domenica 16 marzo 2008

Salvate il soldato Mastella


Persino il quotidiano francese Le Monde ieri ha dedicato spazio a Clemente Mastella. Ormai è un prodotto da esportazione. «Chi ha tradito tradirà - scrive Le Monde - e salvare il soldato Mastella era una missione impossibile. Anche Silvio Berlusconi ha dovuto rinunciare. Meno di due mesi dopo aver provocato la rottura della coalizione di centrosinistra, Clemente Mastella, 61 anni, è politicamente morto».

E subito la replica di clEMENTE...

Adnkronos - "Si puo' morire o si puo' essere uccisi. Nel mio caso credo che si sia costruita una sorta di premeditata esecuzione politica". Lo afferma il segretario dei Popolari Udeur, Clemente Mastella, in replica a un editoriale di "Le Monde". "Essendo un uomo di fede credo nella morte ma anche nella resurrezione. Chi vivra', vedra'", conclude Mastella.

Ma è legale presentarlo ancora come segretario dei Popolari Udeur? Chi sarebbero questi popolari? Io propongo formalmente all'ex senatore di cambiare il nome del partito in "I 2 Popolari Udeur"...lui e Sandra. Comunque stiamo attenti gente, ritornerà....e sarà peggio di prima!

87 commenti:

mattia ha detto...

prima di salvarlo, avrebbe dovuto farlo il soldato il clEMENTE Mastella; che qualcuno verifichi ! sicuramente ha fatto l'imboscato raccomandato !
Gli avrebbero fatto un mazzo !!!!!!!
o magari scopriamo che prende anche la pensione militare .

Anonimo ha detto...

ma non era il presidente della cosa marrone?

allisc a mill

antonella ha detto...

Secondo me fonderà un nuovo movimento religioso, vestirà l'abito del santone redento e tutta Ceppaloni (che al momento lo ignora) andrà come prima, in pellegrinaggio con prosciutti, salami e salsicce a prendersi la benedizione domenicale e anche l'orologio, donna Sandra sarà la sua perpetua, Elio e Pellegrino i segretari particolari. La prima domenica di ogni mese battezzerà i fedeli nella sua piscina a forma di cozza e le sue raccomandazioni non avranno fine.
Salirà al cielo alla destra del Padre, dopo tre giorni tonerà a noi e il suo regno non avrà fine.

Anonimo ha detto...

che vergogna! E poi parlano di tagli alla spesa politica! Ma andate a lavorare come quarta fascia che è cio che vi compete!

comunque si vede solo merda all'orizzonte

Anonimo ha detto...

La politica non ha più niente da dire.
I politici hanno già detto tutto..................................e noi ci siamo rotti l'ultimo pezzo di cogliones che ci è rimasto.
VINCERE PER PERDERE O PERDERE PER VINCERE!
Questa è la nuova politica italiana.

Felix

Anonimo ha detto...

Elezioni politiche: chiunque vinca sarà un (in)successo

Ma se Mastella non si candida e nemmeno la moglie, L'UDEUR sarà ancora tra le liste politiche come "forza" indipendente?
Dimenticavo che son rimasti in due e quindi non ci sono altri candidati.

Anonimo ha detto...

bravi bravi ... perdete tempo ad attaccare mastella, mentre quella merda umana di tonino tin tin di pietro si fotte l'impossibile!
Mandiamo a casa DI PIETRO!

ciao Cat

Anonimo ha detto...

ciao di nuovo Cat delle 13.22

ma perche' non ti firmi con un altro nick? Se ti piace tanto il mio, vabbe' lo cambio io.

Puoi scrivere che Di Pietro ti sta sulle balle anche con il tuo nickname, non devi usare necessariamente il mio. A me di Pietro non fa ne' caldo ne' freddo.

ciao Cat (io sto al calduccio in angola, e tra poco spiaggia)

Anonimo ha detto...

http://le-zanzare.blogspot.com/2008/03/dal-vangelo-secondo-zechiele.html

:-)

tonino u mazzolatore ha detto...

13:24 Archiviata inchiesta su rimborsi elettorali di Di Pietro
Il gip Luciano Imperiali ha archiviato l'inchiesta che vedeva il ministro per le Infrastrutture Antonio Di Pietro indagato per la vicenda dei 22 milioni e mezzo di euro di rimborsi elettorali ottenuti dall'Italia dei Valori.


tin-tin-tin

anonimo clone di Simo e Cat, le senti le manette? arrivano anche per te, non solo per testa di catrame! Ci vediamo in tribunale

tin-tin-tin

ceciliametelladalmatica ha detto...

Scusate ma non si potrebbero eliminare le cazzate volgari dell anonimo coglione di cui sopra?

federico ha detto...

Ciao Ceci,

ignoralo, probabilmente si "maneggia" pensando ad una Simo virtuale lo sfigato.
Come va tutto ok?

ciao anche agli altri

federico ha detto...

x depravato delle 16.12

evidentemente anche la Simo avrá i suoi motivi per amare l'organo sessuale maschile. Come tutte le donne eterosessuali infatti, anche la Simo proverá gioia quando é in intimitá con il suo moroso ad usufruire dei servizi dell suddetto organo, e fin qui tutto normale. Il problema nasce quando donne come tua madre per esempio, non riescono piú a controllarsi e cercano di accaparrasene il piú possibile, tipo qullo dell'idraulico da cui tu provieni. quindi adesso facci il favore, prendi un fazzolettino, pulisci la tastiera e vattene a fare in culo insieme al tuo beniamino Berluskao.

Dai, un tin-tin-tin te lo mando anche io, sto Tonino il mazzulatore mi é proprio simpatico.

Scusa l'intrusione Simo, spero di aver espresso anche il tuo pensiero, Ciao

ceciliametelladalmatica ha detto...

