domenica 2 marzo 2008

In campagna elettorale sono tutti nemici, di clEMENTE MASTELLA

- in lingua originale -

Siamo nella campagna elettorale più difficile e complicata degli ultimi anni. Si vota con un vecchio sistema elettorale ma in realtà, di fatto, si fa credere agli elettori che il sistema è cambiato. Novità ce ne sono e la novità è che si vuole schiacciare mediaticamente ogni piccola formazione. Noi siamo nel pieno di una campagna che sarà dura e, ovviamente, dobbiamo chiedere consensi per noi. Per farlo dobbiamo difenderci, e consideriamo al momento, tutti gli altri partiti come degli avversari da combattere. Ora non so se le cose cambieranno in queste ore e il clima tornerà ad essere mite. Se ci saranno strategie diverse. Per ora tira un forte vento che ci costringe a batterci contro tutti, nessun escluso. Se possibile ci metteremo il vento alle spalle e cercheremo di sfruttare al massimo ogni refolo.


- traduzione in italiano -

In campagna elettorale sono tutti nemici (ma solo in campagna elettorale)

Questa per me è la campagna elettorale più difficile e complicata degli ultimi anni perchè non sono ancora riuscito a trovare uno schieramento pronto ad accogliermi. Ho provato con Silvio, ma nonostante tutto quello che ho fatto per lui, mi ha ripudiato. Allora sono andato in ginocchio da Casini...dice che abbiamo due storie diverse. Tabacci? Secondo lui prenderei voti solo a Ceppaloni e dintorni. Imbecille. Si vota con il vecchio sistema elettorale, quello che mi ha permesso di entrare in Senato come miglior perdente, ma in realtà si fa credere agli elettori che il sistema è cambiato. Novità ce ne sono e la novità è che si vuole schiacciare ogni piccola formazione parassitaria che raccoglie voti clientelari e che con un uno 1% riesce decidere il futuro del restante 99%. Noi siamo nel pieno di una campagna elettorale che sarà dura e ovviamente per avere consensi ci stiamo attivando per fare delle nuove nomine alle Asl e negli enti pubblici...ho chiesto anche a quel mio amico Saladino. Ha detto che mi darà una mano. Per ora tira un vento forte che costringe me e mia moglie a batterci contro tutti, nessuno escluso. Ma solo per ora, perchè appena ce ne sarà l'occasione mi prostituirò con il primo schieramento disposto a darmi qualcosa in cambio: un ministero, una regione....va bene tutto. So ballare, so cantare, so recitare.

Leggete anche l'intervista alla First lady sul Corriere. Un finale a sorpresa, da non perdere.

P.S.: qui trovate la petizione che ci è stata inviata dagli amici del comitato ATU, a cui qualche tempo fa avevamo dedicato un post. Mi raccomando, firmate numerosi!

45 commenti:

Anonimo ha detto...

La traduzione dello scritto del traditore, rispecchia in modo plastico il carattere vile di quest'individuo.Divertente pure
l'intervista di Lady Mastella.
Anche se si ci ride sopra, la cosa triste e' che tali persone hanno
fatto politica in Italia e che per fortuna questa volta saranno
smaltiti nei rifiuti della politica. "SPERIAMO" glielo auguro.

Anonimo ha detto...

L'insaziabile Mastella!
Voleva sempre di piu'.
Adesso vogliamo vedere che percento dei voti ti verra' dato dai tuoi leccaculi clientelare?
Non hai piu niente da offrire.

salvatore ha detto...

bah che uomo di sani principi morali, da campano mi vergogno di lui!

Anonimo ha detto...

cmq ha ragione il buon clermente il psyco è una persona irriconoscente , mastella l'ha aiutato l'indulto, gli ha fatto cadere il governo e nemmeno lo ringrazia???!!! poteva almeno fargli fare un giro su qualche letterina.

marcovaldo

Gianluca Pistore ha detto...

perché non parlate della candidatura di Stafano Montanari?

cocis ha detto...

LADY MASTELLA :):):)
----------------
Lady Mastella «Berlusconi? Scortese e inaffidabile»

----------------------

«Perché io, se vogliamo dirla tutta, ho anche cercato di incontrarlo... Mentre mio marito trattava gli aspetti politici, della faccenda, io avrei voluto avere un confronto con l'essere umano Berlusconi»
-----------------
«Vede: mio marito è un uomo libero, che non si vende, che non ha prezzo
--------------------
«La sua segretaria è stata capace di dire una sola parola: "Impossibile". E, se permette, non si tratta, così, una signora come me...».

articolo21 ha detto...

