AUGURO A QUESTO BASTARDO TUTTO IL MALE DI QUESTO MONDO.

l3g3nd4ryf0x ha detto...

Tanto a Mastella non gliene frega un cazzo del governo, di destra o di sinistra che sia. L'unica ragione per cui ha scelto di stare con il centrosinistra è che il suo 1.5% poteva essere determinante, per cui avrebbe potuto tenere il governo per le palle!

Mettiamo che ci siano elezioni tra due mesi: ce lo ritroviamo di nuovo al governo, questa volta però... di centrodestra. No, il punto non è che Prodi ha perso: il punto è che gli stronzi come Mastella tanto galleggiano sempre!

Suggerimento per Romano Prodi: ti vuoi tenere Mastella nel governo? Imita il tuo rivale psiconano: fai una legge ad personam per lui, per il suo partito, e per la sua famiglia, come la Cirami, che gli dia la possibilità di ricusare i magistrati inquisitori. Vedrai che non solo ti voterà la fiducia, diventerà il tuo maggiordomo personale.

Clemente: ma vaffanculo, va'!

Anonimo ha detto...

CORREGGO..... GUERRA

Anonimo ha detto...

Ce l'ha fatta !
Sto' clEmente ce l'ha fatta !
Crisi di governo !
Era OVVIO sarebbe finita cosi' !
Scommettiamo che si alleera' con FI sto' uomo senza polso, senza palle, senza niente, ma in compenso con un sacco di intrallazzi mafiosi ?

clEmente tanto prima o poi madre natura ti chiamera' a lei ! o gli fai talmente schifo che pur di non averti diventerai immortale (quasi come andreotti insomma)

Che pena, che pena che mi fanno ste' mezze personcine, uomini piccoli, piccoli, MERDE.

MarkInkazz !

Anonimo ha detto...

Ma si può sapere chi voti Ceci? Diccelo, su...

Anonimo ha detto...

Perchè vi disperate se il governo cade. Sono di sinistra e questo governo non mi appartiene poichè hanno illuso tutti coloro che lo hanno votato (forse non tutti). Mastella non mi è mai piaciuto, ma al governo serviva per campare e di questa gente è meglio perderla che averla nella coalizione. Finalmente (lo spero tanto) si andrà a votare...con il rischio anche di perdere, perchè Prodi ha rovinato la sinistra e il PD di Veltroni è vecchio come quel signore che ha guidato contromano sull'autostrada. So solo che più si va avanti e più la sinistra perde consensi.
Per quello che sto per dire non mi riconosco....ma ringrazio Mastella per quello che ha fatto (forse), poichè Dini , Di Pietro e qualcun'altro hanno solo parlato bene e razzolato male e soprattutto non hanno avuto le PALLE per fermare questo governo delle contraddizioni.
Non dobbiamo avere paura del voto, perchè uniti si vince sempre (FORSE).


Igor

Zecche al Rogo ha detto...

l3g3nd4ryf0x, ho capito sei una ZECCA, e come tutte le ZECCHE sarai calpestato e schiacciato dal tallone poderoso del Cavaliere.

Zecche al Rogo ha detto...

Gnaaaaaaa, molto commovente Igor. Io invece, ti ringrazio per avere mandato al governo questa merda di Prodi e con me ti ringraziano, oltre alle zecche, pure tutti i farmacisti, gli operai, i tassisti, gli impiegati, i commercianti, e i poliziotti. Grazie.

korsaro ha detto...

mastella te devi da vergognà te devi da seppeli' mettere in croce un intero paese per tuoi cazzi personali TE NE DEVI ANNA' te devi da seppel' in mezzo alla monezza di naopoli..

Anonimo ha detto...

Il Bagaglino ha portato fortuna....L'imitazione di Mastella era grandiosa, soprattutto l'espressione degli occhi.
Vorrei vedere voi, se un familiare, moglie o figli che siano, avessero avuto tutto quello che hanno subito i Mastella e quindi vedere le vostre reazioni.
Mastella è un gran figlio... della politica italiana, ma in questo momento, i suoi stessi "amici" di coalizione staranno festeggiando, perchè se il governo cade la colpa è di Mastella e non del resto della maggioranza.
Veltroni non vede l'ora di far fuori questo governo e aiutato dai suoi amici giudici ha sacrificato l'unico vitello che possedeva, il Mastella.
Bravo Clemente togliti i macigni dalle scarpe e vendica la tua famiglia. Non sei solo.

Leopoldo

Avvocazzo ha detto...

MASTELLA PRESTO PRESIDENTE DEL CONSIGLIO!!!!

l3g3nd4ryf0x ha detto...

"l3g3nd4ryf0x, ho capito sei una ZECCA, e come tutte le ZECCHE sarai calpestato e schiacciato dal tallone poderoso del Cavaliere."

zecche al rogo, sei un deficiente. Fatti sodomizzare dallo psiconano, se a te va bene così. Ma lascia perdere me. Ma che ti ho fatto io di male? Ignorante, non hai nemmeno la terza (birra) media e già parli come un ubriaco.

Possiamo tornare a parlare di Mastella, per piacere? Lo trovo più divertente di Berlusconi.

Anonimo ha detto...

Se adessofossi in Prodi, accellererei violentemente l'inchiesta sull'udeur e li sbatterei tutti s´dentro quei bastardi corrotti!
A Masté, la torta adesso la Sandra te la porta direttamente da cella a cella.
Lo dico e lo faccio, il giorno che li vedo in galera, do un intero stipendio in beneficienza

Zecche al Rogo ha detto...

Sempre per te, l3g3nd4ryf0x, l'hai tirato fuori tu il Cavaliere non io. Solo che, purtroppo, voi zecche avete un grosso difetto: avete la memoria un pò corta (sindrome di Santoro).

Anonimo ha detto...

mastella sei un uomo senz dignità!

Anonimo ha detto...

mastella sei uno sfigato spero ti diano 40 anni per mafia

tokm i pall ha detto...

x anonimo delle 19.47:
hai ragione , la cei ha fatto la crisi di governo perchè a costretto clEMENTE e tutta la destra dello pisiconano e del pd cattolico domenica a mettersi daccordo (è chiaro che stanno difendendo l'azienda chiesa che invece wojtyla aveva costretto all'umiltà) per un governo tecnico tra pd-fi-casini e mastella che scacci i referendum e consenta alla casta di rieleggrsi senza i rompicoglioni protettori dei lavoratori sia di destra che di sinistra. eadesso davvero amen.

Monnezzari dell'Udeur ha detto...

Ma stella esce dalla maggioranza.
Neanche la sua essenza camorrista, da delinquente senza cuore, lo induce a mantenere quella parola d'onore tipica degli ambienti della criminalità organizzata, che alla fine si è risolta in uno sberleffo contro le istituzioni nel totale disprezzo delle regole democratiche.
Un uomo che fa schifo a tutto il paese anche a chi lo vota, anzi a chi è obbligato a votarlo. Perchè questi erano i suoi elettori. Pezzo di merda

ilnaufrago ha detto...

Il comportamento di Clemente Mastella è secondo me vergognoso, un vero oltraggio per i cittadini. Che si vergogni.

Anonimo ha detto...

scusate ma voi vedete il dito e non la luna ....... la CEI ha fatto cadere il governo mastella è solo il burattino furbettino. A proposito ministro della giustizia nel centro destra va bene? O veltroni che correrà da solo lo nominerà ministro per il vaticano? Silenzio

Gionuein ha detto...

Si, però adesso al governo ci va per l'ennesima volta un personaggio in confronto al quale un incapace è auspicabile, ovvero Silvio Berlusconi.
E di sicuro il peggio del governo Prodi (Mastella, Dini & co) avranno un posto d'onore in questo nuovo esecutivo. Insomma al peggio si aggiunge il peggio.

Ecco la formazione del nuovo staff di governo:
Presidente del consiglio con mandato a vita: Silvio Berlusconi
Ministro degli esteri: Mauro Borghezio
Ministro degli interni: l'arredatore della casa di Arcore di Berlusconi
Ministro dell'economia: Callisto Tanzi
Ministro della difesa: Umberto Bossi e i fucili della padania
Ministro di giustizia (rinominato ministro di controllo delle toghe rosse): Clemente Mastella
Ministro dell'istruzione: Francesco Storace
Ministro della salute: Sandro Bondi (a leccare il culo si campa cent'anni)
Ministro dell'ambiente: La Camorra
Ministro delle comunicazioni: Fedele Confalonieri
Ministro della cultura: Ignazio La Russa
Ministro delle attività produttive: Lele Mora
Ministro del Lavoro: Alessandra Mussolini
Ministro della famiglia: Pierferdinando Casini
Ministro delle pari opportunità: Michela Vittoria Brambilla (su raccomandazione di Berlusconi)
Ministro dei rapporti (sessuali) con il parlamento: Cosimo Mele

Che altri ministeri ci sono?
Beh, chi più ne ha più ne metta.

Anonimo ha detto...

Hai sprecato un'occasione per fare il bene pubblico per cui sei stato eletto... se ivece di pensare ai tuoi interessi familiari ( ai tuoi appartamenti, ai tuoi voli) avessi pensato a lavorare per un sistema di giustizia migliore ,più veloce, etc. forse la gente ti avrebbe potuto apprezzare per qualcosa.
..Sei l'emblema della CASTA...
l'unica cosa che ricorderò di te come ministro è l'indulto.
complimenti... grazie di tutto!

mario ha detto...

che serietà, ha chiesto di avere la solidarietà dei partiti di governo in merito alle malefatte sue e dei sui amici.....ahahahaahah, che faccia tosta!.....ignorante! solo in italia possono arrivare così in alto certi personaggi.

Anonimo ha detto...

CEPPALONI (Benevento) — Suo padre l'ha mai aiutata? «Non si deve neanche permettere di pensare una cosa del genere. E' una domanda illegittima». Le domande non sono mai illegittime, una Iena lo dovrebbe sapere. «Sono un caso americano puro, mi sono fatto grazie al mio lavoro. Sfido chiunque a dimostrare il contrario».

Alessandro Sortino, romano, 38 anni, è tornato a casa proprio arrabbiato. A Ceppaloni ha lasciato le arance che voleva portare alla moglie di Mastella. E anche il battibecco con il figlio Elio, che gli ha rinfacciato di aver fatto carriera grazie al padre Sebastiano, prima alla Fieg, la federazione degli editori, e poi all'Autorità per le comunicazioni. D'accordo, nessuna raccomandazione. Ma almeno il suo cognome le avrà aperto qualche porta. «Figuriamoci. Il primo contratto serio l'ho avuto a Radio capital. Scoprirono chi era mio padre sei mesi dopo». E magari da quel momento in poi avrà avuto qualche vantaggio. «Sono andato via pochi mesi dopo. E sempre con lo stesso sistema ». Cioè? «Anni fa volevo fare lo sceneggiatore e mandai un lavoro a Mario Monicelli. Fu lui a chiamarmi a casa. Io mi faccio avanti con il mio lavoro, non con il mio cognome». Grazie a suo padre, però, avrà conosciuto persone importanti. «Mio padre sogna ancora che io mi laurei e faccia l'avvocato. Per come è fatto lui non accetterebbe mai di raccomandare uno che non è nemmeno laureato».

Come ha cominciato a lavorare? «Avevo 26 anni, l'università andava così così, e facevo volontariato. Mi presentai alla redazione del settimanale Vita. Lavoravo gratis». Il primo contratto? «Qui Roma, inserto della Stampa. Facevo le recensioni dei film intervistando gli spettatori che uscivano dal cinema. Prendevo 500 mila lire al mese, davvero poco per un raccomandato, no?». E il passaggio alla televisione? «Mi chiamò Davide Parenti, l'autore delle Iene. In macchina, mentre portava i figli a scuola, ascoltava sempre Salotto Termini un programma che facevo alla radio». Quanto guadagna? «Dipende da quanto lavoro perché sono pagato a servizio e ho sempre contratti a termine. In questo momento ho il più lungo della mia vita: otto mesi». E quindi in media quanto guadagna? «Tra 100 e 200 mila euro lordi l'anno, a seconda di come vanno le cose. Guadagno bene perché sono bravo. Ma se qualcuno mi querela l'avvocato me lo devo pagare io». E' mai stato condannato? «No, mai. Perché io non insinuo ma affermo e se non so taccio. Non è colpa mia se i giornalisti che seguono i politici non fanno domande. Non è colpa mia se quelli dei tg non vanno sui posti e mandano gli operatori a girare le immagini. Io faccio il giornalista».

Lorenzo Salvia

Alessandro Padovano ha detto...

Se questo governo non puo' reggere senza l'UDEUR, allora - diciamocelo - il Centro-Sinistra NON ha vinto le elezioni. Peccato che questi politici stantii non abbiano saputo cogliere l'opportunita' di governare per, almeno, guadagnarsi la fiducia di piu' italiani e vincere le prossime di elezioni. L'unica e' sperare che Di Pietro prenda una valanga di voti, in modo da essere lui, non i mentecatti dell'UDEUR a fare da ago della bilancia.

Zecche al Rogo ha detto...

Di Pietro???? AH AH AH AH AH AH.... Un ex magistrato venduto alla sinistra (poi parla di conflitto di interessi) pure pregiudicato e laureato in gorgonzoleria??? AH AH AH AH AH AH AH AH AH AH AH...Padovano, vai a Napoli che è meglio...

Anonimo ha detto...

ROMA — Un rinvio a giudizio, a questo punto, lo pretende anche per sé. Francesco Cossiga, presidente emerito della Repubblica, ha (polemicamente) deciso di autodenunciarsi «per aver commesso fatti analoghi a quelli per cui la Procura di Napoli ha chiesto un processo per Silvio Berlusconi» con l'accusa di corruzione: l'ex premier avrebbe cercato di piazzare a viale Mazzini 5 attrici a lui care, segnalandole al direttore di Rai Fiction Agostino Saccà. Se ha raccomandato il Cavaliere, allora l'ho fatto anch'io, sostiene il senatore a vita che prima si è consultato con gli avvocati. E domani, annuncia il portavoce, si presenterà alla più vicina stazione dei Carabinieri (zona Prati), pronto all'autodelazione. Circostanziata.

