giovedì 24 gennaio 2008

Tutto clEMENTE


AGGIORNAMENTO
Repubblica.it. L'editore del Nobel cileno ha dovuto fare un comunicato la "bufala" gira da anni sul web, Mastella ci è caduto. "Non è di Neruda quella poesia e lui non avrebbe gradito la citazione. Meglio così: non credo che Pablo Neruda, che ha speso la vita per grandi ideali politici, sarebbe stato lusingato dal sentir citare una poesia davvero sua dalla voce di Clemente Mastella". Il testo della poesia è di Martha Medeiros, giornalista e scrittrice brasiliana nata nel 1961.

Certo che per farsi prendere per il culo anche dall'editore di Neruda, ce ne vuole! Però guardiamo il lato positivo: ho scoperto che abbiamo una cosa in comune! Nessuno dei due conosceva il vero autore della poesia. Fortunatamente io nel tempo libero non leggo discorsi in Senato in mondovisione.
Anche il "Campanile", quotidiano dell'Udeur, prende un abbaglio! (clicca qui, pag 1 e 6)
-------------------------------------------------------------------------------------------------
Dopo aver rivendicato la paternità de La divina commedia e L'infinito (citando per plagio Dante e Leopardi), il nostro clEMENTE al senato si è esibito nella poesia "Chi muore", scritta di suo pugno qualche minuto prima. Per la serie "non so l'italiano, ma mi intendo di poesia", ecco qui il filmato:






Nessun riferimento, nel suo discorso, alla sparatoria di sputi avvenuta tra i suoi compagni di partito; in compenso ha voluto pronunciare l'ultima sua stronzata nel governo Prodi: "Bisogna esigere rispetto dalla magistratura".
Con la speranza che una nuova legge elettorale ti possa seppellire, ti salutiamo clEMENTE. E se ciò non dovesse succedere...ci rivediamo nel prossimo governo, no?

P.S. La nostra Mastelcard ha fatto strada. Guardala su Repubblica, Apcom e i canali di libero (su Apcom siamo indicati come "un sito". Non è necessario dire quale). Visti i nuovi sviluppi, è più che mai necessario un aggiornamento. Suggeriteci le caratteristiche che vorreste trovare nella nuova Mastelcard, le migliori verranno postate!

«A Prodi dico che dal mio gruppo non arriverà nessuno sgarbo. Siamo politici leali» (5/10/2007)

109 commenti:

ehvvivi ha detto...

linkato e citato.
oplà.

Anonimo ha detto...

E adesso Prodi si sottoponga alla giustizia, all'indagine in cui è stato indagato da De Magistris.

Anonimo ha detto...

«A Prodi dico che dal mio gruppo non arriverà nessuno sgarbo. Siamo politici leali» (5/10/2007)

Posted by SPO ore 22:16

SPO, cerca di capire. clEMENTE l'ha fatto per il bene dell'italia.

SPO ha detto...

Qualcuno sa spiegarmi perchè il numero dei visitatori è aumentato a dismisura nel giro di due giorni? C'è un motivo o devo cambiare contatore?

Marco Spaltro ha detto...

Ciao SPO e NP,
uno dei vostri lettori mi ha chiesto se la svalutazione di Mastelcard dovuta alle sue dimissioni potrebbe aver generato il terremoto finanziario a cui stiamo assistendo in questi giorni. La risposta e' si. Infatti la MastelCard teneva in piedi un sistema di prodotti finanziari strutturati di cui non si conosceva il valore reale. Quando tale valore e' venuto fuori, allora si sono generate una serie di svalutazioni che hanno contribuito al collasso delle borse internazionali. www.giovanitaliani.blogspot.com

Valerio ha detto...

mastella puzzi di sterco!

Anonimo ha detto...

A parte il numero dei visitatori è aumentato anche il numero dei commentatori e dei registrati a Google. Mah.

sette1/2 ha detto...

La colpa non è dell' ex guardasigilli ma degli italiani che gli danno il voto. Infatti per lui non cambia nulla. Tra qualche mese sarà di nuovo ministro della giustizia del nuovo governo berluska ...magari dopo una nuova puntatina di piedi che il suo misero 0.8% gli consente grazie al porcellum. Arriverà prima o poi colui che sterminerà l' udeur insieme alla pletora di partitini.
vota mastella!! vota mastella!!

Anonimo ha detto...

Che individuo... far cadere un governo in un momento di recessione xkè si cagava del refrendum. Spero in uno sbarramento al 30%.

DarioG ha detto...

Com'è che diceva Ezio Greggio anni fa?
"troppo scarso... incriticabile!"

Sparisci, pidocchio.

Delirio ha detto...

mASTELLA LA SENTI QUESTA VOCE ???.............


SALUTI

Anonimo ha detto...

bastardo
mastella infame
infame infame

Anonimo ha detto...

Speriamo che le indagini su clEMENTE e famiglia, tutta l'udeur e romano prodi continuino...

Anonimo ha detto...

Mastella, sei come lo sterco di vacca: servi solo per concimare i campi!

Anonimo ha detto...

capisco chi ce l'ha contro la politica, se questa gente c'e' in parlamento!

d'altra parte c'e' da dire che si è scelto degni compagni di partito, di altissima levatura morale e grande professionalità, come Tommaso Barbato (fate caso alle sue espressioni inviperite).

ah, io non sono razzista, però... complimenti a certi campani, pensavo avessero più esperienza con i rifiuti.

Anonimo ha detto...

Tra la famiglia e la poltrona....
....Poltrone per tutta la famiglia
(cit.Vauro)

Anonimo ha detto...

Signori e signore vi presento : l'Italiaaaa!
Tutto il mondo ci prende per il culo grazie ai mafiosi travestiti da politicanti
mastella berlusca & company spero potrete morire presto come morì fortunato vostro padre mussolini!!!

Sti KAzzi ha detto...

Ridiamo ridiamo.. prendiamolo anche per i fondelli, ma questo ometto di Ceppaloni ci porta tutti nella merda...

Approposito adesso che diranno del Sen. Cusumano??
(Scommetto che nel gergo di casa Mastella sarà soprannominato "Uomo Morto"!!!))

Anonimo ha detto...

Il bello deve ancora venire...alle prossime elezioni oltre la metà degli attuali ladroni non vedrà la poltrona vellutata del Parlamento...che goduria... sperano che il popolo dimentica le loro malefatte...ma si sbagliano di grosso..Il grillo incombe, ripeto il grillo incombe!!

