lunedì 5 maggio 2008

Eppur mi son scordato di te...

Il mondo intero si era dimenticato di lui, di quell'omino bassetto, con la voce da citofono col raffreddore; persino noi, mastellologi per definizione, lo abbiamo trascurato per oltre un mese! Ma come in quegli amori che finiscono all'improvviso, un po' troppo presto, ci fa piacere sapere che invece lui ci pensa ancora e che sente la nostra mancanza. Riportiamo una parte dell'intervista che clEMENTE ha rilasciato a Il Giornale per dichiarare pubblicamente il suo imperituro amore:

"Ha usato il suo blog per consumare una piccola vendetta contro Michele Santoro, ha tirato le orecchie a Claudio Petruccioli, reo - a suo parere - di essere intervenuto contro Annozero in difesa di Umberto Veronesi, ma non in suo favore.
Onorevole Mastella. Che fa, lei che era assediato dai blogger adesso si sfoga sul blog?
«Sì, appunto. Li ha visti lei, quei pazzi in rete? Odiomastella.com (?!?!?, ndr), DementeMastella.it...».
Quello ha persino la grafica copiata dal suo...
«...guardi, a me di questi poveretti non me ne frega nulla. Registro che sono figli di una campagna scatenata contro me, una vera e propria caccia all’uomo».
Sul suo sito lei ha pubblicato anche la sentenza di proscioglimento per l’inchiesta Why not...
«Io non arretro, chiaro? Anche se mi leggono mille persone, almeno quelle sapranno ciò che molti giornali ignorano, la verità».

E' rimasto un tenerone, proprio come ce lo ricordavamo...ci chiama ancora con i nomignoli che usava nell'intimità. Grazie di tutto clEMENTE, ma a costo di spezzarti un'altra volta il cuore, dobbiamo dirti che la nostra avventura è definitivamente finita...ci hai stancato: non sei più interessante. Sul tuo blog hai smesso di insultare i tuoi lettori, non fai trasferire giudici e probabilmente ora giri in bici anzichè in airbus. Di cosa dovremmo parlare, scusa?!

Ora vogliamo di iniziare ad occuparci di un nuovo blog, qualcosa in cui non si debba parlare necessariamente di Mastella. Non sappiamo esattamente cosa, ma nei prossimi giorni, se lo vorrete, potrete trovare qualche informazione in più su questo sito. Se avete idee o volete collaborare alla nascita della nuova creatura non esitate a scriverci!

Ci lasciamo, come da tradizione, sputtanando per l'ultima volta clEMENTE. Questa è la frase che potete trovare sul suo blog, nella colonna di sinistra.

UNICA REGOLA DI NAVIGAZIONE - C'è una sola regola di navigazione qui dentro: l'educazione. Pertanto non risponderò a commenti anonimi o che contengano insulti. Inoltre non commenterò con i giornalisti, durante la giornata, le cose che scrivo in questo mio spazio. Su questo principio sarò categorico. Anche per loro, se vorranno, è presente lo spazio-commenti. Grazie.

Beh, che dire? E' stato come sempre molto coerente.

Un grande saluto a tutti voi che in tantissimi ci avete seguito e avete commentato in questi mesi (più di 450.000 visite!). A presto!

Spo & NP

AGGIORNAMENTO: come detto, il blog è ormai chiuso. Per evitare che venga usato come piattaforma per scambiarsi accuse o per scrivere volgarità abbiamo deciso di chiudere anche i commenti. Chiunque avesse proposte serie o semplicemente volesse dialogare con noi, può scriverci all'indirizzo email del blog dementemastella@gmail.com. Tutti gli altri, ahimè, si dovranno trovare un altro passatempo.

51 commenti:

Lucignolo ha detto...

Non sono certo un fan di Mastella come la maggior parte qui, ma debbo dargli ragione stavolta sul caso Santoro-Petruccioli. Non tanto per il fatto che Mastella non sia stato trattato come Veronesi ma perchè Santoro è un fazioso, un componente della casta dei sinistri, che ha tessuto una rete assieme a Travaglio contro quelli che sono i loro nemici politici (di Di Pietro) attraverso la TV di stato, e questo è inaccettabile.
Speriamo che davvero adesso si faccia un pò di pulizia.

federico ha detto...