Cossiga ha già fatto i nomi delle sue «segnalate»: la giornalista del Tg3 Bianca Berlinguer e Federica Sciarelli, conduttrice di «Chi l'ha visto?». Per la Berlinguer l'ex capo dello Stato dice di essersi speso «perché dopo la vittoria del centrosinistra le fosse assicurata una posizione di maggior rilievo di quella di giornalista, benché in video ». Mentre per la Sciarelli si adoperò «perché le aumentassero lo stipendio ». La prima raccomandazione «non produsse alcun risultato positivo ». Mentre per la Sciarelli l'esito «fu molto positivo dal lato economico ». In cambio Cossiga contava di «rafforzare l'influenza in Rai». La lontanissima parentela sarda non addolcisce Bianca Berlinguer: «Il presidente emerito sostiene di essersi adoperato per la mia carriera professionale. L'intervento, non richiesto né sollecitato, non ha, per sua stessa ammissione, sortito buon fine. Lo prego di astenersi per il futuro da simili raccomandazioni perché non vorrei che, oltre che rivelarsi inutili, mi procurassero ulteriori danni».

Altro che grata. «Ma di cosa parla Cossiga?», si domanda seccata Federica Sciarelli. «Sono entrata in Rai per concorso, lo sanno tutti. Ho fatto causa ad un autorevole settimanale che aveva sollevato il dubbio che io avessi una relazione con Cossiga per fare carriera. E l'ho vinta. Se poi lui mi ha raccomandato non devono avergli dato retta, perché dopo 20 anni sono sempre viceredattore capo». Controreplica puntuta di Cossiga: «Non rispondo alla signora Sciarelli perché non voglio vedermi notificato un avviso di garanzia di qualche sostituto procuratore della Repubblica di Potenza». Intende il pm John Woodcock con cui la conduttrice è stata più volte paparazzata in stile «tenera amicizia». L'ex storico direttore del Tg3 Sandro Curzi è fiero delle sue figliocce: «Cossiga le stimava molto, lo diceva pubblicamente. Mi parlava sempre bene di loro, mai però mi ha chiesto di aiutarle sottobanco. Bianca è sempre al suo posto. Federica l'ha pure nominata Cavaliere della Repubblica. E se alla fine ha avuto un premio, bene, se lo merita».

Giovanna Cavalli

BRAVE QUESTE GIORNALISTE DI RAI 3!

tokm i pall ha detto...

zeccuccia puzzulente, non mi hai ancora risposto:
ma fuori da questo blog, non è che sei un cacasotto che si giuniflessa al solo BUH! di qualcuno? come te ne è piena la metà dell'italia (quelli che vogliono il nanotico e il ceppalonico). non è che sei un chirichetto di comunione e liberazione? perchè se è così lo potevi dire prima, c'era sempre un cinema o un bagno pubblico libero per te.

Zecche al Rogo ha detto...

AH AH AH AH, BRAVA, Sig. ra Cavalli, bel reportage!!!! Però vede, tanta gente tra cui il sottoscritto sospettava di questa cosa anche senza la Sua recensione. E poi, una che si chiama Berlinguer da chi volete che sia raccomandata, da Berlusconi??
Tutte le zecche vengono a galla!!!!!

Gionuein ha detto...

zecche al rogo, qui l'unico parassita sei tu! Un acaro che vive nel parrucchino di Berlusconi.

Gionuein ha detto...

Oh, bravo zecca, almeno una dote cel'hai.
Sai quando è il momento di stare zitto, dovresti insegnarlo anche al tuo idolo Berlusconi.

Gionuein ha detto...

Stai attento però che se il Cavaliere decide di lavare in lavatrice la sua bandana rischi di fare una brutta fine.

Anonimo ha detto...

Mastella grande verme, merda!
sei soddisfatto adesso che hai fatto l'unica cosa che potevi fare? e sarà soddisfatta la stragrande maggioranza degli italiani....che ora avrà, ahimè, ciò che si merita: di nuovo Berlusconi..... Grazie dEMENTE

kleez ha detto...

Vergognoso come e più di sempre, rinneghi la parola data, tradisci chi ti ha votato ed ha votato un'accozzaglia di partiti legati solo da una legge elettorale farsa. Vergogna Mastella, mi auguro che passi il referendum e una volta per tutte personalità doppie, fiere del suo fin troppo utile zerovirgola vadano a zappare. Non sai parlare, dici solo banalità, lecchi a destra e a sinistra, predichi cazzate chiesofile... VERGOGNA! In un paese Normale saresti in galera, ocme metà del parlamento. Mi vergogno di questo paese, anche per te, che la vergogna non sai cosa sia.

Anonimo ha detto...

rivoluzione.. tutti in piazza contro la minaccia di un ritorno di berlusconi!!!

tutti contro mastella e berlusconi e i fascisti e la chiesa!!!

Che qualcuno organizzi una manifestazione in tutte le Piazze d'Italia!!!!!!!!!!

rivoluzione ora!!

giuz

Anonimo ha detto...

RIPRENDIAMOCI L'ITALIA E LE ISTUZIONI

W LA RIVOLUZIONE!!

GIUZ

Anonimo ha detto...

Piccolo, meschino omuncolo. Mediocre pagliaccio, voltagabbana, bandierucola senza asta. Ci vuole veramente la faccia di bronzo per dimettersi sdegnato mentre si è coinvolti in un inchiesta insieme a tutto il proprio partito. Se l' italia fosse un paese normale saresti stato calciato a calci nel sedere. Ringrazia il tuo dio che questa società ridicola da la possibilità a cani e porci di presentare le proprie dimissioni come se ne aveste il diritto. Sono addolorato, vorrei che vi autodistruggeste tutti.

p.s. senza pregiudizi, se verrà fuori che siete tutti veramente colpevoli dei reati che vi contestano, spero che la vostra coscenza in putrefazione, vi permetta di vivere senza cavarvi gli occhi da soli.

Pier Luigi Fantin

Anonimo ha detto...

Meglio comunista che mafioso o indagato per ogni reato di questo mondo...grazie mastella per ciò ke hai fatto di buono...cosa dite?NIENTE ah cazzo, gli darei un'altra opportunità,gliela infilerei dritta dritta lì dove non batte il sole.
Se si va al voto(come è auspicabile) ci prenderemo una batosta da ricordare e il paese tornerà al livello di 2-3 anni fa...siate felici,se riusciamo a fargli fare un altro mandato allo psiconano potremo diventare un paese del terzo mondo.
Bah forse la sinistra è davvero troppo divisa per governare, speriamo almeno il PD non diventi servo del Vaticano (anche se ormai sembra quella la strada)e ripercorra la strada socialista dei DS. Se no la sinistra al governo non la rivedremo più in Italia

Andrea

Anonimo ha detto...

mastella pastarella

Nico ha detto...

Bè...diciamo che se non fosse stato nominato ministro (pensa te...) della giustizia questo governo non avrebbe mai iniziato a governare....C'era solo da aspettare e vedere quando si sarebbe tornato dallo psiconano!!!
Forse, e dico forse, è meglio così...ma pensare a Berlusconi ancora presidente del consiglio no...NOO!! NOOOOOOO!!!!! NOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOO!!!!!!!!

udc ha detto...

cioè però pure voi... lo odiate e poi lo pigliate per pezzo di merda se lascia la maggioranza.. mah!

Amara ha detto...

Postato e censurato dal ceppalonico:ù

Quand'è che invece di scrivere Sen Mastella scriverà San Mastella? In fin dei conti il processo di auto-beatificazione è in atto......

lo sò che mi censurerà, ma per fortuna ci sono i suoi cloni (sono sempre di più...)
alex

Anonimo ha detto...

il problema è che questi fanno il bello e il cattivo tempo ed a pagare sono sempre i cittadini che ormai di Stato non sanno neppure più parlare.
Di questo ometto cosa ricorderemo? Il balletto con la Yespica? Che tristezza, che profondo sconcerto.
Un abbraccio a tutti

Anonimo ha detto...

Concedetemi dei sani pensieri in mala fede...
Oggi l'UDEUR ha tolto la fiucia al governo Prodi. Non sono un politologo ma trovo una sola ragione in tutto ciò.
Nei giorni scorsi la Corte Costituzionale ha dichiarato l'ammissibilità dei quesiti referendari sulla legge elettorale. Se le forze politiche non troveranno un accordo (e ciò è molto probabile) si andrà alle urne a votare per un referendum che, se dovesse aver luogo e ottenere una maggioranza, metterebbe fuori gioco i mini-partiti tra i quali figura anche quello del Mastellone da Ceppaloni.
Nel caso di elezioni anticipate, come adesso pare probabile avvenga, il referendum slitterà di un anno fornendo a queste piccole formazioni partitiche ricattatrici, una proroga non indifferente di un anno! Sarò pure in malafede ma a me tutto questo puzza un pò.
Il richiamo della poltrona è troppo forte per alcuni volponi come il Mastellone!
Voglio proprio vedere se i politologi veri, domani, sulle colonne dei quotidiani nazionali, la penseranno allo stesso modo.

Anonimo ha detto...

Caro signor Mastella, non entro in merito dei motivi che le impongono le decisioni che sta prendendo. Le scrivo più che altro perchè non capisco sinceramente, in un momento così difficile per il nostro paese, che rischia derive estremiste, che vive in una situazione economica di stallo, che ha dei grossi problemi sociali, che ha degli enormi problemi ambientali e di rifiuti, perchè prendersi la responsabilità di far affondare il paese. Si sa che una campagna elettorale causa un annullamento delle riforme in atto e un ulteriore slittamento delle riforme necessarie. Si sta prendendo una grossa responsabilità e le chiedo da cittadino di riflettere, perchè affossando il governo adesso, qualunque esso sia significa condannare milioni di cittadini italiani che sono allo stremo delle forze.
E' un atto di grande responsabilità verso l'Italia intera, e credo anche che tale comportamento danneggerebbe la sua immagine. Le chiedo solo di riflettere.

Camillo ha detto...

Far cadere un governo per i propri affari personali è vergognoso, ma Mastella non è un uomo, infatti è sempre stato un pagliaccio che si trincera dietro la Fede.

Luca ha detto...

Onorevole Mastella, alla fine e' accaduto quello che ho sempre temuto: lei per piccoli interessi di bottega ha fatto cascare uno dei migliori governi che questo paese abbia avuto.
Non dica che ha fatto cadere il governo perche' non ha ricevuto solidarieta' dai colleghi, lei l'ha fatto cadere nella speranza di andare alle elezioni anticipate e di evitare si l'eventuale referendum che una nuova legge elettorale che penalizzerebbero il suo partito che alle ultime elezioni ha preso l'1,4% ma che, in virtu' di una legge elettorale criminale, conta come se avesse il 10%.
Glielo dico senza giri di parole: lei e' un ricattatore, le e' stato per tutta questa legislatura e probabilmente per grossa parte della sua vita politica.
Lei ha anteposto i suoi interessi personali, la sua carriera, il suo desiderio di potere agli interessi degli italiani e alla volonta' degli italiani che nell'aprile del 2006 hanno votato per la coalizione di centro sinistra.
Allora onorevole le chiedo: ma lei e' democratico? secondo lei e' comportarsi da democratico anteporre gli interessi di un partito che ha preso ' 1,4% di voti agli interessi di una nazione intera?
Ancora con piu' curiosita' le pongo una seconda domanda: lei si professa cattolico e' fa di questo una bandiera politica, ma l'egoismo che caratterizza la sua azione politica e' compatibile con gli insegnamenti cristiani? e ancora di piu' : le bugie che racconta a tutta la nazione (valga per tutte l'ultima, dice di uscire dalla maggioranza per non aver ricevuto solidarie'a ma invece lo fa per andare a votare e sperare di far sopravvivere il governo) sono compatibili con la dottrina della religione che lei dice di professare?
Uno dei dieci comandamenti recita:
Non dire falsa testimonianza!
Non crede di averlo infranto in questa vicenda e in molte altre?
Io non credo che lei si pentira' , quello che mi auguro e' che le persone che l'hanno votato comincino a prendere coscienza di queste discrepanze ed esigano da lei , come de tutti i politici, una rettitudine morale esemplare.

Camillo ha detto...

Bravo Luca, sottoscrivo tutto ciò che hai scritto.
Mi auguro che finalmente la gente apra gli occhi e veda di che pasta sono certe persone.

Luca ha detto...

Quello che ho scritto l'ho postato sul blog di Mastella...
forse ora ha tempo di rispondere..

Anonimo ha detto...

Allora c'e' ancora qualcuno che crede alla amorosa famiglia mastella benedetta dal signore che non ha fatto nulla?
Quando hanno capito che sarebbero finiti tutti in galera hanno ben pensato di mandare a putt.... l'intero governo pur di creare un po' di confusione per cercare di sfangarla.

E chi e' che in questi giorni e nell'ultimo anni ha cercato ha piu' risprese di dipingere mastella come un angioletto?
Vespa, il TG2 e tutta la fininvest.

A berlusconi e a Casini non sara' sembrato vero che un ministro della giustizia andasse in parlamento a dire quello che mastella ha detto sulla magistratura. Subito il berlusconi con sguardo truce anticipa una riforma della giustizia "Per non violare la privacy delle famiglie italiane!" e bloccare le intercetazioni.
Perche' la corruzione e la mafia secondo voi come si perseguono? Con chuck norris? Come si fa a sapere cosa combinano e come si inciuciano senza le intercettazioni? L'80% delle indagini per corruzione e mafia si basano sulle intercettazioni.

Ma che ti venga .....! Le famiglie italiane pagherebbero volentieri 10 euro a testa per sapere come cavolo avete fatto a ridurre la campania (e il resto) in questo stato.

Mastella sei un criminale e con te tutti quelli che ti hanno applaudito in parlamento.

Anonimo ha detto...

Il suo amico De Mita invita lo schifoso! Aveva proposto pure una legge elettorale per tornare alla prima repubblica.

Camillo ha detto...