Agenzia pubblicità ha detto...

Una delusione per il popolo italiano che aveva votato per il centrosinistra tradito da un farabutto che ha traditto tutto il tricolore, spero che venga condannato almeno,

Anonimo ha detto...

Un degno pagliaccio! Che tutta la responsabilità nei confronti degli elettori ti possa ricadere tra capo e collo, che lo sgretolarsi di "qualcosa" che ora sta avvenendo in me e a tanti giovani che osano ancora "credere", possa essere il fardello che ti trascinerai insieme a quelli come te! ah, oltretutto sei anche scontato

prodifuoridalcazzo ha detto...

Ma che cazzo dici?? Ci sarà il 93% degli italiani che starà brindando in questo momento, va vattene a letto, Roma Veltrona...

name ha detto...

Questa gente non dovrebbe neanche entrare in parlamento, figuriamoci legiferare e essere pagata per farlo.
http://www.corriere.it/politica/08_gennaio_24/cusumano_nuccio_udeur_02cef526-ca8d-11dc-bbdc-0003ba99c667.shtml?fr=box_primopiano

L'AGGRESSIONE - Barbato è entrato in Aula dopo aver ascoltato dai video esterni la dichiarazione di voto di Cusumano e averla commentata con un eloquente «pezzo di m...» Quindi, una volta nell'emiciclo, ha proseguito nel suo attacco, gridando «pagliaccio, traditore, venduto» e facendogli con le mani il segno della pistola mentre anche dai banchi del centrodestra arrivavano duri attacchi. Cusumano, rimasto immobile al suo posto, è svenuto tra i banchi del centrosinistra, accanto al capogruppo dei Verdi-Pdci Manuela Palermi e a Mauro Bulgarelli, senatore del Sole che ride. Ricostruisce il presidente della commissione Difesa al Senato Sergio De Gregorio fuori dall'aula: «Barbato è arrivato e gli ha sputato in faccia. A quel punto Cusumano si è sentito male, piangeva e poi è svenuto»,

prodifuoridalcazzo ha detto...

Sono commosso per Cusumano che quasi mi sta venendo da piangere...mmmmmmm, povero Cusumano...

Liberazona ha detto...

Cosa devono sentire le nostre orecchie.

Saluti

sciatap ha detto...

mandiamoli tutti a casa!! Anzi, mandiamoli tutti all'asinara e gli confischiamo i petrimoni per pagare il debito pubblico!!!

Anonimo ha detto...

LI AVETE VISTI!
QUESTI COSIDETTI
"ONOREVOLI DEL CAZZO"
CHE GENTE DI MERDA E'.
TUTTA GENTE DA GALERA.
AUGURO CHE CREPINO DI
UNA MORTE ATTROCE.

kli'n'z0r ha detto...

mastella in miniera

Federico ha detto...

Ciao Spo, ciao NP, lo vorrei fare io, ma per correttezza professionale e per questioni ideologiche spetta a voi farlo:
se volete un consiglio da un esperto di marketing (scusate la modestia), fate registrare il marchio Mastel Card, commissionate un'azienda a farvi stampare delle Mastel Card (occhio a foto e cose varie che possano portare a denuncie) e vendetele prima delle elezioni. (magari potete sponsorizzarle sul sito di Di Pietro :)
Se volete altri suggerimenti (giá li ho) fatemelo sapere, per voi sto volentieri a disposizione

Ceppaloni ha detto...

Grande festa a Ceppaloni

Allora c’è stato no grande corteo a Ceppaloni pe festeggià a libertà che ci ha dato o’Ministro co suo nobile geste. E cierano li fochi, i triketrak e bombe carta e tuttequante e cose della festa. In cape allo corteo ce stava o prevete, co’vestito talamo de cerimonia, che benedicieva e infocava raccomandazioni, segnalazioni e tante fortune sulla casta dei nostri Signori Mastella, che O’Signore ce li conserva.
Accussì simmu salite tuttequante mille e più mille Ceppaloni in capo ao monte indove se trova a reggia do’Ministro. Collà, ad attenderci ciera Donnna Sandra, che s’affaccia inta fenestra comme na Santa Chiara: Che visone! Che commozione celebrale! Ceppaloni attutti se cadevano in ginocchie. Unne di vicino a me, un Ceppaloni d’onorata servitù, a vedè la reggia di mille metri quadrate con a piscina e o campetennis, ci esclama che ci avrebbe dato o mano destro pe essere carcerate al domicilio che tocca a Donna Sandra. E vulisse accredere ammè, che nu ce stava nu Ceppaloni che no avrebbe fatto altrettante. Poi o prevete inginocchiate annuncia che Donna Sandra avrebbe ricevuto addieci di noio. Dieci Ceppaloni putevano salì. Che s’immagina la ressa e la calche pe essere tra lo dieci premiate. A spinte e gomitate, mozzichi e mazzete intacape io Ceppaloni riesco giustamente a passà.
Donna Sandra stave sedute allo fine della enorme sala elefantiaca. Lo primo Ceppaloni si fa avante. E’ nu ragazze giovane de 45 anne, no poco ritardate ma brave assaie. Co lui ce sta o prevete che giustamente espone il caso. Costui, dicie o prevete, è nu brave uaglione, che tiene na capa particolare ma c’ama la medicine. Che vulisse diventà o primme chirurgo de qualche ospitale importante. Sempre che Vosscienza nulle abbia intocontrario. Donne Sandre ci guarda amurevole come na Madonna.
-E quanti siete in famiglia ragazzo mio- ci domanda Donna Sandra
O giovane de 45 anni conta culle dita della mane e dicie forte
-cinque Donna Sandra-
-e di chi siete voio?-
-Semo robba do Ministro e da la sua Madonna!- urla forte o giovincello rallentate.
-Ebbrave. Che tu saraie u primme medico chirurgo oncologo de Caserta. Te piace?-
O giovine cade in ginocchio e chiagne mentre o prevete benedice attutiquante e regala indulgenze pure alli muorti..
Poi è o turno de nu brave uoglione assaie. Che nun c’a proprio niente, nel senso che a due braccia funzionanti, due gambe che camminano dassole è sano come nu pisce spada insomma, eppure nonostante questo ci hanno negato la pensione d’invalidità! Donna Sandra s’indigna co nu furore incredibbile.
-E’ n’insulto. È n’oltraggio. E chisti animalo che avvolevano futtere o mio Consorte ragggionano come intu medioèvvo! Ma no temere che tu c’avrai la tua giusta pensione d’invalidità totale a tia e a rutta la tua famiglia per 10 generazioni. Così comanda Donna Sandra-
Poi la nostra Madonna di Ceppaloni c’ha distribuito le servitù. Che cè chi poterà l’erba dello parche, chi svuoterà a piscina per poi riempirla daccapo, chi si prenderà cura della villa e in cambio potrà godere della presenza immagnifica di Donna Sandra.
Poi c’è venuto o memento mio, o momento de Ceppaloni ma chista cosa ve la racconta n’atra volta che so ancora troppo commosse e prostato.

