lunedì 14 gennaio 2008

L'eccezione conferma la regola


Oggi accade una cosa strana. Per la prima volta da mesi a questa parte gli autori del blog si trovano in accordo con le tesi di clEMENTE. Non avremmo mai pensato di arrivare a questo punto. Ci siamo anche chiesti se l'essenza del blog potesse sopportare un tale paradosso; ebbene, di fronte alla vicenda che ha visto il papa dover rinunciare al suo intervento alla Sapienza, la nostra riposta non può essere che affermativa. Non vogliamo annoiarvi con argomentazioni che sicuramente avrete avuto modo di leggere sui giornali o ascoltare alla televisione. Noi partiamo da un semplice presupposto: se persino Mastella ha il diritto di dire ciò che pensa, a maggior ragione tutti gli altri esseri umani devono aver la possibilità di fare altrettanto.
Vi riportiamo le dichiarazioni di clEMENTE a tal proposito:

"Anche quelli che hanno una posizione diversa devono avere rispetto delle idee altrui. La cultura è confronto. Il sapere non è deposito di nessuno ma un confronto permanente. Tra l´altro Ratzinger non è soltanto il pontefice e il vescovo di Roma, è anche un sommo accademico".

Non molto tempo fa i due si sono anche incontrati in occasione della visita pastorale di Benedetto XVI all’Istituto Penale Minorile di Casal del Marmo.
In una delle foto scattate in quell'occasione hanno anche la stessa espressione spiritata. Magari la prossima volta all'università di Roma invece di un brillante teologo potrebbero invitare clEMENTE. Probabilmente non lo contesterebbero a tal punto. Contenti loro...

81 commenti:

HAN SOLO ha detto...

In queste foto si vede chiaramente l'Imperatore Ratzinger che dice "Mastella, passa al lato Oscuro della Forza" e lui ubbidisce.
Da oggi in poi sarà per me : Mast Fener.

Anonimo ha detto...

Napoli, 16 gen. (Apcom) - Il Gip di Santa Maria Capua Vetere, a quanto apprende Apcom, ha disposto gli arresti domiciliari nei confronti di Sandra Lonardo Mastella, presidente del Consiglio Regionale della Calabria e moglie del ministro della Giustizia Clemente Mastella.

Il Gip, secondo quanto si è appreso, avrebbe ravvisato gli estremi di una tentata concussione in contrasti che ci sarebbero stati in passato con il direttore generale dell'ospedale di Caserta.

Un conflitto, quello fra la signora Mastella e il dirigente ospedaliero, che politicamente ha radici profonde: l'uomo era molto vicino ai Popolari-Udeur al momento della designazione mentre si è poi avvicinato al presidente della Provincia Sandro De Franciscis.

rocco ha detto...

Sembra che abbiano inquisito per concussione la moglie del nostro grande ministro mastella.
Sara' stato lui a farla beccare?
Adesso sara' una famiglia di martorizzati.

Anonimo ha detto...

Si accettano scommesse:
quanto durerà il gip di Santa Maria Capua Vetere?

Anonimo ha detto...

Incredibile! La moglie di mastella agli arresti domiciliari per CONCUSSIONE!!!!! Guardatesu repubblica.it!

VERGOGNA CEPPALONICO-NAPOLETANA!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

Anonimo ha detto...

Ragazzi, il buon giorno si vede dal mattino: Arresti domiciliari per la moglie di clEMENTE! Che sia la volta buona?

Anonimo ha detto...

Perche' non ve lo aspettavate da questi falsi predicatori?
SONO DEI DELINQUENTI DA ESSERE CACCIATI FUORI A PEDATE.

Anonimo ha detto...

L'atteggiamento dei docenti e degli "studenti" de La Sapienza è davvero triste manifestazione di demenza, ignoranza e feroce ateismo. Se questo significa essere laici, ebbene non sono mai stato così orgoglioso di dichiararmi Cattolico Romano, alla faccia di quegli "studenti" amalgama della feccia della società.
Ha fatto bene il Papa a rinunciare: troppo onore sarebbe stato mettere piede in una fogna del genere.
Saluti.

ceciliametelladalmatica ha detto...

ragazzi...al di la della questione credo che i nostri politici prima di mettersi a disquisire su papa si papa no dovrebbero pensare al paese..per il resto sono daccordo sul paradosso ..."Perche mastella si e il papa no"?

LA NOTIZIA DELL ARRESTO DELLA MOGLIE DI MASTELLA MI HA FATTO RINGIOVANIRE DIECI ANNI!!!!!!

ceciliametelladalmatica ha detto...

Ue cattolico romano..il problema di voi cattolici e' che voi siete ancora al principio chi non e' con me e' contro di me...
Personalmente penso anche io che il papa ci poteva pure andare...in linea di principio no..un teologo che attacca l illuminismo e levoluzionismo che ci va a fare in una universita scientifica?
E poi la chiesa ricca com e' perche' si fa pagare la sicurezza del suo rappresentante dallo stato italiano...cioe' da noi...cioe' da me che cattolica non sono per niente?

Anonimo ha detto...

LA CHIESA CATTOLICA E' UNA GRANDE
MERETRICE; CHE NON HA NIENTE A CHE FARE CON IL VERO CRISTIANESIMO.

Anonimo ha detto...

GUARDA UN PO !
ADESSO VENGONO ALLA LUCE, LE MOGLI
DI QUESTI GRANDI BASTARDI.

Federico ha detto...

La moglie di Mastella
agli arresti domiciliari

GODOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOO !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

Ale ha detto...

con gli arresti domiciliari della Sandra, il blog ci rimette: ora Mastella, per vedere la moglie, sarà costretto a restare in casa e quindi non avrà molte occasioni si fare cazzate.
Lo smacco subito è forte ed anche il conflitto di interesse!
cosa dite si dovrebbe dimettere da ministro dell'ingiustizia?
che sia l'inizio di una moralizzazione del mondo politico campano ?
Bassolino quando ti dimetti?
fallo prima che ti arrivi un mandato di arresto !!!!

COCIS ha detto...