Ciao Spo, NP, una proposta per il prossimo Blog:

UNICA REGOLA DI NAVIGAZIONE - C'è una sola regola di navigazione qui dentro: l'educazione. Pertanto non saranno ammessi:
leccaculi Berlusconiani a prori: qui non é il canile di Arcore, chi vuole discutere ben venga, chi vuole leccare, quella é la porta! Su questo principio sarò categorico. Anche per loro, se vorranno, è presente lo spazio-commenti. Grazie.

Vi seguo sempre anche se non commento piú.
Ciao

Alessandro ha detto...

geniale la trovata di mastella di buttarsi in internet con la grazia dell'elefante in una cristalleria.
sono andato a vedere i commenti all'ultimo post e meraviglia delle meraviglie sono sempre pochi e iniziano tutti con : stimatissimo..carissimo..egregio,ecc..
a maste' lascia perdere e continua a pubblicare sul campanile.

Arcore is back ha detto...

Anch'io voglio lanciare una proposta per il prossimo blog:

NON AMMETTERE i simpatizzanti di mortadella, piacione, divin baffetto, grissino, lombrico, e gli altri post-comunisti e filo-comunisti falliti e estinti come FEDERICO e feccia simile.

Gloria a Berlusconi.

Anonimo ha detto...

by by.
è stato bello finch'è durato.

ah, a proposito, prima che mi dimentichi:
lucignolo, zecche, federico e come cazzo si chiamavano tutti gli altri:

....MABAFFANCULO!!!!!!

tokm i pall
aliscm i pall
suk a mill
tok a mill
lek a mill
cak a mill
allic a mill
salutm a suart
salutm a mamt
salutm a nant
salutm a fratt
simalisc mamusc

Pierpaolo e Giuliano ha detto...

ragazzi il vostro sarà solo un letargo..voglio sperare che tornerete quando il mastellone si farà di nuovo vivo..e lo farà..purtroppo per me che vivo in campania lo farà..

Ale ha detto...

Grandi ed attenti questi ragazzi!
appena citati dal loro CLONE clEMENTE, ECCOLI !
alla faccia dei vari invasati di destra e di sinistra (vero federico?)
spero, smaltita la sbornia politica,
si possa riparlare e commentare civilmente, senza lecca lecca e senza attrezzi (falce), oramai non più usata in Italia (abbiamo la mietitrebbia).
un saluto a NP e SPO .... VIVI !!!!
un saluto a tutti i lettori e commentatori del blog;
UN SALUTO A clEMENTE MASTELLA che, suo malgrado, ha riportato in vita questo blog che fu grande !!!!
sotto questo aspetto: lunga vita a MASTELLA !!!

mattia ha detto...

Un saluto a SPO e NP redivivi,
uno a Federico(concordo con te in pieno),
uno al mio amicone(come al solito con te non concordo).
Mastella oramai è cotto,
di sostituti ora ne abbiamo a bizzeffe,
aspettiamo la composizione del nuovo(????)governo,
l'aria che tira non è proprio salubre,
il primo ad avere conseguenze mi sa che sarà Santoro,giornalista libero e per questo "fazioso"....

Anonimo ha detto...

Poveretti. Fate un pò pena.
Pur di coprire il blog parolaccia che era diventato questo posto, non trovate niente di meglio che riesumare il cadavere di Mastella.
Aveva ragione chi vi aveva scritto l'epitaffio. Ma allora eravate troppo presuntuosi per capire. Navigavate sull'onda di centinaia di contatti giornalieri. Ora vi frequentano soltanto i ragazzetti e qualche Berluscones invasato con una concezione Sudamericana dello stato.

Buone banane a tutti.

Anonimo ha detto...

Grazie del lavoro svolto! Alla prossima!

Ale ha detto...

caro amicone .....
e come ha insegnato Veltroni, non si cita il nome,
é vero siamo su due sponde opposte!
a proposito di Santoro quel che per te è libero per me è fazioso e viceversa.
Il grave è che si utilizza per fini propri la tv pubblica!
se per te è giusto per me non lo è.
ciao Mattia il saluto non te lo tolgo .... io !
Cerca anche tu di non bucare la barca su cui galleggiamo ...tutti io, te, Federico e tutti i clEMENTI
di destra e di sinistra che continueranno a esserci.

SPO ha detto...

x anonimo: certo che ora ci seguono in pochi...non scriviamo da un mese! Mica sono tutti come te! Ah a proposito tu in che categoria rientri? ragazzetti o un berluscones invasato? Forse è meglio creare una terza categoria ad hoc: i diversamente occupati.