W Donna Sandra che comanda!

SPO ha detto...

grazie federico, contattaci pure all'indirizzo dementemastella@gmail.com

Anonimo ha detto...

Caro demente mastella, prima o poi finirai in galera! allora li avrai tanto tempo per dedicarti alla lettura.

mattia ha detto...

Provo un po' di tristezza per questa crisi di governo,
non che non l'abbia auspicata più volte,
ma adesso che è arrivata cosa succederà???
Il discorso è che non siamo pronti per mandarli tutti a casa e cambiare radicalmente il nostro panorama politico.
Quindi si prospetta ancora un lungo periodo di sofferenza con questa feccia,che invece è sempre pronta.
Questo periodo di fermento mi sembra destinato a soccombere sotto i colpi degli inciuci,
dei politici destroidi mafiosi,
di quelli finti sinistroidi compiacenti e servili,
degli interessi personali del nano ghiacciato,
della zotica presunzione padana,
della sottomessa viscidezza fascista.
Oggi non è una buona giornata....

Anonimo ha detto...

grazie mastella, sei riuscito ad alimentare ulteriormente quel sentimento di antipolitica che regna in Italia. spero che gli italiani capiscano la tua totale inaffidabilità.
ha fatto quel discorso al senato totalmente senza signficato, come se basti citare Neruda per averne uno!
la res publica non sai nemmeno cos'è, per te esiste solo la res della tua panzona.

collage ha detto...

MAstella e' come me e come tutti noi da bambini! ricordate quando giocavamo al pallone??? improvvisamente, se eravamo padroni della palla, quasi senza una ragione con la faccia incazzata ce ne andavamo e i nostri amici restavano senza pallone! fine della partita! clemente sei vergognoso! Possiamo discutere del fatto se questo governo sia stato buono o inefficiente... ma il tuo comportamento e' da lattante!

Se ci sono siciliani su questo blog li invito a entrare nel mio blog e firmare la petizione per mandare a casa Toto vasa vasa... magari gli recepiteremo i cannoli alla ricotta!

http://mistermagu.blogspot.com

Anonimo ha detto...

FACCIAMO SCHIFO ALLA COMUNITA' INTERNAZIONALE: SIAMO UN POPOLO DI TRADITORI.
vedi :. 1° guerra mondiale
2° guerra mondiale
piu di 60 governi dal dopoguerra
e questo continuera' ancora.

Guardiamoci nello specchio e sputiamoci in faccia.
CHE SCHIFO!

per veltrona ha detto...

il 93% brinda? considerando chi si sveglia solo quando sente delle crisi, considerando chi brinda (a cosa poi)? Loro lo so, alla riconquista del potere...ma voi ?? idioti e disinformati sui costi dello champagne che pagheremo noi, sulla finanziaria ...voi a cosa cazzo brindate col vostro sensibilissimo senso dello stato??

PM8 ha detto...

Meglio un giorno da Prodi che cento da Mastella

SeuDeu ha detto...

Salve, onnanzitutto complimenti per la genialata della MastelCard. Erroneamente ho segnalato sul mio Blog un altro sito come creatore della Card ma ho provveduto stamane a rettificare. Scusatemi l'inesattezza.
http://seudeu.blogspot.com
Siete grandi
SeuDeu

ceciliametelladalmatica ha detto...

Ciao Spo cia NP... ho fatto molta pubblicita al blog ma non credo di aver scatenato le masse popolari...nel frattempo sto affronatndo almeno 4 5 emergenze di animali...scusate se vado sul mio argomento preferito ma anche su queste povere bestie le amministrazioni locali ci marciano con mafia e camorra...sono vittime quanto noi e piu di noi..se qualcuno volesse impegnarsi nel suo piccolo puo scrivermi a ceciliametelladalmatica@yahoo.it

Sono in guerra con molte amministrazioni locali..quindi copro praticamente tutta l italia..

ragazzi se sono triste oggi..

alessandro ha detto...

Oggi 25 gennaio, Conversione di San Paolo Apostolo.
A seguito di un editto papale, da quest'anno si celebra la Conversione di Beata Mastella Martire e Vergine, patrona di Ceppaloni e protettrice delle signorine in strada.
La ricorrenza si festeggerà periodicamente ad ogni cambio di governo.
Auguri a tutte le Mastelle.

Alessandro da Milazzo ha detto...

Mastella ancora una volta, si dimostra la persona più disonesta che ci sia. E si capisce anche da chi si mette nel suo partito. Un sen. ha esternato il suo parere motivato ed accettabile, dicendo apertamente ciò che pensa e che n sta ai ricatti, così che l'ira di Barbato si sia scagliata su di lui, compiendo l'atto più vergognoso che possa fare una persona ad un'altra:"SPUTARE IN FACCIA"!
Questa è la gente che ha rovinato l'immagine dell'Italia e non un governo, che purtroppo è dovuto stare alle minacce prima di Dini e dopo di Mastella, pronti a cavalcare il pony che li porterà al centro-destra!!!
Ma poi la bellissima poesia di Pablo Neruda...che ci azzecca???

frap1964 ha detto...

Che poi la poesia nemmeno di un poeta cileno è... (una bufala su Neruda che gira da parecchio) ma di una poetessa brasiliana Marta Medeiros, titolo originale 'A morte devagar'.
Persino le bufale in Senato legge...

Anonimo ha detto...

Perchè nel mondo se ne vanno sempre i migliori...e mastella non muore mai....???

Anonimo ha detto...