LA MOGLIE DI MASTELLA AGLI ARRESTI .. AHAHAHAHA


MASTELKLA DA ONESTO POLOITCO HA DETTO CHE SI DIMETTERà :):)

Simo ha detto...

Buongiorno a tutti!

Non vedete che splendido sole, come cinguettano bene gli uccellini stamattina, come sbocciano ridenti e profumati i fiori di campo, come splendono di rugiada i monumenti in centro, come profumano più del solito le brioche del baretto, com'è più succosa la spremuta e più cremoso il cappuccino stamattina????

Ragazzi, quanto godo, la Sandra ai domiciliari!!!!!!!!!!!

E' vero, come dice l'anonimo delle 9.18, che il gip che ha ordinato l'arresto non durerà fino all'ora di pranzo, ma volete mettere la soddisfazione???
Saluti gongolanti
Vostra
Simo

Ema ha detto...

Il papa è un capo di stato straniero. Punto. Da questo mi chiedo perchè il papa debba andare a La Sapienza mentre non sono mai stati invitati la regina Elisabetta, Bush o il sultano del Brunei...
Detto questo, mi chiedo a che titolo un capo di stato straniero, senza alcuna competenza scientifica, possa presiedere (non partecipare passivamente, ma attivamente) all'apertura dell'anno accademico di una università che sostiene tesi in contrasto con le sue (e che lui ha fortemente criticato, molto prima di diventare papa: dal giusto processo a Galileo all'ultima enciclica che è veramente un'insulto all'intelligenza umana).
E' come se all'apertura dell'anno giudiziaro chiamassero Bin Laden! Come direbbe Di Pietro "che c'azzecca?"
Senza contare che lo stato (di conseguenza anche le sue istituzioni scolastiche) è laico. Quindi, o inviti come partecipatori (pubblico) il papa, il rabbino capo, l'imam di Roma, il Dalai Lama, Tom Cruise con Shientology ecc ecc oppure non inviti nessun esponente di qualsivoglia religione!!!!

Ema ha detto...

E' vero, Han... Il pastore tedesco assomiglia tantissimo al senatore palpatine dopo la rivelazione della sua vera identità!!!!!!!! Anzi, è identico!!!! Miiiii, c'è d'aver paura...

Anonimo ha detto...

Ahia, l'hanno arrestata!

Anonimo ha detto...

Cioè:
-un gruppo di studenti e docenti organizza una manifestazione per contestare la presenza del papa (ricordo a tutti che la manifestazione è un'espressione della libertà di parola);
-il papa per evitare di essere contestato, scansare le critiche e sottrarsi al confronto rinuncia SPONTANEAMENTE a presenziare alla lezione inaugurale;

La chiamate intolleranza o esercizio di una critica legittima?

Ed ora il Vaticano parla di "oscurantismo e ottusità"? Ma da che pulpito? Il papa non può parlare? ma se è ogni santo giorno su tv e giornali anche se caccia un rutto, monopolizza le domeniche mattina televisive da quando esiste la tv...

un minimo di decenza per favore...

Il punto è che Ratzinger, per evitare le critiche legittime di chi non è disposto a baciargli la mano inanellata d'oro zecchino (in un'istituzione pubblica e laica, sigh...) ha preferito starsene a casa, ben consapevole del vespaio di polemiche.

L'Italia è un pattume di ipocrisia e corruttela soprattutto a causa del Vaticano che, come ricordava qualcuno prima di me, non ha nulla a che vedere coi valori genuini del cristianesimo più umile, Marcinkus e scandalo Ambrosiano-IOR docent...

Federico ha detto...

FI: «ARRESTO MIRATO» - La notizia ha destato profondo sconcerto nel mondo politico. «Mai arresto è stato più mirato e a tempo di quello di Sandra Lonardo Mastella. Basti pensare che suo marito, il ministro della Giustizia Clemente Mastella, deve intervenire questa mattina in aula per illustrare la riforma della giustizia - ha commentato Fabrizio Cicchitto, vice coordinatore di Forza Italia - Esprimo al ministro Mastella - prosegue Cicchitto - la mia personale solidarietà».

QUESTI BAST... DI FORZA ITALIA SONO IL MARCIO DEL MARCIO, VOGLIO VEDERE ANCORA UNO CHE PROVA A DIFENDERLI!!! MA SI PUÓ ESSERE PIÚ CORROTTI DI COSÍ!?!?!
A CALCI NEL CULO LI DOBBIAMO PORTARE FUORI DAL PARLAMENTO, SUBITO!!

Simo ha detto...

Ciao Fede,
il piccolo Alessio - nonchè nostra speranza per il futuro dell'Italia - come ha reagito alla notizia dell'arresto della Sandra?
Simo

ceciliametelladalmatica ha detto...

Oggi mi sono quasi sentita abitante di un paese civile...ma sono sempre sconcertata...possibile che ogni volta che viene inquisito un politico tutti gli altri pronti a manifestare solidarieta'?
ALLA GIUSTIZIA LA SOLIDARIETA' NON GLIE LA MANIFESTA NESSUNO!!!

Sto frizzantella come non mi capitava da mesi..
domenica metto le telecamere a rovescio in segno di gioia...

Anonimo ha detto...

Domiciliari alla moglie di Mastella
L'accusa è tentata concussione

http://www.repubblica.it/2008/01/sezioni/cronaca/moglie-mastella/moglie-mastella/moglie-mastella.html

L'indagine sul presidente del Consiglio regionale della Campania dopo alcune intercettazioni
Rapporti sospetti con il direttore generale dell'ospedale di Caserta
Domiciliari alla moglie di Mastella L'accusa è tentata concussione
"Sono serena e pronta a fornire qualsiasi chiarimento"

Ale ha detto...