Anonimo ha detto...

Con tutto il rispetto: era meglio il blog parolaccia delle tue rispostine piccate alla ministra Tremonti.
La gente non scriveva perchè l'argomento era finito, esaurito, terminato. Non perchè non c'eravate voi. Anzi, la vostra assenza, visto il genere di commenti da pierini in-saputelli che in genere fate, aveva un effetto positivo.

Studia studia pierino.

SPO ha detto...

se per "effetto positivo" intendi insulti, parolacce e discorsi senza senso allora come posso darti torto?
Ovviamente nel commento precedente intendevo che non POSTAVAMO da un mese, quindi chi ci leggeva quotidianamente ha smesso di venire. Per s-fortuna qualcuno è rimasto.

anonimo venezian ha detto...

Spo,
ammettereai che non essere "considerati" per un mese intero senza uno straccio di motivazione, dopo aver convissuto in un blog "originale", classificato e premiato... ....ammetterai che oltre ad attrarre avvoltoi e rettili sempre in macabro odore, risulta equivoco e controproducente!
comunque ... bentornati !

Anonimo ha detto...

Come diceva quel tale: sono sempre i migliori che se ne vanno, o erano quelli che rimangano i migliori, Spo?
Comunque il senso del mio commento era chiaro, fare la respirazione artificiale ad un cadavere e spacciarla per POST originale, che dovrebbe -a detta dei pierini saputelli- ravvivare un blog destinato a raccogliere rifiuti, è un operazione pietosa.
Riattivate i 500 e più commenti del post precedente, è quella roba lì che vi rappresenta veramente. O ve ne vergognate?

Buone Banane a tutti.

filippo ha detto...

Grande lucignolo vai così senza pietà
veronesi ti fa venire il cancro e tu sei con lui, sei un grande, continua così ma io non lo vorrei il cancro e se uno dice che gli inceneritori producono 0 scorie ed è finanziato dal più grande costruttore di inceneritori d'europa , non mi sembra molto credibile.

Tra l'altro mezzo momdo se ne sta disfando degli inceneritori che nn termovalorizzano, bruciano.

Se essere di sinistra vuol dire non volersi respirare i propri rifiuti e far prendere il cancro a se stessi e agli altri bè allora io sono di sinistra, quello che non sai è che veronesi sta volta se ne stava col pd quindi ad annozero avrebbero fatto un autogol se fossero faziosi.... che sbadati

Anonimo ha detto...

Anche se si sanno difendere da soli, SPO ed NP, te la dico io una cosa, erpiotta travestito:
SPO ed NP sicuramente hanno altre cose di cui occuparsi oltre che al Blog (vedi studio + figa). Evidentemente queste cose sono a te sconosciute, anche se cerchi di scrivere come un intellettuale. Se dici che i 500 commenti cancellati rappresentano i Nostri o il Blog, si vede che non capisci un emerito cazzo e che sei solo un provocatore! Non é un caso che il Blog sia stato premiato! I commenti sono stati cancellati perché non avrebbe avuto senso cancellare solo quelli con le offese e le leccaculate razziste
(tra l'altro almeno il 90 %). Quindi é stato deciso di cancellare tutto, punto. Questa é la spiegazione logica che mi do io, e che penso sia anche quella reale.
Ti senti forse offeso perché sui 500 commenti 425 li avevi scritti tu? le banane mettitele in un altro posto!
Poi un'altra cosa, c'é un bel sito fatto apposta per te e per quelli della tua razza,
www.forzaitalia.it
vai a rompere i coglioni li, che la pensano tutti come te!

Elefantino ha detto...

Finalmente si apre un nuovo post.
Ne è passato di tempo dall'ultima volta che ho commentato qui, e grazie a Dio sono cambiate molte cose.
Intanto tra Mastella e De Magistris si è visto chi aveva ragione. Con buona pace di tutti i giustizialisti robesperriani che bazzicavano (a proposito dove siete spariti paladini della morale?) sul blog. Archiviato. Onore restituito al nostro, e vergogna sui magistrati casta, sempre veloci quando c'è da farsi pubblicità ma incredibilmente lenti a lavorare quando ci sono dei veri colpevoli da giudicare, e lasciar così cadere i termini cautelativi.
Poi le elezioni che hanno ridato un governo decente a questo paese disgraziato. Inutile aggiungere altro, vediamo come lavorerà. Bene credo io.
In ultimo vi dò un consiglio: cambiate blog. Cambiate tutto, grafica, argomenti, nik e se possibile abituè.