Scandalo Targhe Clonate: molti cittadini del nord si sono ritrovati a casa multe provenienti da paesi del sud che non sono mai stati visitati dagli stessi. MA udite udite, il presidente della societa' petrolifera dell'Angola "SOnangol" si e' ritrovato nella posta il verbale di una multa presa a CEppaloni nell'ottobre scorso. Il presidente della Sonangol ha una CAyenne, chi pensate gli abbia clonato la targa?

Riguardo alla crisi di governo bisogna dire che era preventivata. Ma l'arroganza di Mastella nei confronti di Cusumano e' incredibile!! CEppy padre padrone dell'UDEUR, o voti "no" o sei fuori dal partito!! Piu' che un cattolico sembra un despota della peggior specie.

Simo: non vado in spiaggia ogni giorno, solo quando ci sono le feste (gennaio e febbraio sono ricche di festivita' angolane e tra 10 giorni inizia il carnevale)

ciao Cat

MIRKO ha detto...

LA ASL di CASERTA è in BUONE MANI.

Ieri sera hanno fatto vedere ad ANNOZERO lo studio del direttore della ASL ,LUIGI ANNUNZIATA.
C'erano cornetti portafortuna, acchiappasogni, bambole del demonio, immagini sacre...
A CASERTA ora capiscono molte cose riguardo alla malasanità.
Hanno un direttore che pratica il VODOO.

Sulla parete ovest dello studio chiaramente visibile un pupazzo del Sen. MASTELLA infilzato con aghi e spilli.

Il primario del reparto di rianimazione, il MAGO OTELMA , ha dichiarato di essere stato scelto non per raccomandazione ma per la sue capacità di far resuscitare i morti.

Se fate un incidente nei pressi di Caserta e siete solo lievemene feriti,non andate in ospedale. Tornate a casa prima che vi finiscano loro del tutto.

DISTINTI CIAO

ceciliametelladalmatica ha detto...

Ceppaloni tu sei un genio assoluto...sto cercando di raccogliere tutti i tuoi post...

Anonimo ha detto...

com´é sta storia delle targhe clonate del presidente della Sonangol????

Anonimo ha detto...

anonimo 11.49

era una battuta. Comunque guarda il corriere.it e vedrai la storiella delle targhe clonate.

EMANUELE ha detto...

Sparisci clEMENTE, non sei degno nemmeno di entrare in un Ufficio Postale, figurati in Senato.
In un Italia allo sbando mancavi solo tu... ma VAFFANCULO!

ceciliametelladalmatica ha detto...

novita..novita...

CRISI. DI PIETRO: ALLE PROSSIME ELEZIONI IDV ANDRA' DA SOLA


(DIRE) Roma, 25 gen. - "Alle prossime elezioni andremo da soli
perche' l'Idv non vuole avere nulla a che fare con questa casta".
Ad annunciarlo e' Antonio Di Pietro che, sulla crisi di governo,
sostiene che si e' trattato di "una vicenda paradossale, il
governo e' stato affossato per questioni che non hanno nulla a
che fare con la sua azione ma per la difesa personale di qualcuno
in relazione alla materia elettorale".

provolino ha detto...

Storia
Nel 1970, Neruda fu indicato come uno dei candidati alla carica di presidente della repubblica cilena, ma si ritirò dalla competizione elettorale appoggiando nuovamente Allende, e aiutandolo a divenire il primo presidente socialista democraticamente eletto in Cile. Per circa due anni e mezzo riprese allora la carriera diplomatica presso la sede di Parigi, che dovette però lasciare per motivi di salute.
La SebastianaIl 21 ottobre 1971, ottenne, terzo scrittore dell'America Latina dopo Gabriela Mistral nel 1945 e Miguel Ángel Asturias nel 1967, il Premio Nobel per la letteratura. Al suo primo ritorno in patria, l'anno successivo, venne trionfalmente accolto in una manifestazione presso lo stadio di Santiago.
Di questi anni sono anche le sue ultime pubblicazioni in vita, La espada encendida e Las piedras del cielo, edite durante il soggiorno parigino.
Fece anche in tempo, prima di morire (il 23 settembre 1973 per un cancro alla prostata), a vedere il disfacimento del primo governo democratico cileno e ad assistere al colpo di stato del generale Augusto Pinochet dell'11 settembre. Insediatasi la dittatura, i militari cominciarono a vessarlo con le perquisizioni ordinate dal generale golpista; durante una di queste, Neruda avrebbe detto ai militari «Guardatevi in giro, c'è una sola forma di pericolo per voi qui: la poesia».

storia
mastella chissà cosa avrà pensato neruda...«Guardatevi in giro, c'è una sola forma di pericolo per voi qui: la poesia»....forse era meglio se recitavi una poesia di pinochet visti i metodi squadristi del tuo senatore boh....

Anonimo ha detto...

CEci:

ma Di Pietro sta facendo propaganda elettorale o crede davvero che gli italiani voteranno per l'unico ministro (o uno dei pochi) che si e' salvato in questo governo? Quantomeno penso che lui sia piu' coerente di altri, arrivare al livello di MAstella e' impossibile per qualsiasi organismo pluricellulare dotato di apparato cerebrale.

Non mi piace quando dice che "di non voler appartenere alla CAsta", dato che tutti i politici usufruiscono degli stessi benefits e tutti appoggiano i propri famigliari (anche lui).

ciao Cat, oggi pomeriggio si va in spiaggia, festa del Patrono di Luanda (ma non so nemmeno quale santo sia)

MIRKO ha detto...

CEPPALONI mi fai sbellicare dalle risate...Ma come cacchio fai a scrivere così bene ??
SEI UN GRANDE!!!

ceciliametelladalmatica ha detto...

Beati voi che andate in spiaggia...io vado a vedere cosa posso fare per 40 gatti di caserta....c'e' qualcuno in zona che vuole un bel gattino totalmente apolitico?

demk ha detto...

Voi non potete capire! Ma non lo vedete così piccolo, tenero, cicciottello, solo in mezzo a tanti comunisti cattivi (con la coda e che si mangiano i bambini)!?!? E' ovvio che sia spaventato e spaesato...in fondo un uomo onesto i mezzo a quella casta di ladri ed approfittatori è sempre fuori luogo...E poi non gli si può negare una certa onestà intellettuale...in fondo è stata un'azione in pieno stile clEMENTE!

Nicola Andrucci ha detto...

Il Governo Prodi ha cessato di esistere ieri sera con il voto contrario del Senato. Il Professore si è recato al Quirinale rassegnando le proprie dimissioni che, come consuetudine, Napolitano si è riservato di accettare. Si apre quindi la Crisi di Governo. Cerchiamo di analizzare i possibili scenari.