Cecilia,
neanche io sono cattolico, ma il Papa era stato invitato dal Rettore! L'ospite si rispetta !
sicuramente saprai che il lider Iraniano (non certo amico degli USA) è stato invitato ed ha parlato!!!! alla Columbia di NY.
67 prof su 4000 sono una minoranza che ha aizzato delle bande di atei a fare fuoco di sbarramento!
Lo spettacolo di arroganza che hanno dato i soliti "collettivi rossi" è pari allo spettacolo che offre l'immondizia campana.
Ogni popolo ha il governo che si merita !
Ceci,la sicurezza ad un ospite viene garantita dal padrone di casa.
Questi atei comunisti,nonostante abbiano vinto due volte su tre le elezioni contro Berlusconi continuano a menarla con il conflitto di iteresse perchè, come è loro cultura e come l'occupazione totale delle cariche dello Stato dimostra, vorrebbero tutto!
continuano a giudicare scandaloso ogni affermazione di qualsiasi Papa,attribuendogli poteri politici che non ha; l'Italia è laica !abbiamo il divorzio,l'aborto,l'apprendimento religioso a scuola è facoltativo ecc.
Questi comunisti sono sempre e comunque contro gli USA, dimenticando che sono stati proprio loro a liberarci e non certo le truppe di Tito o Stalin; sono stati sempre loro a permetterci di decollare economicamente con l'adozione nel '47 del piano Marshall.
Queste persone sono LIMITATI mentali !!!

IL PELLEGRINO ERRANTE ha detto...

Al Papa puzzano le ascelle, guardate la faccia di mastella nell'ultima foto è sfinito e allucinato......che giornata dura! Fiuh

Federico ha detto...

Ciao Simo, Ciao Ceci,

sono un po' preoccupato xché Alessio é dai nonni in Italia!
Non é che mi scoppia una rivoluzione Ceppalonica fino a MIlano? Sabato vado a prenderlo e iniziamo i preparativi per la campagna elettorale del 2021.

Saluti

P.S. é proprio vero Simo, il cappuccino é piú buono fin qui in Germania, peccato che sono sicuro che fino all'ora di pranzo me lo faranno ammuffire il cappuccino, Forza Italia docet

ma quando.... ha detto...

...si togliessero tutti dalle palle, i nostri Parlamenti (centrale, regionali, etc...) sostanzialmente rimarrebbero quasi vuoti.. ..EVVIVA !!!!


"Apprendo dalla televisione una notizia sconcertante, che sarebbero stati disposti gli arresti domiciliari nei miei confronti per tentata concussione. Mi sento assolutamente serena, non ho nulla da temere e fornirò all'autorità giudiziaria qualunque chiarimento che mi venga richiesto". Lo afferma, in una nota, il presidente del Consiglio regionale della Campania, Sandra Lonardo. "Credo che anche questo è l'amaro prezzo che, insieme a mio marito, stiamo pagando per la difesa dei valori cattolici in politica, dei principi di moderazione e tolleranza contro ogni fanatismo ed estremismo. Affronto tranquilla anche questa battaglia", conclude Sandra Lonardo.

e quando... ha detto...

...mandano a casa anche bassolino ('o rrè d' 'a munnezza e dei delinquenti) e quella gallina della sua sindaca ?!!!!!!?

Luca ha detto...

Credo anche io che l'aver impedito di parlare a Benedetto XVI sia stato un autogol clamoroso del fronte laico.
Un qualunque suo intervento avrebbe fatto molto meno rumore di quello che ha fatto l'averglielo impedito.
La cosa interessante invece e' l'utilizzo mediatico che ne ha fatto il Tg1 ieri sera con 10 minuti iteramente dedicati a questo argomento insinuando l'idea di intolleranza della parte laica della politica mentre invece si tratta dell'intolleranza di circa 600 persone tra studenti e professori.
Con mio grande stupore (sempre al Tg1) Paolo Mieli ha detto che questa vicenda da dell'italia un'immagine di incivilta' ...???
Ma cosa??? questa vicenda da l'immagine di incivilta' e integralismo di chi l'ha promossa se mai quello che da all'italia un'immagine di incivilta' e' la vicenda dei rifiuti in campania... o peggio ancora avere come ministro di Grazia e Giustizia Clemente Mastella!

Anonimo ha detto...

ARRESTATA LA MOGLIE DI MASTELLA

MADONNA COME GODOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOO

Anonimo ha detto...

finalmente un'arresto in casa mastella...peccato sia la moglia.

Luca ha detto...

Concordo completamente con Ale sulla limitazione mentale dei comunisti.
Nella loro azione sono dogmatici al pari se non piu della chiesa (quella piu conservatrice che comunque non e' tutta ma e solo quella che ha maggior acesso ai mass media tradizionali)

Simo ha detto...

Cecilia tesoro mio,

mi dispiace disilluderti, ma domenica le telecamere le potrai sì mettere a rovescio, ma in segno di protesta non di giubilo.
Scommetto quello che volete che ora di domenica la Sandra sarà santificata da tutti i partiti a dx e a sx, la sua statua in posa da madonnina incoronata sarà inaugurata in Parlamento, il gip sarà rimosso ad altro incarico per incompatibilità ambientale(inizierà una fulgida carriera di netturbino a Ceppaloni) e tutto finirà a tarallucci e vino come ormai da anni ci hanno abituati i nostri amati politici.

Dimenticavo: Mastella sarà ricevuto dal Papa che gli bacerà l'anello pastorale e il nostro eroe si farà regalare dalla Sandrina sua una sciarpetta di cachemere nuova di zecca per l'occasione.

Intanto godiamocela finché dura!
Un abbraccio
Simo

MIRKO ha detto...

x Sandra:

-l'aspirapolvere è nello sgabuzzino in corridoio.Per farla funzionare devi collegare la spina e premere ON.Per spegnerla OFF.
-non mettere i capi scuri a lavare con quelli chiari
-la sciarpa rosa va lavata a mano con l'ammorbidente
-il detersivo per i piatti è sotto il lavello
-se non riesci a farti da mangiare il numero del pizza-scooter è scritto sulla lavagnetta in cucina
-nel forno a microonde non mettere cose in metallo
-anche se ci sono i saldi mi raccomando non fare CAZZATE: RESTA IN CASA!!!
-se va via la luce non è l'Apocalisse: ci sono i salvavita dietro la porta della stanza degli ospiti al secondo piano.Devi solo alzare la levetta.
-il primo scomparto del frigo è a 4°C , lì ci metti di tutto.
Quello sotto è il freezer: ci va la roba che va congelata
-in casa non girare coi tacchi: ci sono le pantofole nella scarpiera vicino alla cucina (la cucina è come entri sulla sinistra)
-la cosa cubica sul muro in cucina non è la lavastoviglie: è la caldaia. Se hai freddo accendila. Sempre con ON.