La moglie di Mastella è ancora Presidente del Consiglio Regionale... Bassolino non si dimette... Mastella dice che con lui nessuno tocca palla (o palle?)... la Campania sta messa bene...

Anonimo ha detto...

Lady Mastella «Berlusconi? Scortese e inaffidabile»

«Perché io, se vogliamo dirla tutta, ho anche cercato di incontrarlo... .. con l'essere umano Berlusconi»
------------------------------
Berlusconi anche volendo non puo', e' stato operato alla prostata per cancro
e il viagra a lui non funziona.
per questo "me lady" le ha rifiutato l'incontro.

Anonimo ha detto...

comunque secondo me c'e' ancora la possibilità che berlusca faccia un accordo con mastella, se i sondaggi vedono crescere il PD a quel punto berlusca forzerà la mano sugli alleati x imbarcare mastella. Sa bene che per lui (berlusca) è l'ultima occasione e per vincere è disposto a tutto.
Se accadesse cosi dobbiamo essere pronti a denigrare e denunciare il PDL per aver imbarcato il peggiore d'italia, l'accattone politico, il principe dei ricaattatori: MASTELLA

Anonimo ha detto...

Sei ancora qui Clementino senza semi?
Nessun commento positivo sul blog? Peccato.
Nessuna auto-critica da parte tua?
Hai già speso i 40 danari?
Pensavi che Caifa ti premiasse?

Beh, ti è proprio andata male.
Vedo che tutto cio che prima temevo facessi, e poim che ti capitasse si sta avverando in pieno. Ti manca solo di essere operato tu o tua moglie da uno dei medici incompetenti da voi raccomandati, ma per quello c'è tempo...

Addio Iscariota. Spero nessuno osi raccattarti a sinistra. O, piuttosto, cambio schieramento!

Rezik

Anonimo ha detto...

Riprendo il commento di cocis:
LADY MASTELLA :):):)
----------------
Lady Mastella «Berlusconi? Scortese e inaffidabile»

Minchia, adesso se n'éaccorta la trombona? Ma dove cazzo eri negli ultimi 15 anni?

----------------------

«Perché io, se vogliamo dirla tutta, ho anche cercato di incontrarlo... Mentre mio marito trattava gli aspetti politici, della faccenda, io avrei voluto avere un confronto con l'essere umano Berlusconi»

Nun te se tromba manco Bossi, figurati lo psiconano! Quello si puó permettere altri calibri (chiedere a Saccá)
-----------------
«Vede: mio marito è un uomo libero, che non si vende, che non ha prezzo

E no,il clEMENTE non lo si paga in contanti: una minaccina la e ti do il ministero della Giustizia, una cadutina di governo qua, e mi aspetto una poltrona dal Berlusca!
--------------------
«La sua segretaria è stata capace di dire una sola parola: "Impossibile". E, se permette, non si tratta, così, una signora come me...».

Hai ragione Sandra, mica si tratta cosí una signora come te, a sputi in faccia ti doveva prendere, mica la parolina!

Una famiglia di accattoni siete! mi viene in mente la famosa frase "come se io "sia" il male dell'Italia"
Forse non sei tu il male dell'Italia, ma nessuno lo rappresenta meglio di te e della tua famiglia. È per quelli come voi che noi meridionali vediamo odiati.
FUORI DAI COGLIONI!!!

ceciliametelladalmatica ha detto...

Una famiglia di accattoni siete! mi viene in mente la famosa frase "come se io "sia" il male dell'Italia"
Forse non sei tu il male dell'Italia, ma nessuno lo rappresenta meglio di te e della tua famiglia. È per quelli come voi che noi meridionali vediamo odiati.
FUORI DAI COGLIONI!!!
-----------------------------------Quoto questo commento pienamente e con tutto il cuore...

Stefano ha detto...

... famiglia mastella: e che avreste fatto per il sud?

federico ha detto...

Ciao Ceci,

ero io il commento di cui sopra, ho dimenticato il nick preso dalla foga.
Che ci fai qui di domenica?

Ciao

Anonimo ha detto...

che danno per il Mastella una moglie simile !! Arrivista, presenzialista e incazzosa !!
La vedrei bene a pulire cessi ???

Anonimo ha detto...

ma questa donna è terribile !!! Perchè con tutta la spazzatura che hanno attorno a casa non la scaricano ...?!

Anonimo ha detto...

Il peggiore difetto del senatore direi che è la moglie ...

Obama alla vaccinara + Kennedy italiano ha detto...

Votate democratico, votateci!!!!!!!

AmosGitai ha detto...

Parole sagge. Una traduzione che sicuramente rispecchia quella che è la realtà dei fatti!!!