Ciao Fede!!! Carino il tuo post...
Tutto bene anche se e' una di quelle giornate depresse..non avendo un cavolo da fAREil lunedi giro in internet e il mio livello di depressione aumenta...tra il tibet i nostri politici, l orrore di bolzaneto e i soliti problemi con i soliti orrori sugli animali mi fanno passare giornate alquanto deprimenti...oggi berlusconi non ne ha neanche sparata una delle sue..sai che anche quella berlusconiana di ferro di mia madre lo ha mollato?
Ha detto che un maschilista simie non l aveva mai visto..
Comunque ormai il quadro e' chiaro...il buon cavaliere nn ci pensa neanche a governare, sai che non fara' campagna nelle marche che e' una delle regioni ago della bilancia?
Ma figurati se qualcuno vuole governare il verminaio che e' diventato il nostro paese....
Faranno un governo di larghje intesa con uno dei due letta..tanto uno vale l altro..
Io ci scommetto 20 euro....chi accetta?

federico ha detto...

Ceci,

hai ragione in pieno, adesso non per vantarmene, ma lo sospettavo giá da molto tempo. Del Berlusca tutto si puó dire tranne che sia scemo. Sará mafioso, maschilista, arrogante ecc.ecc. ma scemo non lo é. Allora mi chiedevo, come mai ogni volta che apre bocca dice stronzate?? come mai presenta ancora gente come Bonaiuti o Bondi che mi sembrano le controfigure sceme del ragionier Filini e del Boldi anni 80? Adesso la cosa appare piú lampante, il nostro nanetto vuole dividersi le responsabilitá con topo gigio, ma io penso che il giochetto non riuscirá in pieno perché ci sono troppe incognite. Ma, vediamo come va a finire.
P.S. ho fatto anche io il diktat bulgaro: durante le olimpiadi il televisore lo accendo solo per i cartoni animati dei miei bambini.

Ciao

ceciliametelladalmatica ha detto...

Bravo!!!!! Ottima idea..io ho scritto al coni e agli sponsor dicendo che non solo non guardero' le olimpiadi, ma col cavolo che d' ora in poi compro i loro prodotti...

dux ha detto...

x ceci che alle 16.39 citava bolzaneto
ma la volete finire zecche di merda?
a genova quelle merde dei comunisti hanno spaccato mezza città e giustamente quando li hanno presi gli hanno spaccato il culo. anzi gli è andata pure bene, li avrebbero dovuti giustiziare sul posto dopo averli torturati con una mazza di scopa in culo!
zecche di merda, capite che non potete spaccare vetrine impunemente!

Anonimo ha detto...

... dimenticavo: bisognerebbe prendere esempio dai cinesi!

ceciliametelladalmatica ha detto...

Uhm...chissa perche' io ero convinta che i principali difensori della democrazia dovessero essere le forze dell' ordine..ma si vede che mi sbagliavo...si vede che in caserma gli danno da leggere l arcipelago gulag..neanche a norimberga hanno mai trattato cosi delle persone..finiscila che i fascisti hanno fatto una brutta fine in questo paese...

ceciliametelladalmatica ha detto...

e per inciso chi spacca spesso vetrine e altro sono quelli di forza nuova...visto con questi okkietti...a ponte milvio a roma..

ceciliametelladalmatica ha detto...

ah dimenticavo quando hanno distrutto la sede del coni a roma...

ceciliametelladalmatica ha detto...

A parte il cretino di cui sopra trovo inqualificabili i fatti di bolzaneto come trovo inqualificabili quelli nei confronti degli attivisti di destra che si sono verificati in altri posti, la violenza non ha colore politico, e' violenza e' basta...e porta solo odio e altra violenza...

Anonimo ha detto...

Anonimo delle 15.19, te lo dico con il cuore, vattene decisamente a fare in culo.
Se vuoi usare il mio nickname per soddisfare i tuoi bisogni primari basta che me lo fai sapere, ne utilizzerò un altro in questo blog.
E comunque questo è un blog satirico/politico, non un luogo per fare outing sui tuoi desideri inconfessabili.
Imbecille.

Simo
(quella vera)

p.s. SPO, NP potreste cancellare il commento di questo deficiente? Grazie.

Anonimo ha detto...

Ceci e Fede, vi adoro!
Vostra
Simo

Iaia Nie ha detto...

si!!!forza così!!! boicottiamo le Olimpiadi di Pechino! è un'indecenza.

Giulio ha detto...

finchè ci sarà chi si definisce con orgoglio "fascista" o "comunista" l'italia non sarà un paese normale.
Qualcuno di voi è vissuto nel "ventennio" ?
Qualcuno di voi è stato prigioniero dei comunisti titini ?
se non avete vissuto almeno una delle due condizioni non siete autorizzati a parlarne per partito preso, perchè dimostrereste di non aver compreso la vera forza distruttiva che ancora hanno dentro queste ideologie totalitarie.
Mai più ccomunisti !
Mai più fascisti !

dux ha detto...

SIIIIIIIIII BRAVO GIULIO!
TUTTI BRAVI DEMOCRISTIANI MAGNONI!

Psikbe ha detto...

Ritornerà, peggio di uno zombie.. in Italia tornano tutti e più sono disgustosi e corrotti più aumentano le possibilità..!

Anonimo ha detto...

Non è detto che torni. Magari un infarto se lo porta via. A volte capita.

ceciliametelladalmatica ha detto...

Giulio non ti conosco ma il tuo post e' uno dei migliori che abbia mai letto...

Anonimo ha detto...

Bonsignore(UDC ora nel PDL) è il primo nome di politico intestatario di un conto in Liechtestein. Aveva solo 5,5 milioni di euro sul conto alla fine dell'anno 2002. Ma un politico guadagna certe cifre considerando anche doppi o tripli incarichi?

tonno maruzzella

federico ha detto...