Altro non mi viene in mente.
BUONA PERMANENZA.

ceciliametelladalmatica ha detto...

Ale ti ripeto che personalmente amo il confronto e penso che il papa ci sarebbe dovuto andare,,,credo pero che l errore sia stato alla base, invitare un capo religioso all inaugurazione dell anno accademico, il presidente iraniano e' andato li per un confronto non per dare una benedizione...io non sono certo comunista ma santa romana chiesa e' rimasta al medio evo quindi che c entra con un universita scientifica dopo cha ha attaccato l illuminismo e l evoluzionismo?
Ripeto, e lo hanno specificato anche i professori firmatari che non erano contro la presenza del papa ma con il fatto che inaugurasse l anno accademico e su questo non posso che essere daccordo.
Fermo restando che in un paese civile ste notizie non compaiono neanche4 in ultima pagiona...qua ne abbiamo fatto un polverone pazzescfo mentre dei veri problemi del paese non glie ne frega niente a nessuno.
per inciso il Dalai Lama che e' un capo di stato in esilio e un capo religioso e' stato trattato co0me un appestato...
E poi mi pare che ogni volta che il papa apre bocca si mettono in dubbio tutte le conquiste di un paese civile...a volte mi sembra che i nostri politici li hanno eletti con i voti del vaticano...
Ale tu sai che nessuno qui e' piu amante del confronto e della civile discussione di me...ma invitare li il papa e' stato un clamoroso errore..e poi una volta accettato l invito doveva andarci e affrontare anche le contestazioni che fanno parte delle liberta' di un paese civile e democratico fondato sulla costituziopne e non sui dettami della chiesa...

Cacchio oggi mi sento contestaria stile Luisa Sanflice..
Sara' l arresto della mastella?

Dagli atrii muscosi, dai fori cadenti,
Dai boschi, dall'arse fucine stridenti,
Dai solchi bagnati di servo sudor,
Un volgo disperso repente si desta;
Intende l'orecchio, solleva la testa
Percosso da novo crescente romor.
Dai guardi dubbiosi, dai pavidi volti,
Qual raggio di sole da nuvoli folti,
Traluce de' padri la fiera virtù


Rende rende...com e' attuale l Adelchi...

Ale ha detto...

MASTELLA SI E' DIMESSO !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

fra ha detto...

Volevano invitare un papa che ha scritto un'enciclica per negare il valore dell'autonomia della ricerca scientifica.

Uno che adotta un'interpretazione della religione cattolica di stampo medioevale (primato dei rappresentanti -non eletti- di dio sulle cose terrene).

Uno che è portatore di una dottrina totalitaria (quello che è giusto lo decido io perché sono infallibile e tu ti adegui. Vedi diktat sui patti civili di solidarietà PACS: UNICO PAESE IN TUTTA EUROPA A NON REGOLAMENTARE I DIRITTI DEI CONVIVENTI - vedi campagna di ideologia e disinformazione sulla fecondazione assistita, che ci ha portati alla impossibilità di fatto di aiuto alle coppie non fertili UNICO PAESE IN EUROPA - l'elenco non è esaustivo...)

Uno che avanza pretese in campi dove -secondo costituzione- è libero di esprimersi ma non di imporre scelte che pregiudichino la libertà e i diritti altrui.

GIU' LE MANI DALL'AUTONOMIA DELLA RICERCA quindi! Bene hanno fatto gli universitari a difendere il loro lavoro, il loro diritto a fare ricerca al di fuori di qualsiasi paletto ideologico.

Dimenticate che la libertà di parola si esercita tra pari, ma non siamo in questa situazione: un papa al centro di trame di potere, sovraesposto mediaticamente, con tutta una classe politica che non rappresenta più nessuno a sostenerlo VS quattro striscioni e quattro critiche sensate per il mantenimento del minimo sindacale: la laicità dello Stato.

Non ha senso parlare di libertà di parola astrattamente, fuori da questo contesto. OCCHIO cari i miei studenti di clEMENTE MASTELLA che ci giochiamo un bel futuro di arretratezza culturale.

vostro
fra

Federico ha detto...

x Luca, Ale e tutti gli altri anticomunisti ossessionati modello Berlusconi che vede i comunisti anche nella pizza:

prima di tutto premetto che non sono comunista, anzi per alcuni aspetti mi considero piú di destra che di sinistra.
secondo, sono cristiano cattolico, ma lungi dall'avvicinarmi a quella istituzione mafiosa e criminale che si fa chiamare chiesa cristiana.
Voi due siete i classici tipi che si cibano di TG1, TG2, TG5 eccetera.
NESSUNO ha vietato al papa di andare alla Sapienza. Voi professate libertá di parola, ma nel contempo mettereste sotto un metro di terra dei ragazzi che studiano E PAGANO per studiare alla sapienza.
I professori e gli studenti che si sono opposti alla presenza di "SUA SANTITÁ" l'hanno fatto per un preciso motivo: questo Papa, con le sue ideologie retrograde, non ha niente a che spartire con un'universitá di scienze qual'é la Sapienza!
Uno no puó predicare che (esempio) l'aborto, la pillola etc.etc sono il male, e poi andare a fare un discorso a coloro che magari inventeranno la pillola del futuro o la creazione di organi in provetta, non c'entra un emerito belino con quel posto.
Quindi, ha scelto LUI liberamente e consapevoler delle sicure polemiche di non andarci piú.
Per quanto mi concerne, ho deciso di non finanziare piú questa Chiesa cattolica e di quindi di essere cacciato fuori dalla Chiesa stessa.
... ah, sí perché non lo sapevate? grazie agli accordi che i Vostri buoni vescovi e Papi hanno stretto con il loro figliol prodigo Hitler, in Germania non é facoltativo, bensí obbligatorio pagare IN BUSTA PAGA le tasse alla Chiesa. Se non lo fai, vieni sbattuo fuori, non puoi piú sposarti in Chiesa, avere una cerimonia funebre etc.etc. QUESTO NON É CRISTIANESIMO, QUESTO É UNO SCHIFO!!