EMANUELE ha detto...

Penso anche io che clEMENTE alla fine verrà preso da qualcuno. Con tutto quello che ho visto combinare alla politica, dopo le bugie, i furti, la corruzione le truffe agli elettori, le contraddizioni e i tradimenti sono sicuro che se qualcuno ha bisogno dei voti di Ceppaloni si imbarcherà anche il clEMENTE inquisito, magari con un bel ministero in premio...

Ema ha detto...

Buon inizio settimana a tutti!!!!!!!
Oggi mi sento particolarmente contenta perché finalmente nel week-end ho rivisto clEMENTE nei tiggì!!!! Mi mancava tanto!!
Ottima la traduzione, SPO. Soprattutto perché so che il mastellonese non è facile come lingua, e i dizionari sono difficili da trovare (volevano proporlo nei licei classici, ma non si trovano insegnanti.. strano).

Vero amico di SPO ha detto...

Per Cecilia,Simo,Cater,Federico ....
con Mastella fuori gioco, avrete notato, sono spariti i vari guastatori a tutti i livelli;
Ricordate il falso amico di SPO ?
quello che,per divertirsi,annunciava lutti,disgrazie e disavventure scolastiche ? ...... poverino , ora che saprà del 30 in anatomia gli verrà un colpo !

federico ha detto...

Ciao a tutti,

non mi meraviglio, tutto il campanile sará impegnato a cercare un paraculo per poter prendere soldi statali a sbafo! ormai é chiaro che il Piotta ed il suo seguito altri non erano che i mastini del clEMENTE che dovevano tenere a bada i blogs. E ancora una volta il clEMENTE si é dimostrato un incompetente parassita, nemmeno capace di scegliersi un paio di menti brillanti che facessero una figura migliore. NO! ancora una volta il clienteralismo UDEURIANO l'ha fatta da padrone, facendo ricadere la scelta dei candidati su dei poveri ignoranti ceppaloniani.
E il risultato non poteva essere altro: clEMENTE annullato e prossimo alle patrie galere, la moglie a seguito, UDEUR cancellato e parzialmente confluito nel popolo degli psiconani, il Campanile riadattato a tipografia per partecipazioni matrimoniali e biglietti di auguri.
Mi resta ancora la speranza che dopo aver preso i 30 denari dal Berlusca per far cadere il governo, il clEMENTE faccia anche la fine dell'iscariota :)

Anonimo ha detto...

Contributo di Francesco VALLONE

"La candidatura di Mastella quale capolista dell'Udeur in Calabria, dopo che nessuno l'ha più voluto, è di cattivo gusto e offende i calabresi". A sostenerlo, in una nota, è il deputato del Partito democratico, Franco Laratta. Nella nota il parlamentare si chiede "come possa essere credibile colui che invece di tutelare gli interessi dei calabresi, ha addirittura scippato la Scuola di Magistratura a Catanzaro per trasferirla sotto casa sua". Per Laratta l'ex guardasigilli in questi due anni da ministro "non ha scritto certamente una bella pagina per la regione che lo ha eletto. Pertanto abbia il buon senso di candidarsi altrove. Certamente non possiamo impedirgli di presentarsi qui, ma dinnanzi a tanta disinvoltura, si spera che i calabresi lo riconoscano e lo ignorino come lui ha ignorato questa regione. Regione che non è né la sua terra né la sua famiglia". "Fa pensare, fra l'altro - prosegue Laratta - che un uomo prima corteggiato da tutti oggi sia rimasto incastrato dalla sua stessa presunzione. Bene però hanno fatto i partiti a tenerlo fuori dopo aver sperimentato la sua inaffidabilità e la sua inconsistenza politica. Il Paese ha bisogno di partiti sani e credibili che possano realmente cambiare e modernizzare il nostro Paese. Soprattutto ha bisogno di una nuova classe dirigente, giovane e capace di realizzare il futuro, e non di tradire la fiducia accordata con gli elettori".

Sono parole sagge ma che dovrebbero riguardare tutti e non nascondersi dietro la sagoma di Mastella.
In Calabria di Mastella ne abbiamo tanti e Laratta (PD) dovrebbe guardare dentro la sua casa politica prima di emettere una qualsiasi dichiarazione di moralità e onestà.
Lasciate libero Mastella di candidarsi dove e quando vuole....tanto, chi va piano va sano e va lontano,
chi corre...(da solo)...cade e s'ammazza.
Lasciatelo correre in santa pace....eterna.

Pino

anonimo veneziano ha detto...

grandissimo SPO !

roberto ha detto...