Ciao Ceci, ma 'sti ragazzini di 15 anni non hanno niente di meglio da fare che ciucciare il calzino di Berlusconi? Io a quella etá pensavo lla gnocca (scusate la volgaritá, ma quando ce vó ce vó!).
By the way, oggi volo al Belpaese a trovare i miei per Pasqua e mi faccio 2 settimane di relax, prima della rivoluzione di Aprile.

Salutoni anche a Simo, Ema, Mattia, Cat... Mirko dove sei sparito?

Anonimo ha detto...

fede:
buon viaggio e saluti a tutti, io passero' la pasqua in africa.


ciao Cat

P.S. non credo che ci sara' una rivoluzione ad aprile, nei vari schieramenti ci sono sempre i soliti noti

ceciliametelladalmatica ha detto...

Ciao Cat...beato te...ciao Fede..bentornato nel bel paese...

Anonimo ha detto...

Buongiorno a tutti!

Caro Fede, ma quale rivoluzione!
L'unica rivoluzione esistente in questo momento in Italia è la rivoluzione della rumenta a Napoli, peccato che nessuno ne parli più perché non è un argomento interessante sotto elezioni.

Mi manca clEMENTE.
Sono molto molto triste.
In questa campagna elettorale ci avrebbe fatto morire dalle risate,
invece si muore solo di noia, tra Veltroni che le spara grosse sugli stipendi dei parlamentari (qualcuno di voi ci ha per un attimo creduto che li voglia abbassare?) e il nano pelato che fa il galante con le precarie dagli occhi belli.
Che noia che barba che barba che noia.

Ciao
Simo

p.s. per Cat, ti sei perso un weekend londinese con un vento gelido e una fastidiosissima pioggerella... ma che fortuna hai ad essere in Angola!

Anonimo ha detto...

Simo: il vento gelido e la pioggerella me le godo tutto l'anno, purtroppo!!

Veltroni vuol diminuire lo stipendio ai parlamentari. Berlusconi vuole diminuire il numero dei parlamentari.
chiunque vincera' non fara' diminuire un bel niente. Ma spero di sbagliarmi.

ciao Cat

Giulio ha detto...

Cecilia,
la tua autentica, combattiva e sincera "struttura umana" mi piace !
Ti seguo con piacere.

Nicola Andrucci ha detto...

addio clemente, ti saluto con l'altra mano...

anonimo veneziano ha detto...

da Wikipedia

titolo di studio di Veltroni:
diploma rilasciato dall'istituto professionale per l'industria e l'artigianato;
a 40 anni (quaranta !) compiuti ha superato l'esame scritto per ottenere il titolo di "giornalista professionista".
che GENIO ! che carriera sbalorditiva !!
futuro presidente de consiglio ? NO GRAZIE !
PRIMA ....... VAI A LAVORARE !!!!!!

Anonimo ha detto...

I redditi dei politici
Ecco, di seguito, la classifica dei redditi per il 2006 dei leader di partito eletti alla Camera dei Deputati, secondo quanto si evince dalle dichiarazioni dei redditi per il 2006 (valori in Euro) da corriere.it


Berlusconi 139.245.570
Santanchè 237.665
Bertinotti 233.195
Nucara 223.412
Prodi 217.221
Casini 176.009
Di Pietro 175.137
Pecoraro 173.999
D'Alema 166.989
Rutelli 159.527
Maroni 150.158
Fini 147.814
Cesa 132.540
Diliberto 128.464
Boselli 126.254
Giordano 124.802
Fassino 124.292.

Ed ecco la top ten del Senato:
Ghedin (FI)i 1.223.463
Fruscio (Lega)1.102.799
Barba (FI)824.166
Scarabosio (FI) 812.227
Calvi (Pd) 751.863
Ciampi 720.851
Casoli (Fi) 711.405
Costa (Fi) 640.277
Pininfarina 582.209
Dini 554.925

C'era da aspettarsi di vedere senatori o deputati di FI nelle prime posizioni, ma Bertinotti in terza posizione fa un po' sorridere. Mastella non l'hanno messo, non e' piu' un leader di partito!

ciao Cat

Los Giangios ha detto...

Che tal cabrones?

Bueno, vamos a illustra la campagna politica dellos Statos Unidos Dell'Italy, la nueva repubblica chiquita dellas banans. Vamos a illuistrar i campeones muco rapresentativos della nueva Italy:

Primero:El Presidente, El Caudillio, El Conducador, El Tombor de cicas, EL Gennio del calcio, L'ombre con du cochones tan grandi: Silvio Berluscon!
envidiado da todos los italoslesos, che esperan de haber misma dinero , misma figa, misma coruption impunida, mismo crimine no giudicado e amado por lo dinero dallas cicas senmza cervella, El Presidente li rappresenta al 90% in todas las aspiraciones.

Secundo: La chica Loca, la nueva Capopueblo con Rolex e Bulgari, las Jovanna d'Arco bananas terrore dellos negros e che ha ganiato niente de menos che Er Pecora! Giovannona Prestigiacomo!

Terziero: El mas furbeiro, El mas hombre, El mas : Toto O'Curtu Cuffaro! Esse ombre rientra in todo per todo nellas categorias macho italianos muy succesfull. Vasa todos lasciando bava de corruption ovunque e por questo muy apreciato e envidiado! Olè Olè Olè

Commissario Special Por lo Govierno del Sud: Toto O'Curtu Reina. Campeones dell'ingenio italios, se ocuperò de l,os smaltimiento rifiutos toxicos.

Olè! Uè!

W W W La Republiqua dellos Stadsos Italianos!!!!

Ale ha detto...

x
Falso Ale delle 13,07

il solito PIRLA, clEMENTE, imbecille !!!

tricolore ha detto...

weltroni ignorante imbroglione
di pietro ignorante ipocrita
Le 3 I dei comunisti:
IGNORANZA, IMBROGLIO & IPOCRISIA!

ceciliametelladalmatica ha detto...