Giuan ha detto...

CECI,
MASTELLA si e' DIMESSO !!!!!!!!!!!!
CONTENTA ???

Anonimo ha detto...

ho preparato i calici per lo spumante ..... Ma vieni !!!....
Meno uno : il ceppalonico !!!!

Anonimo ha detto...

HURRA! SI E' DIMESSO E SPERIAMO CHE SCOMPAIA PER SEMPRE:
IO DICO :-
VA CON DIO, IMPORTANTE E' CHE TE NE VAI AFFANCULO:

ceciliametelladalmatica ha detto...

"Mi dimetto per senso dello Stato.
Lo faccio senza tentennamenti". L'annuncio e' del ministro della
giustizia Clemente Mastella durante la relazione sullo stato della
giustizia in aula alla Camera.

"Mi dimetto -sottolinea il Guardasigilli- per riaprire una
grande questione democratica. Anche perche', come ha detto Fedro: 'gli
umili soffrono quando i potenti si combattono'".

Si e' dimessoooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooo!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

Simo ha detto...

Ragazzi, lo conosciamo il nostro pollo, tempo 1 oretta e avrà già ritirato le dimissioni.
Chi scommette con me????
Simo

MIRKO, chiamate lo psicologo per la Sandra ha detto...

LA SANDRA è IMPAZZITA: si crede Giovanna D'Arco...(vedere secondo paragrafo dell'articolo del TG COM)

...o Serena Grandi (il TG COM ha scritto per ben due volte che è "Serena" e non "serena")

Tra una Comunione di qua e un silicone di là mi sa che è andata in crisi d'identità.



"Sono Serena, chiarirò tutto"
"Apprendo dalla televisione una notizia sconcertante, che sarebbero stati disposti gli arresti domiciliari nei miei confronti per tentata concussione. Mi sento assolutamente Serena - dice il presidente del Consiglio regionale della Campania - non ho nulla da temere e fornirò all'autorità giudiziaria qualunque chiarimento che mi venga richiesto".

Secondo Lonardo, la vicenda rappresenta "l'amaro prezzo che, insieme a mio marito stiamo pagando per la difesa dei valori cattolici in politica, dei principi di moderazione e Tolleranza contro ogni fanatismo ed estremismo". La signora Mastella conclude: "Affronto tranquilla anche questa battaglia".

ceciliametelladalmatica ha detto...

STA GIA ATTACCANDO IL PM...TEMPO DUE ORE ED AVRA RITIRATO LE DIMISSIONI E IL PM SARA' STATO TRASFERITO A NAIROBI...NELLA BIDONVILLE..


MASTELLA, CSM DOVREBBE OCCUPARSI DEL PROCURATORE

(ANSA) - ROMA, 16 GEN - ''Mi dimetto sapendo che un'
ingiustizia enorme e' la fonte inquinata di un provvedimento
perseguito con ostinazione da un procuratore che l' ordinamento
giudiziario manda a casa per limiti di mandato e di questo mi
addebita la colpa''. Lo ha detto il ministro Clemente Mastella
nel suo intervento alla Camera.
''Colpa che invece - aggiunge Mastella - non ravvisa nell'
esercizio domestico delle sue funzioni per altre vicende che
lambiscono suoi stretti parenti e delle quali e' bene che il Csm
e altri si occupino''. (ANSA).

MA IL CSM COS' E'? LA SUCCURSALE DEI CAXI SUOI?

Alessio ha detto...

Mastella si è dimesso!
Il blog ha subito una grave perdita !
stringiamoci intorno a SPO e NP che oramai sono disoccupati.

aprite una sottoscrizione !
aiutiamoli !

echecacchio ha detto...

"Getto la spugna. Mi dimetto, dunque, perché tra l’amore per la mia famiglia e il potere scelgo il primo. Avrei potuto operare sottili distinguo. Mi dimetto per essere più libero umanamente e politicamente". "Ho creduto che fosse possibile ricomporre la frattura tra magistratura e politica, ma mi accorgo che per alcune frange estremiste sono un avversario o peggio un nemico da abbattere". Dice Mastella: "Col dolore nel cuore di chi, a causa del suo impegno pubblico si trova colpito, incredulo e impotente".

Oh mammina e adesso come si fa? Toccherà chiudere il blog!
Speriamo abbia ragione Simo

CLEME NON CI LASCIARE!!! CHE FAREMO SENZA DI TEEEEE

Anonimo ha detto...

Mastella si è dimesso (era ora), immediata solidarietà di Dini (pensa fosse successo a mia moglie) e di Prodi (meglio tenerselo buono). Dopo l'intervento alla camera applausi sia dal centrosinistra (sennò questo fa cadere il governo), che dal centrodestra (allargare il circolo dei presunti perseguitati dalla magistratura fa sempre comodo). Ultima riflessione: ai tempi di tangentopoli più o meno tutti rubavano, ma quando qualcuno venne scoperto (Craxi), si ebbe almeno il pudore di dissociarsi più o meno ipocritamente. Oggi non si ha paura di schierarsi apertamente con gli inquisiti. Mandiamo a casa TUTTA questa gente, facciamo loro capire che non ne possiamo più.

Anonimo ha detto...

LA MIA PIENA SOLITARIETA' AI
MAGISTRATI.
FATE IL LAVORO COME SI DEVE E MANDATELI IN "GALERA".
L'ITALIA HA BISOGNO DI LEGALITA'.

Anonimo ha detto...

CORR....
LA MIA PIENA SOLIDARIETA' AI
MAGISTRATI.
FATE IL LAVORO COME SI DEVE E MANDATELI IN "GALERA".
L'ITALIA HA BISOGNO DI LEGALITA'.

ceciliametelladalmatica ha detto...