Un'altro motivo per cui l'UDEUR è uscito dalla maggioranza è anche perchè sapeva che una mozione di fiducia alla famiglia Mastella, a tutti gli altri inquisiti e contro la Magistratura non sarebbe mai potuta passare.

roberto ha detto...

ora l'unica cosa da fare è una legge elettorale che non permetta a partiti con l'1.5% di avere gente in parlamento,bisogna che ci sia uno sbarramento al 5% come minimo.

Mastella è un traditore,ma alla fine è giusto che un governo sorretto da una coalizione come questa cada.la vera sfiga di Prodi,è di non essere riuscito a prendere piu voti nel 2006 per poter governare davvero e con maggiore tranquillità.se non fosse che ha una maggioranza risicata in senato avrebbe fatto una politica piu di sinistra io penso,ma i numeri non glielo hanno permesso.

Amen

Anonimo ha detto...

Haha vuole fare una battaglia di "liberta' e democrazia"!
Uno che ha appena detto che vuole essere giudicato solo dai giudici "bravi" e non da quelli "cattivi"!.

E se ne sta in TV a insultare i magistrati che lo hanno indagato mentre e a raccontrla mentre davanti al giudice sceglie di non rispondere!

Ha messo i suoi amici ovunque falsificando esami e concorsi e per lui basta solo che non ci siano tangenti! La benzina dell cayenne di tuo figlio chi la paga?
I finanziamenti ai partiti per la stampa del giornale del tuo partito la paga!

porta a porta ha detto...

Mastella sta chiedendo in diretta tv la solidarieta' di tutti i partiti che fanno corruzzione e nominano la gente secondo i loro interessi a prescindere dai loro meriti!

Ha truccato concorsi per far eleggere i suoi protetti, influenzato il tar per avere verdetti favorevoli e sostiene di farlo per il bene degli elettori!

In Campania questo, dove si sono mangiati dieci anni di finanziamento e non hanno concluso niente.

Anonimo ha detto...

Va in TV a sparare stronzate!
Difesa di Mastella a porta a porta:
"faccio cadere il governo per chè non mi hanno dato solidarietà".
Dite a mastella che non ha più 5 anni e che quando perde a mosca cieca non deve piangere, battere i piedi e minacciare di non giocare più

porta a porta ha detto...

Il raccomandato? «Quello non sa manco le domande facili»
http://www.napolionline.org/content/view/8842/95/

- Ecco cosa dice al telefono chi l'ha interrogato: « Ha fatto scena muta. E c'erano pure sei o sette persone che ascoltavano (...). Non ha saputo rispondere che cos'è un piano di sicurezza, quali sono i livelli di progettazione... Li conosco anche io che non sono un tecnico... E lui che è ingegnere!!! Insomma... preliminare, definitivo ed esecutivo... anche se uno li ha sentiti sporadicamente se li ricorda ».

- E così «la preoccupazione di evitare inconvenienti analoghi a quelli venutisi a creare fa avanzare il livello di attenzione e consiglia di programmare prima le domande». A dirla tutta, fa pure litigare gli esaminatori, visto che uno (Angelo Padovano) « è molto bravo se deve aiutare », mentre un altro (Carlo Banco) dice « se permetti faccio io la domanda ». Solo che in quell'occasione forse non è «buono» come dovrebbe, così all'esame successivo gli tocca una lavata di capo: « Fai quello che ti ho detto e non ti azzardare ». Tanto per andare sul sicuro, ai candidati le domande vengonodate il giorno prima. Vincenzo Liguori, funzionario dell'autorità di bacino del Sele (quello di sinistra, mi raccomando), la racconta così: « Stamattina è venuto (...). Ho detto: stammi a sentire, tu devi rispondere a tre domande che trovi... Gli ho dato il disco... Il cd... Gli ho detto: basta che ti vedi gli articoli ». Insomma, «ai candidati sponsorizzati vengono fornite sia le domande che le risposte, o comunque le indicazioni sufficienti per poter agevolmente superare le prove. Così gli esami, pur svolgendosi alla presenza di altri candidati ignari, non daranno adito a dubbio alcuno».

E lui dice che raccomanda le persone giuste per farci un favore!
Un imbecille che non sa' neanche parlare decide le posizioni determinanti dell'amministrazione pubblica truccando concorsi e esami.

porta a porta ha detto...

Chiede Mastella: "In quale paese si interecetta un'intera famiglia?"

Te lo dico io: in una regione come la campania dove vi siete mangiatidieci anni di finanziamenti e i risultati sono sotto gli occhi di tutti.

E dove te, tua moglie e tutti i tuoi suoceri siete al potere.

Anonimo ha detto...

hammamet for ever, tutti al rogo, il nazismo ci vorrebbe per sta feccia politica!!!

bastardi

porta a porta ha detto...

MAstella guarda che le inchieste why not sono tornate a catanzaro e non se le e' ciucciate roma: spari un sacco di balle.

Anonimo ha detto...

grazie mastella ora che sei nella cacca te ne vai..ma bravoooo

Anonimo ha detto...

Il clEMENTE ha detto che la sanità a Benevento è gestita da professionisti perchè è giusto che i cretini non si occupano della salute della gente, perchè dopo la politica deve darne conto...mentre il clEMENTE fa assumere dei pseudo professionisti tramite il consuocero, i quali devono occuparsi della tutela abientale nel bacino del Sele (la riva sinistra del fiume!!).
Allora chiedo a questi porci di politici, se succede un disastro ambientale per colpa di questi raccomandati, chi cazzo paga???

Luridi porci, siete la rovina dell'Italia...che dio vi fulmina...fino alla settimana generazione....malanova u maviti!!

porta a porta ha detto...

Ed ecco il bravo Vespa che interviene a difendere l'indifendibile Mastella.

Ha metriali girati per due anni in cui ha difeso l'insostenibile da tirar fuori. Chi ti ha telefonato stasera Vespa? Forse quello che faceva le sue dichiarazioni alla presentazione dei tuoi libri?

E come mai tiri fuori le parti di intercettazioni piu' confuse invece che:
Pepe: «L'assessore mi ha voluto onorare di farmi presiedere la commissione di concorso sui direttori di parchi».
Camilleri: «Perfetto».
Pepe: «E quindi io sono a completa... Come si dice? Disponibilità e disposizione... ».
Camilleri: «Perfetto».
Pepe: «A buon intenditore poche parole».
Riassunta dal gip, la storia degli appalti è «una situazione francamente surreale, un'assoluta serialità di comportamenti illeciti». E ancora: «Prova l'esistenza di una sorta di regolamento del buon violatore di regole per l'aggiudicazione di appalti pubblici».

Porta a porta ha detto...

Allora i suoi mentori fino ad ora sono: De Mita e Andreotti. Piu' tutti i cooleghi di altri partiti che fanno le stesse cose che fanno lui.

Porta a Porta ha detto...

---- MASTELLEIDE ----

Attenzione, le frasi sotto riportate sono state pronunciate da un tale che oltre ad essere stato ministro dice che è pure laureato.

io sono l'unico che ha avuto la dignità di dimettersi. Non vedo tante altre dignità in giro.

Alla Camera ho visto dichiarazioni nei miei confronti con un tiepido cinismo

Se possono arrestare tua moglie, altre mogli nel resto d'Italia, si pone un problema.

Scusi sansonetti, lei sarà un giornale per elit e non si occupa di questioni morali

non è cugino. forse era cugino. ma cugino alla lontana

se la questione sul piano dell'esito finale sarà esito zero e allora la gente ci manderà a casa

se uno ha l'1,4% allora non può avere il 94% della moralità. non foss'altro per questioni statistiche. se un partito ha l' 1,4% allora rappresenta anche l1,4% di moralita. per questioni statistiche!

scusi dottor folli, lei cita il finanzial taimsc.

lei è veramente singolare. una legge un'equazione singolare sul piano politico.

Mastella, Porta a porta - 21 Gennaio 2008

porta a porta ha detto...

Io non sono citato come ministro nelle intercettazioni, quindi non ho fatto pressioni da pubblico ufficiale?

Ma ci crede veramente a quello che dice? Crede che non lo sapesse nessuno che fosse ministro della giustizia?

Anonimo ha detto...

lascia un commento ..... clemente mastella ..... la dignità non la conoscerai mai.

porta a porta ha detto...

Il suo problema e' il cittadino comune. Che si possa intercettare e inquisire un cittadino comune.

Mastella a noi altri ci fanno il culo per una multa e ci fanno pagare fino all'ultima gabella, voi siete pubblici ufficiali e non vi si dovrebbe controllare?

E si lamenta pure di quanto si spende per le intercettazioni. Come se le famiglie normali venissero intercettate tutti i giorni. Lui ha paura, ma non per lui, per le famiglie italiane che potrebbero essere intercettate.

porta a porta ha detto...

Ecco il problema: non e' la corruzione, ma che la corruzzione e' soggetta alle intercettazioni.

E allora voi politici siete tutti d'accordo sulla soluzione: togliere soldi alle intercettazioni, impedire che i politici possano essere intercettati e che si possono usare le intercettazioni, avee strumenti per fare pressioni sulle procure che usano le intercettazioni.

Non ve la meritate piu' voi altri l'immunita' parlamentare! Non siete li per fare i vostri interessi, se siete corrotti e incapaci dovresste avere un minimo di senso di responsabilita' e andarvene a casa invece che cercare di cambiare le regole per poter mantenere il vostro potere personale. Te ne stai li con tutta la famiglia inquisita: ma come e' possibile che siate tutti in politica?

porta a porta ha detto...

E il figlio di mastella dell'intervista di sky ha pure ragione. Tanto di cappello.

Ma l'altro figlio?
Quanti contratti do consulenza da migliaia di euro prende grazie al padre?
Quanti soldi dei finanziamenti pubblici ai giornali si intasca per il suo cayenne e tutti le consulenze.

Il figlio intervistato ha tutte le ragioni e fa' bene a difendere la sua famiglia: ci mancherebbe altro.
Ma lui e' quello dei centri sociali mentre l'altro e' quello che si e' preso tutti i soldi, come il resto della famglia.

Solidarieta' comunque a quel ragazzo.

porta a porta ha detto...

Ma te guarda, l'opinione della gente la vanno a chiedere a ceppaloni.

Tutta l'italia lo insulta e di colpo si va a chiedere l'opinione della gente sulla questione.
Dove? A ceppaloni. Dove fa favori a tuttti e campa sul voto di scambio.

Mastella e' un amico, un padre, un santo, nessuno a cui abbia negato un favore. Bravo Vespa!

Una carriera politica di trasformismo fatta di raccomandazini e truccando concorsi, ma fatta con tenacia e amore. Che schifo.

Luca ha detto...

Stasera Vespa sta umiliando la professione di giornalista!
Ma non siete scandalizzati???

Sta giustificando la LOTTIZZAZIONE scandalosa che fanno i partiti e in particolare nell' UDEUR!

Facciamo dimettere Vespa! sommergiamo di mail il direttore della Rai o lui stesso

porta a porta ha detto...

Tuo figlio che e' ingeniere e lavora come dipendente a 1800 euro al mese e' un modello e te lo sbandieri.

Pero' tu fai i concorsi truccati passando i cd con domande e esami ai tuoi candidati. E fai passare anche quelli meno preparati.

E tu che modello sei in confronto a questo tuo figlio e a i figli delgli altri che non hanno il papa' ministro e la mamma presidente del consiglio regionale e gli zii in altre cariche?

Anonimo ha detto...

@luca
Vespa fa schifo da una vita purtroppo.
Non ha neanche piu' bisogno delle telefonate di Berlusconi per confezionare le trasmissioni su misura ai raccomandati.

Sono anni che lavora attivamente per distruggere la democrazia con i soldi del canone.

Luca ha detto...

C'e' questa petizione On line per far
dimettere Bruno Vespa:

http://www.petitiononline.com/novespa/petition.html

se vi volete divertire...

porta a porta ha detto...

E chiuduamo con mastella che e' un fedele laico, che non ha mai fatto il martire cattolico.

E due minuti di orologio dopo difende il vaticano e il tg1 affermando che c'e' una differenza di interpretazione aritmentica nei dati dell'auditel sul tempo concesso al vaticano tra laici e cattolici sui dati dell'uditel(e' gia' tornato cattolico e i laici non sanno la matematica! ha fatto la conversione piu' breve della storia! Amen Clemente.)

Blogger ha detto...

Tanto per ricordarsi che e' de mita e cosa fa in campania, oltre ad essere il mentore di Mastella:

- «I siti alternativi ci sono, a bloccarli è De Mita»
L'accusa del professor Giuseppe Messina: il piano Prodi-De Gennaro è completamente sbagliato
http://www.ilmanifesto.it/Quotidiano-archivio/15-Gennaio-2008/art26.html
I problemi? Gli interessi Fiat e i rifiuti industriali, il 40% dei quali non si sa dove finiscono
Francesca Pilla
Napoli

«Il piano Prodi-De Gennaro è sbagliato tecnicamente e politicamente. L'utilizzo delle cave calcaree per le discariche è un'impresa ciclopica. Per metterle effettivamente a norma ci vogliono milioni di euro, mentre si scartano i siti idonei nella valle dell'Ufita per il diniego politico di De Mita». E' un'accusa documentata e circostanziata quella del professor Giuseppe Messina, che da anni ha in cura le cave campane. Da quando nel 1994, data che di fatto segna l'inizio dell'emergenza, l'allora prefetto Improta ricevette poteri «speciali» in deroga a qualsiasi vincolo, fatta eccezione per la Costituzione. All'epoca Messina era vicesindaco di Caserta e insieme a 54 primi cittadini presentò un piano per la bonifica delle cave che erano state in mano alla camorra per oltre 30 anni. Da allora Messina, agronomo, membro del comitato scientifico di Legambiente, si è occupato del piano regionale di recupero delle cave abbandonate e abusive, ha collaborato con la Fao, è tecnico di riferimento del piano attività estrattive e può vantare oltre 40 pubblicazioni scientifiche.