Sara' tricolore...ma non e' che a destra stiamo messi meglio...

Anonimo ha detto...

Fulgidi esempi a destra:
- IGNORANZA: Ciarrapico, Calderoli, Santanché, Mussolini, Gasparri, Borghezio, Castelli
- IMBROGLIO: uno per tutti, il nano pelato. Immediatamente sotto: tutti gli altri
- IPOCRISIA: Casini, Fini, Cesa e almeno tutta l'UDC.

Ma il losco figuro che incarna tutti e 3 questi disvalori è il nostro adorato clEMENTE, del quale ormai sentiamo tutti una mancanza direi patologica.
Ha creato in noi un vuoto pneumatico, ci ha trasportati in un gorgo emotivo, i nostri sospiri risucchiano l'ossigeno e non ci permettono di vedere ancora nessuno peggiore di lui.

Caro Tricolore, come vedi a dx non sono messi meglio che a sx. Fai come me: beauty farm nel weekend sotto elezioni. Ne gioverà l'umore, la pelle e la mente.

Ciao
Simo

anonomo veneziano ha detto...

BERTINOTTI,
ex presidente della Camera:
diploma di perito industriale

Anonomo veneziano ha detto...

BONTEMPO
ragioniere : giornalista (di partito)

anonimo veneziano ha detto...

D'ALEMA , ex ministro degli Esteri,
maturità classica : giornalista (di partito)

ciarrapico ha detto...

si ma che caxxo c'entra?
la laurea la danno a cani e porci ... tanto si sa che i professori e gli assistenti si vendono gli esami per soldi e/o prestazioni sessuali.

ciarrapico ha detto...

A giustificazione di quello che ho detto:
Cito testualmente da Newsweek a proposito della Sapienza
"I professori sono arrivati a vendere esami in cambio di prestazioni sessuali"
Riferimento http://www.repubblica.it/2005/j/sezioni/scuola_e_universita/servizi/miglioriuniv/newsweek-sapienza/newsweek-sapienza.html

Anonimo ha detto...

Incredibile, sto dando ragione a uno il cui nickname è "Ciarrapico"!!!

Buona serata a tutti,
Simo

anonimo veneziano ha detto...

CRAXI bobo, maturità classica:consulente

anonimo veneziano ha detto...

FOLENA ,
maturità classica,
qualifica: funzionario di partito

Anonimo veneziano ha detto...

GASPARRI diploma di maturità classica.
qualifica: giornalista (di partito)

Anonimo ha detto...

Ubriaco al volante uccide 2 ragazze
Il giudice gli concede i domiciliari.

PER QUELLO CHE HAI FATTO, COGLIONE,
SENZA UN PARDON DOVRESTI ESSERE IMPICCATO........ma se avessi messo qualche politico italiano, o almeno qualche parlamentaruccio
ti avrebbero dovuto premiare.

non voterò più a sinistra ha detto...

VELTRONI (il nuovo in politica !)

pensionato x 40 anni di lavoro (sic!)
oltre 5.000 euro mensili netti di PENSIONE !

BERTINOTTI 233.000 euro di reddito; come comunista mica male;

PREDICARE bene e RAZZOLARE male

bravo veltroni ha detto...

VELTRONI a 48 anni pensionato (per lavoro usurante) a 5200 euro nette al mese ..... MINGHIA ! collega di MASTELLA !

Anonimo ha detto...

Il collega di Mastella, il fenomenale La Rupa (Udeur calabria) e' stato beccato ancora con le mani nella marmellata! Ora e' indagato per "scambio mafioso" con la cosca di Amantea (voti in cambio di favori). Bel partito l'Udeur, con sani principi cattolici!! Che dobbiamo farci, anche Toto' Riina faceva la comunione tutti i giorni e poi scioglieva i bambini nell'acido.

ciao Cat

Schimansky ha detto...

Mentre una classe dirigente onnivora ed delinquenziale sta sbranando gli ultimi pezzi di questo paese disastrato, il passato recente illustra quello che ci apetta in caso di protesta più decisa.

E' ormai chiaro che 7 anni fa, in un carcere di un paese di provincia che si chiama Bolzaneto, oltre 200 persone che erano state lì rinchiuse a seguito dei tafferugli e delle retate negli ospedali del giorno precedente, furono torturare ininterrottamente per 2 giorni e due notti senza che nessuno, fuori, sapesse che fine avessero fatto quelle persone. La prima notte il carcere fu visitato dall'allora ministro della giustizia Castelli, che non trovò niente da dire, mentre al centro operativo della questura di Genova era presente l'allora vicepresidente del consiglio Gianfranco Fini, il quale anche lui non trovò nulla di strano.
Le torture, i linciaggi, le umiliazioni inflitte a persone comuni, ntro le quali non c'era nessun capo d'imputazione preciso, emergono in modo devastante. A questa tragedia va accostata la notte cilena della scuola Diaz. Un irruzione selvaggia dove il nucleo operativo della polizia agì con violenza sfrenata.

Su questi fatti, che hanno violato il principio fondamentale di ogni paese democratico: il rispetto per il corpo del detenuto, i politici, i giornalisti, le televisioni tutte hanno steso una coltre di omertà che rasenta la collusione. Invece questi fatti riguardano da vicino tutti noi perchè se impuniti, mettono a rischio e ipotecano ogni futura manifestazione di dissenso vero.

Saluti a tutti

ciarrapico ha detto...

il criminale che ha ammazzato le due ragazze ai domiciliari
il rom che ha ammazzato 4 ragazzi a ascoli piceno che fa la pubblicità e guadagna soldi alla faccia nostra
tutta gente protetta da weltroni e quelli della sua cricca!

Anonimo ha detto...