Mastella a Libero: caro Silvio te la faro' pagare

Mastella
'Restero' fuori dal Parlamento? Nessun dramma dopo 30 anni ci puo' stare'

30 anni gente.30 anni.ci puo stare un cazzo.Che personaggio viscido opportunista, clientelare.Dopo 30 anni ci puo stare,e anche per i prossimi 30 mai piu in parlamento ne in nessun posto di rilievo politico.

Vergogna

Ema ha detto...

Pure i quotidiani ne riparlano. E' tornato alla ribalta (c'è da chiedersi perché, visto che non ha fatto niente..)

http://www.repubblica.it/2008/03/sezioni/politica/mastella-ceccarelli/mastella-ceccarelli/mastella-ceccarelli.html

MIRKO ha detto...

Il Campanile suona a lutto...Il Corriere dà il colpo di grazia presentando una famiglia Mastella disperata in cerca di padrone.
Lo fa nella maniera migliore: donna Sandra che implora il Silvio per un tete-a-tete e a darle il due di picche è LA SEGRETARIA. Politicamente morto, il senatore cerca aiuto dai fedelissimi, ma sa che non prenderà neanche un seggio.
Salvo ripensamenti da qualche grosso partito mosso a compassione, possiamo tranquillamente dire che CE LO SIAMO LEVATI DI TORNO.
La legge elettorale non è cambiata, è il solito schifo incostituzionale.Ma almeno il motto di ribellione/protesta che ha animato gli ultimi mesi di politica ha portato il primo, piccolo risultato.Un parassita in meno.
Nel frattempo pare che "gli scontenti", "gli indecisi", quelli che si dichiarano "astenuti", finiranno all'ultimo momento a votare le parti più "estremiste".
Nell'inciucio VELTRUSCONI in molti non sono caduti.
A mio parere ci sarà una crescita notevole della destra radicale.
Vedremo.

COMUNQUE BISOGNA CAMBIARE LA LEGGE ELETTORALECHE COSI' E' UNO SCHIFO!!!

Anonimo ha detto...

io amo donna sandra

erpiotta ha detto...

un saluto particolare ai signori nicolò petrali e gianluca spaltro ... i vs nomi sono noti alla ns famiglia.
cordialità

Anonimo ha detto...

D'alema difende Bassolino!

che coraggio che ci vuole, e intanto il governatore della Campania non si dimette.

ciao Cat

Erpiotta intimidatorio faccia da baccalá ha detto...

facc'e bbucchin, tutt quant avita pagá chill ka stat facienn a u ministr nuostr !!! soprattutt chill bucchinar e padru du blogg.

... A Erpiotta..... Mavattenaffanculo tu e la famiglia tua tutta. Se sei venuto a rompere i coglioni con le tue minacce, abbi almeno il coraggio di firmarti con il tuo nome, in modo che anche tu sia conosciuto alla "famiglia del blog" e che ti si possa sputare in faccia tutti quanti insieme.
Ci vediamo al unerale del Campanile

Anonimo ha detto...

Buongiorno a tutti!

Intanto un bel 10 pieno per la traduzione in italiano della versione in lingua mastellese che ci ha regalato SPO.

E poi un saluto particolare al finto camorrista Erpiotta: oddio, tutti noi del blog siamo terrorizzati dalle tue orrende minacce, ci tremano le canottiere di paura. Ti prego, querelaci tutti, ci sarà da divertirsi!
Prima di far partire la querela però facci un favore, togli il disturbo e non rompere più i coglioni. La tua presenza sta diventando mortalmente noiosa...

Simo

p.s. voglio sapere chi mi ha clonato la MastelCard!

Ale ha detto...

caro puzzolente,
Erpi..attola
oltre ad essere un parassita dimostri sempre di più di essere insolente, ritardato e non vuoi accettare
la fine !!!!!!! di quella specie di uomo politico che si è auto evirato !!!!
Erpi..attola,
vai ad accucciarti ai piedi del tuo padrone e leccagli bene le ferite;
infettatevi a vicenda PIRLONE !!!!!!

davide scaini ha detto...

la cosa più figa secondo me è che lui ha meno commenti di quanti ne fai tu... insomma vorrà dire che quest'uomo che usa abilmente le tv in realtà è piuttosto incapace... nessuno gli vuole bene...
d

Alessio ha detto...

caro clEMENTE,
per dieci anni sei andato da destra a sinistra e .....finalmente l'hai preso dove non te l'aspettavi:
NEL CENTRO !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

Ceppaloni ha detto...