- Professore, dal 1994 cosa è cambiato?
Proprio nulla, anzi la situazione si è aggravata. La crisi è molto seria e non perché non riusciamo a smaltire i rifiuti solidi urbani. Sarebbe ingenuo pensare che la Campania, regione di uno dei paesi dell'Ocse, tra i sette più industrializzati del mondo, non riesca a mettere su un ciclo virtuoso. Il problema ha un nome: la Fiat, presente con fortissimi interessi nei rifiuti, nelle acque, nell'energia del paese. A questo si aggiunge lo smaltimento dei rifiuti industriali che nella regione sono stati seppelliti per oltre 30 anni. Basta dare queste cifre: ogni anno in Italia le imprese dichiarano tra le 17 e le 20 tonnellate di scarti industriali, le Apat denunciano che per il 40% di queste non c'è certificazione su dove finiscano.

- Cosa c'entra con l'emergenza?
In provincia di Caserta abbiamo 450 cave abusive e una presenza naturale di cave che è paragonabile solo ad altre due aree nel mondo, nel nord-est del Brasile e nel sud-est dell'Australia. Questa morfologia ha fatto sì che negli anni in Campania la camorra portasse di tutto. Attualmente i terreni è come se avessero un'alta temperatura e non sono in grado di accogliere niente. Non è un caso che tra Marigliano, Nola e Acerra l'Organizzazione mondiale della sanità abbia lanciato l'allarme sulla relazione tra inquinamento del territorio e aumento delle malattie tumorali.

- E i siti indicati da Prodi sono tutte cave con la «febbre»?
Oltre alla vessazione del territorio, la natura calcarea delle cave fa sì che per utilizzarle come discariche debbano prima essere «trattate». La dorsale, che parte da Cassino, se da un lato rappresenta un preziosa risorsa è assolutamente controindicata per accogliere i rifiuti. E' un terreno-colabrodo dove tutto il percolato scende nelle falde freatiche, vale a dire nell'acqua potabile. Per metterle realmente in sicurezza ci vogliono tempi ciclopici e massicci finanziamenti. La domanda allora è: riusciranno a utilizzarle correttamente? Perché la camorra fino a questo momento ha coperto e richiuso.

- Come procede la bonifica?
Con un gruppo di tecnici abbiamo completato il piano nel 2003. E' stato pubblicato nel bollettino ufficiale ed è quindi legge regionale, ma fino a questo momento non è stato mosso un dito. Noi siamo stati «licenziati», nel senso che, una volta redatto il progetto, ci hanno detto di ritornare al nostro lavoro amministrativo. Da allora è nelle mani di Antonio Bassolino, ancora oggi commissario di governo per la bonifica del territorio.

- Ma da qualche parte i rifiuti bisogna pur metterli. Ci sono alternative?
Nelle aree della Baronia nell'Ufita, ma fino a questo momento i consulenti competenti che le hanno indicate hanno avuto le mani legate per il no di Ciriaco De Mita. Continuando così, con le scelte attuali del governo, arriveremo a un disastro. La dislocazione in 11 regioni italiane dell'immondizia è solo un palliativo, non cambierà la natura del problema, mentre i siti previsti sono insufficienti e come ho detto sbagliati tecnicamente.

- Ritiene sia giusto il boicottaggio degli alimenti campani?
E' chiaro che c'è una speculazione da parte di Spagna, Francia e Germania. Noi abbiamo dei prodotti di qualità superiore rispetto al paesaggio agricolo internazionale. E' altresì vero che in certe aree, soprattutto nel casertano, dovrebbe essere vietata la coltivazione. Ma si tratta di territori circoscritti. Il controllo e il monitoraggio della diossina, in ogni caso, andrebbe condotto con serietà e costanza.

Anonimo ha detto...

rischiamo di ritrovarci berlusconi al governo. è dura da sopportare. tuttavia, a volte, bisogna avere anche il coraggio di non subire i ricatti di questi poveretti. mi spiace solo che non lo abbiano mandato a casa con un calcio nel culo ma abbiano aspettato che facesse la vittima anche stavolta. va beh, a volte il fine giustifica i mezzi, pazienza.

Da un circolo del buon governo ha detto...

Ecco quello ti capita ad avere deigli incapaci come Cuffaro e Mastella.
C'e' Dell'Utri che se la ride e ci scherza, lui si che e' un mafioso con le palle altro che quest'imbecille di mastella che non sa neanche parlare.

Cuffaro che si vanta per essere tornato in ufficio pur essendo condannato all'interdizione dagli uffici pubblici... Ma per favore, non si e' preso neanche l'aggravante per mafia...
Casini li dovrebbe mandare, Cuffaro e Mastella, ai circoli del buon governo di Dell'Utri invece che a cazzeggiare al family day.

A forza italia si che son seri, agli elettori mettono d'avanti la Brambilla e ci mandano lei a perder tempo in parlamento. E la gente seria a lavorare. FI ce le ha avute le palle di non mandari i sui in aula a non votare la sfiducia a Bassolino per non fare venire fuori i casini, mica si riducono a far cadere un governo per salvare un imbecille.

Anonimo ha detto...

Studenti Unical: «Il corso di Mediazione non può chiudere».

22/01/08 - Cosenza


La riforma di Mussi boccia l’offerta formativa. Gli studenti si appellano alla classe dirigente calabrese e contestano i loro rappresentanti
Sembra una partita ormai persa ma gli studenti del corso di laurea in Mediazione Linguistica non ci stanno. La Facoltà di Lettere ha deciso di chiudere il Cdl. Nel decreto firmato a luglio è stato scritto nero su bianco che mediazione non farà parte dell’offerta formativa dell’Ateneo, a partire dal prossimo anno accademico. La motivazione ufficiale dettata dalla Facoltà è il mancato raggiungimento dei requisiti minimi richiesti dalla riforma Mussi. Perché un corso chiuso a luglio apre le iscrizioni ad ottobre? Perché è proprio Mediazione ad essere chiuso nonostante risponda ai requisiti richiesti dalla riforma? E perché la maggior parte dei rappresentanti degli studenti non ha tutelato i suoi elettori? Ferenc Macrì il rappresentante degli studenti in Cda che ha ribadito l’importanza di provare a cambiare le sorti del corso che «è uno dei più richiesti e offre secondo i dati di Alma- Laurea il tasso più alto di occupazione nel giro di un anno dal conseguimento della laurea». Ornella Calderazzo, rappresentante al Cdl, illustra il disagio e le richieste degli studenti. «Chiediamo che il corso resti attivo a tempo indeterminato», sottolinea, «per dare anche alle matricole la possibilità di proseguire la specialistica e l’offerta formativa sia ampia, adeguata e differenziata a seconda dei vari curriculum ». Il dibattito scopre alcune carte in tavola. Pare che esistano beghe interne che hanno spinto alla decisione di chiudere bottega. «La Facoltà – afferma il rappresentante in Senato Accademico Stefano Borrelli – considera la questione già chiusa, ma ci muoveremo perché venga garantito il diritto di frequentare la specialistica anche alle matricole».
«Ci chiediamo perché non è stato fatto niente per dare al Cdl i requisiti minimi» - s’interroga il senatore Domenico Cambrea. «Il decreto Mussi permette alle Facoltà di adeguare entro il 2010 il corso di laurea» - aggiunge il presidente del Consiglio degli studenti Salvatore Modaffari. Il rappresentante al senato Biagio Faragalli ribadisce l’impegno a portare avanti una battaglia per gli studenti che investono e devoper no avere garanzie. «Gli studenti non vogliono restare in silenzio di fronte a certi abusi - prosegue Grilllo (Udu) e pagare le conseguenze di scontri interni».

Ma cosa può fare il governo calabrese se ha come presidente l'on.Loiero, lecchino del governo Prodi e rovina della regione Calabria.
Spero tanto ci sia un Mastella della situazione che faccia cadere il governo calabrese.
PRESTO! PULIZIA IN TUTTA ITALIA!!!!!!
AL VOTO!

Carmen

Anonimo ha detto...

RIPETO, AL VOTO! RIPETO, AL VOTO!!!!!!!!!!!!!

Anonimo ha detto...

La Provincia acquista 300 mila euro di libri senza una gara.

21/01/08 - Cosenza

Spunta una delibera di un anno fa per l’Orbicolare di Milano.

L’Oliverio furioso che si agita contro tutti nel 2006, ad ottobre, ha acquistato oltre 300 mila euro di libri senza alcuna gara . La delibera di Giunta n 484 del 26 ottobre 2006 , tenutasi alle 16,30, vide il perfezionamento di una vicenda che diventa inquietante. Perché le amministrazioni locali devono bandire gare per 10 mila euro e la provincia può effettuare acquisiti diretti per una cifra consi considerevole ? Nella delibera si legge che “l’amministratore unico della società Orbicolare Srl di Milano ( n.d.r. chi è ?) ha presnetato al presidente Mario Oliverio una proposta di acquisto di prodotti editoriali di pregio, personalizzati, realizzati sulla base di foto artistiche, da utilizzare per la promozione del territorio , per rappresentanza e conoscenza a tutti i livelli “ . Considerata- continua la premessa della delibera - la proposta utile e van- taggiosa (!) per l’amministrazione, si procede all’acquisto di numero 5000 copie del Volume diplomatico orbicolare, epr un totale di euro 225 mila, n 20.000 copie dell’estratto orbicolare per un totale di 50.000 euro e di 20.000 copie dell’estratto orbicolare da dodici facciate per un totale di euro 36 mila. Il che significa 311 mila euro più Iva, pe run totale di 375 mila euro complessivi A che serve una spesa del genere ad un’amministrazione provinciale ? E poi, da quando un importo di questa portata si può portare a compimento senza effettuare alcuna gara procedurale d’appalto, cosi come invece prescrive la legge?

Antonio Lepore

Anonimo ha detto...

Tu chiamale, se vuoi, elezioni.
Da Lucio Battisti a Clemente Mastella: comunque è musica per le nostre orecchie. La maggioranza ha fatto puff, sparita, svanita, implosa: la bicicletta di Romano Prodi è arrivata alla fine della corsa. E i tentativi del premier di barricarsi a Palazzo Chigi appaiono oggi un’offesa non solo alla democrazia, ma anche al comune buon senso. Tutto è possibile, naturalmente nella complicata vita politica italiana, ma a questo punto riportare in vita il governo dell’Unione sembra più difficile che riportare in vita la mummia di Tutankhamon. E, probabilmente, si porterebbe dietro lo stesso carico di maledizioni.
Tre sono i punti essenziali:

1) L’unica strada percorribile è quella che porta alle urne. La crisi della maggioranza scoppia in un giorno particolare, con le Borse che crollano e la depressione americana che minaccia di abbattersi su di noi. Non possiamo affrontare una simile tempesta navigando su un guscio di noce. Abbiamo bisogno di un vascello sicuro, che solo le elezioni possono dare.

2) L’esperienza del centrosinistra è fallita. È già la seconda volta che accade: come nel ’98, di nuovo oggi, si è dimostrato che non si può governare il Paese con un’alleanza che va dai comunisti ai moderati di centro, passando per cattolici e pannelliani mangiapreti. Che serve ancora per capire che quello è un vicolo cieco per il nostro Paese?

3) Qualsiasi cosa succeda ora, di sicuro c’è un’eredità pesantissima. Guardatevi attorno: fra lo Stato e il Vaticano è in corso uno scontro senza precedenti e i rifiuti sommergono le strade dell’Italia ormai da settimane, con conseguenze irreparabili sull’immagine dell’Italia all’estero. L’economia è in difficoltà, le spese come ha ricordato il Governatore Draghi non sono state tagliate, sulle pensioni si è fatto addirittura un passo indietro, le infrastrutture, a cominciare dalla Tav, sono bloccate.

Il responsabile di questo sfascio sta a Palazzo Chigi. Non a caso mai un esecutivo aveva avuto una popolarità così bassa. Tutti i sondaggi, tutti gli istituti di ricerca, nazionali e internazionali, lo rilevano. Perciò nel buio di queste ore non possiamo fare a meno di guardare con speranza verso la crisi e verso le urne. «Mastella cadente, Prodi forse» titolavamo qualche giorno fa. Ecco: pare giunto il momento di togliere quel forse. Con soddisfazione. Il governo più disastroso della Repubblica si è fermato a Ceppaloni.

Giordano

Leviathan ha detto...

Non so voi ma clEMENTE assomiglia sempre piú a Silviuccio. Stesse argomentazioni, stesse frequentazioni e da oggi credo, stessa collocazione politica. Che squallore!!! Ieri da Vespa sembrava un bambino di 3 anni che fa il dispettoso...
E questo é diventato MINISTRO!!!!
Ma quando importeremo il concetto di MERITOCRAZIA?????
Io sono per un golpe o una rivoluzione, i tempi sono maturi.

mattia ha detto...

Stamattina piove.
Come tutte le mattine ho caricato i miei bimbi in macchina per portarli agli asili,
e come tutte le mattine ho messo su un disco...
Per caso ho messo un disco che non ascoltavo da mesi,
incredibilmente ecco una canzone che calza a fagiuolo con il mio stato d'animo e quello che riguarda la vita politica e quello idiota di mastella:

Lascia stare
non mi chiedere più niente,
fallo per favore.
Hai succhiato
sufficientemente energia:
ora vattene via.
E portami con te, se vuoi,
nelle ciance vergognose che farai.

Ti odio: tutto qua.
Come i soldi, come la slealtà,
come chi volta le spalle e se ne va.

Ma lascia stare
e non mi coinvolgere mai più,
se ti riesce.
Ti ho spiegato,
sempre nulla hai capito; e ormai
non c'è altra opportunità.
E sappi bene che
non avrò blandizie da vendere, non a te

Ti odio: tutto qua
Come i soldi, la disonestà
e chi giudica con ottusa vanità.

Non c'è volontà di comprendere
e questo corrompe la società,
cui riesce più semplice credere
che i buoni son qua e i cattivi là

Ora mi domando se tutti quelli che scrivevano in questo blog di volere il nanaccio al governo hanno idea di quello che si prospetta:
si va alle elezioni con questa legge elettorale
mastella si mette con lo gnomo e tutti i suoi mafiosi
lo sgorbio vince
mastella di nuovo ministro della giustizia....
Aprite gli occhi allocchi!!!

MIRKO , ma che sorpresa... ha detto...