Oggi il Capo dello Stato comincerà le consultazione, ascoltando i Presidenti dei due rami del Parlamento, Bertinotti e Marini. L''intenzione di Napolitano è chiara: cercare un accordo tra i partiti per costituire un governo istituzionale che traghetti il paese verso le prossime elezioni. Visto il modo con cui è caduto il governo, vittima di profonde spaccature nella sua maggioranza, non sarà facile, ma Casini ha lasciato aperto una porta in tal senso. Fare ora i nomi dei possibili candidati all'incarico di governo è cosa ardua e prematura, ma possiamo comunque fare qualche esclusione e dare alcune indicazioni di massima. Sicuramente non sarà nessuno dei grandi leader di partito a ricevere l'incarico di formare il nuovo governo, quindi né Berlusconi, né Veltroni, Casini e tantomeno Fini. Vedo difficilissimo un reincarico a Prodi, l'ipotesi più probabile è l'incarico a un tecnico e/o politico di area centrista, che possa ottenere consensi dall'una e dall'altra parte. Impossibile Dini che ha contribuito alla caduta del governo per interesse personale e che ora è inviso al centro sinistra; difficilmente potrà ritrovare una collocazione in quell'area. Il Presidente del Senato Marini a suo tempo non si era detto disponibile, ma ora la situazione è cambiata, quindi il suo è un nome possibile. Il prossimo incaricato a formare il governo, per questa legislatura, potrebbe essere quello di un politico di area Margherita.

Prospettive future: Dini e Mastella difficilmente troveranno un posto nella coalizione di Centro Sinistra. Veltroni ha detto di volere correre da solo, ma la sua potrebbe essere solo un'onorevole sconfitta con alcuni risvolti interessanti. Il Sindaco di Roma potrebbe sacrificarsi per dare uno scossone al Centro Sinistra, cercando di eliminare l'iperframmentazione partitica presente nella coalizione. Difatti il Centro Sinistra, sotto questo punto di vista, è ancora in piena Prima Repubblica, buona parte dei suoi esponenti rispondono prima di tutto alle logiche di partito, invece che agli elettori. E' importante superare questa fase, affinché la politica torni in mano dei cittadini e non ai partiti che hanno interessi privatistici e di lottizzazione.

Il Centro Destra è molto più compatto: se si va alle elezioni subito il candidato più logico è Berlusconi, ma le elezioni immediate sono tutt'altro che scontate. Fini è il candidato più gradito dagli elettori, secondo recenti sondaggi, ma non ha la forza e il coraggio di proporsi (qualcuno ricorderà il soprannome di battaglia del leader di AN...).

Nonostante gli ovvi proclami, credo che anche nel Centro Destra in molti non credano all'ipotesi di elezioni subito. Ma se così fosse, l'ipotesi più probabile è lo scontro Berlusconi-Veltroni, di cui avremo modo di parlare in seguito. Aspettiamo gli sviluppi dei prossimi giorni.

MIRKO ha detto...

AVVISO AGLI UTENTI

Nonostante la crisi del Governo, nella mia città continua la CRISI DA RINCOGLIONIMENTO.
E' infatti risaputo che qui a Verona se vieni beccato a mangiare un panino per strada o a sederti sui gradini di uno dei nostri municipi ti becchi una bella multa salata.Occhio quindi a sorseggiare una bibita o a fare briciole col cracker!!!
Ma il nostro Sindaco, Flavio Tosi della Lega Nord, lo stesso che ha marciato con il Veneto Front Skinheads tre settimane fa, ha avuto la brilante idea di:
"Trasmettere la partita di serie C1 VERONA-SASSUOLO montando un maxi-schermo nella piazza maggiore della città, fornendo come gradinata ai tifosi (che tranquillamente mangiavano panini e bevevano birra) LE SCALETTE DEL MUNICIPIO."

Voi direte:CHE C'AZZECCA??.

C'AZZECCA che ieri si parlava di politici che si prostituiscono per il voto.
L'esempio era Mastella a Ceppaloni.
Beh, qui a Verona ce ne abbiamo uno che per avere i voti di UNA CURVA DI TIFOSI se ne frega delle leggi da lui stesso emanate e volute.


W LA POLITICA!!
W I POLITICI!!
W ZELIG!!

CHE SCHIFO.

Charlie Brown ha detto...

Saprai riciclarti nel nuovo governo, vero clemente? Da una parte o dall'altra, chi se ne frega. L'importante è fare il proprio interesse e tu sai farlo molto bene.

echecacchio ha detto...

Questa mattina ero talmente depressa che non volevo alzarmi dal letto.
Lo spettacolo osceno e allucinante della megariunione del condominio Italietta mi aveva proprio messo K.O.
Gente che sputa e starnazza, fette di mortadella, champagne, clEMENTE che al solito sui se ne esce fuori con il solito compito copiato al compagno di banco, che neanche sa che 'sta a di... poi pretende che il suo pianerottolo venga spazzato tutti i giorni e litiga con la dirimpettaia che stende le mutande fuori alla finestra...
NO, ragazzi sul serio, ma neanhce alle vere riunioni di condominio dove si picchiano ho mai visto scene del genere, e questi sarebbero senatori? Scene che neanche la maestra dell'asilo di mio figlio ha mai visto!
Insomma la mia depressione era tale che stavo per fare causa al governo per danni biologici gravi, quando ho visto la BELLISSIMA foto pubblicata sul sito di http://www.romapedala.splinder.com/post/15655272#comment
MA CHE MERAVIGLIA!
Oltretutto ho voi che mi fate sempre tornare il buon umore e così un po' di speranza mi é tornata....

Anonimo ha detto...

Viste le innumerevoli crisi di pianto che leggo qua sopra da parte di bloggisti in preda alla disperazione per la caduta del governo Prodi, volevo esprimere a queste persone la mia più sentita solidarietà e affetto. Non è facile per voi lavoratori delle scuole, delle USL, dei ministeri, delle poste, delle ferrovie, della RAI, delle amministrazioni locali superare questi momenti bui. Specialmente ora che il Mortadella stava per nominare 600 funzionari statali pagati con le casse dei pecoroni del Nord che lavora e si spacca il culo. Di Pietro non potrà più farsi mantenere dai dipendenti di Berlusconi e non potrà più avere la Mercedes ultimo tipo con la quale entrare trionfante in Montenero di Bisaccia. Vi capisco, amici. Però Mortadella ha fatto a tempo ad eliminare De Magistris, almeno quello (e il buon Di Pietro tace) sennò sarebbero stati cazzi acidi per lui e il suo amico (che adesso fa finta di ignorare) Mastella.
Mi dispiace davvero. Mi dispiace.