Ei fu

Tramunta O sole della Campania
chiange Ceppaloni
sastringe inturna au re morente
o grand'omme che pe 30 e chiù
futti futti atuttiquanti
into u parlamento, into u consiglio reggionale
into a seggio e fuori
Chiange Ceppaloni u suo signure e a sua consorte a chiù bella del reame
che a nessuna donna puteva gguardare
senza svergognare e invidiare tanta beltà
Chiange Ceppaloni ma già sà
che un nuovo Signore arriverà
chiù bello, chiù forte e chiù putente
che nessun fetiente putrà mai tuccà
Verrà, o nuovo Signure verrà!
E sarà dinuovo impunità!

Anonimo ha detto...

Ceppaloni quanto ci mancavi!!!!!!!
IO ADORO QUEST'UOMO!
Ma dove ti eri nascosto? Perché ci hai lasciati tanto tempo senza notizie e soprattutto senza i tuoi post pieni di saggezza popolare e grondanti amore disinteressato per il nostro beniamino adorato?
Non lo fare più non ci abbandonare.
Tua affezionata
Simo

Anonimo ha detto...

oggi sul tg2 c'era una dichiarazione di Mastella, diceva + o - così:

... ma si può vivere tranquillamente anche senza un mandato parlamentare.

Traduzione: ... ma si può vivere agiatamente anche con i soli soldi de "Il campanile".

andre

Anonimo ha detto...

Il campanile? paghiamo sempre noi

renzo

Lucignolo ha detto...

Ceppaloni è sempre Mirko travestito.

MIRKO ha detto...

LUCIGNOLO
Allora, due giorni fa dal Piotta mi son beccato del gay...Adesso da te del travestito...E 'sti caxxi, scusa tanto!!!

E poi sei lo stesso che ha detto che io ero anche La Miglior Gioventù.
Quindi io sarei tre entità.MIRKO, CEPPALONI E LA MEGLIO GIOVENTU'.
3 in 1.
Come una matrioska.
O come DIO.

Presto farò dei miracoli.
Stai sintonizzato.

Ciao

bennyraft ha detto...

Leggendo l'intervista di lady Mastella ho colto un particolare veramente divertente.. Anche i cani in Casa Mastella vanno pazzi per le poltrone! La cagnolina Allegra addirittura si mangia i divani! Ma chi l'avra' addestrata?
Mastellone o la Lady?

Giuseppe Scalzo ha detto...

Se il Blog di clEMENTE, quello ufficiale, fosse libero scriverei il seguente Post: "Gli italiani non sono stupidi. A buon intenditor, poche parole. Ciao. Ciao."

Ma visto che non è libero, lo scivo qui.

Grazie allo staff de http://dementemastella.blogspot.com/.

Se solo clEMENTE capisse...

Ciao

Anonimo ha detto...

07/03/2008
Non lo faccia senastore, non scelga la via del ritiro, reagisca come ha fatto fino ad adesso, non soccomba ai tradimenti che la politica impone, dimostri ancora una volta di avere quel coraggio che ha dimostrato quando un menbro della sua famiglia(sua moglie), è stato toccato dalla mala giustizia.
Sono stato sempre un accanito sestenitore berlusconiano, ma non posso accettare che il leader del pdl dopo averlo ringraziato lo mandi al macero, ancora una volta vengono fuori le nefandezze della politica fatta di accordi, di compromessi, ma cosa ancora peggiore di tradimenti, perciò io sono con lei e non solo io.
Le parlo da uomo del profondo sud, dalle nostre parti basta alzare un po la testa e si vede la Tunisia, da noi bisogna avere il coraggio (che non c'è) di lottare contro la mafia, ma bisogna avere anche il coraggio di lottare contro la mala giustizia, ma anche in questo caso manca il coraggio, ma non perchè siamo dei vigliacchi, ma semplicemente perchè le rappresaglie della mala giustizia sono paragonati a quelli della mafia, allora si decide di seguire la via del silenzio, abbassando la testa ed aspettando che tutto passi in fretta, ed il tutto tra atroci sofferenze interiori che ti portano molto spesso a pensare anche di farla finita pensando che la morte sia la solozione di tutti i tuoi mali, ma poi scrolli un po la testa riprendi il senso della realtà e si inizia di nuovo il cammino, ma sempre a testa bassa, fino a quando si può andare avanti così?Allora io le chiedo di non mollare, l'ho ammirata tanto quanto ho visto la sua reazione coraggiosa, molto coraggiosa, ed ho pensato che finalmente qualc'uno forse aveva capito che bisognava fare qualcosa per tutelare gli onesti cittadini, da ogni tipo di sopruso.
Non molli Senatore, vada avanti sia un esempio di coraggio per tutti di noi.