Non me l'aspettavo.
Sinceramente non avevo mai sentito minacce di Mastella di far cadere il Governo.
Un colpo improvviso.
E va beh...però non me l'aspettavo.

Sono cose che uno viene colto di sorpresa e non sa cosa fare.

NON me l' apettavo!!!!

ih,ih,ih,ih...

Anonimo ha detto...

ciao a tutti
viste le notizie che arrivan dall'Italia e' meglio che mi goda il sole africano. Comunque dal Ceppy non c'e' da aspettarsi nulla di buono, lo vedremo con Berluska alle prossime elezioni. Tremende le frasi riportate da Porta a Porta!!! Ma dato che destra e sinistra hanno ignobilmente fallito nei loro ultimi mandati, non sarebbe il caso di avere un govwerno tecnico per un paio di anni? Nessuno lo vuole il governo tecnico perche' destrorsi e sinistrorsi non potrebbero commettere le loro nefandezze e le loro lottizzazioni liberamente.
quasi quasi sequestro un politico africano e lo porto in valigia in Italia quando torno, credo che sia a un livello superiore degli incapaci che siedono in parlamento.

si salvi chi puo'

saluti dall'Angola (almeno mi godo i 30 gradi e l'oceano)

Anonimo ha detto...

Ora che è uscito dalla maggiornaza smalititelo assieme ai rifiuti della campania.Così almeno avrà fatto qualcosa di utile.

Mimmo ha detto...

...noi italiani abbiamo la memoria corta. Cortissima.
Riavremo Berlusca tra i piedi e ci sarà perciò l'ennesimo passaggio di turno politico.
I media già sono pronti per farci dimenticare l'accaduto: parleranno di tutto e di più senza proferire siu REALI problemi sociali e civili.
E fra qualche anno torneremo a lamentarci " del governo che ci prende in giro"...chiunque occuperà le poltrone (ovvero...sempre gli STESSI INDIVIDUI).

Signori miei: l'Italia ha tutto questo...perche se lo merita. Siamo noi a metterli e rimetterli al potere. Nulla di più semplice. Per interesse o Diosaperchè.

Anonimo ha detto...

MASTELLA SEI UN MAFIOSONE DEL CAZZO........SUCA TIE E TUTTA LA FAMIGLIA TUA........FALSO CATTOLICO DI MERDA!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

Anonimo ha detto...

MASTELLA ! T'HANNA MAGNA VIVO 'E
ZOCCOLE E 'O PRIMME MUOZZECO TE L'HA CHIAVA' MUGLIERETA.

ceciliametelladalmatica ha detto...

Ciao Cat!!!! Che piacere sentirti...peccato non poter essere con te in Angola....qui stiamo aspettando come vedi di sapere di che morte morire...ma qualunque sia... sara' una brutta morte..

Simona Sotgiu ha detto...

Ho scritto questo commento nel blog di clEMENTE,nel post in cui riporta la sua lettera di dimissioni....vediamo se lo pubblica.


"Ho provato, ho creduto, ho sperato che la
frattura tra politica e magistratura potesse essere ricomposta,
attraverso la dialettica, il confronto, il dialogo, l’incontro. Ma devo prendere atto che nonostante abbia lavorato giorno e notte per
dimostrare la mia credibilità e la mia buona fede di interlocutore
affidabile per il mondo della giustizia, oggi mi accorgo che sono stato invece percepito da alcune frange estremiste come un avversario da
contrastare, se non addirittura un nemico da abbattere."

È vergognoso che il misistro della giustizia attacchi i giudici come ha fatto lei.
È voergognoso che lei dica che è sempre stato aperto al dialogo quando l'unica cosa che cercava era riuscire a sfuggire alle sue magagne giudiziare(e la crisi di governo che sta scatenando ne è la più palese dimostrazione).
Se non ha niente da temere o da nascondere smetta di dire assurditá, si sottoponga ai procedimenti giudiziari senza timori perchè tanto, qualora fosse innocente, verrebbe scagionato e risarcito.
Voi che ci governate non siete diversi da noi. Viviamo in uno stato di diritto (anche se non sembra) e lei, come tutti noi, è un cittadino che deve sottostare alle regole.

So giá che il mio commento non verrá pubblicato ma l'importante è che lei lo legga e capisca che la pacchia è finita per i politici con secondi fini, non staremo piú ad ascoltare con le mani in mano.

Nicola Andrucci ha detto...

Art. 7.

Lo Stato e la Chiesa cattolica sono, ciascuno nel proprio ordine, indipendenti e sovrani.
I loro rapporti sono regolati dai Patti Lateranensi. Le modificazioni dei Patti accettate dalle due parti, non richiedono procedimento di revisione costituzionale.



Questo è probabilmente (da sempre) l'articolo meno applicato della nostra Costituzione, causa le continue ingerenze Vaticane nel nostro Stato.


Il Cardinale Bagnasco, l'erede di Ruini, ha definito l'Italia un paese sfilacciato, frammentato, a coriandoli, con un blocco dello slancio e della crescita economica (è un economista? non lo sapevo). Probabile che Berlusconi, oltre a Mastella, accoglierà nel suo partito pure Bagnasco (peccato per lui che i preti non possono candidarsi).


Tra le altre cose, Bagnasco ha aggiunto che: "la famiglia è fondata sul matrimonio tra un uomo e una donna" e la Chiesa "si oppone alla regolamentazione per legge delle coppie di fatto". Ecco, lo dica pure a Casini e Fini, quelli del Family Day, che di famiglie ne hanno due (oppure a Mele, che oltre alla famiglia ha pure le donnine). L'ipocrisia, in politica, come sempre la fa da padrona.
Il discorso di Bagnasco è proseguito con un continuo attacco al governo italiano: rifiuti, incidenti sul lavoro, 194. La Chiesa non dovrebbe fare politica, invece si è palesemente schierata con il Centro Destra (che novità, la Chiesa è sempre stata un'istituzione di destra)


Il prete di Ceppaloni, il paese di Mastella, durante l'omelia domenicale, ha attaccato i Giudici, rei di indagare sulla famiglia del compaesano, che tanto li ha aiutati...
Domenica Mastella era in Piazza San Pietro a fare campagna elettorale.


Ieri sera a Porta a Porta (In Italia la crisi di governo va in onda in Tv da Vespa), Mastella ha delirato per ore. Prima ha accusato i magistrati di Santa Maria Capua Vetere di avere provocato la crisi di governo (???) poi, incalzato dai giornalisti sulla fandonia che aveva appena detto, ha replicato che la maggioranza non c'era più, ma solo tre giorni prima aveva dato il suo appoggio al governo. Cosa è cambiato nel frattempo? Mastella ha farneticato qualche parola, senza senso.


Il progetto ceppalonico è chiaro: Mastella da tempo lavorava per il salto del fosso, appena persa la sua poltrona, ha chiuso il cerchio. Checché ne dica, l'unica cosa veramente importante per lui, è il potere. Ha accusato i magistrati di indagare su di lui! A suo parere, il ministro della giustizia e consorte, non possono essere indagati.


Questo è Mastella, sono curioso di vedere chi deciderà di accollarselo, alle prossime elezioni.

Simo ha detto...

Caro Cat,
noto con piacere che la tua "addiction" per questo blog ti fa seguire le vicende mastellesche anche dall'Angola... beato te che sei al caldo!!!!!!!

Ragazzi, non so voi, ma io come Cat penso che un qualsiasi politico di un qualsiasi paese del 3° mondo farebbe una migliore figura di questa feccia che ci ritroviamo in parlamento, a dx e a sx, persino Chavez con la sua pasta di coca...
Mi viene da vomitare.
E comunque se cade questo governo secondo voi ne arriva uno migliore?
E comunque se cade questo governo secondo voi non ci ritroveremo clEMENTE anche nel prossimo?????
Che tristezza...
Simo

Anonimo ha detto...

care SImo e Ceci

al peggio non c'e' mai fine!! Io vorrei vedere un governo tecnico per almeno 2 anni, cosi' si potrebbero risolvere le vere emergenze del paese, non stronzate tipo la legge elettorale per mantenere la poltrona. Purtroppo gl iinteressi in gioco sono alti e i politici e le loro clientele lo sanno bene.
Spero che Pecoraio Scanio si dimetta presto, come ministro dell'Ambiente e' un incompetente al pari di Mastella alla Giustizia. Spero anche che qualche buona anima salernitana scarichi una montagna di monnezza nel giardino del prode (a)Scanio cosi' potrebbe imparare cosa significa lo "smaltimento rifiuti". Un ministro dell'Ambiente che non se ne intende di monnezza a cosa serve? Che incapace, e continuate a votare i Verdi o Il sole che ride, tanto ridono solo loro!!

ciao Cat

P.S. dove ammettere che Spo e NP hanno una grande inventiva e senso dell'humour

Vicio ha detto...

Lettera inviata oggi al Sen. Clemente Mastella.

- Grazie signor Mastella, da lei stiamo ricevendo sempre più lezioni di come in Italia la politica sia un gioco di potere, una minaccia continua per rimanere attaccati alla propria poltrona.

E' inutile dire che lei è l'unico ad essersi dimesso e ad aver dimostrato di non tenerci poi tanto ai vitalizi che la carriera da ministro le avrebbe riservato!

Sappia bene una cosa però: in un paese civile (non il nostro ovviamente), dove vige lo stato di diritto, lei si sarebbe dimesso e sarebbe sparito dalla scena politica in meno di un secondo, lasciando le autorità competenti a svolgere le proprie indagini nella più riservata tranquillità.

Da noi invece lei ha avuto non solo il coraggio di aggredire le toghe e la magistratura (che svolgono legalmente i loro doveri, nel rispetto della distinzione dei poteri), ma ha anche preteso che tutti i "collusi" prendessero le sue parti e si unissero nella sua manifesta tragedia familiare.

Vittima di tutto ciò l'Italia dei Valori (del quale non sono un militante sia ben chiaro) che ha portato avanti ciò che ritiene più giusto. Per il governo, il parlamento e per gli italiani!

Lei invece si è reso autore di uno spiacevole avvenimento. Dimessosi ha additato colpe invece di rimanere in silenzio. Pur sapendo che nonostante i vertici fossero stati azzerati, il suo partito sarebbe potuto andare avanti, magari per qualche tempo con lei fuori scena. Sarebbe potuto rientrare in seguito, visto e considerato quanto lunga è la sua carriera politica, la caratura della sua persona non è sconosciuta a chi gestisce il potere nei piani alti del palazzo.

Ora come tutti si aspettavano, dopo aver dichiarato appoggio esterno, ha minacciato il governo per l'ennesima volta sostenendo che fosse approvata la sua relazione e la sua solidarietà (che è ben lungi da essere un affare di Stato), poi ha taciuto, ha minacciato la sfiducia contro Pecoraro Scanio e ieri sera ha agito (ma guarda un pò!) attraverso i media per annunciare al Paese che non appoggerà più questo governo.

Non le pare ridicolo?No, intendo: lei che una settimana fa diceva che non è possibile ricevere notizia di un indagine tramite i giornali e i giornalisti, adesso utilizza i giornali e i giornalisti prima dei comunicati ufficiali agli organi preposti di governo per informare il Presidente del Consiglio della sua decisione definitiva??

Ridicolo, nonchè sconcertante e davvero umoristico a tratti tragicomico.

Mi chiedo; cui prodest?
L'Italia è in mezzo ai guai, l'unica soluzione non sono le elezioni anticipate, non è la riforma elettorale, non sono le poltrone e i magistrati con le intercettazioni (seppur giuste!!). Il problema è l'economia, i tagli alla spesa pubblica e ai vitalizi di voi parlamentari, di chi sta sulle poltrone delle amministrazioni regionali e provinciali nonchè comunali.

Il governo entra in crisi: la Campania non avrà soluzione di continuità per lo smaltimento dei rifiuti (prospetto già che ci marcierà su tale problema per la prossima campagna elettorale...non è vero?). Le pare una scelta ragionevole la sua??

Non credo proprio...
Nella vita bisogna mandar giù amari bocconi, ma lei di compromessi non ne ha voluti accettare mai, orgoglioso e spocchioso com'è, senza pensare all'interesse degli italiani tutti, ma solo dei militanti del suo partito, degli amici di famiglia e di chi le assicurava di votarla.

Un governo di centrodestra per cinque anni ha distrutto e devastato le finanze nonchè la sicurezza dei lavoratori pubblici aumentando la precarietà. Questo governo pare non aver ancora agito a riguardo. Ma se si tornasse al voto vincerebbe il centro destra, dando continuità alla precedente legislatura.

Pensa davvero che con la crisi in cui fa piombare il governo italiano, si possano perseverare ideali come FAMIGLIA LAVORO e MEZZOGIORNO che utilizza sul banner propagandistico del suo sito??

Anche qui, mi duole dirlo...non credo proprio...

Non ho più parole, forse è meglio che termini in anticipo, considerando il fatto che questa mail non sarà mai letta da nessuno, forse cestinata o quasi sicuramente se letta archiviata senza la conseguente risposta, che sarebbe ben accetta, visto che da parlamentare lei è un MIO DIPENDENTE e deve rispondere alle MIE DOMANDE.

Purtroppo nella politica questo concetto si è perso...purtroppo...spero che almeno lei che afferma di non essere attaccato alla poltrona ma al bene dei cittadini, faccia questo sforzo e renda suo questo proposito.

Distinti Saluti

Anonimo ha detto...

Trova le differenze:

http://www.repubblica.it/2008/01/ARCHIVE/homepage/images/sezioni/politica/dimissioni-mastella/sfida-prodi_HM/agf_12068341_18070.jpg
http://img149.imageshack.us/my.php?image=clementelz8.jpg

marechiaro ha detto...

Vicio:

Mastella si e dimesso da Ministro non da senatore!

Non ce lo leveremo mai dalle palle!

oliver ha detto...

Fini: "Se si vota con questa legge centrodestra unito"
"Con questa legge elettorale non c'è dubbio che sarà così, andremo tutti insieme come alleati e con Berlusconi candidato premier".

mattia ha detto...