Saluti

SPO ha detto...

Anonimo (13.51), qui non si tratta di "respirazione artificiale" o "ravvivare un blog"...con questo post abbiamo TOLTO LA SPINA! Le cose sono due: o commenti a vanvera senza leggere i post oppure li leggi e non li capisci. In ogni caso complimenti.

Anonimo 13:51 ha detto...

a spo ma a chi la racconti? Ma se si vede lontano un miglio che c'avete una voglia matta di rimanere sulla cresta dell'onda.
Il vostro è un finto coccodrillo.

erpiotta ha detto...

Torniamo a parlare di vespasiani e bidè, che ste cose che avete scritto non le capisco.

Anonimo ha detto...

ah ecco la conferma, erpiotta ed elefantino ancora in coppia (ma sei proprio un coglione, nemmeno hai fantasia a cambiare un tantino quei nomi di merda)
Ma non aveva chiuso il campanile?dovresti lavarti la bocca quando parli di persone per bene che hanno un senso dell'etica come De Magistris!
Intanto Mastella é sparito dalla politica, e mi cago dalle risate! Pellegrino del cazzo!

Lucignolo ha detto...

X Filippo:
neppure io voglio il cancro, ecco perchè ho votato Lega: per avere aria più pulita, senza Prodi e i suoi scagnozzi facce da culo.

Zecche al Rogo ha detto...

ONORE!!!!!!

Anonimo ha detto...

La veridicità delle sentenze oggi lasciano il tempo che trovano e quella di Mastella non rispecchia la realtà dei fatti.
De Magistris ha visto lungo quando indagava e pensava anche che toccare i poteri forti lo avrebbe fortemente danneggiato. Non crederò mai che De Magistris si è inventato tutto, perchè vivo in Calabria e tutti sanno di tutto e di tutti.
La giustizia non è più giustizia ed i magistrati ed i giudici (la maggior parte) si sono adeguati al sistema del clientarismo politico affaristico.
Troppe indagini in corso, troppi politici coinvolti,troppe società fantasma e prestanome......e TROPPE ASSOLUZIONI. Mi viene da pensare che i nostri magistrati non sanno fare il proprio mestiere o forse lo fanno troppo bene che... pafh!...ecco subito il trasferimento del magistrato!
Mastella si è salvato solo perchè aiutato dal suo governo nazionale e regionale, e con lui tutti gli altri politici, di destra e di sinistra.
Bentornati NP e SPO!
Diamo un calcio al passato e guardiamo al futuro,cambiamo estetica e grafica al blog, sorprendiamo i commentatori con l'identificazione di un nuovo personaggio, ad esempio Beppe Grillo, che sfrutta la massa popolare mentre lui come Clemente vive in villa come un pascià. Critica tutti, ma nello stesso tempo, li utilizza e si arricchisce.
Ribaltiamo l'immagine del salvatore del popolo con le sue verità nascoste.
Come, un mito popolare, può cambiare attraverso un blog parallelo.
Il blog di Beppe Grillo =
Il blog di Beppe .......
Buon lavoro!

Carmine

anonimo venezian ha detto...

Carmine,
bella l'idea dell'anti-anti politica.
Ora che il compagno Bertinotti è a pancia piena con i suoi 11 immobili, ed il suo armadio firmato, chi difende i poveri? gli operai? ed i prrrecarrrri ?
Grillo o/e Tonino?
due poveracci sfruttati dal sistema !
milioni e milioni di Euro nelle loro tasche !
che gran coglioni che siamo !!!

PiNk_InSiDe ha detto...

Nooooooo!!! Che brutti gli addii...

Anonimo ha detto...

Anonimo veneziano, tu dici che Grillo e Tonino sono due poveracci?? Li impiccherei tutti e due per le palle a piazzale Loreto.

TONINO U MAZZOLATORE ha detto...

Io invece impiccherei voi, subdoli servitori che vi nascondete dietro nomi e Nick falsi solo per screditare la minaccia che incombe. Cercate di capirlo, Carmine, anonimo veneziano, anonimo delle 9.02, vi spazzeremo via come uno tsunami, la gente onesta ne ha i coglioni pieni dei servitori pagati dai politici come voi! La democrazia fará il suo corso, e voi mentecatti senza una professione vera se non quella della carta igienica umana, sarete differenziati nei vostri termovalorizzatori.