Dietro ogni grande uomo c'e' sempre una grande donna...(vedi dini...vedi mastella)

Simo ha detto...

«Ho resistito a molte scorribande corsare sul fronte personale ora però getto la spugna, mi dimetto, ho paura, sono percepito come un nemico da frange estremiste delle toghe, mia moglie è stata presa in ostaggio»
Questo è lo stralcio di discorso pubblicato dal Corriere.

Questo è quello che è stato omesso:
«Il mondo è cattivo. Non è colpa mia, lo dice anche il mio psicanalista. Ditemi voi, perché mia moglie agli arresti e la moglie di Dini no? Uffa, adesso mi metto a frignare, poi minaccio la crisi di governo e poi dovrete per forza fare in modo di aiutarmi, se no la pagherete tutti. Capito, tutti!!! I giudici sono cattivi e io non gioco più, così imparate.»

ceciliametelladalmatica ha detto...

ECCO IL COMPLOTTO DELLE TOGHE...TIPO SAPETE..LA BANDA DEGLI ONESTI?
GOVERNO: MASTELLA, MI E' STATA TESA TRAPPOLA DA FRANGE ESTREMISTE TOGHE =

(ASCA) - Roma, 16 gen - ''Mi e' stata tesa in modo vile una
scientifica trappola. Cosi' come e' altrettanto vile prendere
in ostaggio mia moglie''. Lo ha affermato il ministro della
Giustizia, Clemente Mastella, nel suo intervento in Aula alla
Camera, motivando la sua decisione di dimettersi dopo
l'arresto di sua moglie, Sandra Lonardo.
Mastella ha sostenuto di ''aver fatto il possibile per
ricomporre la frattura tra magistratura e politica, ma mi
accorgo che per alcune frange estremiste sono un avversario,
o peggio un nemico da battere''.

cocis ha detto...

propongo mastella come nuovo presidente della repubblica :):): ahahahah

DIAMO LORO LA SERENITA' ha detto...

clEMENTE non ti preoccupare:
se gli estremisti/terroristi magistrati rossi ti han preso la moglie in ostaggio, presto la libereranno per SFINIMENTO...

SANDRA: se ti trovi reclusa in un posto strano, che non hai mai visto prima, non ti preoccupare: quella è la CUCINA di CASA TUA.

Federico ha detto...

Vai clEMENTE, mi sento buono oggi, ti consiglio questo link, é molto interessante

http://www.tripadvisor.it/Flights-g297943-Hammamet-Cheap_Discount_Airfares.html

Luca ha detto...

Scusa federico, se leggevi il mio primo post (poco sopra quello in cui mi dicevo d'accordo con Ale) avresti visto che sono sostanzialmente d'accordo con te: con questa mossa la Chiesa ha messo in scacco il laici (quelli seri) tra cui io mi inscrivo.
Io criticavo un'atteggiamento di certa sinistra assolutamente minoritaria.
Ho visto il Tg1 ieri sera (come scrivo nel primo post) ed e' questo che mi ha scandalizzato: il fatto che faccia passare Ratz. come un censurato quando tutti i giorni il Tg1 e' il megafono del CEI pensiero

Anonimo ha detto...

ROMA (Reuters) - Il ministro della Giustizia Clemente Mastella ha annunciato alla Camera di aver deciso di dimettersi dopo la notizia degli arresti domiciliari alla moglie SAndra Lonardo da parte di magistrati campani.
Pubblicità

"Getto la spugna", ha detto Mastella.

Nel testo del discorso è scritto anche :"Mi dimetto dunque perchè tra l'amore per la mia famiglia e il potere sacelgo il primo...Mi dimetto per essere più libero umanamente e politicamente".

Libero!!!!! devi andare in galera, per tutto quello che hai rubato.

ceciliametelladalmatica ha detto...

Mi stavo chiedendo con che coraggio un pm ha attaccato la moglie del demente...ho letto che e' alla fine del mandato...meno male..almeno rischia meno degli altri (leggi DE MAGISTRIS..)

Ale ha detto...

Prima di brindare alle dimissioni del nostro eroe, sarebbe opportuno attendere che le riconfermi dopo che la camera le respingerà !!!!

sasamen ha detto...

SIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIII
MASTELLA SI E' DIMESSOOOOOOOOOOOOOOOO!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!! SIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIII!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!1
A FANCULOOOOOOOOO LUI E LA MOGLIE INQUISITA, SIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIII!!!!!!!!!!!!

Daniel ha detto...

Forse forse una notizia buona in questo 2008 che non è iniziato nel migliore dei modi..

CLEMENTE A CASA !!! anzi ... in galera chi deve pagare dazio !!!!

ceciliametelladalmatica ha detto...

Ale hai sicuramente ragione..ma poiche' la camera le respingera e mastella le ritirera festeggiamo adesso...che poi dovremo difendere il pm che ha messo la mastella sandra ai domiciliari dall accusa di lesa maesta...

ANNUNCI GRATIS ha detto...

A.A.A
Cercasi signora cattolica massima serietà per aiuto nei lavori domestici presso villa sita in Ceppaloni . Richiesta massima serietà e capacità di insegnamento a persona bisognosa di istruzione domestica

URGENTE
Causa impossibilità a mantenerla, vendesi Porsche Cayenne anno 2005 , pochi km , mai incidentata.
Possibilità permuta con Fiat Punto a gasolio.

LAVORO RICHIESTE
Causa improvviso calo di richieste, pilota esperto con oltre 25000 ore di volo cerca compagnia o privato disposto ad assumerlo a tempo indeterminato.

A.A.A AFFITTI
Cercasi trilocale arredato zona qualsiasi per famiglia bisognosa.
Massima speso euro 600 comprese spese condominiali.
tel: 0824 46156

Simo ha detto...

Simo delle 11.57 ovviamente è un clone.
Che palle, ricominciamo?

Questo/a cretino/a mi ha già messo di cattivo umore.

Io adesso esco dall'ufficio per una riunione, quindi qualsiasi cosa ci sia scritto qui con il mio nick d'ora in poi non l'ho scritto io.
Spero, quando ritorno, che il clEMENTE non abbia ritirato le dimissioni.