"Invece questi fatti riguardano da vicino tutti noi perchè se impuniti, mettono a rischio e ipotecano ogni futura manifestazione di dissenso vero."
Bella questa frase Schimansky! Ma ti posso dar ragione solo sulla Scuola Diaz (persone sbagliate nel posto sbagliato), i black blocks non manifestano pacificamente o democraticamente ricordatelo. Devastazione è la parola magica che ti devi ricordare. Non penserai che Giuliani sia un martire della democrazia? O forse dovremmo istituire una nuova specialità olimpica, il lancio dell'estintore contro lo sbirro? Quando un demente come Casarini (sempre impunito casualmente) incita alla violenza e la violenza si manifesta nelle strade cosa dovrebbe fare il celerino? Ricordati i precedenti del G7 a Napoli, ricordati di Ventimiglia. Genova è un brutto capitolo della storia italiana, ma manifestare significa qualcos'altro, non devastare e sfasciare tutto (quello che non appartiene a loro ovviamente). Chi ha sbagliato pagherà, sono state inferte condanne a quasi tutti gl iindiziati se non sbaglio. Ma perchè per i black blocks, o gli angioletti dei centri sociali si mobilitano tutti i parlamentari rifondaroli e nessuno di quei delinquenti finisce mai in carcere? Potrei andare avanti per ore ma non capiresti dato che Giuliani per te rappresenta la lotta al sistema, per me solo uno che ha pagato con la propria vita un gesto sconsiderato e pericoloso (mai preso un estintore in testa?)

tonno maruzzella

Anonimo ha detto...

Quando nascono son tutti belli
Quando muoiono son tutti bravi

polis ha detto...

x schimansky

in un paese "democratico", ma nemmeno in Cina, non è concesso che bande armate, a viso coperto, scorazzino per le città, assaltindo supermercati,banche,rovesciando ed incendiando auto senza tralasciare il lancio di pietre e bottiglie molotov a quei martiri in divisa che tentano di difendere i cittadini onesti e le istituzioni.
se non ci fossero i delinquenti, anarchici, spacca vetrine, il cui colore politico è a tutti noto,gli Italiani sarebbero tutti contenti!
Non potete fare i comodacci vostri e poi invocare i diritti; al solito per voi ci sono solo diritti, mai doveri !!

Schimansky ha detto...

Sono quasi convinto che hai capito poco di quello che ho scritto, il tuo nome tonno ti sconfessa fin dall'inizio. Comunque ci provo, almeno un tentativo si deve sempre fare.

Dunque: da quello che dici sembrerebbe che tutti i rinchiusi a bolzaneto fossero black block o avessero partecipato con i black block alle devastazioni. C'erano quanto meno 150.000 manifestanti in città quei giorni, a bolzaneto furono rinchiuse persone prese a caso durante le cariche. Possibile che la polizia abbia il dono di aver pescato quelli giusti su un mazzo di 150.000? Chiaramente le cose sono completamente diverse da quello che t'immagini tu. Per scoprirlo basterebbe leggere le deposizioni dei torturati e le loro storie personali ma dubito che tu possa fare questo sforzo, preferendo invece abbandonarti al pregiudizio superficiale che costa poca fatica.
Secondo: nessun poliziotto identificato tra i torturatori è stato sospeso dal servizio e nessuno sarà punito in quanto quando il reato passerà in giudicato (presumibilmente nel 2009), scatterà automaticamente la prescrizione.
Terzo: non mi sono espresso su giuliani o sul comportamednto di certi manifestanti. Durante le manifestazioni ci possono essere disordini, e chi li fa se ne assume la responsabilità, quello che volevo dire è che se passa il messaggio che i prigionieri o detenuti possono essere impunemente torturati, ne deriva una degenerazione delle forze dell'ordine molto pericolosa anche per un cittadino che, come te presumo, non ha mai gettato una carta per terra.
Mettere poi sullo stesso piano il rompere una vetrina con l'aprire in due una mano divaricandola per le dita è demenziale. Veramente.

Anonimo ha detto...

Vedi il problema come dici tu è che ci vanno di mezzo sempre gli innocenti. Ti ripeto che quello che è successo alla Diaz è deplorevole. SOno contro le torture in tutte le sue forme, ma credo che gli sbirri siano ormai in una posizione di tiro incrociato (vedi tifosi che vanno allo stadio solo per creare tafferugli contro le forze dell'ordine)

Non mettere in mezzo le storie personali, uno che va al G8 (visti i precedenti) sa cosa succederà soprattutto quando il prode Casarin incita alla violenza da qualche settimana prima. Sai quanti tifosi della Sampdoria e del Genoa a cui del G8 non fregava nulla erano presenti tra i 150.000? Cosa erano li a fare secondo te?

Una protesta democratica è quella di Camp David, mai una del G7, G8 G9 o come si chiama adesso.

Te la ricordi la molotov a Praga tirata all'interno del Macdonald che ha ustionato un bambino di 5 anni?

Tonno maruzzella

Schimansky ha detto...

Tu commetti l'errore di pensare che Casarini o chi per lui rappresentasse la protesta contro i g8. Quel movimento era mondiale, era nato a seattle anni prima ed esprimeva critiche circostanziate, tecniche, economiche, sociali e politiche all'attuale sistema capitalistico globalizzato. Tantovero che molte delle argomentazioni fatte a quei tempi (risorse, ambiente, mercato onnivoro etc) sono oggi all'attenzione delle persone che possiedono un briciolo di buon senso. E proprio perchè era mondiale, quindi vasto, intelligente e con una visione internazionale del problema, non era assolutamednte ipotizzabile quello che è successo. Non in quella forma lì.
Ti ricordo che le settimane precedenti al g8 si è assistita ad un escalation di tensione incredibile. I manifestanti vennero addirittura accusati di portare con se palloncini pieni di sangue infetto da gettare contro le forze dell'ordine. Scoppiò una bomba da qualche parte, ci furono dichiarazioni deliranti...dire che casarini o un altro abbia da solo fomentato la tensione è semplicemente falso. La si è voluta creare ad arte piuttosto.