TIN - TIN - TIN

Anonimo ha detto...

si vabbè ma quando si parla di merda? Ale 'ndò stai?

Anonimo ha detto...

Grillo è come il Grande Santone,il Guru dei poveri illusi,il Dio del fumo. Si perchè è tutto fumo quello che butta negli occhi a tutti coloro che lo venerano da sotto il palco.
Perchè non si riesce a capire, che persone del genere non fanno il bene del comune cittadino? Le sue parole sono scontate, frasi di circostanza che mettono daccordo tutti.
Ieri sera da Matrix, Grillo è stato smentito sull'argomento delle basi americane. E' facile parlare da solo e senza contraddittorio, è facile farsi applaudire.
E' vero la politica è il nulla, ma anche Grillo a modo suo fa politica, quella politica del tornaconto,il suo.
Se critico Grillo o DiPietro non significa che sono berlusconiano o veltroniano. Quello che non sopporto sono i falsi profeti.

Giuseppe Formica

Anonimo ha detto...

Bravo Formica, hai detto delle cose giuste. Ma Grillo si è contraddetto anche sui termovalorizzatori, un pò come parlare dei danni causati dai telefonini. Ma non è scemo. Ha trovato il modo di fare i milioni coi soldi dei poveracci.

Cancronesi ha detto...

Anonimo 10:34, come tutti i detrattori parli senza sapere.

Sui termovalorizzatori Grillo porta avanti una critica in merito al danno che le nanoparticelle espulse dopo la combustione possano causare al nostro fisico. In altre parole, dato che gli impianti attuali sono stati progettati senza tenere conto dell'esistenza di queste nanoparticelle (che sarebbero una specie di finissima sabbia tossica), non hanno filtri adeguati per intercettarle e neanche per rilevarne la presenza, e quindi le libererebbero tutte. Chi critica lo studio di Grillo, che naturalmente non ha fatto di persona ma ha semplicemente reso pubblico un dibattito che esiste già da tempo tra studiosi, lo fa sull'assunto che queste nanoparticelle non esistano. I dati dell'aumento dei tumori nelle zone dove esistono dei termovalorizzatori farebbero supporre il contrario. E', per fare capire anche a te, un pò come la battaglia d'informazione sulla nocività del fumo negli anni 50. C'erano i dottoroni stimatatissimi dlla gente per bene, la cui ricerca era finanziata da qualche industria del tabacco che negavano tutto in malafede perchè sapevano tutto, c'erano quelli a cui non fregava un cazzo e poi c'erano gli ottusi come te che negavano senza sapere un cazzo.

Cancronesi ha detto...

Giuseppe Formica,

la tua è la classica mentalità del suddito che appena riceve un flusso d'informazioni diverse da quelle che di solito li propina il padrone, va in panico.
Grillo da delle informazioni, sul precariato, sui termovalorizzatori, sui politici condannati, sui raggiri finanziari Parmalat, Telecom, Ciro etc e su come la politica sia immersa fino al collo in questo genere di cose. Chi sostiene che questa sia antipolitica deve avere un opinione schifosa della politica.
E non è neanche fumo negli occhi ma informazioni concrete che tu stesso, se ce la fai, puoi verificare di persona.
Il bene comune del cittadino non lo deve di certo fare grillo. Se lo fa il cittadino stesso quando lucidamente si rende conto di come stanno le cose, sbarazzandosi di corrotti, mafiosi, intrallazzatori, paraculi, corruttori e sostenitori di questo regime merdoso che si è sedimentato negli anni.

Anonimo ha detto...

Grande Cancronesi! la sai la cosa bella qual'é? Gli idioti detrattori, non solo si beccheranno il cancro ai polmoni e al fegato da nanoparticelle, ma si beccheranno pure quello alla lingua, per aver leccato culi contaminati da psico-nano-particelle

UAH-UAH-UAH

Anonimo ha detto...

Evitando di commentare Beppe Grillo che da molte informazioni, ma poche soluzioni (e sono queste ultime che la gente vuole, forse).
Leggetevi i pro e i contro dei Termovalorizzatori:

http://www.ambientespa.it/informa/termovalorizzatori.htm

Comunque, i termovalorizzatori sono sempre meglio delle discariche a cielo aperto o dei roghi che si son visti nelle strade di Napoli. L'aumento dei tumori nell'area casertano-napoletana è dovuta a discariche a cielo aperto, rifiuti tossici provenienti da ogni dove etc.
Se proprio dobbiam morire di cancro almeno moriamo lentamente con i termovalorizzatori.