Simo

p.s. SPO e NP, per favore, potete cancellare il commento delle 11.57? Grazie.

ceciliametelladalmatica ha detto...

Commento di castelli

MASTELLA: CASTELLI, SUO ERRORE AVER DATO STRAPOTERE A MAGISTRATI =

(ASCA) - Roma, 16 gen - ''Nessuno come me puo' capire le
sofferenze e le difficolta' umane del ministro Mastella''. Ma
il suo ''errore'' e' stato quello di aver dato troppo potere
alla magistratura con la ''controriforma dell'ordinamento
giudiziario''. Lo ha affermato l'ex guardasigilli, il
leghista Roberto Castelli, commentando gli annunci di
dimissioni di Clemente Mastella.
''Oggi Mastella dice finalmente, in una sede solenne che
e' il Parlamento, quello che dicevo io: la magistratura ha
troppo potere e questo potere - ha detto Castelli - ha
contribuito lui stesso a darlo con la controriforma
dell'ordinamento giudiziario. Mastella ha commesso gravi
errori che oggi paga direttamente sulla sua persona''.
lsa/sam/rob

Quale quale potere?
Mi e' sfuggito qualcosa?

ceciliametelladalmatica ha detto...

Simo registra il tuo nome in google..appare in azzurro e non ti possono clonare...

mattia ha detto...

Oggi,nonostante la pioggia,è un'ottima giornata.
Mastella si è dimesso,
sua moglie è agli arresti domiciliari,
in Italia c'è qualcuno che ha il coraggio di mettersi contro il papa.
Spero che le dimissioni vengano confermate,
esprimo solidarietà verso quei pochi coraggiosi della sapienza
che in spregio all'ipocrisia della nostra italietta hanno condotto una civilissima e legittimissima battaglia per la verità e contro la propaganda clericale pro aborto!!!!

Anonimo ha detto...

"se persino Mastella ha il diritto di dire ciò che pensa, a maggior ragione tutti gli altri esseri umani devono aver la possibilità di fare altrettanto"
Ma che c'entra scusa... il papa non e' che andava all'universita a parlare come "essere umano".. ci andava a parlare come rappresentante capo della piu potente istituzione del mondo che e' la chiesa ! c'e' una bella differenza non trovi ? e non mi pare che normalmente sia loro impedito di parlare.. il papa i vescovi e compagnia bella sono abituati ad avere la liberta di dire e parlare a loro piacimento anche quando non dovrebbero e anche in merito a questioni che non dovrebbero riguardare loro come i vari inviti a non votare nel referndum sulle cellule staminali (i malati ringraziano), le continue ingerenze su fatti e decisioni della politica, i pressanti inviti ai parlamentari cattolici.. ai medici cattolici per non dare la pillola.. le esternazioni di ruini... Il concetto di "ognuno deve essere libero di dire cio che pensa" e' ovviamente e banalmente giusto.. ma qui non si sta parlando della liberta di pensiero individuale rega', si parla del discorso che avrebbe dovuto tenere il capo della chiesa all'apertura dell'anno accademico.. che c'entra la liberta' di dire cio che si pensa ???? Qui tradite tutta la vostra fanciullesca donchisciottite ragazzi.. voi ancora non vi siete resi conto di chi e' la chiesa.. di come si muove.. di quanto e' potente.. non vi preoccupate che la chiesa e' liberissima di fare tutto cio che vuole e lo fa.. lo ha sempre fatto da secoli.. e se c'e' qualcuno che soffre di limitazioni di liberta' siamo noi.. non e' certo la chiesa..

N.P. ha detto...

Caro anonimo,
io semplificherei la questione senza tante argomentazioni che possono essere pregiudiziali o di parte. Ieri è avvenuto un fatto: il papa ha dovuto rifiutare l'invito del rettore dell'Università di Roma. Perchè???
Perchè c'era chi era contrario alle sue tesi.
Questo, da qualsiasi lato tu lo voglia guardare, e a prescindere da chi sia l'ospite rimane una grave negazione del concetto di democrazia.
Saluti

Anonimo ha detto...

Sarebbe semplicemente stato contestato..in un luogo pubblico..n c è nulla d strano e nulla d più democratico.

Anonimo ha detto...

Se una volta tanto siete d'accordo con la vostra raison d'etre non potete che esserne contenti. Purtroppo nemmeno voi che vi considerate "critici" alle nefandezze della casta della politica riuscite a comprendere l'importanza dell'evento.
Una vittoria laica, ogni tanto, non può che far piacere dal momento che viviamo in una succursale del vaticano. Voi però non fate altro che schierarvi dalla parte di quelli che difendono una presunta lesa maestà del pontefice, ovvero tutti i politici. Bell'esempio di coerenza.

Anonimo ha detto...

la questione secondo me può essere posta in un' altra maniera...
che cosa avrebbero detto se nel giorno della memoria avessero invitato a parlare una ss non pentita?
sicuramente ognugno può esprimere le proprie idee, ma non tutte le situazioni sono adatte.

Anonimo ha detto...

"Caro anonimo,
io semplificherei la questione senza tante argomentazioni che possono essere pregiudiziali o di parte. Ieri è avvenuto un fatto: il papa ha dovuto rifiutare l'invito del rettore dell'Università di Roma. Perchè???"
NP non credo di esserti caro per cui non capico che c'entra il caro.. puoi chiamarmi semplicemnte col mio nome che e' marco.
vuoi sapere perche ? ma e' ovvio, e' lui che ha scelto di non andare perche gli e' convenuto non andare.. non "ha dovuto rifiutare" come dici tu.. ha voluto rifiutare.. se voleva andarci davvero ci andava.. e chi glielo impediva, la lettera dei 67 scienziati ? il dissenso degli studenti ? e da quando in qua il dissenso dei comuni mortali ha questi potere sui potenti ?!?!? invece guarda come stanno le cose oggi.. guarda che bella mossa e' stata quella di scegliere di non andare.. si e' risparmiato le contestazioni e ne e' pure uscito vincitore.. perche adesso tutti quanti, voi compresi, stanno li a dire "povero papa e' stato oggetto di discriminazione" e tutti i cattolici/talebani ci si riempiono la bocca ora con sta vicenda, l'ha fatto anche sandra mastella proprio stamattina "paghiamo il fatto di essere cattolici e difendere i valori della cristianita'.. basta guardare alla vicenda del papa di questi giorni"
Sta tranquillo che la chiesa fa SEMPRE cio che gli conviene fare.. lo dimostrano 2000 anni di storia.
Sveja rega'.... sveja !!!