Infine è sbagliato pensare che la polizia possa sentirsi sotto tiro incorciato anche per via delle inchieste. Al contrario, certe inchieste servono alla polizia per fare chiarezza ed espellere chi non è degno di indossare una divisa che gli conferisce un potere elevato sul cittadino.

Anonimo ha detto...

La tensione Casarini l'aveva già fomentata in occasione di altri G8 ricordatelo bene. Casarini è un delinquente travestito da messia dei dementi (con tutto il rispetto per Mastella). Ti ho già detto di ricordarti ventimiglia e napoli in Italia e altre manifestazioni all'estero. Anche al primo G8 a Seattle c'erano stati scontri con la polizia. Ma tu credi veramente agli ideali dei tuoi idoli? Gli stessi che 20 anni fa volevano la globalizzazione adesso la rinnegano. Ma credi che Casarini possa avere ideali? A lui non fotte un cazzo di nulla, il suo vice, il boss dei centri sociali veneziani possiede 30 immobili, lo sapevi? E poi sono contro la globalizzazione!! Mi vien da ridere!!

Le misure estreme della polizia sono da rinnegare, sono d'accordo anche se io sono tonno e tu sei intelligente. Ma personaggi come CAsarini e i suoi seguaci dovrebbero mandarli in galera e gettare la chiave. La fortuna di Casarini è che ci sono persone come te che credono a tutte le fesserie che sto cretino dice. Credi di combattere il mercato onnivoro, la fame nel mondo, l'annullamento del debito pubblico andando a fare a botte con gli sbirri? Ah dimenticavo bisogna lottare contro il sistema!! Questa è la lotta dei poveri e non serve a nulla. Le risse da strada non portano a nulla tantomeno se architettate da personaggi stile casarini.

Tonno maruzzella

Schimansky ha detto...

Ma chi se ne frega di Casarini, se ti ossessiona tanto sposatelo.

Quando penso al movimento contro la globalizzazione di un certo modello di mercato (di mercato tonno, non di diritti come volevano quelli di 20 anni fa)non è certo lui che mi viene in mente. Chi ha nell'orizzonte dei suoi pensieri lo scontro con i poliziotti non ha niente da dire e per contrastarlo basta l'amministrazione dell'ordine pubblico. Ordinaria amministrazione, non torture.

Ma quali idoli, sei proprio tonno.
Vabbè il tentativo l'ho fatto. Ciao.

Anonimo ha detto...

mercoledì 19 marzo 2008

Di seguito il comunicato diffuso dalla componente della Commissione Parlamentare Antimafia, Angela Napoli, sull'arresto di Franco La Rupa:
Plaudo, con vivo compiacimento, al lavoro del Procuratore Aggiunto della DDA di Catanzaro, Mario Spagnuolo, e dei Sostituti Domenico Fiordalisi e Raffaele Sforza, che questa mattina ha portato agli arresti del consigliere regionale Franco La Rupa e di altre tre persone.
Gli arresti in questione, che coronano l’operazione “Nepetia”, evidenziano l’alleanza esistente, anche nel Tirreno cosentino, tra la locale cosca Gentile e parte del mondo politico. Appare davvero grave, inammissibile e decisamente da contrastare, la copertura che alcuni personaggi politici osano prestare per gli illeciti affari dei malavitosi e per consentire agli stessi il dominio del territorio.
Proprio nella giornata di ieri, in un comunicato stampa, avevo richiamato i rapporti che in Calabria si instaurano, in particolare durante le campagne elettorali, tra mondi politico e mafioso.
Inoltre, pur riconoscendo il valido lavoro investigativo di tutte le Forze dell’Ordine calabresi, non si può sottacere la gravità dell’arresto di un sottufficiale dei Carabinieri e di un appuntato della Guardia di Finanza, con l’accusa di concorso esterno in associazione mafiosa, a dimostrazione della capacità della ’ndrangheta di infiltrarsi ed avere “supporto” anche nel settore investigativo, intralciando decisamente la bontà del lavoro degli inquirenti.
L’arresto della dirigente dell’Ufficio Tecnico del Comune di Amantea, pone, poi, la necessità di una urgente rivisitazione della legge sullo scioglimento dei Consigli Comunali, in particolare, laddove non si fa alcun riferimento alle collusioni tra dirigenti amministrativi e criminalità organizzata.

On. Angela Napoli

Componente Commissione Nazionale Antimafia



E IO GRIDO A VOCE ALTA :
RIVOGLIAMO DE MAGISTRIS!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

Pino (CZ)

Anonimo ha detto...

Non se ne esce più: arrestato Consigliere Regionale Franco La Rupa. (da Strill)

mercoledì 19 marzo 2008

I carabinieri e la guardia di finanza hanno arrestato il consigliere regionale della Calabria Franco La Rupa, di 49 anni, ex Udeur e attualmente sospeso dal partito, con l'accusa di scambio elettorale politico mafioso.
La Rupa, arrestato nell'ambito di un'inchiesta condotta dalla Dda di Catanzaro, e' accusato di avere ottenuto sostegno elettorale dalla cosca di Amantea (Cosenza) capeggiata dal boss Tommaso Gentile, in occasione delle consultazioni regionali del 2005.
La Rupa e' stato posto agli arresti domiciliari. Nei confronti del consigliere regionale della Calabria e' stata eseguita un'ordinanza di custodia cautelare emessa dal Gip di Catanzaro Antonio Giglio, su richiesta del procuratore aggiunto della Dda, Mario Spagnuolo, e dei Pm Domenico Fiordalisi e Raffaella Sforza.
La Rupa, oltre che di scambio elettorale politico mafioso e' accusato anche di avere nascosto, insieme al boss Tommaso Gentile, la reale proprieta' di una motonave che, secondo quanto emerso dagli accertamenti della Dda di Catanzaro, era di proprieta' degli stessi La Rupa e Gentile.
E questo al fine di impedire la confisca dell'imbarcazione utilizzata dalla cosca Gentile per effettuare viaggi da Amantea alle isole Eolie. (ANSA).