Forse il tempo cambia...
Governo tecnico?
I nostri "tecnici" chi sono???
I nostri manager??
Sono meglio dei politici?
Ma se ce li hanno messi loro a fare i manager.....
Ceci,non sapevo che guadagnavi cosi' poco,
ma non vivevamo in un paese dove nel privato viene privilegiato il merito??
Io penso che tu meriti di più!
Comunque guadagni sempre più di me,
quindi ti invidio ancora....

Vicio ha detto...

Marechiaro:

guarda che lo so...non ho mai parlato di dimissioni da senatore, ma di meno vitalizi in quanto non più ministro...leggiamo attentamente quello che si scrive e riflettiamo prima di parlare...

Anonimo ha detto...

Propongo di introdurre nella lingua italiana la parola mastella come sinonimo di qualunque parolaccia:

pezzo di mastella, figlio di mastella, non mi rompere la mastella, tua madre è quella grandissima mastella.

Vicio ha detto...

Comincia la seduta alla camera, vi terrò aggiornati su quanto diranno ragazzi...a fra poco!!

Anonimo ha detto...

Non scordatevi che CUFFARO è stato testimone di nozze di Mastella...
Solo lo psiconano può salvare la moglie, cuffaro e Mastella dal carcere (oltre ovviamente al fatto che in italia la giustizia non funziona).
E' ovvio che torna dal nano!!!

Anonimo ha detto...

x mattia

con tecnici si intende persone che quantomeno sappiano qualcosa del Ministero di cui si devono occupare. Alla Giustizia si mette un magistrato, per esempio. Economisti validi ne abbiamo anche in Italia, cosiccome giuslavoristi etc. I manager italiani di cui parli sono i manager statali? Quelli sono generalmente piazzati nelle posizioni che contano dai politici e da Alitalia passano alle Ferrovie e poi al Coni e poi...... e poi....., nel privato e' un pochino diverso, qualcuno che si salva c'e'.

sei un po' pessimista ultimamente, forse hai ragione c'e' ben poco di cui essere allegri

ciao Cat

ceciliametelladalmatica ha detto...

Caro Mat...ahime' purtropo io lavoro in primaria azienda televisiva nazionale pubblica...
Capisc a me....pero' nonostante i magri guadagni amo il mio lavoro e ammetto amo anche la mia azienda...
Mi spiace che guadagni addirittura meno di me..
Potremmo chiedere raccomandazioni ad er piotta..se gli e' rimasto un cazzone che lo raccomanda in queto sfacelo...
E ora si pone il problema che tormentera' l italia per le prossime notti...
CHI VOTIAMO?????
Vedo che il blog si e' popolato di molta gente nuova...mi fa piacere...

Ale ha detto...

Signori,
la stragrande maggioranza dei commenti (scomposti) provengono, con tutta evidenza, dal settore sinistro dello schieramento politico italiano;
addosso a Mastella con parolacce e qualifiche per il suo comportamento che ha portato al funerale del governo Prodi.
Signori,
però, siete stati felici di battere lo "psiconano" col i suoi voti !
avete esultato quando è stato formato il governo Prodi !
Una "GRANDE" coalizione che risolverà tutti i problemi del Paese, i ricchi dovranno piangere! era stata la dichiarazione dei comunisti puri e duri.
Li vedo tutti piangere .......dalle risate!
verdi, rossi, rossicci, rossastri
russo- pena, bassolino,jervolino, andate a lavorare ... a raccogliere la vostra immondizia !!
TOGLIETEVI DALLE BALLE !!!!!
Mastella promette fedeltà e poi tradisce.
Prodi promette meno tasse e poi tassa !
Bei politici coerenti questi sinistri !!!!!!!

P.S.
se qualcuno vuol rispondere lo faccia possibilmente senza insulti e con argomenti pertinenti alla discussione.
grazie

Vicio ha detto...

Il presidente del consiglio si rimette alla fiducia; votazione domani ore 17 alla camera, al senato probabilmente entro venerdì.
Disperata ricerca di voti.

Prodi ha dichiarato che si ritiene soddisfatto dell'operato del governo e si augura di ricevere la fiducia bipartisan per quanto fatto finora: dall'economia al pagamento delle tasse evase, del sommerso.

Ha confermato la solidarietà a Mastella e ha detto che la relazione sullo stato della giustizia italiana è stato approvato già in sede del consiglio dei ministri a tempo debito.

Solite moine da parte del centrodestra, sommerse alla camera (dove la maggioranza è più numerosa) dagli applausi degli onorevoli deputati.

Presenti in pompa magna tutti gli esponenti del governo.

Questo è quanto per ora: la seduta è sospesa per la riunione della conferenza dei presidenti di gruppo.

ilpescepuzzadallatesta (pure ceciliametelladalmatica) ha detto...

forza mastella
resistere
resistere
resistere

Vicio ha detto...

Mastella puzza per intero invece...e non sono i rifiuti di ceppaloni...

mattia ha detto...

Oh Ale,
tutto puoi dire,
tu e gli altri destroidi ecc.,
meno che il demente ed il romano siano di sinistra....
Ora,so che fà parte della propaganda
dire che sono di sinistra,
però se non chiamiamo le cose con il loro nome,
se non diamo alle cose il loro significato,
facciamo solo confusione...
ed il loro gioco.

Simo ha detto...

Ceci, che domanda amletica...
Chi votiamo???

Per me, che storicamente ho sempre votato a sinistra ma che sono felice di non aver votato alle ultime elezioni causa impegni familiar-vacanzieri, è una domanda che per ora non ha risposta.

Il pd con il suo attico con travi a vista mi fa schifo dalla sua fondazione, con Veltronix che sta con questo ma anche con quello, che dice bianco a Tizio ma poi intende nero con Caio, che dovrebbe fare il sindaco a Roma ma da grande vuole fare il premier.
Rifondazione, Verdi, Comunisti e compagnia cantante in questo momento storico mi sembrano né più né meno delinquenti quanto i destri di Storace.
Di Pietro parla come un ricottaro ma almeno in questo marasma mi sembra il più coerente... ma in ogni caso non credo meriti il mio voto.
In più non andrei mai a votare con questa legge di merda.
Non so più cosa augurarmi.

E inoltre, chi sarebbero i "tecnici" di un eventuale governo tecnico????
Sinceramente avrei paura di un presidente "tecnico" che è stato messo a fare il "tecnico" da questa feccia di politicanti.

Aiuto, Cat per favore prenota per me e famiglia volo e alloggio in Angola con vista oceano.
Grazie
Simo

ALE ha detto...

mattia,
certo che Prodi e Mastella non sono di sinistra ! sono, assieme ad altri, alleati della sinistra che hanno condiviso il programma in comune (Pagine Gialle :)
Prodi poi è anche presidente del PD maggior partito della sinistra.

ceciliametelladalmatica ha detto...

Ale qua di comunista non c era piu neanche la bandiera..
Ale se dovevano tassare i ricchi si dovevano autotassare tutti...
Vuoi ridere?
Pur non votando a sinistra ma essendo io molto equanime e soprattutto credendo profondamente nell alternanza che e' il sale della democrazia, mi sono andata a leggere il programma della coalizione e ho aspettato di vedere cosa combinavano...perche' mi e' stato insegnato a non insultare a priori...
Ora che il fallimento e' evidente...vedi le leggi sul conflitto di interessi che sono andati a putt...mi sembra assai evidente che tra l uno e l altro schieramento cambia solo il livello di corruzione..che e' diciamo..altalenante..e ora fini ha appena dichiarato che an correra con lo psiconano che sara sempre il premier..bella roba pure lui che ha passato l ultimo anno a dargli addosso..il potere logora
chi non c'e' l'ha...
Quindi mio caro Ale...ti dico con molta civilta' che quel poveraccio di gramsci..quell altro poveraccio di berlinguer..a sentire chiamare comunisti sta gentaglia si stanno rivoltando nella tomba...
E ti lascio con una domanda..puoi nel profondo del cuore votare berlusconi e opensare che sia migliore?
Ammetto che mi fa morir dal ridere...ma non credo che basti...

ceciliametelladalmatica ha detto...

Simo la tua analisi e' molto circostanziata... tengo d occhio i meet up..non si sa mai..in fondo in america i democratici hanno candidato un nero ed una donna..tutto puo succedere....

MIRKO ha detto...

xALE

Ti rispondo io da apolitico(non voto da quando ho 19 anni, non so neanche dove sia la mia tessera elettorale).
La gente era convinta che abbattuto lo psiconano si sarebbe potuto fare di meglio.
Il problema è che lo psiconano aveva lottizzato tutto.
Difficile battere uno che possiede i giornali e le tv (sia pubbliche che private).
La sinistra pur di batterlo ha fatto entrare cani e porci.
Come hanno vinto io e mio padre ci siam guardati e detti:" gli dò un anno a sto Governo...".
Ci han fregati: son durati due anni.
Ma adesso, se si andasse a votare, in questo momento penso vincerebbe il centrodestra.
Perchè???
Perchè spesso vince chi non è al Governo.
Perchè???
Perchè sia a sinistra che a destra a pigliarla nel culo siam sempre noi, e scontenti crediamo sempre nelle promesse dell'opposizione.
Io questa cosa l'avevo capita nel 1994 , quando avevo 18 anni, dopo mani pulite.
In molti si chiederanno cosa fare o chi votare.
Io consiglio loro di starsene a casa.
Non è la soluzione più giusta, lo so, ma almeno quando ti svegli alla mattina e vedi cosa combinano le merde da quarant'anni a questa parte puoi dire "Lì ci sono non per merito mio", e riuscire a guardarti allo specchio.

RICORDALO: a destra o a sinistra a pigliarla in culo è sempre il popolo.

Loro non sono il popolo.
Sono l'aristocrazia.

Ricorda le parole di Mastella "avrei potuto scegliere tra il POTERE e la famiglia"...
più chiaro di così...


Ti saluto.

mattia ha detto...

PD = partito democratico.
Io "sinistra" non lo vedo,
piuttosto mi ricorda vagamente
democrazia cristiana,
forse è cosa che più si avvicina alle tue esigenze politiche che non a quelli di "sinistra".
Vuoi vedere che voterai pd???

mattia ha detto...

Penso che questa volta anch'io non voterò,
sia che si vada con questa legge elettorale,
sia che ne facciano una nuova!!!

ceciliametelladalmatica ha detto...

Io votero' MIrko....sei un fine conoscitore...

Simo ha detto...

Anch'io voterò Mirko ragazzi, è la nostra unica speranza intanto che aspettiamo che il piccolo Alessio abbia l'età per buttarsi in politica.

Adesso me ne vado in riunione... quando torno sarà caduto questo governo?
Mi sembra di vivere in una puntata di Beautiful... solo che gli sceneggiatori di questa farsa hanno molta più fantasia.

Buon pomeriggio a tutti,
Simo

Anonimo ha detto...

Complimenti grazie al Demente adesso tornerà al governo la persona piu sbagliata e piu incapace di tutta l'italia: Berlusconi.
Ritorneranno le leggi che lo hanno reso famoso?
tipo la salva-previti? la gasparri?
la depenalizzazione del falso in bilancio? la cirami?
certo un apprezzamento al governo Berluscioni 2001-2005 va fatto anzi due: il primo la legge sirchia, che apprezzo anche da fumatore; la seconda: la sua totale incapacità ha permesso la vittoria di Prodi. Speriam che la storia si ripeta.
Un ultimo appunto sul Mastellone: tornerà con la destra di nuovo e continuerà a scegliere per tutta la sua vita la squadra "vincente" pre elezioni. Grazie carissimo.

Simo ha detto...

Ah scusate ragazzi, prima di lasciarvi volevo farvi apprezzare l'incipit di un articolo del Financial Times in cui ovviamente si lodano l'Italia e gli italiani per la grandiosa capacità che hanno da sempre di scegliersi i politici più incapaci e per fare di tutto affinché i problemi reali non vengano risolti. Ovviamente l'articolo inizia con... (rullo di tamburi)...
MASTELLA!!!!!

"Poor Romano Prodi. The year began badly for Italy’s slightly dishevelled but quietly effective prime minister, hit by two adverse events, both from the southern region of Campania: a vesuvian eruption in the ongoing crisis of Neapolitan refuse collection, and the resignation of Clemente Mastella, justice minister, after he and his wife were hit by corruption allegations concerning appointments at a state hospital near Naples...."

Per chi se lo vuole leggere tutto:

http://www.ft.com/cms/s/0/96d96268-c779-11dc-a0b4-0000779fd2ac.html

Ariciao
Simo

ale ha detto...

comunque la cosa più importante è che i comunisti del cazzo non siano + al governo!

Vicio ha detto...

ma fai silenzio ignorante...mi stupisce il fatto che ci sia ancora qualcuno che creda all'esistenza dei comunisti...

ceciliametelladalmatica ha detto...

Ale i comunisti erano lo spauracchio della democrazia cristiana...al massimo puoi dire..la cosa piu importante e' che questi politici corrotti se ne siano andati a casa...e vediamo di non farci arrivare un altra manica di politici ancora piu corrotti..
Cavolo Ale mi sembri mia madre che ieri urlava abbasso i comunisti!!! E io a spiegarle..mamma ma che comunisti!!! e lei quelli del presidente russo!!!
Al che ho gettato la spugna...

Ale ha detto...

vedo, con piacere, che il P.S. del mio commento precedente è stato notato e condiviso; bene.

Cecilia, all'epoca Enrico Berlinguer, ebbe il coraggio di "strappare" con l'URSS ed aprire con l'USA, fece cioè una chiara scelta politica forte per un PCI occidentale; questo atto di coraggio fece guadagnare al suo partito anche il mio voto !
Oggi con comunistelli in caschimir,yacht e Ferrari e spacca vetrine, la sinistra così fatta fatta, da caporali, non è presentabile ad una grande nazione Europea, nasce vecchia, limitata mentalmente; ha prospettive superate dal tempo e dalla storia, non sà guardare oltre il naso, non ha un progetto politico !!!!
Una sinistra contraria agli USA, a priori, che vuole scimmiottare ora Clinton ora Blair ora Zapatero ora Ciavez; non ha una identità con la quale e per la quale battersi !
Alla luce delle contraddizione delle sinistre, delle lotte intestine perenni dei valori mediocri che rappresentano condanno le sinistre !
la difesa della FAMIGLIA, della NAZIONE, dell'ORDINE, questi valori espressi dal centro destra meritano di essere sostenuti. Berlusconi politicamente li sotiene ! Questi Valori sono ancora esistenti e sono salvabili !