Anonimo ha detto...

Bravo Geronimo, sono sempre con te.

provolino ha detto...

"Lentamente muore chi diventa schiavo dell'abitudine", diceva ieri il senatore dell'Udeur, ma non sapeva di essere caduto in una bufala che gira da anni su internet. Il testo della poesia è di Martha Medeiros, giornalista e scrittrice brasiliana nata nel 1961.

sei pure un ignorante....comunque neruda si sarebbe rivoltato nella tomba se avessi usato i suoi versi per le tue dichiarazioni....

Davide ha detto...

Volevo mandarlo sul blog di Mastella, ma questo è più bello:


"Credevo che nei paesi avanzati (?) i governi potessero cadere solo per temi seri.. invece mi sbagliavo, grazie per la lezione. E grazie per le scene da parlamento boliviano, impagabili.

E' bello vedere i senatori in tv e sentirsi più "intelligenti", fa stare bene. Grazie.

Dimenticavo i complimenti per l'acutezza e il grande spirito innovatore: lei ha capito perfettamente come si usano i blog. In fondo i commenti servono solo per stressare i lettori, le discussioni sono sempre uno a molti. E' davvero un maestro!"

Gaetano Filice ha detto...

La poesia che cita Mastella non è di Neruda ma di Martha Medeiros... l'ignoranza ceppalonica non ha confini...

Anonimo ha detto...

E' vero non è di Neruda
http://www.repubblica.it/2008/01/sezioni/politica/crisi-governo-2/poesia-neruda-no/poesia-neruda-no.html

Anonimo ha detto...

Mastella è l'emblema dell'Italia contemporanea: voltagabbana, traffichino, volgare e ignorante. E non ce lo siamo neanche levato dai coglioni!....ce lo ritroveremo nel prossimo governo Berlusconi....qui bisogna espatriare, cazzo!

Enzo ha detto...

vi consiglio anche questo sito pieno di giochi prodi/mastelliani e di un tool per sentirsi parlamentari a tutti gli effetti, vi permette infatti di insultare Cusumano ;o))
http://www.tuttoscemo.com
ciao
divertitevi
Enzo

Salvatore Cuffaro ha detto...

Quello dell'equilibrista è bellissimo!!!!

Anonimo ha detto...

Che vergogna...non so quanto peggio di così si possa fare...ci mancavano proprio mortadella e spumante in Senato...poi non so aprite un'osteria che magari fate qualcosa di più utile rispetto a givernare il nostro paese!!!
Che schifo fate politici italiani!!!!CHE SCHIFO.

Prodi è l'unico che ne è uscito bene a parer mio.E' il solo che merita rispetto tra tutti quegli incivili!

Anonimo ha detto...

RIVOLUZIONE? Cosa ne dite?

Ale ha detto...

Mattia,
Ieri,oggi e ....domani per me semplicemente è festa !!!!!!!!
festa della liberazione dal governo sinistro che più sinistro non si può.
Mattia, .... "SINISTRO" ....non di sinistra .

PETROS ha detto...

Che tristezza infinita...mi vien da dire solo questo!!
Se questo è il fututo che ci aspetta...che bel futuro di MERDA!!

Anonimo ha detto...

SI, RIVOLUZIONE!!! Impicchiamo Prodi per le palle e facciamogli pagare tutto quello che ha rubato illegalmente dalle tasche degli italiani!!!!!

Jimmy ha detto...

Prodi delinquente indagato da De Magistris l'ha fatto sparire e Di Pietro fa finta di niente!!!! A casa, governo di ladri e mafiosi!!!!

Anonimo ha detto...

Vi immaginate che Berlusconi dopo questo mandato diventerà Presidente della Repubblica e non ce lo togliamo più dalle palle sto ladro schifo??!!!

Che disperazione e che delusione.

Cesc ha detto...

POVERA PATRIA.

Anonimo ha detto...

Spero che Berlusconi faccia piazza pulita di monnezza, romeni e comunisti.

Anonimo ha detto...

o mio dio.....siam messi bene

Jimmi ha detto...

Prodi, torna a sciare e pedalare che fai meno danni...

mattia ha detto...

Ale,
se per te è festa allora son contento per te,
comunque sono sempre più convinto che tu e i vari anonimi,
tricolore,
ilpescecheeccecc,
i cloni
lucignolo
siete la stessa persona....

Anonimo ha detto...

Forse hai ragione mattia, come tu sei un clone di mirko, anonimo, cesc, petros, Charlie Brown, demk, ecc....ecc...Dai, calmati per favore, il tuo Mortadella ha perso, HA PERSO!!!
Il 99% degli italiani, come ale stanno brindando!!!! E' la realtà dei fatti!!! Rassegnati!!! Prodi è un incapace, lo dice tutto il mondo!!! Leggi i sondaggi!!!

Anonimo ha detto...

beh che dire, bravo mastella, sei un cattolico come si deve ! il papa sarà certamente fiero di te !

Anonimo ha detto...

Ragazzi andate sulla home page di google e digitate "prodi incapace". Escono fuori 126.000 pagine!!!

Jimmy ha detto...

Povero Mastellone, probabilmente l'incapacità del suo presidente ha superato anche la sua soglia di sopportabilità, infatti ha detto che correrà da solo senza la cdl.

sergio ha detto...

Ciao a tutti. Ho mandato questa mail al partito di demente. Prenderò troppo spazio ma sono sicuro che vi piacerà...