Questi sono gli uomini di Mastella in Calabria.....e poi lui dice che De Magistris ha sbagliato....Mah!

Anonimo ha detto...

Il problema è che quello che viene ricordato dei G8 sono solo gli scontri di piazza. Il mercato è una cosa e gli ideali un'altra.

Sei sicuro che basta l'amministrazione dell'ordine pubblico? Prova a metterti dalla parte dei poliziotti e pensa a 100 persone che ti assalgono, cosa fai? Amministri l'ordine pubblico o spari? Ti ho già detto che le torture sono deplorevoli.
Ma fai un altro tentativo ti prego, spiegami la tua visione del mercato, dato che mi sembra tu salti da palo in frasca, prima gli ideali di 20 anni fa ora il mercato contemporaneo. Ma di che globalizzazione parli? di ideali o di mercato? e da che parte stai che non capisco? Io sono tonno ma tu cerca di esprimerti al meglio delle tue possibilità in modo che anche i tonni come il sottoscritto possano capire. Un ultimo tentativo. Comunque non mi interessa un matrimonio con casarini.

tonno maruzzella

Polis ha detto...

x tonno,
OK, tutto ben detto !

MIRKO ha detto...

Ragazzi è un off-topic della madonna la cantante, lo so, ma se non avete un cacchio da leggere di interessante vi invito a comprare/farvi regalare il libro DOVEVA MORIRE , del giudice Imposimato, che racconta per filo e per segno i retroscena del caso Moro.E' da lasciarti spettinato... In occasione del trentennale può essere una bella lettura.
Si parla di Cossiga, P2, Gladio, CIA, KGB...
Ciao
MIRKO

Schimansky ha detto...

Last time, anche se mi sembrava di essere stato più che chiaro.

Una cosa è la globalizzazione del modello neoliberista post Friedmaniano (Milton, quello dei Chicago boys addottati da Pinochet) dei mercati, che devasta economie di paesi di per se privi di infrastrutture, e io sono decisamente contrario a questo tipo di globalizzazione, la seconda è la globalizzazione dei diritti nel senso di una cultura democratica che esporti diritti civili senza, è bene dirlo subito, ricorrere alle bombe naturalmente.
Sono due concetti opposti. Il mercato erode i diritti, i diritti limitano il mercato.
Venti anni fa, o giù di li, quando la glob. era agli inizi si pensava soprattutto alla seconda ipotesi(glob. dei diritti) più che alla prima. Chiaro ora?

Per quanto riguarda gli sbirri, come li chiami tu, e l'affaire casarini; le cariche della polizia rientrano a pieno titolo nell'ordinaria amministrazione dell'ordine pubblico. Quindi casarini o chi per lui è gestibile anche con qualche carica di allegerimento se necessario. Certo che se carichi un corteo di 10.000 persone che non hanno vie di fuga, come è avvenuto in via Tolemaide a Genova, sei un demente e un potenziale assassino e devi rendere conto di come hai gestito (in quel caso male) l'ordine pubblico in piazza il che equivale a dire: perdita di comando, trasferimento, provvedimenti disciplinari e via dicendo. Non certo promozioni come invece è avvenuto. E l'accanimento, la tortura, la caccia all'uomo di portone in portone, le retate negli ospedali, come è successo a Genova nel 2001, vanno sempre condannati, perseguiti e puniti. Sempre. E chi si aggrappa a casarini o agnoletto pur di non riconoscere queste semplici ovvietà è, se non complice, almeno simpatizzante di certi comportamenti. Chiaro anche questo?


Ora rileggitelo un'altra volta.

ceciliametelladalmatica ha detto...

Voglio solo dire una cosa, lo stato ha il dovere di punire e non il diritto di vendicarsi, indipendentemente da tutte le ideologie cio che e' accaduto a bolzaneto e' indegno di una democrazia.
E siccome io a genova c'ero perche stavo facendo il mio lavoro di cameraman parlo con cognizione di causa, quella non era polizia italiana era polizia cilena.
Anche se genova fosse stata devastata tipo unni quello che ha fatto la polizia e' indegno di un paese civile e vi posso assicurare che quando mi hanno spaccato la telecamera ci hanno provato gusto.
Quando non ti puoi fidare delle forze dell ordine e' finita nel tuo paese, neanche i peggiori assassini meritano la tortura, e il nostro paese ha firmato la convenzione di ginevra.
Non volevo trattare questo argomento nel blog perhce' non mi sembrava il caso, ma poiche' e' saltato fuori ho detto la mia.
Non ero un no global e non ero li per manifestare ma per un pelo non mi hanno spaccato la testa, non erano poliziotti erano belve assetate di sangue, che picchiavano gente che non aveva fatto nulla e lasciavano scappare i facinorosi, la strategia della tensione colpisce ancora...
Abbasso la violenza e viva cesare beccaria...e tutti quei poliziotti e carabinieri che fanno il loro lavoro e che sono i primi ad essere danneggiati da questa iorribile storia.

Anonimo ha detto...

Oh bravo Schimasky, finalmente hai separato gli ideali dal confronto di piazza. E ti sei pure espresso bene perchè anche io che son tonno ho capito.
Ma ricordati che la polizia ha reagito a lanci di pietre, molotov, gente incappucciata etc. Male probabilmente, ma se non esistono vie di fuga perchè sono state lanciate pietre? Chi le ha lanciate non ha pensato alle conseguenze? Vabbè tralasciamo questi particolari.

Ti chiedo un'ultima cosa: ti sembra fattivbile al mondo d'oggi una globalizzazione dei diritti? Io penso di no perchè non sono un sognatore e tutto è regolato dai mercati. Lo sfruttamento dei popoli poveri c'è sempre stato e ahimè ci sarà sempre.

tonno maruzzella

Schimansky ha detto...