Federico ha detto...

Oramai si andrá a votare, il referendum non lo faranno perché si cagano addosso che nessuno sarebbe piú eletto.
In attessa che mio figlio si possa candidare (se non gli faccio prendere la nazionalitá tedesca), io mi schiero con DiPietro, che nonostante tutto, magari é un po' ignorante, sicuramante avrá fatto le sue marachelle da politico (le farebbe chiunque, se non per soldi x amicizie etc.) ma sono sicuro essere persona ONESTA. non ne vedo altre in parlamento.
Mi é venuto un dubbio: tutti danno lo psiconano x vincente, ma non hanno considerato i seguenti punti:

1) prime delle ultime elezioni, in clEMENTE lo conoscevano in pochi, adesso lo conoscono anche in Nuova Zelanda x quanto si clEMENTE. Se va con lo psiconano, saranno piú i voti che gli fará perdere che quelli che gli porterá.
2) Ora c'é anche l'ufficialitá che Cuffaro é un mafioso, la Sicilia non sará + cosí generosa di voti.
3) La Campania del clEMENTE sprofonda nella munnezza, col caxxo che 300.000 persone tornano a votarlo.
4)Se Grillo come sembra si schiera con DiPietro, non saranno + un 4% dell'IDV ma almeno un 7-8%, e allora si comincia a contare qualcosa.
5) Adesso il ministero dell'interno ce l'hanno topo Gigio & c. vuoi che un paio di voti non se li fottono?

comunque, sono cosí demoralizzato che quasi non me ne frega + niente, io aspetto che muoiano tutti, tanto il + giovane ha 60 anni.

Ciao Simo, ciao Ceci, buon anno nuovo. e pensare che il 2008 aveva iniziato cosí bene.

ceciliametelladalmatica ha detto...

Ale non esagerare con le derive a destra...spesso patria famiglia e ordine hanno portato morte e dittatura...credo che ormai possano essere sostituite con Onesta' giustizia e amore verso il prossimo! (bipede o quedrupede che sia)
Caro ma tu pensi veramente che berlusconi sostenga dei valori?
Credo che sostenga solo i suoi interessi...
Bhe comunque che dire..io non la penso come te ma proprio per questo ascolto quello che hai da dirmi...

erpiotta ha detto...

Berlusconi ci salverà!

ceciliametelladalmatica ha detto...

Ciao Fede..appoggio il tuo ragionamento..a di pietro ci ho pensato pure io ..
Certo che ridursi a votare il meno peggio..
Forza e coraggio..

Ale ha detto...

X clone di Ale,

da Ale vero : imbecille e demente !!!

Anonimo ha detto...

Roma - 13 febbraio 2008
Ore 12.30 - Piazza Montecitorio
Manifestazione nazionale
LICENZIAMO IL PARLAMENTO!

ESORTO CALDAMENTE

tutti gli Italiani ONESTI ad aderire a questa iniziativa.

E invito gli organizzatori ad estendere le motivazioni del "Licenziamento" alla disonestà della stragrande maggioranza dei Parlamentari.

Non possiamo illuderci che continuando a scrivere, a parlare, a raccogliere firme possiamo scuotere questa gente ormai priva del benchè minimo senso di vergogna per le loro malefatte anche quando vengono in prima pagina sui giornali.
Condannati e interdetti che restano al loro posto!!!
Magistrati onesti trasferiti per avere compiuto il loro dovere con onestà.

Quelli malati di corruzione hanno bisogno del nostro aiuto.
Dobbiamo assolutamente somministrargli un Trattamento Terapeutico Obbligatorio!!!

Non ci si può limitare più a scrivere !!!
La protesta, rigorosamente non-violenta, deve diventare AZIONE.
Gli va detto da vicino e in faccia di smetterla, di andarsene.
Gli possiamo anche lasciare tutto quello che ci hanno rubato ma se ne devono andare!!!
Devono smetterla di disgustarci con le loro menzogne e la loro ipocrisia.

Le parole, le firme non mi soddisfano più!
Ci vuole la Piazza !!!
O la Piazza o il mondo migliore me lo costruisco portando a passeggio un cieco o valigie piene di alimenti agli affamati.
Non perdo più tempo in chiacchiere.

Ragazzi dobbiamo essere migliaia a questa manifestazione.
Deve essere LA PRIORITA' !!!

http://beppegrillo.meetup.com/14/messages/boards/view/viewthread?thread=4058614

Anonimo ha detto...

I politici fanno schifo a prescindere, che sian di destra o sinistra o ex-DC mascherati in qualche schieramento solo per la poltrona. Avete visto la solidarieta' espressa al Ceppy dopo l'avviso di garanzia. Hanno paura, ma la politica e' ancora piu' forte della magistratura e tutto si risolvwera' in una bolla di sapone come tangentopoli.
Se tutti gli italiani non votassero per una volta, forse i politici capirebbero che ci hanno rotto le palle veramente.
MA siamo in Italia e non succedera' niente.

ciao me ne vado in spiaggia a rilassarmi, meglio non pensare alla politico o al Ceppy, mi rovinerei la giornata.

ciao Cat

Ale ha detto...

X cecilia,
Onestà,amore,altruismo,con FAMIGLIA vera (non surrogato),ORDINE (non disordine) GIUSTIZIA (non ingiustizia)sono valori condivisibili da tutte le persone responsabili:
la derive di destra sono altra cosa !
Ho votato per il PCI e mai per il MSI.
sicuramente Berlusconi sosterrà i suoi interessi esattamente come ha fatto Prodi e D'Alema, la questione è vedere chi è in grado di portare l'Italia nel futuro.

piove ha detto...

Gente pero' bisogna mettersi d'accordo prima di andare votare: mica ci possiamo tenere sta merda per altri cinque anni...

Cominciamo a dire che non si vota per il veltrusconi, poi troviamo qualcuno che non faccia troppo schifo a tutti.

Vi va bene Di Pietro? E' uno di destra che sta a sinistra solo perche' non sopporta Berluscroni. Magari manda anche qualcuno in galera (puo' anche sceglierli a caso...) e non sembra abbastanza sveglio da far grossi danni...

Ma altri cinque anni di questo schifo no per pieta'... Chissa quanti seggi avranno dovuto dare a Mastella per fargli fare il salto, tornera con i super poteri di Ruini fra sei mesi col triplo di senatori :( Ma basta...

ale ha detto...

x clone di ale
6 1 vero demente

Anonimo ha detto...

lo psiconano no ! perfavore.

name ha detto...

Ragazzi per a votare andateci.
Al massimo scheda bianca, oppure votate i radicali o qualcuno di folcloristico...

Se no fate valere di piu' i voti di scambio: quelli a votare ci vanno sempre.

MIRKO ha detto...

ALE

Onestà, ordine, giustizia sono valori che a parole tutti i partiti politici garantiscono.
Leggiti i programmi: sono tutti riconducubili a quelle tre parole.
Poi ognuno la interpreta a modo suo.
Non veniamo a dire che solo certi partiti o certe persone si ispirano a queste parole.

Se mi dici che la destra a livello di politica NAZIONALE è più garantista della sinistra allora vatti a vedere i dati degli ultimi dieci anni su immigrazione, rapine, omicidi, tasse, condanne,libertà di stampa e opinione ...
Ti accorgerai che nulla cambia.

I programmi sono solo PAROLE, PAROLE , PAROLE...

L'importante è essere lì: al potere.

C'è chi , messo alle corde ,è addirittura arrivato a dire "TOGLIERO' L' ICI AGLI ITALIANI!!!!" pur di non staccare il culo dalla poltrona.

Non diciamo per cortesia che la destra è più conservatrice, la sinistra più liberale e cazzate varie...

A livello di decisioni importanti fanno le stesse identiche cose.Tirano a campare.

Le uniche cose che cambiano da un Governo all'altro sono le puttanate:
vedasi legge sul fumo o le canne...

Cose che a noi non cambiano la vita.

Sulle decisioni importanti da vent'anni a questa parte non è cambiato niente.

C'era un regime corrotto da Andreotti in poi.
Questo Regime era stato in parte distrutto con tangentopoli.
Berlusconi lo ha fatto tornare con l'inciucio della sinistra.

L'importante è che ci sia un REGIME.

E i REGIMI si cambiano solo con le rivoluzioni.

Chi di voi è disposto a fare una rivoluzione, rischiando la propria pelle e i propri averi oggettivi e affettivi si faccia avanti.

La realtà è che nulla può cambiare : al momento non siamo neancora così messi male.
Nessuno agisce.In pochi si espongono.

La fortuna dell'Italia è di avere un territorio ricco di disponibilità di investimenti in tutti i settori.

Finite le risorse perchè amministrate male allora saremo veramente nella merda.

E le cose , solo in quel momento, potranno cambiare.
Per adesso siamo in STAND BY.

MIRKO ha detto...

A chi dice VOTATE DI PIETRO io dico: OK, votiamo DI PIETRO. MA di PIETRO si deve alleare con Berlusconi o con il PD...
E allora torniamo alle solite faccie.

E' QUESTO BIPOLARISMO VECCHIO E MARCIO CHE DEVE MORIRE!!!

E' una piaga!!!Un circolo vizioso...

Giuan ha detto...

Di Pietro ..... ma avete letto della Mercerdes e dei 200 milioni?
nel suo piccolo e da PM le avrebbe fatte anche lui le marachelle !
mi sembra di ricordare che alla contestazione di aver ricevuto 200 milioni di lire, lui si sia (dopo) affrettato a restituirli, dopo qualche anno di uso gratuito, a colui che li aveva ....... prestati senza interessi (inflazione 15-20% annuo).
sarebbe anche stato accusato di aver ricevuto, in regalo, una Mercedes per aver fatto dei favori ad amici o parenti implicati nel fallimento o amministrazione controllata della MAA assicurazioni di Milano.
che siano peccati di gioventù?
o vizi congeniti dei politici?
Ceci, Simo fate ricerca e teneteci informati !

name ha detto...

Be' Di Pietro si dovrebbe alleare col PD in teoria, ma in pratica il PD (al momento) dice che corre da solo.

Ma per le alleanze bisognera' aspettare. Tra Mastella e Veltroni pero' mi inquieta meno Veltroni (e' papista ma anche di sinistra... Mi dispiace solo che se cade Prodi D'Alema torna in Italia).

OLééééé ha detto...

FINALMENTE SI CAMBIA!?!?! GENTE INCAPACE A CASA

Anonimo ha detto...

Ma chi volete votare! Sono una manica di bastardi e basta; sapete chi voteremo? Chi ci farà un favore, chi ci darà un posto di lavoro, così, aumma aumma, alla faccia di tutte queste belle parole che si dicono. Sarei io il primo a votare il demonio, se mi desse un lavoro, uno stipendio e la possibilità di farmi un futuro, altro che Italia e ricambio della classe politica!!!
I primi ad essere venduti, siamo NOI!

OLè ha detto...

Per forza arrivi a venderti...ormai vedo gente inutile, nullafacente, che però passa sempre avcanti agli altri non per le proprie capacità ma solo per le CONOSCENZE politiche. Povero me che ho sempre rifiutato finanche che mio padre (operaio!) telefonasse a qualche amico per farmi fare..udite udite..un colloquio, non un lavoro, ma un semplice colloquio come operaio! Vabbè....sono stato onesto e coerente con me stesso.DOMANDa: SERVE ESSERE ONESTI IN ITALIA OGGI??

Blog di comunisti ha detto...

Siete tutti scagliati contro Mastella perchè ha affossato il Romeno. Destre al potere!!!!!

Mago ha detto...

Salve,
sto vivendo con sdegno le ultime evoluzioni dela politica italiana. Quell'applauso bipartisan a Mastella è stato uno dei momenti più bassi della politica italiana: applaudere perchè? Perchè per qualche fondata ragione la moglie è agli arresti domiciliari? Perchè si è indagato su di lui? Vede caro Mastella, in italia è reato FARE i reati, non TENTARE DI SCOVARLI. Come ha detto DI Pietro, uno la sua buona fede e innocenza le va a dimostrare al GIUDICE, non a Bruno Vespa o ad ogni telecamera con i lacrimoni come dal Papa ("Avrei voluto che mia moglie fosse qui, ma è incarcerata"... ma dove, banali domiciliari..). Veda Mastella, davvero non trovo le parole per esprimere il disprezzo verso la sua condotta politica, è riuscito a compromettere anche la sua cara famiglia (eh si, perchè è di questo che si tratta, lei non la difende, l'ha solo trascinata nei suoi sporchi giochi), e le prossime elezioni saranno testimonianza di ciò. Nessuno dotato di raziocinio potrebbe infatti liberamente votarla, perciò con molta probabilità ad ogni voto corrisponde favore o promessa (tesi confermata anche dai miei compagni di casa che parlano di ospedali e "poltrone" ogni giorno e sono della sua zona).
In sintesi: disprezzo. Disprezzo e tristezza. Perchè quella poltrona, a destra o a sinistra che sia, rimarrà sempre bella calda. Se ci dovessero essere elezioni io credo che voterò IDV, perchè è l'unica che ha dimostrato l'integrità morale di cui necessita un partito credibile. Saluti.
Nicola

Anonimo ha detto...

L'unica cosa positiva di questa storia è che forse cade questo governo di merda......