Egregio segretario Mastella,

Utilizzo il mezzo informatico che Lei e il suo partito mi mettete a disposizione per comunicare ciò che penso della radicale svolta politica che Lei e il suo partito avete messo in atto in questi giorni.
Sono profondamente indignato per il suo comportamento, che si è rivelato scorretto nei confronti della maggioranza di governo che appoggiavate. Con la vostra svolta politica avete tradito il mandato dei vostri elettori, che avevano votato il vostro partito in un'ottica bipolare e all'interno di una coalizione. Il vostro comportamento farà scivolare l'Italia intera in una difficile crisi politica di cui risentiremo tutti tranne che Lei, senatore Mastella e il suo seguito.
Ma ciò che più mi indigna e mi fà rabbrividire sono i motivi di questa infausta scelta. Lei e il suo partito ci avete condannato all'instabilità e al declino per una squallida vicenda personale. Non solo Lei, la sua famiglia e il suo partito avete ragione d'essere solamente per le larghe clientele politiche che siete riusciti a conquistare nel Mezzogiorno. La squallida compravendita di voti condanna il nostro Paese ell'immobilismo e non permette lo sviluppo del Sud. E' normale che un giorno la Magistratura vi avrebbe colto con le mani nel sacco, intenti a fagocitare e distribuire le risorse della nostra martoriata res publica.
Come la criminalità organizzata, ciò che Lei e il suo partito cerca dalla politica è potere e protezione. Ma un esecutivo serio non può soprassedere e concedere protezione in cambio di sostegno in Parlamento.
Sono vicino al Presidente Prodi, che più volte ho contestato in piazza, ma allo stesso tempo sò che egli rappresentava per l'Italia il male minore e la figura più onesta e competente che potesse guidare il governo per cinque anni. Purtroppo chi lo ha tradito si è dimostrato per quello che è. Un quaquaraquà, per continuare con le metafore di Leonardo Sciascia.
Il futuro dell'Italia e il mio futuro di giovane è stato minato dal peggio del nostro Paese e della Casta, di cui Lei e il suo partito ne siete l'espressione paradigmatica.
Mi auspico che la Sua politica finisca il più presto possibile e che venga a conoscenza di tutti i cittadini lo scandalo del clientelismo che porta avanti nelle depresse zone del Paese, che sono il Suo feudo.

In fede,
(lettera firmata senza rimorsi).

cap: 60015

citta: falconara marittima

Anonimo ha detto...

Adesso basta. Prodi ha fatto qualcosa che nessuno governo finora aveva fatto. Prezzi da Germania e stipendi da Grecia.

Anonimo ha detto...

sergio ha detto...
"Lei e il suo partito ci avete condannato all'instabilità e al declino per una squallida vicenda personale."

Non sono d'accordo caro Sergio Prodinotti. Penso che sia l'unica cosa buona che clEMENTE abbia fatto in tutta la sua vita e anche l'ultima.

vaffaunculo berlusconi ha detto...

ma tu guarda un poco, per fare gli interessi degli italiani saranno costretti ad andare al voto con questa legge elettorale, che avevano criticato quando c'era il morta al governo ma che adesso va bene e peraltro era una loro creatura. ma com'è strana la vita, prima no e mo si. no non c'è interesse di parte. no no.

prodimerdavatteneacasa ha detto...

Piuttosto che Prodi meglio questa legge elettorale, così va fuori dal cazzo prima possibile. Ma direi che piuttosto che Prodi non solo meglio Berlusconi, ma meglio pure una banda di bambini handicappati, che governerebbero con meno spese.

Anonimo ha detto...

http://www.repubblica.it/news/ired/ultimora/2006/rep_nazionale_n_2861290.html?ref=hpsbdx2

...e' proprio la prima cosa che serve all'italia!!

Sempre nell'interesse del paese, non dei politici ovviamente!

Che schifo!

FEDERICO ha detto...

NAPOLI - "Cinque anni di prigione per chi le ordina, cinque per chi le esegue e due milioni di multa per chi le usa". E' questa la ricetta di Silvio Berlusconi per le intercettazioni concepite al di fuori della triade "terrorismo, mafia e camorra". "Non emetteremo mai una legge o un provvedimento - ha detto Berlusconi da Napoli, ospite della convention 'Italiani nel mondo' del senatore Sergio De Gregorio - che possa ridurre anche di un briciolo la liberta' dei cittadini e quella sulle intercettazioni sara' la prima legge che approveremo". (Agr)

IO NON CI CREDO, QUESTO O CI FA O CI É!
LEGGETE CARI BERLUSCONIANI, DOPO QUESTA DICHIARAZIONE DEL VOSTRO PREDILETTO, CHI LO VOTA O É UN DELINQUENTE O É UN COGLIONE

CAXXO, COMINCIA BENE!

Ale ha detto...

Mattia, anche se non ci sarà Prodi a governare, spero che le tasse le pagherai sempre volentieri !
Mattia, ma tu non sei Sergio o Gimmi ? Tricolore è Tricolore , Lucignolo è Lucignolo
io sono Ale ;
sicuramente col loro condivido in parte l'idea politica.
Scusa Mattia possiamo essere di centro destra o ammetti che si sia solo di sinistra e magari amici di Turigliatto il cui partito (sinistra critica) ha come simbolo una stella a cinque punte appena appena stilizzata tanto per essere confusa completamente con quelle delle brigate rosse ?

Anonimo ha detto...

x anonimo delle 18.33

da google berlusconi mafioso circa 37.000 pagine, come la mettiamo??

Ale ha detto...

Federico,
per darci del coglione sicuramente non hai votato per il centro sinistra !
o no?

FEDERICO ha detto...

x ale che fa rima con mai-ale (da anche un senso)
Se lo vuoi proprio sapere ho votato x Di Pietro, che é di destra ma costretto a rifugiarsi a sinistra x la presenza del suddetto mafioso.
Allora ti ripeto, chi oggi vota x berlusconi non é che é di destra, o é un imprenditore o uno che vuole un cambio. x votare berlusconi oggi devi essere:
1) o un delinquente che ha bisogno di protezione politica
2) o un povero operaio che viene ammazzato in fabbrica (e che ha tutta la mia comprensione) e quando arriva a casa non ha niente di meglio da fare che guardare emilio fede su rete4 (abusiava dal 94)
3) o un emerito coglione
4) o uno che di politica veramente non ne capisce un cazzo
5) o un ragazzino che piú di spararsi seghe su internet o fare filmini con il cellulare non sa fare.

quale delle suddette opzioni ci azzecca?

Anonimo ha detto...

Allora Federico: 1- prima di tutto Di Pietro è un pregiudicato. 2- Di Pietro non ha voluto governare con Berlusconi ma ha governato con Mastella (pregiudicato e a dir vostro mafioso). 3- quando De Magistris ha inquisito Prodi Di Pietro ha continuato a governare con lui e gli ha dato persino la fiducia al governo, quindi Di Pietro è ancora più infame di Berlusconi. 4- sono d'accordissimo con Berlusconi che le intercettazioni vadano usate in estremi gravi di reato e non per mettere fuori gioco i nemici dei giudici. Anche perchè costano allo stato un milione e mezzo di euro l'anno, ed io non ho proprio intenzione di pagarli.
RISPONDI, FEDERICO!