N.P. ha detto...

Se lei si fosse firmato stia sicuro che l'avrei chiamata col suo nome. Comunque ritiro subito la confidenza. No problem. Come vede le sto dando addirittura del lei. Per quanto riguarda le sue argomentazioni non posso che ripeterle che a mio avviso non si attiene ai fatti puri e semplici e continua a fare illazioni che sono figlie del suo "credo". Certamente la Chiesa non è quell'istituzione infallibile come alcuni successori di Pietro la dipingevano tanto tempo fa, anzi. Ma da qui a dipingerla come un'istituzione pseudo-mafiosa ce ne passa.
Cordiali saluti

reset italia - il blog partecipativo della società civile ha detto...

ratzinger fuori! :)
vittoria della civiltà!!!!
W la SAPIENZA!!!!

filippi.m ha detto...

Certo, ognuno dovrebbe poter esprimere le proprie idee. Anche I 67 professori contrari alla visita e i ragazzi che intendevano esporre le loro ragioni e che sarebbero stati zittiti.
Le tesi del papa invece le sento quasi tutti i giorni in tutti i telegiornali.

Panda ha detto...

non sono daccordo, il papa ha assunto posizione che poco concorda con il sapere... ma molto col credere.
in un università la base dovrebbe essere il sapere.
per il credere c'è appunto la religione.
oltre a questo l'intervento del papa non credo possa essere inteso come confronto culturale in quando manca un vero e proprio dibattito. Ma risulta essere solo l'intervento (sicuramente prestigioso) di una persona che col sapere ha ben poco a che fare.

Anonimo ha detto...

Sono sempre marco, ok allora mi adeguo al "lei".
E' lei NP che non si attiene ai fatti scrivendo che "il papa non e' potuto andare".
Le ripeto la domanda, chi glielo ha impedito ?
Io mi attengo rigorosamente ai fatti che sono questi:
67 scienziati hanno scritto una lettera al rettore della sapienza dissociandosi dall'invito, da loro ritenuto inopportuno, che il rettore stesso aveva fatto al papa di partecipare all'inaugurazione dell'anno accademico.
Questo e' dissenso, non impedimento.. sono due cose ben diverse.
Dopo gli scienziati anche alcuni gruppi di studenti hanno esternato la loro contrarieta a questa visita dichiarando che avrebbero manifestato il loro dissenso.
(ancora dissenso.. non impedimento)
Alle ore 17 circa del 15 gennaio la santa sede ha diramato un comunicato ufficiale col quale rendeva noto che il papa aveva deciso di ritirare la sua partecipazione all'apertura dell'anno accademico.
Nessun motivo di ordine pubblico ha determinato questa decisione.
Questi sono i fatti, se lei ne sa altri che io non conosco le saro grato se vorra informarmene altrimenti se deve rispondermi solo con "lei non si attiene ai fatti puri e semplici e continua a fare illazioni che sono figlie del suo "credo" senza nessuna argomentazione con un po di contenuto possiamo anche considerare chiuso qui il confronto.
Per quanto riguarda il dipingere la chiesa come un associazione pseudo mafiosa questa e' una scomposizione sempliciotta che lei fa del mio pensiero che le permette di uscire con sarcasmo dal confronto anche stavolta senza rispondere con contenuti. In effetti mafiosa e' una parola forte e le sfumature del potere invece sono tante... il mio pensiero al riguardo e' molto piu complesso e articolato ma mi riservo di esternarlo alle persone che amano il confronto, quale lei non mi sembra di essere.
MI pare di aver inteso che lei e' studente.. ecco.. quando cerchera di entrare nel mondo del lavoro si accorgera di quanto e' piu importante la parolina del monsignore piuttosto che quella del maresciallo o del assessore comunale e nel frattempo si legga qualcosa su chi era marcinkus per esempio.. e poi magari del potere della chiesa ne riparliamo.
Cordiali saluti.

Anonimo ha detto...

Buongiorno NP, le incollo qui di seguito un estratto di un piccolo editoriale uscito oggi 19 gennaio su repubblica, nella speranza che possa esserle propedeutico a ragionamenti e aperture dei bulbi oculari.
"Il nostro appunto (e disappunto) è riassunto da questi numeri. Una iniziativa di grande rilievo pubblico e di grande importanza simbolica si è, infatti, incagliata sul dissenso espresso dal 2,8 % dei professori e dallo 0,2 % degli studenti. Tanta sproporzione suggerisce una considerazione inquietante. La nostra democrazia non è più in grado di sopportare neppure una frazione di conflitto e di opposizione così ridotta. L'opposizione di alcuni professori di Università. Ambiente dove è, quantomeno, normale che vengano espresse distinzioni, differenze; talora "eresie" culturali. La sfida irrequieta e "maleducata" di un drappello di giovani studenti. Ai quali, per età e condizione, va comunque concessa la possibilità anche di sbagliare in proprio. Hanno di fronte una vita per sbagliare con la testa degli altri.
Una democrazia incapace di "tollerare" il dissenso (anche quando esprime posizioni "poco tolleranti"), neppure se è così minuscolo, ci appare seriamente malata. Tanto più se, poi, cede. Se non è in grado, comunque, di garantire il rispetto delle scelte assunte dagli organi di governo legittimi; condivise dalla stragrande maggioranza della società"
Si ricorda NP di quando ha scritto "il papa non e' potuto andare" ? Se lo ricorda ? Mi dic, non e' potuto andare perche glielo ha impedito il 2,8% dei prof e lo 0,8% degli studenti ???? Non si fa tenerezza da solo NP ?
Saluti, marco.