Cancronesi ha detto...

Il tema è controverso.

Sui tumori: anche a Brescia si starebbe delineando un aumento dei tumori nella popolazione residente nei pressi del termovalorizzatore locale. E' senz'altro possibile che anche la campagna bresciana sia stata farcita di rifiuti tossici come quella campana, più probabile che ci sia qualcosa che non va nel termovalorizzatore.
Certo che non si possono tollerare le discariche abusive, ma perchè non approfondire la ricerca sulle emissioni dei termov. e relativa correlazione con la crescita dei casi di tumore invece di imporli senza discussione come se fossero uno strumento ideologico. Perchè in sto paese merda si deve ridurre tutto ad un atto di tifo? Da una parte cancronesi, dall'altra grillo per chi tieni? E' da dementi.

Ale ha detto...

X ANONIMO delle 9,42
si inizia finalmente una discussione seria ed ecco che, come i moschoni, spuntano i soliti elementi che se non parlano di merda non si sentono a proprio agio ..non si sentono a casa propria !
Moscone ... mi spieghi come fai a essere così cl......?
Se ce l'hai, utilizza i tuoi neuroni per discutere e non per insultare il prossimo !
COSTRUISCI !!! non DEMOLIRE tanto per...
Se ti senti così intelligente dai il tuo punto di vista senza parolacce, senza insulti; non credi che anche tu vivresti meglio senza odio per gli altri!
Se sei stato punito dalla natura non è colpa di nessuno !
con la rabbia e l'odio dove pensi di arrivare?

vedi le cose distorte e contorte!!!!
Ricordati il fumo fa MALE !!!!!
nel tuo caso, anche solo a venderlo !

Anonimo ha detto...

a cancronesi
non mi son firmato prima

io volevo solo dire che al momento attuale i termovalorizzatori sono l'unica soluzione. Sono meno nocivi di altri metodi di smaltimento (e forse maggiormente economici). In germania i termovalorizzatori hanno filtri che sembrano in grado di bloccare le nanoparticelle (non so se riescono a bloccarle tutte). Il problema dell'Italia è che prima della fine della costruzione di una infrstruttura quella è ormai desueta visti i tempi di realizzazione (centrali nucleari, termovalorizzatore di Aversa etc.). Produciamo troppi rifiuti e in qualche modo dobbiamo smaltirli. Con la raccolta differenziata il problema potrebbe migliorare, ma in certe zone d'Italia nn sanno nemmeno cosa sia.

Giorgio

Canceronesi ha detto...

Giorgio, il problema non si risolve se ci si concentra solo sul prodotto finale cioè il rifiuto.
Per contenere i rifiuti bisognerebbe coinvolgere tutto il ciclo di produzione. Ripensarlo sia in termini tecnici che in termini economici. Il rifiuto diventa leggero se a monte il processo produttivo è stato modificato profondamente agendo su tutte le sostanze tossiche e7o che a lro volta generano rifiuti o tossicità. Prendi l'imballaggio con il quale stisamo infestando il mondo di robaccia non degradabile che a sua vota genera emissioni tossiche se bruciate etc etc. Non basta solo passare all'imballaggio biodegradabile, perchè se in fabbrica continui a usare solventi chimici e colori cancerogeni per stamparli la musica non cambia. Inquini meno col prodotto finale ma continui a farlo con i prodotti intermedi semilavorati.
Comunque si, sono d'accordo con te. In Italia siamo così indietro su tutto che qualsiasi cosa si deciderà di fare sarà ormai vecchia e superata da soluzioni più efficaci e migliori. Tanto vale applicarne una subito e buona notte. Intanto dovremmo iniziare da subito con la raccolta differenziata. Ce la faremo a superare questo test d'intelligenza collettivo?

Saluti

Anonimo ha detto...

Cancronesi, non capisci un cazzo e il cancro ce l'hai nel cervello.
E' vero che l'area di Brescia, la cosiddetta "pera sud" è altamente contaminata dalla diossina ma perchè negli anni passati la Caffaro ha scaricato nell'aria e nell'acqua alte dosi di inquinanti. Le nanoparticelle di cui parli si rompono dalla combustione delle sostanze con temperature superiori agli 800 gradi e i termovalorizzatori, tra cui quello di Brescia rispettano questi requisiti.
Vai dietro a Grillo che non morirai di cancro.