L'esportazione dei diritti si può fare, ma non sarà questa generazione a farlo, visto la classe dirigente che si ritrova. Prima devono cambiare un pò di cose e deve crollare la fede cieca nel mercato come vacca sacra intoccabile. Prima del 1929 erano tutti liberisti, dopo il crollo del 29 hanno cambiato idea. Le economie ultraliberiste non hanno barriere contro crolli finanziari e subiscono l'effetto domino.

Una volta che il mercato non è più tabù si possono fare molte cose. Per esempio negoziare scambio commerciale con diritti nel paese di destinazione delle esportazioni. You wanna do good busieness? Prima estendi la base dei tuoi diritti civili e sociali e poi ne parliamo. In caso contrario non se ne fa niente e io mi proteggo la mia industria dai tuoi prodotti fatti da schiavi. Invece vedere come certi personaggi politici si mettono a pecoroni davanti alla potenza economica della cina (per fare un nome a caso) mi fa venire il voltastomaco...ma ancora più triste è vedere che invece di esportare dirtitti importiamo schiavitù cercando la competizione su loro terreno...

MIRKO ha detto...

Ci sono buoni e cattivi poliziotti, come ci sono bravi e pessimi magazzinieri, chimici etc,etc...
Io ho girato parecchi stadi d'Italia fortunatamente con una tifoseria pacifica e tranquilla (tifo Chievo) però mi è capitato a volte di sentire frasi del tipo "per cortesia si alzi in piedi lei non mi può stare vicino" detta ad un mio amico che si era seduto vicino ad un poliziotto a distanza di un metro , oppure "non vedo l'ora di manganellare qualcuno del chievo", detto da un poliziotto durante una contestazione pacifica alla squadra...Poi quello che è successo a Genova può trovare anche come scusante l'eccessiva tensione di quei giorni (prima, durante e dopo).Ma ciò non giustifica cose delittuose come il tentativo di inquinare le prove sull'omicidio Giuliani...il famoso sasso che compare e scompare vi dice niente??...
Io sono a favore delle forze dell'ordine, perchè sono convinto della loro assoluta utilità.
Ma non per questo bisogna chiudere gli occhi di fronte a fatti vergognosi compiuti da chi è in divisa.
Ma ripeto: senza le forze dell'ordine sarebbe anarchia.
Ma quando sbagliano devono essere puniti anche loro.

Schimansky ha detto...

X Ceci

hai fatto bene a riportare la tua esperienza. Il tuo è il punto di vista di una persona che era là per questioni professionali ma che da cittadino ha visto che qualcosa non andava. E le violenze dei manifestanti non possono giustificare gli atteggiamenti selvaggi delle forze dell'ordine.
Credo che sia importante parlare di queste cose perchè ci riguardano da vicino. Come diavolo si fa a condannare la sopressione delle manifestazioni tibetane e sorvolare sui giorni di follia di Genova 2001?

Anonimo ha detto...

risposta esauriente non c'è che dire. Tu non pensi che questa generazione possa portare cambiamenti, ma io penso che neppure la prossima o tra 200 anni questo avverrà, ma spero di sbagliarmi.
Spero che per classe dirigente tu non intenda quella italiana, perchè in italia non esiste una classe dirigente ma una Casta dirigente con pochi scrupoli, molti scheletri nell'armadio e capacità scarse.

tonno maruzzella

Schimansky ha detto...

X Mirko

chissà perchè hai sentito il bisogno di affermare che senza le forze dell'ordine sarebbe anarchia. Nessuno qui ha messo in discussione l'utilità e la necessità della polizia. Non si è a favore o contro le forze dell'ordine come si parlasse di una squadra di calcio. In uno stato le forze dell'ordine sono un elemento fondante, come i magistrati, le professioni, i cittadini etc etc. E' così' ovvio che sottolinearlo mi sembra beota.

MIRKO ha detto...

x Schimansky

Non tutti la pensano così...fidati...Esempio banalissimo:frequenta le curve delle squadre di calcio o conoscine i capi...non di tutte ovviamente...ma tipo vai a livorno o roma e chiedi cosa ne pensano dell'utilità delle forze dell'ordine.
Ti ritrovi disossato prima ancora di finire la domanda.
Il tatuaggio con la scritta ACAB è abbastanza diffuso...
E' un esempio banale lo so, ma credimi c'è gente che sostiene che senza le forze dell'ordine la società sarebbe migliore.Liberi di pensarla come vogliono, ma io non sono d'accordo.

Anonimo veneziano ha detto...

x Schimanschy

da come hai raccontato i fatti, ho capito che ci sono stati dei poliziotti ribelli che hanno spaccato vetrine e teste indifferentemente senza aver subito assolutamente nulla dai "pacifici" manifestanti;
perchè rovesciate le verità cominciando dalla fine ?

Schimansky ha detto...

Vabbè ma qui mica stiamo a fare i discorsi degli ultrà che se fosse per loro l'olocasuto un'invenzione sionista e Doktor Borman è vivo e lotta insieme a loro.
Comunque beota non era rivolto a te ma alla questione utilità o meno delle forze dell'ordine.

ciao

Schimansky! ha detto...

Anonimo venessia (o vanessa, sei girl? secondo me sei girl),
ma perchè vi si deve sempre ripetere tutto. E perchè non capite mai alla prima. Leggete tutte le frasi ma una alla volta e soprattutto non una si e l'altra no lavativi che non siete altro.
Applicatevi raga, suvvia uno sforzo.
echecazzo.

anonimo veneziano ha detto...

Bamba, non capiamo perchè siamo solo .....di seconda fascia .......e tu di Quarta !!!!!!

Schimansky ha detto...

Bamba????

Nel senso del ballo o che?

okey, ciao.