Ale ha detto...

X federico,
mai-ale mai-fede,
Miracolo hai azzeccato tutto!
-sono un delinquente,
-sono un operaio ,vivo, che guarda fede,
-non sono un Coglione come te che hai votato il centro sinistra,
-come te,di politica non ne capisco un cazzo, ma sono contento che i tuoi amici sfascia vetrine e stellati stiano fuori dalle balle,
-immagino che sul quinto punto o sei un attore a un regista di filmini porno.
attento Federico,non abusare che diventi cieco.

Anonimo ha detto...

ah ah ah......grande Ale!!!

SPO ha detto...

La solita discussione che non porta da nessuna parte. Visto che i toni si sono alzati oltre il limite, i prossimi interventi in proposito verranno cancellati

Anonimo ha detto...

Meglio Fede che Santoro. Almeno Fede confessa di essere di parte su una rete privata, Santoro è un raccomandato politico che usa il mezzo di Stato pagato dai cittadini per fare propaganda politica e processare i suoi avversari al posto delle aule giudiziarie.

Zardos ha detto...

Un momento, non è completo. Va detto che processa la gente con 15 pubbliche accuse contro nessun difensore, solo l'imputato. E a volte neppure quello, quindi non può neanche difendersi.

Anonimo ha detto...

clEMENTE ha mentito sino all'ultimo la poesia pensava che fosse di Neruda e invece...... Solo per questo un politico cosi cialtrone non potrebbe essere rieletto, perchè fa anche il ministro, minimo vuol dire che ha uno staff assolutamente insufficente. Di questo genere di politici ce ne sono troppi, troppi. e ora lo psiconano che vuole salvaguardare in primis ancora se stesso e la casta dalle intercettazioni telefoniche, cioè vuole "rispetto dalla magistratura"! e dall'altra un veltroni che in due mesi ha fatto cose che un politico di quart'ordine non ci sarebbe riuscito neanche mettendosi d'impegno. Ora basta, qui non centra la destra o la sinistra qui centra la dignità. Silenzio

Anonimo ha detto...

Neruda o Medeiros per me è lo stesso: fa schifo vedere come la cultura (vera o presunta)viene usata per fare demagogia! ma come si permette di fare la morale agli italiani?

Sandro ha detto...

10 considerazioni semi-serie sulla fine del Governo Prodi

1. Alle elezioni del 2006 l'Udeur prese 1,4% dei voti e Prodi nominò Mastella Ministro della Giustizia. Se avesse preso il 5% cosa lo avrebbe nominato Papa?

2. Mastella ha chiuso il suo intervento al Senato citando una poesia di Neruda. Il giorno dopo abbiamo scoperto che quella poesia non era di Neruda ma un brano tratto da un catena che gira su internet, uno di quelle cose tipo “mandala a 7 persone e sarai fortunato”... Figure di merda fino all'ultimo.

3. Tutti dicono che nel Governo dell'Unione c'erano troppi partiti... Nel prossimo eventuale Governo Berlusconi ci sarebbero Forza Italia, AN, Lega, UDC, La Destra, Alternativa Sociale, PSI, Nuova Dc, Udeur, Partito dei Pensionati, Repubblicani, Fiamma Tricolore, Partiti Liberale Italiano, Riformatori Liberali, il Movimento Per l'Autonomia... vabbè mi fermo, avete capito...

4. Non ancora si vota, non ancora è al Governo e Berlusconi ha già tagliato l'ICI e un bel po' di altre tasse.

5. Il 5 ottobre 2007, cioè poco più di due mesi fa, Mastella disse: “A Prodi dico che dal mio gruppo non arriverà nessuno sgarbo. Siamo politici leali”. Poi gli ha fatto cadere il Governo. Se voleva fargli uno sgarbo cosa faceva, gli violentava la moglie?

6. Mastella ha tolto la fiducia al Governo perché i colleghi di Governo non gli hanno solidarietà dopo l'arresto della moglie. Cosa voleva che per soldarietà facessero costituire anche le loro mogli?

7. Alle prossime elezioni vincerà sicuramente Berlusconi. E allora perché cazzo la sinistra vuole cambiare la legge elettorale per rendere più governabile il paese? Visto che vince il nano pelato tanto vale far governare anche lui con 3 senatori di vantaggio...

8. Bossi ha detto: “o il voto o il cannone”. Il cannone da fumare?

9. Ieri Berlusconi ha salutato l'ingresso dell'UDEUR nella CdL e ha detto che siamo già in campagna elettorale. Sempre ieri Italia 1 ha censurato un servizio di Alessandro Sortino de Le Iene, il quale ha lasciato la trasmissione. Ha ragione Berlusconi, siamo già in campagna elettorale.

10. I liberal liberaldemocratici, il gruppetto di Dini, al Senato sono in tre. Quando si è trattato di votare per la fiducia al Governo Prodi uno ha votato NO (Dini), uno (D'Amico) e l'altro si è astenuto (Scalera). Poi dicono che l'Italia è un paese diviso...

ANTIUDEUR ha detto...

Mastella si deve vergognare....venduto, corrotto e mafioso.

ZONAROSSA ha detto...

Barbato Mastella e dini sono la vergogna della politica italiana...Basta al trasformismo e alle coalizioni fatte per battere qualcuno...se nn c'è convergenza di idee perchè unirsi???? A morte Sansone e tutti i filistei!!! Grande Prodi

Anonimo ha detto...

1-Innanazitutto Di Pietro non è un pregiudicato (non so cosa tu intenda per pregiudicato, in gergo giuridico pregiudicato non è colui che è stato già giudicato da un giusdicente, come potrebbe sembrare se si fa riferimento soltanto all'etimologia della parola, ma un soggetto che ha subito una sentenza di condanna passata in giudicato).Di Pietro è stato più volte indagato, ma quei procedimenti si sono conclusi o con un archiviazione, e in questo caso egli non ha assunto neanche il ruolo di imputato, oppure con una sentenza di assoluzione.

Anonimo ha detto...

Mastella continua a esser una merda.
Ciao forza così.
Andrea
andredasesto@inwind.it