Federico ha detto...

x Giuan

carissimo Giuan, ti facevo un po' + perspicace. Ma come, fanno campagna denigratoria su Di Pietro i vari Mastella Berlusconi eccetera solo per metterlo in cattiva luce. Magari la Mercedes se l'é presa per davvero, ma non é questo il punto. Il punto é che non stiamo parlando della situazione catastrofica della Campania. Il clEMENTE nazionale é accusato di controllare il regno del fancazzismo pubblico x eccellenza. Berlusconi é un mafioso dichiarato (lo ha dimostrato dando il suo "pieno appoggio a Cuffaro in questo momento difficile"
DIFFICILE??? MA CAZZO D'UN BASTARDO, CUFFARO É UN MAFIOSO CONDANNATO, MICA UNA VITTIMA!!
Casini formerá il primo partito che includerá contemporaneamente MAFIA (Cuffaro), Camorra ´(Mastella) e 'ndrangheda (Loiero, Saladino etc.)
Purtropp finché il panorama politico ofre solo questo pattume, le scelte sono limitate. L'unica alternativa che avrei visto possible era Fini, ma quel cretino, dopo avere avuto uno scatto di orgoglio e tornato a leccare il culo dello psiconano e farebbe solo il burattino di governo, quindi non vedo veramente altre alternative a Di Pietro.

E poi (ma questo é di parte, non conta) sono sicuro che se Di Pietro andasse alla Giustizia, quel cornoto del clEMENTE avrebbe solo le opzioni San Vittore-Hammamet, e gié questo mi basterebbe come risultato politico (sí lo so, sono egoista)

Ciao

OLè ha detto...

Bravo anonimo...via le zekke!!

Anonimo ha detto...

Scusate ma se é vero che ci sono tutti questi imbrogli nei concorsi, MA PERCHÉ STI CAZZO DI NAPOLETANI NON FANNO UNA CLASS ACTION CONTRO LA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE PER CONCORSO ILLEGITTIMO??

OLè ha detto...

Perchè a Napoli ci campano con la Pubblica ASmmnistrazione

Ale ha detto...

Mirko, ma allora, non possiamo sognare un futuro migliore, dei politici migliori, degli elettori migliori !
non dovremmo votare Mastella per votare Pannella e le sue canne e cure dimagranti?
Io vado a votare il meno peggio, perchè se voto scheda bianca o addirittura non vado a votare è come dare il voto ai miei avversari.
Tutti vorremmo dei rappresentanti seri e capaci per far progredire il Paese, ma se non ci siamo riusciti sino ad ora dobbiamo riprovarci e sperare nel prossimo governo.
non votiamo Mastella ! bene, ma chi ha ricevuto dei favori lo voterà e come ha detto l'anonimo delle 14.30 voterebbe anche il diavolo per un posto di lavoro o altro.
Facciamo i moralisti solo verso gli altri mai contro noi stessi; così facendo avremo dei piccoli orticelli, ma non una Nazione degna di tale mome.

ale ha detto...

adesso vi racconto come funzionano i famosi concorsi dell'autorità di bacino del sele.
l'ormai famoso professore pianese era il braccio di camilleri. i candidati che dovevano vincere gli venivano indicati, e lui, con le opportune correzioni delle prove scritte, e con le giuste domande agli orali, era in grado di far fuori i candidati meritevoli e far passare le capre raccomandate!
professori universitari razza di ladri!

Federico ha detto...

Ciao SPO, ciao N.P. se non sbaglio nel vostro blog c'é scritto qualcosa del tipo:
"Il tuo commento è completamente libero. Verrà cancellato solo se ritenuto volgare, razzista, sessista, spam o nel caso in cui costituisca una violazione alle leggi italiane. Grazie per il tuo contributo."

allora, quei due o tre ameba che scrivon qua sopra tipo zecche, zekke o alter cose, perché non spariscono? non perché offendano qualcuno (la stessa loro esistenza é un insulto a se stessi) ma non portano a nessuno tipo di discussione razionale che non sia pilotata da astio o sentimenti affini.
Per cui: FUORI DAI COGLIONI QUESTI TEEN AGERS TRAVESTITI DA NAZISTI E LASCIATECI DISCUTERE DEL clEMENTE

tricolore ha detto...

un obiettivo (quasi) raggiunto:
il RUMENO PRODI fuori dai coglioni!

A federì ha detto...

Fedrì abbiamo capito..come le altre zekke te piace avere il monopolio delle informazioni e fare censura...degno di un regime scomparso e che resiste nel terzo o quasi mondo...venezuela cuba e ovviamente...italietta

Anonimo ha detto...

I primi razzisti, ignoranti, volgari e intolleranti siete voi.....il caso del papa alla sapienza insegna......e non vale la pena neanche discutere con voi ........feccia

ceciliametelladalmatica ha detto...

Ragazzi sono rimasta molto colpita dall anonimo che ha detto che voterebbe pure il demonio se gli desse un lavoro..
A che livello ci hanno portato i nostroi governanti'
Il lavoro da diritto e' diventata una gentile concessione del potente di turno...
La coscienza di sentirci un popolo e' finita affogata nella mondezza di napoli...
L' urgente non lascia mai il posto all importante...
Mi sono chiesta in tutta coscienza...voteresti qualcuno che puo rischiare di farti perdere il posto di lavoro?
E mi sono risposta..sti cazzi!!!!
Neanche se fosse Gesu Cristo!!!
Cacchio mi deprimo..mi auto deprimo..mi sento in colpa...e si che lavoro sempre con una coscienziosita che vedo in pochi...
Comunque a parte queste pippe mentali volevo dire che a Napoli la class action l hanno fatta...speriamo bene..
Aggiungo che la storia della mercedes e' dei 200 milioni l avevo analizzata...aveva un fondo di verita ma era come mettere a confronto bernardo provenzano con gian burrasca...

ceciliametelladalmatica ha detto...

Appoggio federico...il razzismo mi fa vomitare...chi viene solo ad insultare e non ad argomentare se ne stia fuori dai coglioni...

MIRKO ha detto...

ALE

Bisogna cambiare tutto.
Eliminare il bipolarismo.
Eliminare le provincie.
Mettere in internet le spese effettuate e sostenute da ogni ministero e da ogni deputato (come fanno in GB)
Ridurre le spese gestionali (auto blu, aerei, ) e riorganizzarle.
Eliminare la stampa finanziata.
Ministri che abbiano reali conoscenze e studi per essere in tale ministero (Castelli era un ingegnere meccanico alla Giustizia)...

Potrei stare qui all'infinito...

Troppe cose da cambiare.

A volte non è obbligatorio scegliere il male minore: si può anche decidere di non scegliere per non condividere , e trasmettere questo senso critico ai propri figli...tempo due o tre generazioni e vedresti che le cose cambiano.
Facciamo finta che alle prossime elezioni vada a votare il 10% della popolazione e che gli altri si astengano.

Sarebbe il messaggio più chiaro per far capire che " avete il 90% della gente che vi osserva e non vi appoggia.Fate una cazzata e ce ne accorgiamo.Vi conviene rigare dritto..."

Vedrai che le cose le fan andare come devono andare,nel momento in cui sono LORO ad avere il coltello dalla parte della lama.

Non è demagogia e non è richiamo al caos: è solo la soluzione migliore secondo me.

A federì ha detto...

Siete i peggiori razzisti perchè ipocritamente vi vantate di un progressismo e di un'apertura mentale che non sapete nemmeno cosa sia

CECICILIA -METELLA ha detto...

E BASTA....PENSATE AD UNA COSA: DA DOMANI SI CAMBIA. TUTTI IN PIAZZA A FESTEGGIARE LA CADUTA DEL REGIME

ceciliametelladalmatica ha detto...

Mo pure il mio clone....meno male che io scrivo con account google in azzurro...
Cecicilia non e' male..comunque..volevo scrivere questo..


Roma - 13 febbraio 2008
Ore 12.30 - Piazza Montecitorio
Manifestazione nazionale
LICENZIAMO
IL PARLAMENTO!


IO CI VADO...CHI VIENE CON ME?

FECCIA ha detto...

A ceceliametelladalmatica: guarda che clemente stava con voi al governo quindi siete corresponsabili di quel che ha fatto!! Troppo bello: prima lo usate perchè i suoi voti vi servono altrimenti non ce la fate se una mattina qualche centenario sen a vita si alza col male alle ossa e non si presenta in parlamento e voi non avete la maggioranza! Adesso invece gli date addosso!!! KE SKIFO!! ANNATEVE A CASA!! Certo adesso continuate a dare addosso allo psiconano...sapete fare solo questo, forse! Ma se non siete in grado di gobvernare perchè ostaggi di gente come caruso..mi pare giusto che abdichiate onestamente e lasciate spazio agli altri. Poi si vedrà...daltronde questa è l'alternanza democratica. Ohps..ma ke ne sapete di democrazia voi! Vedi Cuba e Venezuela

CECICILIA -METELLA ha detto...

Non sai nemmeno leggere...ma quale clone... CECICILIA -METELLA

giuan ha detto...

SPO,NP ecco un'epitaffio per Mastella ,suggerito dall'ultimo post :
QUI GIACE IL BUON CLEMENTE, VISSUTO COME MIGLIOR PERDENTE E' TRAPASSATO COME PEGGIOR clEMENTE.

zecca ha detto...

FORZA ANONIMO
TUTTI A MANIFESTARE

munnezza ha detto...

FORZA ANONIMO
TUTTI A MANIFESTARE

iervol ha detto...

FORZA ANONIMO
TUTTI A MANIFESTARE

iervol ha detto...

FORZA ANONIMO
TUTTI A MANIFESTARE

ceciliametelladalmatica ha detto...

Io non faccio altro che scrivere che credo nell alternanza e che non ho votato a sinistra...si vede che un decrebrato come te neanche li legge i messaggi..quindi cazzo parli?
SPO fuori questi essere inutili dal blog...

Federico ha detto...

Da Federico x a federí

é inutile che tenti di argomentare come il tuo idolo Berlusconi, che quando dicono qualcosa contro di lui o sono comunisti, o sono faziosi o fanno censura. Il mio unico difetto é che al contrario di voi, MI ATTENGO ALLE REGOLE.
Quindi se le regole del Blog sono limpide, pretendo il rispetto di queste. SE SPO e N.P. tolgono il parafrasetto sul razzismo,offese etc, OK, allora mi adeguo anche io. Anche io potrei dirti granfiglio di puttana, ma non lo faccio finché le regolo sono queste. Magari giá lo penso, ma non te lo dico perché é vietato. Capisci la differenza tra legalitá e illegalitá? o sei come Cuffaro che dice che lui non ha aiutato la Mafia, bensí solo il singolo individuo. Toglimi una curiositá parlando 1 volta seriamente: fatte apposta a non voler vedere o siete proprio cosí ottusi? e poi ogni volta che qualcuno difende regole, giustizia o legalitá viene accusato di essere comunista (zecca). Bé io non lo sono comunista, sono di destra, ma quasi mi state convincendo a diventarlo comunista.

giuan ha detto...

Cecilia,

le foto !
le foto !
le foto !

(è un'ossessione!).....promessa

Federico ha detto...

ATTENZIONE BENE:

Interpellato dai giornalisti prima di andare a trovare la madre Rosa, il leader della Cdl ha provato anche ad ipotizzare un possibile nuovo approdo nel centrodestra per Clemente Mastella, dopo la rottura con l'Unione: «Non voglio entrare nei piani degli altri. Penso che stia parlando con l'Udc e, quindi, probabilmente Casini e Mastella torneranno a stare insieme».

È PIU' FACILE CHE VADA CON SILVIO» - Al contrario il segretario dell'Udc Lorenzo Cesa ritiene più probabile che l'ex ministro della Giustizia, pur essendo «un amico che stimiamo e che abbiamo difeso pubblicamente in Parlamento» dice Cesa, «si presenti con il Partito delle libertà di Berlusconi».


A clEMENTE, PUZZI!! ANCHE NEL CENTRODESTRA COMINCIANO A RIMBALZARTI, NUN TE VOLE NESSUNO!! FARAI LA FINE DI CRAXI ANCHE SE HAI DETTO DI NO.
GOGO

ammazzaclone ha detto...

c'è un PIDOCCHIO che clona tutti .

a figlio di ...... mastella !
tua madre che mestiere fà la ...mastella ?
brutto ....mastella
ma vai a ....mastellare !

Anonimo ha detto...

E adesso votiamo.....Beppe Grillo!!

zecca ha detto...

votiamo Beppe Grillo come comico o come politico ?

sanguemarcio ha detto...

io voto Bassolino presidente del consiglio, ci porta tutti nella merda e poi facciamo la rivoluzione.

sempbra l'unica soluzione

NIZNIK ha detto...

PRODI A CASA!!!! AL VOTO SUBITO!!!!

a federì ha detto...

X FEDERICO Io figlio di putt** non te l'ho detto...leggi prima di dar fiato alla boccca

FECCIA ha detto...

CECILIA (quella col nick blu) offende e usa linguaggio volgare e qusto viola la policy. BUTTATELA FUORI

ammazzaclone ha detto... ha detto...

ammazzaclone ha detto...
c'è un PIDOCCHIO che clona tutti .

a figlio di ...... mastella !
tua madre che mestiere fà la ...mastella ?
brutto ....mastella
ma vai a ....mastellare !

fetecchia ha detto...

Potremmo clonare Mastella e l'UDEUR!! Tanti 1,4% che formano un governicchio.

ma sicuramente Mastella torna con l'UDC, tanto di cazzate ne sparano anche loro a bizzeffe (caso Mele, difesa di Cesa etc.).

Non penso che di Pietro sia la soluzione, l'IDV non prende di certo il 50,1%, si deve alleare o con il PD o con la CDL.

siam nella merda, ricomincia tutto da capo

Totò Cuffaro ha detto...

GRILLO, TRAVAGLIO E SANTORO IN GALERA!!!!!

mastella ha detto...

faccia di ...Mastella lo dici a tua sorella!

Federico ha detto...

x afederí,

nemmeno io te l'ho detto, ho solo scritto che potrei dirlo, ma non lo faccio per rispetto delle regole, sei tu quello che no sa leggere

Federico ha detto...

x afederí,

nemmeno io te l'ho detto, ho solo scritto che potrei dirlo, ma non lo faccio per rispetto delle regole, sei tu quello che no sa leggere

a federì ha detto...

x federico... BEato te!!

andrea ha detto...

due sole parole per lui:
BUFFONE MAFIOSO!!!!!!!!!!!!!!!!!

a federì ha detto...

Per chi???

Bettino Craxi ha detto...

PRODI A CASA!!!!!!

«Meno recenti ‹Vecchi   1 – 200 di 229   Nuovi› Più recenti»