Anonimo ha detto...

l'imballaggio è sicuramente un problema, ma toglierlo significherebbe perdere migliaia di posti di lavoro nelle ditte che lo producono. C'è sempre il bicchiere mezzo pieno e mezzo vuoto, inquini di meno ma hai meno posti di lavoro e vista la crisi che c'e' in giro nell'economia mondiale bisogna soppesare bene le due situazioni. La raccolta differenziata è solo il punto di partenza, poi bisogna smaltire nei modi dovuti con il minor rischio ambientale possibile. Il problema è che tutte le soluzioni trovano sempre il "no" dei verdi e di legambiente. Bisogna usare razionalità, non dire no a priori.

Per l'anonimo delle 14.17
Negli anni 70-80 tantissime ditte hanno scaricato nelle campagne montagne di veleni (non conosco bene la Caffaro onestamente) e quando sono iniziati i controlli tutti hanno portato i rifiuti tossici in zone disastrate del sud dove la malavita organizzata faceva affari d'oro (non certo gli abitanti ignari della zona). Credo che tu abbia ragione sul termovalorizzatore di Brescia che rispetti i requisiti, ma penso che il piu nuovo sia quello di Mestre che inquina veramente poco a detta degli esperti del settore (o forse è una balla). Non mi interessa quello che dice Grillo, possiamo informarci semplicemente utilizzando google e sentire varie versioni dei problemi.

Giorgio

Charlie Brown ha detto...

Ora che mastello si è tolto dai coglioni, perchè non fare di questo sito un punto virtuale di informazione vera?

muzumbo ha detto...

Notizia di oggi sui rifiuti, forse la potrebbe leggere anche Bassolino se gli passiamo l'indirizzo internet

http://www.corriere.it/vivimilano/cronache/articoli/2008/05_Maggio/06/termo_silla.shtml

Canceronesi ha detto...

X anonimo 14:17

Tu devi essere quello delle 10:34, ti si riconosce dall'intelligenza che trasuda dal tuo post.
Bello mio spiegami allora perchè la tendenza in Europa non è più quella d'incenerire il rifiuto ma di agire a monte sulla sua formazione?
E perchè, se è a norma come dici tu, l'impianto di brescia ha violato due direttive europee (nonostante il premio come miglior impianto del mondo, datogli dall'industria che costruisce inceneritori)?
E della produzione d'inquinanti secondari, il fall out di sostanze bruciate sulle acque?
Ci sono studi serissimi che stabiliscono chiaranmente una correlazione tumore-attività degli inceneritori e altri che la negano. In dubbio pro uomo dico io.

Ma a ribadire il fatto che parli a vanvera basta questo. Tu scrivi:

"Le nanoparticelle di cui parli si rompono dalla combustione delle sostanze con temperature superiori agli 800 gradi e i termovalorizzatori, tra cui quello di Brescia rispettano questi requisiti"

Beh, mio piccolo genio, le nanoparticelle non sono pericolose in quanto nano, ma in quanto contengono sostanze tossiche come diossine e metalli che non sono scomponibili. Il fatto che si rompano ad una determinata temperatura non significa niente, diventano solo più nano ma la loro nocività rimane.

E' dura essere ebeti, ma coraggio. Se uno come Calderoli governa tu come minimo diventerai direttore generale alla Nasa.

erpiotta ha detto...

a ragà ma che state a fà i seri? Eddai torniamo a spruzzarci la merda, ale, ale, dai che poi te regalo un vespasiano usato così te lavi!

Anonimo ha detto...

Meglio 1 Calderoli che 2.000 Prodi.

Anonimo ha detto...

Che cazzo c'entra più nano e meno nano??? Minchia, tu devi essere scemo. La molecola di diossina si scompone a 700 gradi e se si scompone non esiste più nemmeno il nano. Ma tu sei fissato con il nano in quanto Berlusconi, perciò ti capisco poverino.

Anonimo ha detto...

A piotta, ciài raggiòne ma me sà che Ale è uno dè quelli che raggiòna mejo.....

er-puzzone ha detto...

x commentatore (sic) delle 15,06

ci mangi,
ci bevi,
ci respiri,
ci dormi,
ne senti la mancanza!!!

non puoi fare a meno del tuo elemento!!!